Macchine Agricole in Sicurezza, convegno

CONVEGNO

Messa in Sicurezza delle Macchine Agricole, relativi dispositivi e Bandi PSR Marche”

Appuntamento venerdì 30 agosto alle ore 18.45,

presso area eventi Fiera del Crocefisso Castel di Lama

Organizzato da Partners in Service srl, titolare del CEA Ambiente e Mare, R. Marche in Collaborazione con il Comune di Castel di Lama

Castel di Lama (AP) – Dopo il successo del Convegno sugli “Strumenti di Diversificazione del Reddito dell’Impresa Agricola” tenuto a Ascoliva Festival lo scorso 9 agosto, l’attenzione si concentra di nuovo sul comparto agricolo, allargando i suoi orizzonti all’ambito della sicurezza delle macchine agricole. Il 30 agosto ore 18.45 area eventi Fiera del Crocefisso Castel di Lama sarà al centro di un’azione informativa destinata a comunicare le buone prassi per l’uso corretto di attrezzature, macchine, impianti, sostanze e dispositivi di protezione individuale. L’imprenditore con i dipendenti è tenuto ad adottare, nell’esercizio dell’impresa, le misure che, secondo la tipologia del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro. A tal fine, il datore di lavoro deve effettuare una valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori presenti nell’impresa, al fine di individuare le adeguate misure di prevenzione e protezione ed elaborare il programma di miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza. La normativa in oggetto, oltre a prescrivere una serie di misure, valorizza le funzioni di tutte le figure del sistema di prevenzione aziendale e pone il lavoratore non solo come soggetto da tutelare, ma come parte attiva e propositiva nel processo di prevenzione.

Il nuovo decreto indica il percorso da seguire per garantire la salute e la sicurezza di chi lavora. La valutazione globale e documentata di tutti i rischi presenti nelle lavorazioni è finalizzata all’individuazione delle misure ritenute opportune per garantire e migliorare i livelli di salute e sicurezza attribuendo grande importanza all’informazione dei lavoratori e delle varie figure dell’azienda.

Il Convegno del 30 agosto sulla “Messa in Sicurezza delle Macchine Agricole, relativi dispositivi e Bandi PSR Marche 2014-2020” organizzato da Partners in Service srls, titolare del CEA “Ambiente e Mare” nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale mira a informare sulle buone prassi per l’uso corretto di attrezzature, macchine, impianti, sostanze e dispositivi di protezione individuale. L’imprenditore con i dipendenti è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la tipologia del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro. A tal fine, deve effettuare una valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori presenti nell’impresa, al fine di individuare le adeguate misure di prevenzione e protezione, ed elaborare il programma di miglioramento dei livelli di salute e di sicurezza.

Presso l’Area area eventi Fiera del Crocefisso Castel di Lama interverranno: la Dott.ssa Biologa Barbara Zambuchini che metterà in luce le “Opportunità del PSR 2014/2020”, Dott. Tiziano Ficcadenti, Coordinatore regionale Sicurezza in Agricoltura e Selvicoltura SPSL AV 4 Fermo “Adeguamento delle trattrici e delle macchine agricole in generale. La revisione delle Trattrici”.

L’Azione informativa è rivolta agli addetti del settore agricolo, alimentare e forestale operanti sul territorio regionale, in particolare nella provincia di Ascoli Piceno e Fermo, agli imprenditori agricoli e ai membri della famiglia agricola, ai proprietari di aziende di produzione, trasformazione, commercializzazione e vendita diretta di prodotti.

Cofinanziato nell’ambito del PSR 2014-2020 REGIONE MARCHE. Bando Sottomisura 1.2 A “Azioni informative relative al miglioramento economico delle aziende agricole e forestali” – Progetto ID 39402 del 12/12/2018 (Decreto n.44/DMC del 29/07/2019).

Si ringraziano: Ing. Mauro Bochicchio, Sindaco di Castel di Lama, Cinzia Fazzini, Consigliere della Fiera e Domenico Marozzi, membro dello staff del Sindaco.




Trekking Urbano: Torrione, Porto e… Faro al Tramonto!

San Benedetto del Tronto – Torna a Settembre con 2 nuovi appuntamenti e una novità imperdibile: la Visita al Faro al tramonto!

Trekking Urbano: Torrione-Faro-Porto – Comune di San Benedetto del Tronto

Dopo il grande successo estivo, da segnare in agenda le nuove date: 6 e 8 settembre!

