dalla Città

Operazione contro il commercio illegale, Polizia municipale messa a dura prova al mercato18 luglio 2014

Operazione contro il commercio illegale, Polizia municipale messa a dura prova al mercato

Gli abusivi aggrediscono gli agenti per evitare il sequestro della merce

 

Nuova operazione contro il commercio abusivo da parte della Polizia Municipale di San Benedetto, questa volta impegnata su due fronti, quello della spiaggia e quello del mercato infrasettimanale.

 

Sul litorale 4 agenti in borghese, coadiuvati da colleghi della Guardia di Finanza, hanno pattugliato la riva intercettando alcuni venditori abusivi di giocattoli da mare. La merce è stata sequestrata.

 

Altri sei uomini, dislocati in varie zone del mercato, hanno invece pattugliato l’area del centro dove per tutta la mattina non si sono visti venditori abusivi. Verso le 11,30, gli agenti hanno individuato un extracomunitario che stava esponendo la sua mercanzia in piazza S. Giovanni Battista. L’uomo si è spostato verso il lato est di via Carducci dove, nei pressi del “pontino lungo”, è stato fermato dagli agenti che hanno iniziato le procedure di verbalizzazione e di sequestro della mercanzia.

 

A quel punto l’abusivo ha fatto una chiamata con il cellulare e in pochi secondi si sono materializzati altri sei uomini, verosimilmente colleghi dell’extracomunitario, che hanno ingaggiato una colluttazione con gli uomini della Polizia Municipale. Uno di loro brandiva un carrello per gli abiti che ha scagliato contro gli agenti ferendone, per fortuna in modo lieve, un paio. Uno degli uomini in divisa è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del Pronto soccorso, ne avrà per pochi giorni.  Altri agenti hanno visto danneggiati oggetti personali come occhiali e orologi. Nel trambusto, gli abusivi se la sono data a gambe con la merce.

 

“Voglio pubblicamente ringraziare la nostra Polizia Municipale per il lavoro prezioso, delicato e difficile che sta svolgendo su questo fronte – dichiara il sindaco Giovanni Gaspari – il fatto che già stamane il mercato sia rimasto pressoché sgombro da venditori abusivi è la dimostrazione che il territorio si presidia con le forze a ciò preposte, non invocando incredibili presidi militari. In una democrazia, i soldati stanno nelle caserme e questo dovrebbe saperlo chi ha ricoperto anche incarichi da amministratore pubblico. L’operazione di stamane della Polizia Municipale dimostra che non è semplice far rispettare le regole, anche perché si ha a che fare spesso con persone disperate che non si fanno certo intimorire da una divisa. Si tratta di situazioni che abbiamo già sperimentato in passato ma con le quali dovremo abituarci a convivere, almeno fino a quando l’Europa lascerà solo il nostro Paese a fronteggiare le ondate migratorie”.

 

La Giunta dà il via libera al progetto di autocostruzione18 luglio 2014

La Giunta dà il via libera al progetto di autocostruzione

Approvati i bandi per cercare il soggetto gestore del progetto e gli aspiranti soci della cooperativa che lavoreranno per avere una casa

 

La Giunta comunale di San Benedetto del Tronto, dando attuazione a quanto deliberato dal Consiglio comunale nell’ultima seduta, ha approvato gli schemi dei bandi pubblici finalizzati alla selezione degli aspiranti soci cooperatori e del soggetto gestore che saranno chiamati a realizzare un progetto di autocostruzione.

 

L’iniziativa è finalizzata a partecipare ad un programma regionale a sostegno dell’autorecupero o autocostruzione di abitazioni che prevede un contributo fino a 50.000 euro per unità immobiliare.

 

Nel caso di San Benedetto del Tronto, il Comune mette a disposizione la sua area di via Tonale, già acquisita nell’ambito del PRUACS di via Manara – Paese alto. Un soggetto gestore, che sarà appunto individuato al termine della procedura di evidenza pubblica, avrà il compito di seguire passo per passo la costruzione dell’edificio, dalla progettazione al rilascio dei vari permessi, dal rapporto con la banca che finanzierà l’opera alla supervisione e coordinamento di tutte le fase  costruttive.

 

Il secondo bando è invece finalizzato ad individuare gli aspiranti soci di una cooperativa da costituire che dovranno dedicare almeno 700 ore del loro tempo libero, in circa 18 mesi, per costruire gli alloggi.

 

“A breve sarà pubblicato il bando per individuare il soggetto gestore – dice l’assessore all’urbanistica Paolo Canducci – che dovrà appartenere ad una realtà associativa, preferibilmente ad una ONLUS, o essere un soggetto imprenditoriale, singolo o associato, che abbia tra le proprie attività specifiche interventi di autorecupero o autocostruzione. Contestualmente si aprirà il bando per raccogliere le manifestazioni di interesse di coloro che sono disponibili a lavorare per avere casa in città ad un prezzo, se si considera il contributo regionale, assolutamente competitivo. Questa è un’ulteriore, importante risposta – conclude Canducci – che l’Amministrazione comunale intende dare alla domanda di alloggi rivolgendosi a quella fascia di cittadinanza che ha un reddito troppo alto per poter ambire all’assegnazione di un alloggio popolare ma insufficiente ad accedere al libero mercato delle abitazioni”.

 

 

Presentato il Piano di prevenzione della corruzione, si attendono proposte

Il documento sarà illustrato alla città nel corso di una giornata dedicata alla trasparenza

 

Dando attuazione a quanto previsto dalla legge 6 novembre 2012, n. 190 (la cosiddetta “Legge Anticorruzione”) , il Comune di San Benedetto si sta dotando di un Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione (P.T.P.C.) che, sulla base delle indicazioni del Piano nazionale in materia approvato dall’A.N.A.C. (l’Autorità Nazionale Anti Corruzione guidata dal magistrato Raffaele Cantone), contiene l’analisi e valutazione dei rischi specifici di corruzione e conseguentemente indica gli interventi organizzativi volti a prevenirli.

 

Tra le altre cose, il Piano, frutto di un’attività condivisa con l’Amministrazione e i Settori comunali, individua nel Segretario generale il responsabile della prevenzione della corruzione, i referenti per ciascun settore, le aree di attività comunale a potenziale rischio di corruzione, i criteri per monitorare le attività a rischio e, ovviamente, le misure per prevenire fenomeni corruttivi. Tra queste misure, è previsto che il personale impiegato nei settori a rischio debba, ove possibile, essere sottoposto a rotazione periodica secondo un intervallo compreso tra tre e cinque anni.

 

Il Responsabile della prevenzione della corruzione, ovvero il segretario generale del Comune dr.ssa Fiorella Pierbattista, ha disposto la pubblicazione sul sito www.comunesbt.it (percorso Amministrazione trasparente – altri contenuti – corruzione) della bozza del Piano alla quale si potrà dare il proprio contributo. L’invito “a dire la propria” è rivolto in particolare a organizzazioni sindacali, associazioni cittadine, associazioni di categoria, ordini professionali, università, in generale a coloro che fruiscono delle attività e dei servizi prestati dal Comune.

 

Le proposte dovranno pervenire entro il 30 luglio 2014 con posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@cert-sbt.it oppure con posta elettronica ordinaria all’indirizzo pierbattistaf@comunesbt.it o ancora con presentazione diretta all’ufficio protocollo del Comune.

 

Per informazioni: Dott.ssa Mania Cantalamessa, cantalamessam@comunesbt.it, tel 0735794430.

 

 

Silvia Ballestra, “Amiche mie” alla Palazzina Azzurra

 

 

Silvia Ballestra, Amiche mieSilvia Ballestra, Amiche mie

Silvia Ballestra in Palazzina per gli “Incontri con l’autore”

Sabato 19 luglio l’autrice presenterà il volume “Amiche mie”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il terzo appuntamento con la rassegna letteraria “Incontri con l’autore”, promossa dall’Amministrazione comunale e organizzata dalla libreria “La Bibliofila” e l’associazione “I Luoghi della Scrittura”, vedrà come ospite Silvia Ballestra.

Sabato 19 luglio, alle 21,30, alla Palazzina Azzurra, la scrittrice marchigiana presenterà il suo ultimo libro dal titolo “Amiche mie”. Conversa con l’autrice la giornalista Natalia Encolpio.

L’AUTRICE

Silvia Ballestra, marchigiana, vive e lavora a Milano. È autrice di romanzi, raccolte di racconti, saggi e traduzioni, pubblicati per Transeuropa, Mondadori, Feltrinelli, Baldini e Castoldi, Rizzoli, Einaudi, il Saggiatore. Fra i suoi libri, tradotti in varie lingue, il long seller Compleanno dell’iguana, Gli Orsi, Nina, I giorni della Rotonda. Dal romanzo La guerra degli Antò è stato tratto l’omonimo film diretto da Riccardo Milani.

