Escursione del cuore con il Cai

CLUB ALPINO ITALIANO – SEZIONE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO

INIZIATIVA ORGANIZZA LA TUA ESCURSIONE DEL CUORE

(scadenza: domenica 21 giugno 2020)

Hai in mente un luogo che vorresti raggiungere?

Conosci un luogo che ti piacerebbe condividere con gli altri?

Organizza la tua escursione del cuore!

Il CAI Sezione di San Benedetto del Tronto si rivolge a tutti i soci ed agli appassionati di ambienti naturali per coinvolgerli in un progetto che esprima le potenzialità personali (specie in questa Fase 2 dell’emergenza Coronavirus) e scarichi le tensioni accumulate in questi mesi di “quarantena”.

L’invito consiste nel provare ad organizzare una escursione, che sia trekking costiero, urbano, fuori porta o di montagna.

L’iniziativa ha queste finalità:

  • stimolare la mente delle persone alla ricerca di un luogo che vorrebbero visitare oppure che amano e vorrebbero far conoscere agli altri;

  • riprendere a socializzare e aprirsi alla natura apprezzando il silenzio e la biodiversità che ci circonda percorrendo un sentiero;

  • promuovere il concetto di cammino quale strumento di esplorazione di ogni tipo di luogo (costa, centri urbani, media e alta montagna);

  • conoscere il territorio evidenziandone le sue peculiarità.

Le proposte (con le caratteristiche del percorso, descrizione, itinerario ed eventuale mappa) devono essere inviate entro domenica 21 giugno 2020, compilando il Modulo Google (è possibile anche allegare il file del tracciato proposto) al seguente link: https://bit.ly/Escursione_del_cuore

Tutte le proposte saranno raccolte e pubblicate sul nostro sito internet della Sezione – www.caisanbenedettodeltronto.it – e i proponenti delle escursioni più significative saranno contattati, per concordare le modalità di organizzazione dell’escursione.

Forza, aspettiamo “la tua escursione del cuore”!




Aspettando la neve con il Cai

IL CLUB ALPINO ITALIANO – SEZIONE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO ORGANIZZA

IL CICLO DI Incontri Culturali” – “ASPETTANDO LA NEVE:

mercoledì 27 novembre, 4, 11 e 18 dicembre 2019

Il Club Alpino Italiano Sezione di San Benedetto del Tronto ha organizzato anche quest’anno ( ediz.) un ciclo di n.4Incontri culturali”, intitolato “Aspettando la neve“, in programma per i giorni di mercoledì 27 novembre, 4, 11 e 18 dicembre 2019, con inizio alle ore 21, presso la sala “PrimoPiano” del Centro Giovani (CasaColonica) “Giacomo Antonini” (via V.Tedeschi n.6, S.Benedetto del Tronto, zona Campo Europa).

INGRESSO LIBERO

Il PROGRAMMA, di cui alleghiamo le locandine, prevede:

Mercoledì 27 novembre –>proiezione del film FREE SOLO” di J.Chin, E.Chai Vasarhelyi.

Un documentario straordinario, che racconta l’ultima leggendaria impresa di Alex Honnold: scalare la vetta di El Capitan, nel Parco del Yosemite, a mani rigorosamente nude, senza protezioni, appunto “free solo”, un’impresa che ha richiesto ben tre anni di preparazione, atletica quanto mentale.

 

Mercoledì 4 dicembre –> presentazione del libro di Luca MAZZOLENI.

Luca Mazzoleni, gestore dello storico Rifugio Carlo Franchetti al Gran Sasso, presenta “MONTAGNE, AMICI E RIFUGI: UNA VITA DA GESTORE”. 

Mercoledì 11 dicembre –> proiezione di immagini di un’escursione alpinistica.

Assisteremo alla proiezione “MONTE ROSA LA MONTAGNA DI PADRE ALFREDO”, preparata dai soci Bruno, Elio, Renato, Sara, Sergio e Simone, che dal 28 luglio al 1 agosto 2019, dai 1186 metri di Alagna ai 4554 metri della Punta Gnifetti, hanno risalito e disceso a piedi, come i pionieri dell’Ottocento, gli antichi sentieri della Val Sesia. La salita è stata dedicata alla memoria di Padre Alfredo Botticelli, socio fondatore del CAI di San Benedetto del Tronto ed assiduo frequentatore del Monte Rosa.

Mercoledì 18 dicembre –> proiezione di immagini di un’escursione alpinistica.

In occasione del tradizionale scambio di auguri per le prossime festività natalizie, assisteremo alla proiezione preparata dai soci CAI Mario Diotallevi – Enrico Marozzi – Gionni Tiburtini dal titolo “I GIGANTI SOLITARI”: la salita ai quattromila più meridionali delle Alpi: Barre des Ecrins 4102 m e Dôme de Neige des Ecrins 4045 m.

A conclusione della serata, come d’abitudine, ci sarà il tradizionale scambio di auguri per le prossime festività natalizie e il Nuovo Anno.

Si invitano tutti a partecipare (INGRESSO LIBERO).