Occasioni imperdibili per visitare i luoghi storici della città sambenedettese: Torrione, Faro e Porto.

L’iniziativa è realizzata dal Comune di San Benedetto del Tronto, in collaborazione con il CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, Partners in Service srl, Regione Marche e Camera di Commercio di Ascoli Piceno obiettivo: la ri-scoperta delle radici culturali della città e dei suoi luoghi cardine.

Gli Itinerari turistici e culturali: Trekking Urbano: Torrione – Faro – Porto

di S. Benedetto del Tronto, con Visita Torrione e Faro, sono gratuiti e su prenotazione ( A CHIAMATA MASSIMO 5 PERSONE) ecco le date:

 

  • Sabato 8 settembre  2018 
  • Giovedì 6 Settembre  2018 – esclusiva visita al tramonto!!!

 

Vi aspettiamo .. per vivere un'emozione unica!Trekking Urbano: Torrione-Faro-Porto Comune di San Benedetto del Trontoche riprende a Settembre con 2 nuovi appuntamenti e una novità imperdibile: la Visite al Faro tramonto! – sabato 8 settembre dalle ore 9.00-13.00- giovedì 6 settembre dalle ore 16.00 alle 19.00***Evento esclusivo al tramonto Gratuiti, ma è necessaria la prenotazione. Info e prenotazioni: Partners in Service srl – CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche – 393.5659969, 0735.701028mail cea.ambientemare@gmail.comGIOVEDI’ 6 Settembre 2018Itinerario A) FARO – TORRIONE – ore 16.00 Faro (Turno I, con visita) e avvio del trekking fino al Torrione con visita (termine previsto 18.30 circa) Itinerario ???? VISITA del FARO – ore 16.00 Faro (Turno I, con trekking Urbano)- dalle ore 16.30 alle ore 17.30 Turno II- dalle 17.30 alle ore 18.30 Turno III- dalle ore 18.30 alle ore 19.30 Turno IVSABATO 8 Settembre 2018Itinerario A) TORRIONE FARO – VISITA AL TORRIONE E FARO – ore 9.00 Torrione (con visita) e avvio del trekking fino al Faro (con visita Turno III) termine ore 11.45 Itinerario ???? FARO – PORTO – VISITA AL FARO – dalle ore 11.30, partenza dal Faro alle 12.30 a seguire visita al Faro (ore 13.00 circa)Itinerario C) VISITA AL FARO – dalle ore 9.00 alle ore 10.00 Turno I- dalle 10.00 alle ore 10.30 Turno II – dalle 10.45 alle ore 11.45 Turno III (trekking urbano completo, con visita al Torrione)- dalle ore 12.00 alle ore 13.00 Turno IVPasqualino Piunti Annalisa Ruggieri Mariadele Raimondo Orsetti Fabio Urbinati Mario Mazzucche Ballatore Filippo Olivieri Emidio Del Zompo Giulio Brandimarti @AssociazioneAlbergatoriRivieradellePalme – SanBenedettodelTronto Mauro Alfonsi @CapitaneriadiPorto – Guardia Costiera San Benedetto del Tronto Stefano Muzi Barbara Zambuchini Pis Lucia Peroni Chiara Poli Stefano Voltattorni Francesco Ciarrocchi Federico Ascolani Basilio Ciaffardoni Elvio Mazzagufo Pietro Ricci Francesca Pulcini Paola Cocci Grifoni Valeria Valentini Valeria Senesi Giovanni Bernardini Angela Mancuso Cipolla Paolo D'Erasmo Remo Croci Sandro Assenti Laura Di Pietrantonio @PietroColonnellaBis Enrico Bigoni Tonno Assassino MauroMario MarianiAngiolina Piotti Velenosi Umberto Anisetta Rosati Daniele Zunica Emanuela Massari Tullio Capecci Alberto Flash Di Carmine

Pubblicato da Barbara Zambuchini su Sabato 1 settembre 2018

 

Sabato 8 settembre  2018 dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Per le prenotazioni si specifica che:
Itinerario A) TORRIONE FARO – VISITA AL TORRIONE E FARO
– ore 9.00 Torrione (con visita) e avvio del trekking fino al Faro (con visita Turno III) termine ore 11.45 