 

IL LIBRO

Sofia, Carla, Norma e Vera: donne in prima linea sulla frontiera della vita che corre veloce. I figli frequentano le stesse scuole milanesi, così la mattina prima del lavoro le quattro amiche condividono un caffè al bar Golden Palomino – una vera istituzione -, parlano di sé, di quello che succede intorno.

Sofia è un po’ fissata con il cibo, con i pasti che ogni giorno diventano il campo su cui misurare la propria ansia di perfezione e le proprie nevrosi; Carla è angosciata dalla precarietà di un lavoro che non si è mai concretizzato, dal rapporto difficile con il marito (la cui carriera va a gonfie vele) e dal fatto di ritrovarsi intrappolata negli spazi e nei riti domestici; Norma, invece, è reduce da una separazione dolorosa, e si trova a fronteggiare i molti paradossi dell’essere di nuovo single a quarant’anni e con i figli al seguito; infine Vera, una donna che porta il mondo sulle spalle e non si ferma mai, la breadwinner di una famiglia in cui il marito ha perso il lavoro: sarà proprio lui, rovinato dalle slot, a sparigliare le carte in modo drammatico e inaspettato.

Questo momento di crisi unisce le amiche e le costringe a confrontarsi. Ciascuna di loro darà del dramma di Vera la sua interpretazione, in quel coro femminile di riflessioni autonome e concentriche che, piano piano, conferisce senso alla realtà, anche quella più dura, rendendola pensabile e visibile, come in un caleidoscopio.

Con una lingua vivace eppure sorvegliatissima, con una voce ironica e appassionata, Silvia Ballestra costruisce un’indagine serrata intorno ai grandi temi della vita contemporanea: la famiglia con le sue complesse dinamiche relazionali, il cibo, il lavoro – che per le donne è una sfida quando c’è e quando, troppe volte, manca -, il lutto, la politica, i figli da crescere, le battaglie, i tradimenti, l’amore che nonostante tutto a volte resiste come i funghi nell’aiuola di Marcovaldo. Ne esce un affresco intenso e lontano da stereotipi e ideologie, al tempo stesso caustico e struggente: Sofia, Carla, Norma e Vera dissezionano spietatamente le nostre ipocrisie ma soprattutto ci restituiscono il calore di tutte coloro che non smettono di voler capire, nutrire, camminare.

Silvia Ballestra, "Amiche mie"

Silvia Ballestra, “Amiche mie”

Premio Massimo De Nardis, ecco la terna delle finaliste

un momento della presentazioneun momento della presentazione

San Benedetto del Tronto, 2014-07-18 – Presentata oggi in conferenza stampa al “Crcolo Nautico Sambenedettese” la terna delle finaliste dalla quale uscirà la vincitrice del Premio “Massimo De Nardis”:

-Noemi Palmiero, “Gli occhi del Mare”;

-Viria Beccia, “Il cacciatore di stelle”;

-Elisa Di Daniele, “Mare in bottiglia”

Una terna tutta rosa, e non poteva essere altrimenti vista l’alta maggioranza di autrici, tra i trenta elaborati inviati alla commissione giudicante composta da Lina Lazzari, Marina Di Buò e Maria Siliquini.

Premio Massimo De Nardis

Premio Massimo De Nardis




dalla Città

Polizia Municipale in spiaggia, sequestrati costumi e abiti da donna17 luglio 2014

Polizia Municipale in spiaggia, sequestrati costumi e abiti da donna

Controllato anche il rispetto della distanza di 5 metri tra battigia e ombrelloni

 

Nuova operazione contro l’abusivismo commerciale da parte della Polizia Municipale di San Benedetto del Tronto, questa volta sul litorale cittadino. Insieme a personale della Capitaneria di Porto e con il supporto a terra dei Carabinieri, gli uomini del comandante D’Angeli, in parte in divisa e in parte in borghese, hanno operato nella mattinata di oggi sul tratto di arenile che va dalla foce dell’Albula fino alla spiaggia libera ex camping.

 

 

 

All’altezza della concessione n. 28, il personale ha intercettato tre venditori abusivi di abiti e costumi che esponevano la loro merce avvalendosi di strutture metalliche semoventi. Alla vista degli agenti, i tre si sono dati alla fuga e uno di loro è stato fermato e identificato. Si è proceduto quindi al sequestro di 228 costumi da donna, di 43 abiti femminili e delle attrezzature per l’esposizione.

– al venditore abusivo di abbigliamento identificato è stata elevata una sanzione amministrativa di 5.000 euro.

 

 

Nel corso della mattinata, Polizia Municipale e Capitaneria di Porto hanno anche verificato, sempre nel tratto citato, il rispetto delle norme per l’uso del litorale marittimo che prescrivono una distanza minima di 5 metri tra la battigia e le attrezzature balneari. Nei prossimi giorni un analogo controllo sarà effettuato anche sulla restante parte del litorale sambenedettese.

SCENAPERTA, quello che c'è da vedere e gustare17 luglio 2014

SCENAPERTA, quello che c’è da vedere e gustare

Il calendario degli eventi dell’estate sambenedettese 2014

 

L’estate è certamente la stagione delle ferie e della vita all’aria aperta ma è anche il periodo in cui si ravviva la dimensione collettiva in una società. Si sta insieme di più, insomma, e ciò rappresenta un fattore molto importante di coesione sociale, specialmente in un momento delicato come quello che viviamo.

 

 

Per questo, nonostante le crescenti difficoltà economiche, l’Amministrazione comunale dedica un impegno costante e un’attenzione particolare a prevedere, con la preziosa e insostituibile collaborazione dell’associazionismo locale, manifestazioni, eventi, momenti di socializzazione praticamente in ogni giornata dell’estate.

 

 

E’ un lavoro che dà soddisfazione, non solo perché si entra in contatto con un mondo, quello dell’animazione culturale e dello spettacolo, pieno di entusiasmo e voglia di fare, ma anche per il consenso che registriamo anno dopo anno. I complimenti che giungono dai nostri ospiti per come si allestisce e si organizza il cartellone è la migliore ricompensa per l’impegno profuso.

 

 

Anche quest’anno l’Amministrazione ha allestito un cartellone di iniziative all’altezza della grande capacità di accoglienza riassunta nello storico slogan “San Benedetto – Una città aperta tutto l’anno”.

 

 

Il “calendario eventi”, in home page, riporta gli appuntamenti giorno per giorno. Per consultare il calendario completo clicca qui

 

L'obiettivo del fotoreporter Alberto Cicchini puntato su pesca e porto17 luglio 2014

L’obiettivo del fotoreporter Alberto Cicchini puntato su pesca e porto

Dal 20 al 27 luglio in esposizione le sue opere presso la sede dell’associazione Pescatori Sambenedettesi 

 

Nell’ambito delle iniziative organizzate in occasione della Festa della Madonna della Marina, da domenica 20 luglio, presso la sede dell’associazione Pescatori Sambenedettesi in viale Marinai d’Italia a San Benedetto del Tronto, sarà allestita la personale fotografica del fotoreporter Alberto Cicchini.

 

La mostra, dal titolo “Il caro pesca”, è un’esposizione di quaranta scatti in bianco e nero che colgono aspetti strutturali e della vita del porto: il cambiamento dell’area portuale, la rottamazione di pescherecci storici, il caro gasolio, le aste del mercato impoverite, le ultime retare e i marinai a lavoro sulla banchina, il ricambio generazionale della marineria sambenedettese, la sempre maggior presenza di immigrati sui pescherecci e il commercio del pesce azzurro.

 

“Molti meno sambenedettesi si mettono in mare – spiega Cicchini – questa è la verità, una verità sospesa nel tempo: passato, presente e futuro si mescolano, si inseguono. Con i miei scatti racconto tempi passati che cedono il testimone ad un futuro prossimo dominato dall’incertezza del lavoro e dalla fatica delle nuove generazioni per un lavoro tanto bello quanto difficile”.