Itinerario B) FARO –PORTO –  VISITA AL FARO 
– dalle ore 11.30, partenza dal Faro alle 12.30 a seguire visita al Faro (ore 13.00 circa)
Itinerario C) VISITA AL FARO
– dalle ore9.00 alle ore 10.00 Turno I
– dalle 10.00 alle ore 10.30 Turno II
– dalle ore 12.00 alle ore 13.00 Turno IV

GIOVEDI’ 6 Settembre 2018  dalle ore 16.00 alle ore 19.00

Itinerario A) FARO – TORRIONE
– ore 16.00 Faro (Turno I, con visita) e avvio del trekking fino al Torrione con visita

(termine previsto 18.30 circa)

Itinerario B) VISITA del FARO

– ore 16.00 Faro (Turno I, con trekking Urbano)
– dalle ore 16.30 alle ore 17.30 Turno II
– dalle 17.30 alle ore 18.30 Turno III
– dalle ore 18.30 alle ore 19.30 Turno IV

Info e prenotazioni: Partners in Service srl – CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche – 393.5659969, 0735.701028 mail cea.ambientemare@gmail.com

Ph © Alessandro Barbizzi
Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 




Memorie della città: luoghi, vite, ricette e mestieri di mare

Il concorso “Memorie della città: luoghi, vite, ricette e mestieri di mare” e i vincitori delle scuole medie di San Benedetto del Tronto (AP)

Promozione e Comunicazione della Pesca e dell’Acquacoltura Sostenibili”

PO FEAMP 2014-2020 – Regione Marche 

Il Concorso “Memorie della città: luoghi, vite, ricette e mestieri di mare” è uno dei tasselli del progetto di “Promozione e Comunicazione della Pesca e dell’Acquacoltura sostenibili” della Regione Marche sostenuto dai Fondi Europei FEAMP 2014-2020 e R. Marche e condotto nelle Scuole Medie Pubbliche del Comune di S. Benedetto del Tronto in collaborazione con la Partners In Service srls titolare del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche

San Benedetto del Tronto, 2018-03-28 – Il Concorso è stato avviato il 12 gennaio 2018 all’interno di un format che ha previsto agli altri due eventi modulati dall’Amministrazione Comunale nelle persone dell’Assessore Filippo Olivieri con delega alle Attività Produttive, Commercio, Politiche del Porto, dei Consiglieri Mario Ballatore ed Emidio Del Zompo e di Sergio Trevisani Funzionario, Direttore Servizio Europa, Sviluppo del Porto, Aree Protette, nell’ambito di un percorso di “Promozione e Comunicazione della Pesca e dell’Acquacoltura sostenibile”, D.D.P.F 13/2017 del 25.07.2017, DGR n. 782/2016 PF ECONOMIA ITTICA Servizio Attività Produttive, Lavoro e Istruzione Regione Marche, PRIORITÀ 5 MISURA 5.68 lettera g): Misure Connesse Alla Commercializzazione (Art. 68 reg (UE) N.508/2014), PO FEAMP Italia 2014-2020.

L’obiettivo perseguito nei confronti della cittadinanza, delle famiglie e in particolare delle scolaresche, questo il senso del Concorso a scuola, è stato di sensibilizzare verso scelte di consumo sostenibili a vantaggio dell’ambiente e delle piccole economie locali che affondano le proprie radici nella tradizione e nella storia dei borghi marinari delle Marche.

Il Concorso è stato proposto a tutte le Scuole Medie Pubbliche del Comune di S. Benedetto del Tronto e ha potuto contare sull’adesione di tutti gli Istituti, vedendo protagoniste quindi: l’ISC Nord con le scuole Medie “G. Sacconi” e “A. Manzoni”, l’ISC Centro con la Scuola Media “M. Curzi” e infine l’ISC Sud con la Scuola Media “L. Cappella”. Grazie alla collaborazione degli insegnanti i ragazzi hanno avuto l’opportunità di approfondire temi quali il rapporto tra uomo e mare, i vantaggi di un’alimentazione sana e sostenibile, le stagioni e le specie ittiche, con l’obiettivo di contribuire alla formazione di cittadini informati e responsabili.

Il tema della “memoria locale” è stato affrontato in piena libertà compositiva con il solo vincolo tematico imposto alle classi, le quali hanno rappresentato il passato storico della città, fuso con la marineria locale, in una chiave originale, tenera, attraverso proposte video, illustrazioni e racconti che catturano l’attenzione per la loro autenticità e una notevole padronanza dei mezzi espressivi attuali.

Tra tutti si sono distinti in particolare i seguenti elaborati:

ISC Centro, Scuola Media “M. Curzi”- classe 3°B – referente del Concorso il docente Riccardo Massacci insigniti del premio: “Migliori Ricercatori del Passato” con l’elaborato video “Il cuore del Mandracchio” che ha restituito un’interpretazione della città tra passato e presente avvalendosi di interviste agli abitanti storici di Via Laberinto, cuore pulsante della memoria popolare, mostrandoci foto e testimonianze dei luoghi com’erano e come sono, in una cornice di volti giovani, le scolaresche, alla ricerca delle proprie radici tra le vie del centro. Sempre della stessa classe di menziona l’elaborato “Sentieri di Mare” ovvero una proposta di itinerario turistico a piedi, curato dai ragazzi.

ISC Sud, Scuola Media “L. Cappella” – classe 3°D – referente del Concorso la docente Giorgia Sgattoni insigniti del premio “Migliori Interpreti della Memoria” con l’elaborato video “La ricètte jé la mmine e nen la dinghe a nesciò” per la schiettezza e la bravura con cui gli alunni si sono resi interpeti della cultura popolare e dialettale dando vita in prima persona a scene quotidiane, capaci di trasportare indietro negli anni, anche grazie al mascheramento e al repertorio fotografico che accompagna la narrazione e accentua l’immedesimazione dell’osservatore.

ISC Nord, Scuola Media “G. Sacconi” – classe 2°F – referente del Concorso la docente M. Rosaria Danza insigniti del premio “Migliori Artisti della Memoria” per lo spazio offerto a ogni gruppo di lavoro e ai singoli alunni così da esprimere ciascuno la propria fantasia e la personale visione della città e della sua storia, restituendone ricette, aneddoti e immagini. Tale menzione intende fondere tutti i lavori in un unico progetto che premia l’intera classe e la docente per l’impegno e l’entusiasmo mostrati.

ISC Nord, Scuola Media “A. Manzoni” – classe 2°A – referente del Concorso la docente Maria Compagnoni insigniti del premio “Migliori Scrittori della Memoria” per il contributo personalissimo, in chiave di scrittura, che gli alunni hanno donato alla città attingendo ai ricordi più cari, ai racconti ascoltati e ai luoghi vissuti, creando un ponte di comunicazione tra passato e presente.

Obiettivo del percorso educativo, conclusosi con il concorso, è stato quello di sensibilizzare tutte le categorie di utenti (istituzioni, scuole, famiglie) ad un’alimentazione bilanciata, dove il pesce fresco locale e quindi sostenibile abbia un’adeguata rilevanza, abbracciando anche i temi della tutela e della valorizzazione dell’ambiente marino come risorsa indispensabile per l’uomo.

Al centro del Progetto presentato dal Comune di S. Benedetto del Tronto in collaborazione Partners In Service srls titolare il CEA “Ambiente e Mare” R. Marche la volontà di sensibilizzare le istituzioni e le comunità verso la sostenibilità e mostrare come sia possibile uno stile di vita sostenibile attraverso piccoli accorgimenti quotidiani: prediligere il pesce povero locale, la filiera corta, salvaguardare la spiaggia e il mare.

Il concorso, unitamente agli altri eventi del progetto, è stato inserito tra le iniziative della Settimana UNESCO di Educazione alla Sostenibilità 2017 promossa dal CNES AGENDA 2030 (il Comitato Nazionale per l’Educazione alla Sostenibilità della Commissione UNESCO) http://www.unesco2030.it/.

Si ringraziano per la preziosa collaborazione: l’Associazione Accademia della Cultura e del Turismo sostenibile, il Flag Marche Sud, e Associazioni della Pesca quali il Co.Ge.Pa. (Consorzio di Indirizzo, Coordinamento e Gestione tra Imprese della Piccola Pesca Artigiana), la Piccola Pesca di S. Benedetto del Tronto, Mitilpesca Soc. Cooperativa e l’OP (Organizzazione Produttori) Abruzzo Pesca.

Le foto dei lavori insigniti dei premi:

Il cuore del Mandracchio

Foto. 1 Scuola Media “M. Curzi”- classe 3°B – referente del Concorso il docente Riccardo Massacci immagine estratta dall’elaborato video “Il cuore del Mandracchio”.

La ricètte jé la mmine e nen la dinghe a nesciò

Foto. 2 Scuola Media “L. Cappella” – classe 3°D – referente del Concorso la docente Giorgia Sgattoni immagine estratta dall’elaborato video “La ricètte jé la mmine e nen la dinghe a nesciò”.