 

Alberto Cicchini nasce a San Benedetto Del Tronto nel 1968. E’ un fotoreporter e lavora per le pagine sambenedettesi del quotidiano “Il Messaggero”. Sin dall’età di dieci anni nutre una grande passione per le macchine fotografiche. Nel 1978 arriva il primo riconoscimento: insieme a due amici, Alessio Venditti e Roberto Ricci, per gioco partecipa ad una manifestazione organizzata dalla “Kodak” sulla spiaggia sambenedettese. Tra gli oltre 500 partecipanti, risultano 2° classificati grazie ad una foto scattata da Alberto alla prua della nave “Stanislavo” attraccata nel porto cittadino. E’ solo il primo dei tanti riconoscimenti ottenuti in oltre 20 anni di carriera. Ultimi premi in ordine di tempo, un bronze Awards Categoria “Storia” con dieci foto sul declino della pesca nel territorio marchigiano e quattro Silver Awards per la categoria “Reportage foto giornalismo”. Premi conquistati al Festival della fotografia di Orvieto organizzato dal Fondo Italiano Orvieto Fotografia (F.I.O.F.) nel 2014.

 

La mostra sarà visitabile tutti i giorni fino al 27 luglio dalle 14 alle 21. L’ingresso è gratuito. Per informazioni www.albertocicchini.it.

dove
sede dell’Associazione Pescatori Sambenedettesi viale Marinai d’Italia
quando
dal 20 al 27 luglio 2014
a cura di

Alberto Cicchini 

 

Alberto Cicchini, “Il caro pesca”

Alberto Cicchini, “Il caro pesca”

 

 

 

Musicultura Marche Tour

Musicultura Marche Tour

MUSICULTURA MARCHE TOUR

Un progetto di MUSICULTURA, CNA e FIDIMPRESA MARCHE

COMUNICATO STAMPA 17.07.2014

Ricordar cantando canzoni e canzonette

SABATO 19 LUGLIO – ORE 21.30 – ingresso libero

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – PIAZZA GIORGINI

Viaggio nell’atmosfera effervescente e rivoluzionaria degli anni ’50 e ‘60

una produzione di MUSICULTURA

ideata e diretta da Piero Cesanellicon l’Ensemble musicale la Compagnia

testi di Piero Cesanelli e Carlo Latini

La Compagnia di Musicultura, il celebre Festival della Canzone d’Autore che da oltre 25 anni scopre i nuovi talenti musicali italiani, presenterà in collaborazione con CNA e FIDIMPRESA MARCHE sabato 19 luglio a San benedetto del Tronto in p.zza Giorgini alle 21,30 un suggestivo appuntamento musicale, “Ricordar cantando canzoni e canzonette” ideato, prodotto e arrangiato da Piero Cesanelli direttore artistico di Musicultura che attraverso le note più famose dei nostri tempi scalderà gli animi e accarezzerà i cuori dei presenti.

I momenti più significativi della nostra vita sono stati sempre accompagnati, sottolineati , resi indimenticabili da questa forma d’arte che è la musica popolare” ci commenta Piero Cesanelli L’idea di ripercorrere gli anni 50 e 60 attraverso la proposta di alcune significative canzoni, di immagini che illustrino il costume, le tendenze di un periodo storico e di testi che senza essere per niente celebrativi, ci facciano calare in quegli anni mi è sembrato il modo più convincente per far riaffiorare antiche emozioni alle generazioni protagoniste di quell’età e per far conoscere la sua grande vitalità creativa ai giovani d’oggi.”

IL MUSICULTURA MARCHE TOUR

Musicultura e CNA collaborano da anni per la riuscita del Musicultura Festival, sono artefici in campi diversi della valorizzazione del territorio e soprattutto sono i principali promotori e sostenitori di tutto quel mondo “artistico” che ha determinato la civiltà di un paese. L’artigiano è un artista come lo è il musicista-compositore. Con questa premessa è nato il “Musicultura Marche Tour”: le produzioni spettacolari di Musicultura, ideate e dirette da Piero Cesanelli, toccheranno i principali teatri storici, le più suggestive piazze della nostra regione dimostrando, come è stato realizzato fino ad oggi, che la fiaccola della creatività in ogni campo è ben viva in questa nostra regione non sempre sostenuta adeguatamente dai soggetti culturali istituzionali. Dopo l’anteprima che ha visto la Compagnia di Musicultura protagonista al Teatro Rossini di Pesaro con “Viaggiar cantando canzoni e canzonette” e dopo le date di Senigallia e di Civitanova, La Compagnia di Musicultura prosegue il suo cammino sulla dorsale adriatica e arriva a San Benedetto del Tronto.

LO SPETTACOLO

Ricordar cantando canzoni e canzonette” è un insolito percorso musicale che consente al pubblico di rivivere l’atmosfera effervescente e rivoluzionaria degli anni ’50 e ’60, attraverso parole, immagini videofotografiche, ma soprattutto quelle “canzoni e canzonette” attinte al repertorio italiano ed internazionale di quel periodo. La magia della musica dà il via ad un emozionante viaggio a ritroso della memoria che permettere di rivivere un momento culturale significativo della storia dell’Italia e del mondo. Dalle spensierate melodie di “Que serà serà” fino a quelle più ballerine-rock di “Little Darling” o “Diana” , attraversando la canzone d’autore con Lauzi, Donaggio, Paoli si arriverà ai Beatles, B.E. King, Bob Dylan ed a molti altri tasselli del mosaico musicale di quegli anni.

Sul palcoscenico La Compagnia, l’ensemble musicale composta da:Adriano Taborro (chitarre violino mandolino); Paolo Galassi (basso mandolino); Andrea Casta (voce chitarra armonica); Riccardo Andrenacci (percussioni); Chopas (voce chitarra); Marumba (tastiere keyboard); Tony Felicioli (sax e flauto); Alessandra Rogante, Valentina Guardabassi, Elisa Ridolfi, Francesco Caprari (voci); Giulia Poeta e Maurizio Marchegiani (narratori); Andrea Pompei, (contributi video); Valentina Sbriccoli (produzione).

Tra i brani che verranno eseguiti:Lili Marleen, Aprite le finestre, Vecchio scarpone, Que serà serà, Hei Paula, Diana, Uno dei mods, La nevicata del 56, Dont’ play that song, O’ surdato innamorato, Simmo e Napule paisà, Yesterday, You need love, Et Maintenant, Non je ne regrette rien, Coimbra, La casa in via del campo, Io che non vivo, Città vuota, Ritornerai, Albergo a ore, Knocking on heaven’ door, Stand by me.

Info

CNA San Benedetto del Tronto 0735-658948 – sanbenedetto@cnapicena.it

Ufficio Turismo San Benedetto del Tronto 0735 794229 – turismo@comunesbt.it

Musicultura 347-7446960 – produzioni@musicultura.it




dalla Compagnia Carabinieri di San Benedetto

San Benedetto del Tronto – 2014-07-17

 

I Carabinieri della Stazione di Porto d’Ascoli hanno denunciato a p.l. un pregiudicato 35enne del luogo. Questi, la scorsa notte veniva intercettato da una pattuglia della Stazione Porto d’Ascoli in servizio perlustrativo, alla guida alquanto spericolata di uno scooter. Fermato in via Mare, senza apparente motivo ed alla presenza di molte persone che in quel momento affollavano la via, iniziava ad offendere ed ingiuriare con epiteti vari i militari che stavano procedendo al suo controllo. Avendo avuto il sospetto che il suo stato alterato potesse derivare dall’aver fatto uso di sostanze alcoliche, l’uomo veniva sottoposto ad accertamenti etilometrici il cui esito evidenziava una concentrazione di alcol nel sangue di gran lunga superiore alla norma, con la conseguente immediata contestazione ed informativa di reato all’Autorità Giudiziaria a suo carico per “guida in stato d’ebrezza” e “oltraggio a Pubblico Ufficiale”. Ritirata la patente di guida e sottoposto a sequestro il motoveicolo.

I Carabinieri della Stazione di Monsampolo del Tronto hanno tratto in arresto un pregiudicato locale di 40anni per inosservanza della misura di prevenzione dell’ “obbligo di soggiorno” nel Comune di residenza. L’uomo, nel pomeriggio di ieri, dopo essersi recato in Caserma con un ciclomotore per apporre la propria firma sull’apposito registro, veniva notato dai militari non riprendere la solita via per far rientro a casa. Insospettitisi per tale condotta, iniziavano un pedinamento potendo notare che effettivamente il prevenuto aveva preso la direzione di marcia verso San Benedetto del Tronto, infatti veniva bloccato nel Comune di Monteprandone, in quella frazione Centobuchi. Subito per lui sono scattate le manette e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, veniva posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.




dalla Città

Seminario Formar sulla fatturazione elettronica15 luglio 2014

Seminario Formar sulla fatturazione elettronica

Nuovo appuntamento promosso dalla scuola di formazione del Comune

 

La FORMAR, la Scuola di Formazione per la Pubblica Amministrazione del Comune di San Benedetto del Tronto, ha organizzato nella giornata di giovedì 10 luglio, nell’auditorium comunale “Tebaldini”, un corso sul tema della “fatturazione elettronica della pubblica amministrazione”.