…Sammenedètte care e bbille mì…

Foto. 3 Scuola Media “G. Sacconi” – classe 2°F – referente del Concorso la docente M. Rosaria Danza insigniti del premio “Migliori Artisti della Memoria” in rappresentanza dell’intera classe la foto del lavoro di Sophia Pierantozzi “…Sammenedètte care e bbille mì…”.

Leo e Bella: un’avventura finita male

Foto. 4 Scuola Media “A. Manzoni” – classe 2°A – referente del Concorso la docente Maria Compagnoni insigniti del premio “Migliori Scrittori della Memoria” in rappresentanza dell’intera classe la foto del lavoro di Ana Karina Afloarei “Leo e Bella: un’avventura finita male”.

 




Trekking Urbano, il Faro

 

San Benedetto del Tronto, 2018-03-24 – “150 scalini e siamo arrivati sulla terrazza del Faro di San Benedetto, una “scalata” che vale la pena, da cui si può ammirare tutta la città e il panorama circostante.
Questo Faro, costruito al centro dell’area portuale, ha iniziato a rischiarare le notti dal 1957 ed  è il più importante e il più potente del tratto di costa che va da Ancona a Ortona. Domina tutto dall’alto dei 31 metri della sua torre cilindrica che si staglia verso il cielo e proietta raggi di luce bianca fino a 32 miglia nautiche”.

Straordinario il successo ottenuto da “Gli Itinerari alla scoperta dei luoghi di pesca, Trekking Urbano: Torrione – Faro – Porto di San Benedetto del Tronto”, l’ultimo di questa stagione in programma oggi: un’opportunità per passeggiare nei luoghi in cui la città affonda le sue memorie e tradizioni, con un particolare focus sull’area portuale, in compagnia di guide d’eccezione, i pescatori. 

 

 

Ph © Alessandro Barbizzi
Copyright www.ilmascalzone.it © Press Too srl – Riproduzione riservata
nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

 

 

 

 

 

 




Sana Alimentazione, la Pesca Sostenibile e la Marineria locale

Mauro Mario Mariani ospite all’evento 

 

 

Promozione e Comunicazione della Pesca e dell’Acquacoltura Sostenibili”

PO FEAMP 2014-2020 – Regione Marche

Sabato 24 marzo Mauro Mario Mariani ospite a San Benedetto nell’evento “Sana Alimentazione, la Pesca Sostenibile e la Marineria locale
Il Medico Specialista in Angiologia – Nutrizionista, ospite fisso della trasmissione Rai1 Linea Bianca, presenterà “Sano come un pesce” dal suo libro “TAO dell’alimentazione” in un’occasione pubblica per confrontarsi sulle proprietà nutritive del pesce, sull’importanza di adottare una dieta equilibrata e completa, fatta di scelte di consumo sostenibili, il più possibile a chilometro zero

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Appuntamento sabato 24 marzo alle ore 10.45 presso il CircoloMare Bunazz”, ingresso libero, ex Galoppatoio di S. Benedetto del Tronto in Via Dei Tigli, con l’evento “Sana Alimentazione, la Pesca Sostenibile e la Marineria locale”. La conferenza sarà curata dal Dott. Mauro Mario Mariani Medico Specialista in Angiologia – Nutrizionista, ospite fisso della trasmissione Rai1 Linea Bianca, che presenterà “Sano come un pesce” dal suo libro “TAO dell’alimentazione”, un’occasione pubblica per confrontarsi sulle proprietà nutritive del pesce, sull’importanza di adottare una dieta equilibrata e completa, fatta di scelte di consumo sostenibili, il più possibile a chilometro zero. Un’iniziativa tesa a sensibilizzare studenti, cittadinanza e turisti a stili di vita e consumo sostenibile, nel rispetto della stagionalità e con una maggiore attenzione alla provenienza locale del pescato.

Il dott. Mauro Mario Mariani sottolinea importanza dell”Iniziativa: “Per una lettura completa del territorio: che io chiamo Eden Piceno, non si può prescindere né dai nostri Monti Sibillini né dal nostro infinito mare. Questa iniziativa rappresenta in toto questo Eden Piceno, che io chiamo le tre A: Arte (Faro), Ambiente, perché recuperiamo i nostri spazi urbani godendoli a pieno a piedi con i percorsi di trekking urbano dal Torrione al Faro e Alimentazione. Il pesce è fondamentale per una sana alimentazione infatti nel mio libro “Il Tao dell’alimentazione”, ho dedicato un intero capitolo: “Sano come un pesce”, a promuovere il consumo del pesce povero e azzurro in quanto alimento ricco degli Omega 3 e sull’importanza del consumo consapevole e corretto sin dall’infanzia come propone il progetto “Pappa Fish.”