 

Vista l’importanza del tema, sono stati diversi i funzionari e dirigenti degli Enti del comprensorio, oltre a quelli del Comune di San Benedetto, che hanno preso parte al seminari. La fatturazione elettronica (cioè la possibilità di emettere e conservare le fatture nel solo formato digitale) era prevista già nella Finanziaria 2008 ma solo ora, con il decreto legge 66/2014 “Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale” del governo Renzi, il sistema ha precise scadenze per la sua entrata in vigore.

 

Dal 6 giugno scorso, infatti, c’è l’obbligo per tutte le pubbliche amministrazioni centrali di emettere e ricevere fatture soltanto in formato elettronico, un obbligo che scatterà per gli enti locali a partire dal 31 marzo del prossimo anno. Decorsi tre mesi da tale data, le pubbliche amministrazioni non potranno procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino all’invio delle fatture nel formato elettronico.

 

E’ evidente come questa rivoluzione, finalizzata ad un risparmio di costi, ad una velocizzazione delle procedure e a un monitoraggio costante della spesa pubblica, comporterà rilevanti cambiamenti organizzativi sia per gli enti pubblici sia per i loro fornitori.

 

Il corso è stato tenuto da esperti della EasyGov Solutions Srl, una start up del Politecnico di Milano

nata dall’esperienza di un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Ingegneria Gestionale che vantano un’esperienza decennale nella conduzione di progetti di innovazione gestionale ed organizzativa della Pubblica Amministrazione.

 

FORMAR è parte integrante della struttura organizzativa comunale ed eroga corsi, seminari e convegni di alta formazione rivolti ad Enti, Regioni, ASL, revisori dei conti e commercialisti, professionisti, amministratori, associazioni di categoria, giovani e cittadini.

 

FORMAR si pone i seguenti obiettivi:

– diffondere l’associazionismo e lo scambio di esperienze tra gli enti della P.A.

– diffondere la cultura giuridico -amministrativa al fine di potenziare l’efficacia e l’efficienza dell’azione amministrativa, contribuendo all’introduzione di elementi di modernità e stimolando l’adozione di misure organizzative innovative

– accrescere la professionalità dei dipendenti pubblici e degli amministratori

– diffondere una più approfondita conoscenza della Pubblica Amministrazione e delle proprie iniziative da parte dei cittadini.

Gli agenti della Polizia Municipale impegnati in un'azione anti - abusivismo commerciale15 luglio 2014

Gli agenti della Polizia Municipale impegnati in un’azione anti – abusivismo commerciale

E’ il primo di una serie di controlli che si svolgeranno durante i mercati settimanali 

 

Nella mattinata di martedì 15 luglio, durante il mercato settimanale, gli agenti della Polizia Municipale (tre in borghese e quattro in divisa, di cui due addetti alle attività dei mercati), supportati da un’unità mobile per il prelievo merci, hanno condotto un’operazione per contrastare il fenomeno dell’abusivismo.

 

L’azione è stata effettuata in viale Secondo Moretti e nelle piazze San Giovanni Battista e Garibaldi. Otto in tutto i venditori abusivi che, non appena hanno visto gli agenti della Polizia Municipale, si sono dati alla fuga abbandonando la mercanzia.

 

In totale sono state sequestrate sessantanove borse di svariate marche, otto borse da donna non di marca, otto portamonete, ventidue racchette anti-zanzare, dieci coppie di federe e quattro tovaglie.

 

Gli agenti hanno presidiato l’area di mercato per l’intera mattinata e la loro presenza è stata utile a scoraggiare gli abusivi dal proseguire la loro attività. La Polizia Municipale assicura che questo tipo di servizi sarà riproposto con analoghe modalità anche in futuro.

 

DOMANI SERA ANCHE A SAN BENEDETTO PRESIDIO PER LA PACE IN PALESTINA

 

Contestualmente alle fiaccolate organizzate in tutta Italia per la giornata di Mercoledì 16 Luglio dalla Rete della Pace, rete nazionale di associazioni attive per la promozione di temi sociali legati alla risoluzione dei conflitti e alla promozione di una cultura di pace, anche a San Benedetto la cittadinanza, insieme ad una rete di organizzazioni del territorio, si mobiliterà per chiedere un futuro di pace la Palestina. Il presidio si terrà presso Piazza Giorgini, Mercoledì 16 alle ore 21.

 

Il testo integrale dell’appello della Rete della Pace:

 

Basta morti, basta violenza, basta impunità, basta silenzio su quanto accade in Palestina!!!!

Di fronte alla tragica sequenza di delitti che si sono consumati in queste settimane in Palestina, non basta l’indignazione e la ferma condanna per i responsabili dell’assassinio dei tre giovani coloni israeliani così come di chi ha rapito e ucciso per ritorsione un ragazzo palestinese e di chi marcia inneggiando morte agli arabi.
Noi, la comunità internazionale dobbiamo assumerci la responsabilità di una iniziativa per rimuovere la causa prima di questa spirale di odio e di violenza, che ha le sue profonde radici nella occupazione e colonizzazione israeliana dei territori palestinesi, in spregio a qualunque principio di legalità internazionale e di rispetto dei diritti umani.

Ogni morte, palestinese o israeliana che sia, pesa sulle nostre coscienze, e pesa soprattutto sulla responsabilità della comunità internazionale che, per troppo tempo non ha chiesto conto con la dovuta fermezza al governo israeliano delle persistenti violazioni della legalità internazionale, delle risoluzione delle Nazioni Unite e dei diritti umani, ma si limita a rivolgere semplici richiami peraltro ignorati e irrisi da Israele.
La ingiustificabile e inutile violenza delle rappresaglie messe in atto dal governo israeliano così come le parole di Nethanyau e di vari ministri esprimono una inquietante volontà distruttiva verso la popolazione palestinese tutta, che viene punita collettivamente per un crimine commesso da singole persone, senza alcuna responsabilità dell’Autorità palestinese. Si dice di voler distruggere Hamas, che per altro nega di aver effettuato il rapimento e l’assassinio dei tre giovani coloni, ma così facendo si distrugge ogni speranza di soluzione politica, e negoziata tra le parti, del conflitto.
Avere deciso di attaccare e distruggere in queste azioni di rappresaglia centri culturali, luoghi di comunicazione, case editrici, archivi, mostra il disprezzo e la volontà di distruzione della società, della cultura palestinese da parte della leadership israeliana e, temiamo, di molta parte della popolazione Israeliana.
Ben dieci persone, tra cui bambini, e tutte disarmate, sono state uccise nel corso delle incursioni dei soldati israeliani. Oltre 500 le persone che sono state sequestrate ed incarcerate.
Tutto questo nel silenzio generale dei governi e delle istituzioni internazionali, che non hanno mosso un dito né hanno chiesto ad Israele di fermare questa punizione collettiva di un intero popolo.
Come Rete della pace intendiamo promuovere una iniziativa di tutto il movimento pacifista per chiedere all’Unione Europea, al nostro governo e a tutte le istituzioni internazionali di non considerare più Israele al di sopra della legge; di pretendere che cessi immediatamente il processo di colonizzazione a partire dalla demolizione del Muro con cui Israele ha realizzato una annessione di fatto di una parte rilevante di territori palestinesi. Muro la cui costruzione è stata dichiarata illegittima da una sentenza della corte di giustizia dell’Aia il 9 luglio di dieci anni fa ma che è proseguita impunemente tanto che oggi il governo israeliano può mettere in cantiere un altro muro
che completerebbe il programma di annessione territoriale e segregazione in aree circoscritte della popolazione palestinese; chiediamo che si mettano al bando le attività economiche e relativi investimenti nei territori occupati, attività illegali in base al diritto internazionale; di investire risorse per la creazione di posti di lavoro nei territori palestinesi alternativi a quelli generati illegalmente nelle colonie in condizioni di discriminazione e di violazione delle stesse leggi israeliane; di cessare ogni vendita o acquisti di armi israeliane e di ascoltare e sostenere chi, anche in Israele chiede di porre fine alla violenza e all’ingiustizia.
Come Rete della pace rilanciamo l’appello di palestinesi e israeliani che ritengono che la pace sia possibile e necessaria ai due popoli, ma noi come loro siamo consapevoli che non potrà esserci nessuna pace se la comunità internazionale non interverrà e opererà coerentemente, concretamente e urgentemente per la fine dell’occupazione e della colonizzazione della terra di Palestina.

 

 

Comitato Rete della Pace San Benedetto




dalla Città

La Protezione civile di San Benedetto soccorre un escursionista in montagna

14 luglio 2014

La Protezione civile di San Benedetto soccorre un escursionista in montagna

Provvidenziale intervento sul monte Argentella dell’unità cinofila composta dal volontario Massimiliano Galletti e dal suo cane Byron

 

Nuovo importante intervento, seppur non programmato, per il salvataggio di una vita umana per l’unità cinofila del Gruppo dei Volontari della Protezione civile di San Benedetto del Tronto composta da Massimiliano Galletti e dal suo cane Byron.

 

Galletti, insieme ad altri soci del Club Alpino Italiano, era impegnato nella mattinata di sabato 13 luglio di un’attività di alpinismo giovanile con alcuni ragazzi nella zona di Pian della Cardosa, sui monti Sibillini.

 

Il gruppo era appena rientrato alla base di Foce di Montemonaco quando sono state udite grida d’aiuto provenienti dalla sovrastante montagna dell’Argentella, una delle vette del gruppo.

 

Galletti e il suo fido Byron hanno dunque risalito la costa della montagna alla ricerca del punto da dove provenivano le urla. E’ stato il cane a guidare il suo conduttore verso il punto, difficilmente visibile dal basso, in cui un escursionista di 55 anni di Fabriano era caduto durante la discesa. Il volontario sambenedettese si è dapprima preoccupato di mettere in sicurezza il ferito, che presentava diverse escoriazioni e un forte stato di choc, operazione resa particolarmente delicata dal punto estremamente scosceso e instabile in cui si era fermato l’uomo dopo la caduta e dal fatto che solo un arbusto lo tratteneva dal precipitare in una scarpata profonda circa venti metri. L’operazione ha richiesto quasi un’ora, proprio per le difficoltà di raggiungere l’uomo e assicurarlo senza mettere a rischio l’incolumità dei soccorritori.

 

Nel frattempo era stata allertata la squadra di Montefortino del Soccorso Alpino e Speleologico delle Marche che ha fatto alzare in volo l’eliambulanza. Proprio grazie all’operazione condotta dal volontario della Protezione civile sambenedettese, è stato possibile imbragare il ferito e condurlo in volo a valle dove attendeva un’ambulanza.

Piattaforma ecologica, il Comune parte civile14 luglio 2014

Piattaforma ecologica, il Comune parte civile

Il processo si è aperto l’11 luglio al Tribunale di Ascoli Piceno 

 

E’ iniziato l’11 luglio scorso presso il Tribunale di Ascoli Piceno (giudice Marco Bartoli) il processo a carico del rappresentante legale e degli amministratori di fatto della Piattaforma ecologica srl, la ditta che gestiva il deposito di rifiuti di via Val Tiberina, poi lasciato in stato di totale abbandono. Il capo d’imputazione è quello di discarica abusiva, previsto dal Codice dell’Ambiente.

 

Nel corso della prima udienza, il Comune, tramite l’avv. Mauro Gionni, ha chiesto ed ottenuto l’ammissione come parte civile. Hanno quindi deposito gli uomini del Servizio Tutela del Territorio della Polizia Municipale che hanno seguito l’intera vicenda e che ne hanno ricostruito le varie fasi. Successivamente ha deposto anche il curatore fallimentare della ditta.

 

“Pur nella complessità della situazione giudiziaria e nonostante l’enorme impegno finanziario necessario al risanamento del sito sia stato coperto solo in minima parte dalla fidejussione  depositata a suo tempo dall’azienda presso la Provincia per ottenere l’autorizzazione all’attività –  spiega l’assessore all’ambiente Paolo Canducci – l’Amministrazione comunale si è attivata sin dal 2010, anno in cui la ditta è fallita, per eliminare lo stato di degrado in cui versava l’area provvedendo alla rimozione dei rifiuti pericolosi e del percolato presente con messa in sicurezza del sito. Sono stati effettuati anche accertamenti mirati sul possibile inquinamento da radiazioni o da infiltrazioni di percolato nel terreno e nell’adiacente canale consortile che, grazie alla tempestività dell’intervento di risanamento, hanno dato esito negativo. Tutto questo lavoro ha avuto un costo non indifferente per il Comune, sia in termini economici sia per il tempo dedicato dal nostro personale alla gestione di questa delicata vicenda. Con la costituzione di parte civile – conclude Canducci – puntiamo ad ottenere un ristoro di tutte le somme anticipate in questi anni oltre a quelle che saranno necessarie per la totale bonifica del sito e la sistemazione definitiva dell’area”.

 

Controlli sui rumori, Polizia Municipale autonoma14 luglio 2014

Controlli sui rumori, Polizia Municipale autonoma

Grazie all’acquisto di un fonometro e all’abilitazione conseguita dal personale si potranno intensificare le verifiche

 

Nella notte tra domenica 13 e lunedì 14 luglio gli uomini del servizio Tutela Ambientale della Polizia Municipale di San Benedetto del Tronto hanno effettuato il primo controllo delle emissioni sonore in autonomia, senza cioè l’apporto dei tecnici Arpam, finalizzato al rispetto dei limiti fissati dalla recente ordinanza sindacale in materia.

 

Grazie all’acquisto di un fonometro, per una spesa di circa 10mila euro, e all’abilitazione conseguita dal responsabile del servizio a cui presto si aggiungeranno quelle di altri due agenti, la Polizia Municipale è in grado di operare autonomamente sulla verifica del livello delle emissioni sonore sulle pareti esterne degli edifici circostanti il locale da cui vengono emesse. Non sarà dunque più necessario concordare con l’ARPAM la presenza dei suoi tecnici, passaggio che inevitabilmente rendeva più complessa e meno incisiva l’azione di controllo.

 

La presenza del personale dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale sarà sempre invece necessaria per le verifiche effettuate all’interno delle abitazioni ai fini della contestazione del reato di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone, previsto e punito dall’art. 659 del Codice penale.

 

Nel primo controllo effettuato la scorsa notte, gli agenti hanno verificato il superamento del limite previsto dall’ordinanza, che per il periodo estivo già fissa delle deroghe ai limiti stabiliti dalla normativa nazionale, e quindi scatterà la sanzione amministrativa di euro 308,00 oltre alle sanzioni accessorie che potranno portare alla sospensione dell’attività musicale.

Nota del Sindaco su scomparsa dr. Mestichelli
“Con la scomparsa del dr. Antonio Mestichelli, la città perde non solo un grande professionista, un medico apprezzato da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di affidarsi alle sue cure, ma anche un amministratore attento. Nella veste di Vice Sindaco della città, lo ricordo al lavoro nel Consiglio comunale nel quale venne eletto nel 1997, secondo per preferenze conseguite nella lista di Forza Italia. Dai banchi dell’opposizione ha sempre offerto un contributo costruttivo ai temi in discussione, dimostrando un’indole positiva e propositiva che mi colpì molto. Sono veramente costernato ed esprimo, a nome dell’Amministrazione comunale tutta, le condoglianze più sincere alla famiglia”.



Denuciata per “guida in stato d’ebrezza alcolica”

San Benedetto del Tronto – I Carabinieri della Compagnia di San Benedetto del Tronto, nel quadro di attività tesa a garantire la più ampia cornice di sicurezza nella giurisdizione, hanno denunciato in s.l. alla Procura della Repubblica di Ascoli Piceno una donna del luogo di 32 anni per “guida in stato d’ebrezza alcolica”. La predetta veniva fermata la decorsa notte su questo Lungomare Trieste ad un posto di controllo e sottoposta ad accertamenti etilometrici con l’apparato alcoltest in dotazione, il cui risultato evidenziava un tasso alcolemico di molto superiore al limite consentito. La patente di guida è stata ritirata e si è proceduto anche al sequestro del veicolo condotto di sua proprietà, che sarà in seguito oggetto di confisca. La donna dovrà rispondere innanzi all’A.G. di “guida in stato d’ebrezza alcolica”.