Barbara Zambuchini – Biologa Nutrizionista, Responsabile Partners in Service titolare “Start up Innovativa”del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche sottolinea l’obiettivo del progetto: “Sensibilizzare, gli studenti, la cittadinanza e i turisti a stili di vita e consumo sostenibili, nel rispetto della cultura territoriale, del Mare e delle sue stagioni, per una maggiore attenzione alla provenienza locale del pescato e a tutte le pratiche sostenibili in Adriatico, orientare la cittadinanza, in particolare i giovani e le famiglie, sui temi della biodiversità e del consumo consapevole nel rispetto della stagionalità e dell’ecosistema, prediligendo il pesce azzurro e le specie povere e massive sostenibili, pescate in Adriatico (a chilometro zero) o allevate nella Regione Marche”.

L’iniziativa rientra nel progetto “Promozione e Valorizzazione della Pesca e della Acquacoltura Sostenibile” della Regione Marche, al quale il Comune di San Benedetto del Tronto ha aderito nell’ambito della programmazione FEAMP 2014-2020 (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) con l’obiettivo di promuovere un’economia del mare sostenibile, legata in particolare alla piccola pesca e al pesce povero e massivo, pescato o allevato nella Regione Marche.

Straordinario il successo ottenuto da “Gli Itinerari alla scoperta dei luoghi di pesca, Trekking Urbano: Torrione – Faro – Porto di S. Benedetto del Tronto”, l’ultimo di questa stagione in programma sabato 24 marzo 2018 e già sold out: un’opportunità per passeggiare nei luoghi in cui la città affonda le sue memorie e tradizioni, con un particolare focus sull’area portuale, in compagnia di guide d’eccezione, i pescatori. Per accontentare le numerose richieste, molto superiori ai posti disponibili, tali percorsi verranno riproposti anche nella stagione estiva per far godere a residenti e turisti le bellezze della cittadina sambenedettese.

Tramite tale progetto il Comune di San Benedetto del Tronto, l’Assessore Filippo Olivieri, i Consiglieri Comunali Mario Ballatore e Emidio del Zompo, vogliono far scoprire un volto nuovo della Pesca, collaborando con le Associazioni, le Organizzazioni e le Cooperative Ittiche.

Il Comune di S. Benedetto del Tronto realizza gli eventi nell’ambito del Progetto Regionale di “Promozione e Valorizzazione della Pesca e della Acquacoltura Sostenibile” (PF Economia Ittica, Servizio Attività Produttive, Lavoro e Istruzione R. Marche, Priorità 5 Misura 5.68 Misure Connesse alla Commercializzazione (Art. 68 Reg (UE) N.508/2014), lettera g), PO FEAMP Italia 2014-2020), in collaborazione con la Partners in Service titolare del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, l’Associazione Accademia della Cultura e del Turismo sostenibile, il Flag Marche Sud, e Associazioni della Pesca quali il Co.Ge.Pa. (Consorzio di Indirizzo, Coordinamento e Gestione tra Imprese della Piccola Pesca Artigiana), la Piccola Pesca di S. Benedetto del Tronto, Mitilpesca Soc. Cooperativa e l’OP (Organizzazione Produttori) Abruzzo Pesca.

Tutti gli eventi previsti sono inseriti tra le iniziative della Settimana UNESCO di Educazione alla Sostenibilità 2017 promossa dal CNES – AGENDA 2030n www.unesco2030.it/

Si ringraziano la Marina Militare – Difesa – Mari Fari Venezia, e in particolare Comandante Daniele Verdi, per l’autorizzazione accordata alla visita interna del Faro e il Farista Calisti Dario.

Info e contatti: Partners in Service srlCEA “Ambiente e Mare”, R. Marche393.5659969, 0735.701028

Libero da diritti d’autore

Info e contatti:

Partners in Service srl Titolare del CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche

Sede Legale: via Turati n. 2 San Benedetto del Tronto (AP)

cell. 393.5659969, Tel 0735.701028 fax 0736.091188

Sito web interattivo http://www.pissrl.it/ e http://turismosostenibile.eu/it/eventi/

FB Cea “ambiente e mare” pis srl/

 

 




Promozione e Comunicazione della Pesca e dell’Acquacoltura Sostenibili: 3 iniziative in programma

 

PO FEAMP 2014-2020 – Regione Marche

Trekking Urbano: Torrione – Faro – Porto di S. Benedetto del Tronto,

gratuito per info e prenotazioni contattare: CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche,

(nella mattinata di venerdì 16 e sabato 17 e 24 marzo 2018)

Da non perdere la visita al FARO!

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2018-03-14 – E’ stato presentato questa mattina, presso la “Sala della Giunta” del Comune di San Benedetto il progetto “Promozione e Valorizzazione della Pesca e della Acquacoltura Sostenibile” della Regione Marche, al quale il Comune di San Benedetto del Tronto ha aderito nell’ambito della programmazione FEAMP 2014-2020 (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca) con l’obiettivo di promuovere un’economia del mare sostenibile, legata in particolare alla piccola pesca e al pesce povero e massivo, pescato o allevato nella Regione Marche.

Le tre iniziative in programma sono le seguenti:

Il Concorso Memorie della città: luoghi, vite, ricette e mestieri di mare” (12 gennaio- 19 marzo 2018): coinvolge le Scuole Medie Pubbliche di San Benedetto del Tronto, chiamate ad interpretare la storia della città e rievocarne il patrimonio di tradizioni legate alla pesca. Sono state coinvolte tutte e tre gli ISC del Comune (Nord, Centro e Sud) e le Scuole Pubbliche Secondarie di Primo Grado: “Sacconi” e “Manzoni”, “M. Curzi” e “L. Cappella”.

Gli Itinerari alla scoperta dei luoghi di pesca, Trekking Urbano: Torrione – Faro – Porto di S. Benedetto del Tronto, gratuito per info e prenotazioni contattare: CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche, (nella mattinata di venerdì 16 e sabato 17e 24 marzo 2018): un’opportunità per passeggiare nei luoghi in cui la città affonda le sue memorie e tradizioni, con un particolare focus sull’area portuale, in compagnia di guide d’eccezione, i pescatori. Da non perdere la visita al faro! che aprirà le sue porte per l’occasione. Le visite e gli itinerari sono completamente gratuiti, ma è richiesta la prenotazione per ragioni organizzative.

– L’Evento “Sana Alimentazione, la Pesca Sostenibile e la Marineria locale” (24 marzo 2018 ore 10.45-12.00), gratuito rivolto ai ragazzi della scuola media e cittadinanza, presso il CircoloMare e Bunazze”, ex Galoppatoio di S. Benedetto del Tronto, Via Dei Tigli. Sarà curato dal Dott. Mauro Mario Mariani Medico – Specialista in Angiologia Nutrizionista trasmissione Rai1 Linea Bianca, “Sano come un pesce” dal suo libro “TAO dell’alimentazione”, occasione pubblica per confrontarsi sulle proprietà nutritive del pesce, sull’importanza di adottare una dieta equilibrata e completa, fatta di scelte di consumo sostenibili, il più possibile a chilometro zero.

Tramite tale progetto il Comune di San Benedetto del Tronto vuole far scoprire un volto nuovo della Pesca, collaborando con le Associazioni, le Organizzazioni e le Cooperative Ittiche. Sono intervenuti: il Consigliere Comunale Mario Ballatore, che ha portato i saluti dell’Assessore Filippo Olivieri con delega alle Attività Produttive, Commercio, Politiche del Porto dichiarando che: “Le tre iniziative in programma permettono di avvicinare la cittadinanza alla pesca sostenibile, in particolar modo la piccola pesca e promuovere i luoghi caratteristici della città, Torrione, Faro e Porto e il consumo consapevole del pesce povero locale.”

Il Funzionario Sergio Trevisani, Direttore Servizio Europa, Sviluppo del Porto, Aree Protette: “L’iniziativa è promossa e finanziata all’80% dalla Regione Marche con fondi europei FEAMP 2014-2020 (Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, programmazione 2014-2020), uniti allo stanziamento del 20% del Comune di San Benedetto del Tronto tramite un supporto diretto con il proprio personale coinvolto nel progetto. Parola d’ordine del 2017-18: Sostenibilità! tre le iniziative in programma: il Concorso rivolto alle Scuole pubbliche, gli Itinerari alla scoperta dei luoghi di pesca, l’Evento finale legato alla sana alimentazione con il coinvolgimento del medico nutrizionista angiologo dott. Mauro Mario Mariani.”