E… state in Città

 

  Gli eventi in calendario dal 11 Luglio 2014 al 17 Luglio 2014

"Dalla paranza al motore", una mostra di modelli di pescherecci del medio Adriatico 11 giugno 2014

“Dalla paranza al motore”, una mostra di modelli di pescherecci del medio Adriatico

L’inaugurazione venerdì 13 giugno alle 18 al Museo della Civiltà Marinare delle Marche

"E... state a San Benedetto del Tronto" - Festival del Teatro Nazionale - 3^ edizione 13 e 20 giugno, 4, 11 e 18 luglio 2014

“E… state a San Benedetto del Tronto” – Festival del Teatro Nazionale – 3^ edizione

Parco Karol Wojtyla ore 21

Dalle 19.30 stand enogastronomici del Comitato di Quartiere Sant’Antonio

A cura della compagnia teatrale “Gli O’Scenici”, associazione teatrale “Settemezzo” di Ripatransone ed associazione Antoniana Eventi

 

 

Sei di Porto d'Ascoli se.... 15 giugno – 31 agosto

Sei di Porto d’Ascoli se….

Sede del Comitato di quartiere Mare – via Mare

Viaggio fotografico nella memoria

Gioca la Luna estate - VI edizione 30 giugno – 04 settembre 2014

Gioca la Luna estate – VI edizione

ore 21.30
lunedì Rotonda Porto d’Ascoli
martedì e giovedì Giardino dei bambini Lungomare
mercoledì Centro cittadino – Isola pedonale
A cura di Saltamartino Eventi

Sport al Parco 2014 - Parco Wojtyla Dal 1 luglio al 10 agosto 2014

Sport al Parco 2014 – Parco Wojtyla

Ginnastica dolce al mattino per adulti e anziani, il pomeriggio giochi di squadra e attività ludico motorie per bambini e ragazzi

Martedì e Giovedì ore 8-9 / 19-20 Parco Karol Wojtyla di Via Lombardia

I Bambini ed il mare - Notte al polo museale del mare 1° luglio – 9 settembre 2014

I Bambini ed il mare – Notte al polo museale del mare

Ogni martedì alle ore 21.15

Visita guidata alla scoperta delle bellezze marinare nella suggestiva cornice racchiusa tra il porto di San Benedetto ed il mercato ittico.

Tour tra arte, cultura e bellezze del Porto Dal 1° luglio al 9 settembre 2014

Tour tra arte, cultura e bellezze del Porto

Ogni martedì ore 17:00 (ore 18 durante il fermo biologico)
Tour guidato per comprendere da vicino la realtà marinara locale.

Quota di partecipazione (con prenotazione al numero 393/8925708) € 6,00 (durante il fermo biologico € 5,00) gratuito per i minori di 6 anni
Gadget ricordo ai partecipanti

Un mare di favole - Nati per Leggere luglio e agosto 2014

Un mare di favole – Nati per Leggere

Ogni mercoledì di luglio e agosto, ore 17.

Letture animate per bambini presso il Circolo Nautico Ragn’a Vela di San Benedetto del Tronto (Viale Rinascimento – tra le concessioni 71 e 71/bis).
A cura della Biblioteca “G. Lesca”

Ingresso gratuito

 

Dancing sotto le stelle "Mare Bunazz" luglio e agosto 2014

Dancing sotto le stelle “Mare Bunazz”

Serate danzanti con gruppi musicali all’aperto (liscio, revival, balli di gruppo)

Circolo sociale “Mare Bunazz”, Area ex-galoppatoio

Ore 21.30 ingresso libero

A cura dell’Ass. Musicale-Culturale “Arte Viva”

Tour "Tra i  tesori del Borgo Antico" Dal 2 luglio al 10 settembre 2014

Tour “Tra i tesori del Borgo Antico”

Ogni mercoledì alle ore 21.30

Partenza da Piazza Giorgini. Quota di partecipazione € 4,00, gratuito per i minori di 6 anni e per i possessori di Piceno Pass fino ad esaurimento posti (con prenotazione al numero 393/8925708).

"Pianeta OLTREMARTE: I giovedì dell'Arte" estate 2014

“Pianeta OLTREMARTE: I giovedì dell’Arte”

Stabilimento Balneare Bagni Oltremare (concessione n. 86) e Giardino delle Palme

A cura di Confcommercio in collaborazione con Caffè Centrale srl

Tour in bici alla scoperta della città Dal 3 luglio all’11 settembre 2014

Tour in bici alla scoperta della città

Ogni giovedì ore 21:30
Percorso guidato in bicicletta alla scoperta dei luoghi più caratteristici della città.

Quota di partecipazione € 6,00, gratuito per i minori di 6 anni (con prenotazione al numero 393/8925708).

Carisap Tennis Cup Dal 5 al 13 luglio 2014

Carisap Tennis Cup

Atp Challenger € 35.000

C.T. Maggioni

Ragnoliade 2014 Dal 5 al 19 luglio 2014

Ragnoliade 2014

Mini olimpiade per ragazzi dai 6 ai 14 anni

Campo scuola di atletica leggera di via Sgattoni, tratto di spiaggia libera (Foce del Torrente Ragnola) e campo parrocchiale “Sacra Famiglia

Anghiò 2014 5 – 13 luglio 2014

Anghiò 2014

Festival del Pesce Azzurro, Rotonda Giorgini
Tutti i giorni dalle 18.00 alle 23.00 – domenica anche dalle 12.00 alle 15.00

"Idee nel vento" - "Porti del mare. Collegamenti del pianeta. Vite, culture mercanzie. Crocevia per il futuro" 6 – 29 luglio 2014

“Idee nel vento” – “Porti del mare. Collegamenti del pianeta. Vite, culture mercanzie. Crocevia per il futuro”

Mostra di illustrazioni dedicate ai porti.

Palazzina Azzurra

A cura di EurHope

Passeggiata nell'arte - L'oro piceno 06 luglio – 31 agosto 2014

Passeggiata nell’arte – L’oro piceno

Tutte le domeniche

Piazza C. Battisti, via XX Settembre, piazza Matteotti, via Montebello

"Girotondo intorno al mondo" 06, 12 luglio e 2 agosto 2014

“Girotondo intorno al mondo”

Concerto canoro strumentale

A cura dell’Associazione Musicale “Riviera delle Palme”

Palazzina Azzurra e via Laberinto ore 21.15

In mostra in sala consiliare i quadri di Salim Diwan 07 luglio 2014

In mostra in sala consiliare i quadri di Salim Diwan

I paesaggi dell’artista indiano in esposizione fino al 12 luglio

Slowkids - laboratori di gusto per bambini (5-11 anni) 10 e 17 luglio 2014

Slowkids – laboratori di gusto per bambini (5-11 anni)

Palazzina Azzurra ore 18/20

A cura di Slow Food

 
6 Regioni di Soft Dart Dall’11 al 13 luglio 2014

6 Regioni di Soft Dart

Torneo interregionale di freccette

Palasport B.Speca

Dialoghiamo con... 3 luglio / 24 agosto 2014

Dialoghiamo con…

Sedi varie – ore 21,30

Incontri con scrittori

Campionato nazionale O'Pen Bic 12-13 luglio 2014

Campionato nazionale O’Pen Bic

Regata di vela giovanile

Mare antistante centro sportivo Lega Navale – Lungomare Sud concessione demaniale 45/bis

Gara nazionale femminile di bocce 12 luglio 2014

Gara nazionale femminile di bocce

Riservata a 64 formazioni – categorie ABCD

Bocciodromo Via degli Oleandri

Beach Tennis Supervip 2014 12-13 luglio 2014

Beach Tennis Supervip 2014

Sfide di tennis in spiaggia tra le celebrities del momento

Beach Arena – area ex camping

"Idee nel vento" 12 e 13 luglio 2014

“Idee nel vento”

Performance dal vivo di 10 artisti urbani che dipingeranno 4 grandi vele e altre vele più piccole oltre ad alcune barche del Circolo nautico.