Barbara Zambuchini – Biologa Nutrizionista, Responsabile Partners in Service titolare del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche sottolinea l’obiettivo del progetto: “Sensibilizzare, gli studenti, la cittadinanza e i turisti a stili di vita e consumo sostenibili, nel rispetto della cultura territoriale, del Mare e delle sue stagioni, per una maggiore attenzione alla provenienza locale del pescato e a tutte le pratiche sostenibili in Adriatico, orientare la cittadinanza, in particolare i giovani e le famiglie, sui temi della biodiversità e del consumo consapevole nel rispetto della stagionalità e dell’ecosistema, prediligendo il pesce azzurro e le specie povere e massive sostenibili, pescate in Adriatico (a chilometro zero) o allevate nella Regione Marche.

Il Medico specialista in Angiologia, Nutrizionista e noto volto televisivo della trasmissione di Rai1 Linea Bianca, il dott. Mauro Mario Mariani: “Iniziativa importante che secondo me è una lettura del completa del territorio che io chiamo Eden Piceno, che non può prescindere né dai nostri Monti Sibillini né dal nostro infinito mare. Questa iniziativa rappresenta in toto questo Eden Piceno, che io chiamo le tre A: Arte (Faro), Ambiente, perché recuperiamo i nostri spazi urbani godendoli a pieno a piedi con i percorsi di trekking urbano dal Torrione al Faro e Alimentazione. Il pesce è fondamentale per una sana alimentazione infatti nel mio libro “Il Tao dell’alimentazione”, ho dedicato un intero capitolo: “Sano come un pesce”, a promuovere il consumo del pesce povero e azzurro in quanto alimento ricco degli Omega 3 e sull’importanza del consumo consapevole e corretto sin dall’infanzia come propone il progetto “Pappa Fish.”

Il Sottotenente di Vascello Giorgia Cappellacci in rappresentanza di Alessio Morelli, Comandante della Capitaneria di San Benedetto del Tronto, ha ribadito il supporto e la disponibilità al comitato organizzatore dell’evento, proprio per l’importanza che il comparto marittimo di San Benedetto del Tronto riveste per la città.

Un ringraziamento al soggetto attuatore: PF Economia Ittica, Servizio Attività Produttive, Lavoro e Istruzione R. Misure Connesse alla Commercializzazione (Art. 68 Reg (UE) N.508/2014), lettera g), PO FEAMP Italia 2014-2020. Angelo Sciapichetti Assessore alla Pesca, Regione Marche , Dott. Luigino

Peloni Dirigente della P.F. Economia ittica, Dott.ssa Laura Gagliardini Anibaldi, Dott. Vittorio Marchesiello.

Il Comune di S. Benedetto del Tronto realizza gli eventi nell’ambito del Progetto Regionale di “Promozione e Valorizzazione della Pesca e della Acquacoltura Sostenibile” (PF Economia Ittica, Servizio Attività Produttive, Lavoro e Istruzione R. Marche, Priorità 5 Misura 5.68 Misure Connesse alla Commercializzazione (Art. 68 Reg (UE) N.508/2014), lettera g), PO FEAMP Italia 2014-2020), in collaborazione con la Partners in Service titolare del CEA “Ambiente e Mare” R. Marche, l’Associazione Accademia della Cultura e del Turismo sostenibile, il Flag Marche Sud, e Associazioni della Pesca quali il Co.Ge.Pa. (Consorzio di Indirizzo, Coordinamento e Gestione tra Imprese della Piccola Pesca Artigiana), la Piccola Pesca di S. Benedetto del Tronto, Mitilpesca Soc. Cooperativa e l’OP (Organizzazione Produttori) Abruzzo Pesca.

Tutti gli eventi previsti sono inseriti tra le iniziative della Settimana UNESCO di Educazione alla Sostenibilità 2017 promossa dal CNES – AGENDA 2030n www.unesco2030.it/

Si ringraziano la Marina Militare – Difesa – Mari Fari Venezia, e in particolare l’Ufficiale Daniele Verdi, per l’autorizzazione accordata alla visita interna del Faro e il Farista Calisti Dario.

PER INFO E PRENOTAZIONE DEGLI ITINERARI GRATUITI

Partners in Service srl – CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche

cell. 393.5659969, Tel 0735.701028 fax 0736.091188