A cura di EurHope

Saggio di ginnastica artistica e coreografica 12 luglio 2014

Saggio di ginnastica artistica e coreografica

Esibizioni di fine anno sportivo delle atlete della Asd Ginnastica Ma.Mo.Ti

Incrocio Via Montello – Viale Secondo Moretti ore 21.30

Concerti ed eventi della Piceno Classica 12 – 27 luglio 2014

Concerti ed eventi della Piceno Classica

Palazzo Piacentini – Sala della Poesia  ore 21

A cura di Piceno Classica

Trofeo "Jack La Bolina" e "Giovanni Latini" 13 luglio 2014

Trofeo “Jack La Bolina” e “Giovanni Latini”

Terza delle cinque regate veliche in programma

Mare antistante il centro sportivo della Lega Navale- Lungomare Sud concessione demaniale 45bis

Blue Fish Tournament 13 luglio 2014

Blue Fish Tournament

Gara di bolentino

Moletto Parasabbia Tiziano

Castelli di sabbia 13 luglio 2014

Castelli di sabbia

Gara presso la spiaggia libera sul lato nord del Torrente Ragnola

A cura di Comitato di Quartiere Ragnola

Racconti in musica 2014 - VIII Edizione 13 luglio, 8 e 30 agosto 2014

Racconti in musica 2014 – VIII Edizione

Palazzina Azzurra ore 21.30

A cura di Fondazione Gioventù Musicale d’Italia

In collaborazione con Ass. Nuovo Laboratorio Ensemble

Aperitivo sotto la torre 13 e 30 luglio 2014

Aperitivo sotto la torre

Tra arte, storia e prelibatezze locali

Piazza Sacconi, Paese Alto

 

Mare, Pesce e Fantasia 14 – 20 luglio 2014

Mare, Pesce e Fantasia

Appuntamento enogastronomico

Area ex-galoppatoio

 

Associazione culturale “Il Veliero”

Informattivi 14 luglio 2014

Informattivi

Ciclo di incontri sul territorio regionale con l’Assessore Giorgi per conoscere i bandi del piano regionale delle politiche giovanili 

CentroGiovani “Giacomo Antonini”  ore 18.30

Mostre personali di pittura al Paese Alto dal 16 al 27 luglio e dal 29 luglio al 10 agosto 2014

Mostre personali di pittura al Paese Alto

Torre dei Gualtieri

Piazza Sacconi, Paese Alto

"Il cinema nel mare" 17 – 19 luglio 2014

“Il cinema nel mare”

2° rassegna cinematografica all’aperto sul Moletto Parasabbia del Circolo Nautico Sambenedettese

In collaborazione con PalaRiviera

Incontri con l'Autore - Giuseppe Catozzella 17 luglio 2014

Incontri con l’Autore – Giuseppe Catozzella

“Non dirmi che hai paura” Ed. Feltrinelli

Palazzina Azzurra ore 21.30

In collaborazione  con La Bibliofila e I Luoghi della Scrittura

Piceno d'autore V edizione 17 – 20 e 26 luglio 2014

Piceno d’autore V edizione

Palazzina Azzurra ore 21

A cura di Associazione Culturale “I luoghi della Scrittura”




dalla Città

Beach Tennis Supervip sbarca per la terza volta sulla Riviera delle Palme

 

 

ALBA PARIETTI, ROBERTA LANFRANCHI E JUSTINE MATTERA

STAR DEL BEACH TENNIS SUPERVIP 2014

Parte da San Benedetto del Tronto il tour di sport e spettacolo più glamour dell’estate

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2014-07-10 – Giunto con grande successo alla sua ottava edizione, il Beach Tennis Supervip sbarca per la terza volta sulla Riviera delle Palme.

Grazie al Patrocinio dell’Assessorato allo Sport di San Benedetto del Tronto, il 12 e 13 Luglio 2014 la città di San Benedetto del Tronto ospiterà la prima tappa del tour.

Un intero fine settimana dedicato allo sport ed al divertimento con alcuni personaggi molto amati della televisione, della moda e del cinema che si sfideranno sui campi della Smart Beach Arena e parteciperanno agli eventi serali organizzati in occasione di questo torneo, animando la movida sambenedettese.

 

I VIP IN CAMPO

 

 

Alba Parietti. Non ha bisogno di presentazioni. E’ una delle grandi “signore” della televisione italiana. Al suo grande fascino unisce la capacità di interessare ed intrigare il pubblico, facendone una delle donne più preparate e glamour del mondo dello spettacolo. La sua carriera è vastissima: ha presentato Sanremo, Domenica In, ha interpretato film e fiction di grande successo.

 

Roberta Lanfranchi. E’ certamente la prima e più completa showgirl italiana. Cantante, attrice, ballerina e, come ha rivelato il programma di Rai Uno condotto da Carlo Conti “Tale e quale show”, anche ottima imitatrice. Roberta è stata nell’ultima stagiona teatrale protagonista, insieme e Flavio Montrucchio, del celebre musical “Sette spose per sette fratelli”.

 

   

Justine Mattera. E’ arrivata in Italia come la sosia di Marylin Monroe e ha poi conquistato spazio nel mondo dello spettacolo con la sua bravura e simpatia. Anche lei è donna completa: attrice e cantante, spazia dalla tv al teatro. Protagonista nella scorsa stagione della commedia “A qualcuno piace caldo” tratta dal famoso film interpretato proprio dalla Monroe.

 

 

Alice da Silva. Lanciata dal programma “Uomini e Donne” di Maria de Filippi, in onda su Canale 5 da ormai quasi 20 anni, Alice rappresenta la bellezza esplosiva e la simpatia tipici del suo paese di origine, il Brasile. Grazie alla sua bellezza e simpatia le è stato proposto di partecipare ad un nuovo programma televisivo.

 

Costantino Vitagliano. La sua carriera di “bello” della Tv prende il via nel 2003 con il programma “Uomini e donne” di Maria de Filippi su Canale 5. Nel 2011 ha vinto, in coppia con Elisabetta Gregoraci, il reality show di Canale 5 Baila, condotto da Barbara d’Urso. E’ certamente uno degli uomini più ricercati del mondo del gossip. Le sua avventure amorose hanno riempito pagine di cronaca rosa e mondana.

 

Jennifer Rodriguez. Frizzante showgirl venezuelana dal fisico mozzafiato, ha partecipato al “Processo” di Aldo Biscardi e al reality “La fattoria”. La sua storia d’amore con l’ex tronista Francesco Arca, nata in tv, ha spopolato sui giornali di gossip. 
Marco Crepaldi. Altro bello dello show biz italiano, Marco Crepaldi è stato eletto nel 2013 il “Volto più bello d’Italia”. Questa esperienza gli ha aperto le porte della Tv dove è stato assistente di Caterina Balivo nel programma di Rai Due “Detto Fatto”. E’ testimonial in un’importante campagna pubblicitaria di un’azienda orafa che sta uscendo in questi giorni sui settimanali italiani.

 

 

 

 

PROGRAMMA TAPPA SAN BENEDETTO DEL TRONTO

 

 

I tornei sono inseriti nel circuito

 

Sabato 12 luglio

Ore 13.00 – Chalet da Federico, lunch e presentazione dei VIP

Ore 16.00 – Smart Beach Arena, ”I VIP sfidano i turisti”

Ore 16.30 – Smart Beach Arena, Torneo Frantoio Muraglia doppio maschile open FIT

Ore 16.30 – Smart Beach Arena, Torneo Open Maschile Femminile under Sparring Vlup, sport e divertimento per i più giovani

Ore 21:30 – La Terrazza BB, Party Novella 2000 con Gran Galà e premiazioni

 

Domenica 13 luglio

Ore 16.30 – Smart Beach Arena, Torneo Frantoio Muraglia doppio maschile open FIT

Ore 16.30 – Smart Beach Arena, Torneo Open Maschile Femminile under Sparring Vlup, sport e divertimento per i più giovani

 

La manifestazione è totalmente gratuita per il pubblico.

Saranno presenti all’evento SuperTennis TV, la web TV del tennis italiano e il settimanale Novella 2000.

Il Beach Tennis Supervip Tour è un evento ideato e realizzato da:

Made Eventi di Ferrara, società specializzata nella realizzazione di eventi di moda e spettacolo con un’esperienza di oltre vent’anni nel settore.

 

 

 

 

Dopo l’appuntamento di San Benedetto del Tronto (Ap), il tour farà tappa il 19 Luglio a Ostia lido di Roma, il 2-3 Agosto ai Lidi di Comacchio (Lido Estensi, Spina, Nazioni) ed infine il 4-5 Agosto sull’Isola di Albarella, nell’esclusivo resort del Gruppo Marcegaglia che vedrà la disputa del master finale. 

 

locandina beach tennis super vip

locandina beach tennis super vip

Paese Alto, tutti gli eventi del mese di luglio

10 luglio 2014

Paese Alto, tutti gli eventi del mese di luglio

Tra mostre d’arte e alla scoperta della storia,si possono degustare prodotti enogastronomici locali 

 

Per tutta l’estate il vecchio incasato del Paese Alto di San Benedetto del Tronto accoglie turisti e residenti con un ricco cartellone di eventi che porteranno gli ospiti alla scoperta della storia, dell’arte e delle prelibatezze enogastronomiche del territorio piceno.    

 

Tantissimi gli eventi organizzati per il mese di luglio dall’associazione culturale “Amici del Paese Alto” in collaborazione con il comitato di quartiere Paese Alto e patrocinati dal Comune di San Benedetto del Tronto.

 

Domenica 13 luglio, dalle 19,30, si terrà l’“Aperitivo sotto la torre”: ammirando arte e storia del vecchio borgo, si potranno degustare vini e prodotti locali preparati dai gestori delle attività commerciali del Pese Alto e ascoltare musica dal vivo. Si replicherà mercoledì 30 luglio con il secondo “aperitivo al chiaro di luna”.

 

La torre dei Gualtieri di piazza Sacconi sarà aperta tutti i giorni (dalle 20 fino a mezzanotte) e ospiterà le mostre di artisti locali: fino a domenica 13 la personale di pittura di Patrizia Guidotti, dal 16 al 27 luglio quella di Giusy Gaetani e dal 29 luglio al 10 agosto quella di Simona Lucidi.

 

Inoltre ogni mercoledì, in occasione del “Tour del Borgo” ( percorso guidato alla scoperta dei luoghi della cultura e della storia del paese alto), l’associazione “Amici del Paese Alto” accoglierà i partecipanti offrendo assaggi di prodotti locali. La quota di partecipazione è di 4 euro, non pagano i minori di 6 anni e i possessori di Piceno Pass. A tutti i partecipanti verrà donato un gadget. Prenotazione fino ad esaurimento posti al numero 393/8925708.




Arresto di tre pregiudicati foggiani per furto aggravato

San Benedetto del Tronto, 2014-07-10 – I Carabinieri della Stazione di Porto d’Ascoli e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Benedetto del Tronto, al termine di un’operazione congiunta, la scorsa notte hanno tratto in arresto per “furto aggravato” tre pregiudicati foggiani di 34, 53 e 23 anni. I militari, durante un servizio perlustrativo finalizzato principalmente alla prevenzione contro i furti, visto la recrudescenza di tali episodi che vi è stata nei giorni scorsi, verso la mezzanotte hanno ricevuto dalla Centrale Operativa notizia di un furto di un escavatore meccanico che era in corso presso un cantiere edile in località Sentina.

Immediatamente è scattato il piano d’azione finalizzato all’immediato controllo di tutte le principali arterie stradali quali possibili vie di fuga dei malfattori che venivano, infatti, localizzati presso un’area di sosta nei pressi del Casello Autostradale di Porto d’Ascoli, mentre cercavano di fuggire con un’autovettura di grossa cilindrata e con due autoarticolati, su uno dei quali era caricato il mezzo meccanico rubato. I tre venivano immediatamente bloccati e accompagnati presso la Stazione di Porto d’Ascoli per gli accertamenti di rito, quindi, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, venivano rinchiusi presso il carcere di Marino del Tronto di Ascoli Piceno in attesa dell’udienza di convalida. I militari hanno provveduto anche a sequestrare i veicoli utilizzati per la fuga, mentre l’escavatore asportato veniva restituito al proprietario, un imprenditore edile del luogo. Sono in corso indagini finalizzate ad accertare eventuali responsabilità dei tre soggetti anche in merito ad altri furti verificatisi di recente in zona. L’attività preventiva dei Carabinieri continuerà anche nei prossimi giorni in modo molto intenso nell’intera giurisdizione, per cercare di infondere nella gente, residenti e turisti che stanno affollando sempre più la riviera, un senso di sicurezza affinché la stagione estiva possa trascorrere con la massima serenità.




dalla Città

Sistemato il parco bau alla foce dell'Albula

09 luglio 2014

Sistemato il parco bau alla foce dell’Albula

L’intervento, costato circa 1.500 euro, renderà maggiormente fruibile l’area dedicata ai cani

 

In concomitanza con i lavori effettuati per la sistemazione delle spiagge per la stagione balneare, è stato risistemato il “parco bau”, ovvero lo spazio destinato ai cani, che si trova alla foce dell’Albula.

 

L’area è recintata, dotata di abbeveratoio, zona per sgambatura coperta da un telo per proteggere gli animali dal sole. Lo spazio è direttamente collegato al tratto di spiaggia riservato agli animali che, a sua volta, possiede una zona ombreggiata e collegamento idrico. I costi per la sistemazione dello spazio ammontano a 1.500 euro.

 

“Era una riqualificazione necessaria – dichiara l’assessore all’ambiente Paolo Canducci – sia per dotare un’area centrale della città di un parco bau sempre più funzionale e fruibile dai nostri amici a quattro zampe, sia perché tra i criteri internazionali per l’attribuzione della Bandiera blu è previsto che l’accesso in spiaggia di cani e di altri animali domestici debba essere strettamente controllato. Aggiungo – conclude Canducci – che stiamo valutando l’opportunità di individuare altre zone del nostro litorale in cui possano essere ospitati i cani”.

 

Riserva Sentina, il sito web cambia look09 luglio 2014

Riserva Sentina, il sito web cambia look

Uno strumento online maggiormente interattivo per informarsi sull’area e le sue attività 

 

Rinnovato nella grafica e nei contenuti, è online il sito web della Riserva Naturale Sentina consultabile all’indirizzo www.riservasentina.it.

 

Il restyling del sito rientra nella strategia complessiva di sensibilizzazione ambientale e di attrattività turistica dell’area protetta ed è finalizzato a fornire tutte le informazioni scientifiche e amministrative utili a chi intende conoscere meglio la Sentina.

 

Nelle varie sezioni è possibile consultare le notizie relative ad eventi e interventi di ripristino, le nozioni base per la fruizione dell’area protetta, oltre ad una interessante galleria fotografica con una selezione di suggestive immagini scattate negli ultimi mesi da fotografi naturalisti che frequentano abitualmente l’area protetta.

 

La nuova versione del sito permette di collegarsi direttamente ai profili social della Riserva Sentina. Infatti, nella parte bassa sono presenti i “bottoni” che rinviano agli account Facebook, Google+ e Youtube.

 

Nei prossimi mesi, il sito sarà ulteriormente arricchito di contenuti e permetterà di osservare in diretta la zona umida della Riserva Sentina attraverso una webcam che sarà posizionata nell’area.

 

Festa della Madonna della Marina, torna la storica tombola08 luglio 2014

Festa della Madonna della Marina, torna la storica tombola

I biglietti sono già in vendita. Il costo della cartella di 5 euro. Il montepremi di 2.500 euro

 

Sono già in vendita i biglietti della tombola della Festa della Madonna della Marina che si terrà sabato 26 luglio alle 23,30 nella banchina di Riva “Malfizia”. Il costo della cartella è di 5 euro. Il montepremi (premio unico) è di 2.500 euro. Per informazioni ci si può rivolgere al Circolo dei Sambenedettesi (telefono 0735/585707), ai componenti dei direttivi dei Comitati di quartiere, al Circolo Nautico Sambenedettese, alla Lega Navale, al Circolo “La Mareggiata”, al Circolo “Ragn’a vela” e alla Chiesa della Madonna della Marina.

 

 

Cenni storici sulla tombola a cura dell’Archivista del Comune Giuseppe Merlini:

Da sempre, per lo meno dalla fine dell’800, la tombola è assieme ai fuochi uno dei presupposti base della Festa della Madonna della Marina. Numerosissime cronache del tempo restituiscono informazioni certe sul successo della Tombola. Per averne un’idea: durante la festa della Marina del 1886 vennero vendute ben 14.370 cartelle (un vero successo per l’epoca) con un guadagno di 900 lire. Il 24 luglio del 1886 tutto il piceno ma anche il teramano e la numerosissima colonia bagnante si riversò in piazza del Mercato (attuale piazza Cesare Battisti davanti al Comune vecchio) per assistere all’estrazione dei numeri della Tombola sambenedettese che ebbe i seguenti premi: una cinquina in fila di 500 lire, una prima tombola di 2500 lire ed una seconda tombola estratta a seguito della prima di 1000 lire. Per molto tempo e fino al primo novecento la tombola veniva estratta dal balcone del vecchio Municipio con l’apposizione sul fronte del palazzo comunale del grande cartellone mentre l’illuminazione fantastica del viale dell’Ancoraggio (attuale viale Secondo Moretti) e i fuochi nei pressi del giardino pubblico caratterizzavano il successo della Festa. Quando con l’avvento delle autovetture si rese impossibile bloccare il tratto di strada davanti al Comune vecchio (l’attuale statale 16) l’estrazione della tombola venne spostata in piazza Matteotti (l’antica Piazza d’Armi) prima di essere trasferita nuovamente, ma siamo già nel novecento inoltrato, in zona portuale. Andata man mano in disuso a seguito anche della mancanza di persone che ci si potessero dedicare oggi l’Amministrazione comunale cerca di rilanciarla come elemento di una lunga tradizione che è opportuno rivalutare perchè espressione del nostro passato e della gloriosa storia marinara di questa città.