Cai, “Camminata di Primavera… tra natura ed archeologia”

IL C.A.I. – SEZIONE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO

ORGANIZZA la CAMMINATA di PRIMAVERA”, domenica 24 marzo 2019con cui dà inizio al Programma escursionistico estivo 2019

La fine dell’inverno e l’arrivo della bella stagione, con il risveglio della natura, ci invitano come ogni anno a dare inizio al programma escursionistico “estivo”, previsto per domenica 24 marzo 2019 con la “Camminata di Primavera … tra natura ed archeologia”. La Camminata di Primavera di quest’anno si svolge sulle colline di Cupra Marittima, ricche di valenze naturalistiche e di scorci panoramici che vanno dal mare alle vette imbiancate dell’Appennino.

La durata prevista dell’escursione è di circa 4 ore (dislivello 250m circa; lunghezza 10 km circa).

La partenza è fissata, con mezzo proprio, per le ore 7.30. presso la sede del CAI di San Benedetto del Tronto (via Firenze n.3 – zona Ischia- Grottammare).

La quota di partecipazione è di € 4 per i soci CAI e di € 13 per i NON soci (comprensiva di polizza assicurativa).

Al termine dell’escursione è previsto (per chi vuole) il pranzo presso l’agriturismo “La Castelletta” (Costo € 20 – E’ necessaria la prenotazione).

Nel pomeriggio si conclude la giornata con la visita guidata all’area archeologica di Cupra organizzata dalla locale Sezione dell’Archeoclub.

La prenotazione è obbligatoria (partecipazione all’escursione e/o al “pranzo”): c/o la sede al venerdì, ore 21.30 – 23, oppure agli accompagnatori: Mario Mauloni (338.9340093), Giovanni Procacci (334.3707824).

In particolare, i NON Soci CAI devono iscriversi e versare la relativa quota entro venerdì per motivi assicurativi.




Aspettando la neve con il Cai

IL CLUB ALPINO ITALIANO – SEZIONE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO ORGANIZZA

IL CICLO DI Incontri Culturali” – “ASPETTANDO LA NEVEvenerdì 30 novembre, ven. 7 e mercoledì 19 dicembre 2018

Il Club Alpino Italiano Sezione di San Benedetto del Tronto ha organizzato anche quest’anno ( ediz.) un ciclo di n.3Incontri culturali”, intitolato “Aspettando la neve“, in programma per i giorni di venerdì 30 novembre, ven. 7 e mercoledì 19 dicembre 2018, con inizio alle ore 21, presso la sala “PrimoPiano” del Centro Giovani (CasaColonica) “Giacomo Antonini” (via V.Tedeschi n.6, S.Benedetto del Tronto, zona Campo Europa).

INGRESSO LIBERO

Il PROGRAMMA, di cui alleghiamo le locandine, prevede:

Venerdì 30 novembre –>proiezione del film MOUNT SAINT ELIAS” di Gerald Salmina.

Un documentario straordinario che racconta la storia emozionante di una sfida ai limiti dell’impossibile: la salita al Mount Saint Elias, al confine tra Alaska e Canada, e la successiva impresa senza precedenti: la discesa con gli sci dal 5489m della cima della montagna.

Venerdì 7 dicembre –> presentazione del libro di Pasquale IANNETTI.

Pasquale Iannetti, Guida Alpina e Maestro di Alpinismo, presenta il suo libro “Febbraio 1929 l’ultima ascensione di Mario Cambi e Paolo Emilio Cichetti“: L’eroico tentativo di due giovani alpinisti e la straordinaria avventura per la loro salvezza.

Nel febbraio1929 una grave tragedia colpì il piccolo mondo dell’alpinismo: due giovani, soci della SUCAI di Roma (la sottosezione Universitaria del CAI), Mario Cambi e Paolo Emilio Cichetti, tentarono la prima salita invernale del Corno Piccolo lungo la cresta Sud-Sud-Est per la via Chiaraviglio – Berthelet. Fermati, a poca distanza dalla vetta, dal freddo intenso e dalle proibitive condizioni della neve, tornarono al rifugio Garibaldi dove rimasero bloccati dalla tormenta. Dopo tre giorni di maltempo, ridotti allo stremo, i due tentarono una disperata discesa in direzione del paese di Pietracamela ma persero la vita per sfinimento e per assideramento.

Mercoledì 19 dicembre –> proiezione di immagini di un’escursione alpinistica.

Assisteremo alla proiezione “Finsteraarhorn: una piramide slanciata verso il cielo”, preparata dai soci CAI (Sezioni di Ascoli P. e di S.Benedetto T.) Mario Diotallevi, Enrico Marozzi e Gionni Tiburtini, sulla loro recente impresa: la salita alla montagna più alta delle Alpi Bernesi (dal Grimselpass), a cavallo fra il Vallese e l’Oberland Bernese, attraverso i ghiacciai più estesi d’Europa.

A conclusione della serata, come d’abitudine, ci sarà il tradizionale scambio di auguri per le prossime festività natalizie e il Nuovo Anno.

Si invitano tutti a partecipare (INGRESSO LIBERO).




Il Cai inizia le escursioni con la “Camminata di primavera”

IL C.A.I. – SEZIONE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO

ORGANIZZA la “CAMMINATA di PRIMAVERA”, domenica 15 aprile 2018con cui dà inizio al Programma escursionistico 2018

San Benedetto del Tronto – La Sezione di San Benedetto del Tronto del Club Alpino Italiano, domenica prossima 15 aprile, dà avvio al programma escursionistico 2018 con la “Camminata di Primavera” che, quest’anno, è dedicata al territorio del Comune di Acquasanta Terme, fortemente colpito dagli eventi sismici del 2016.

Una piacevole escursione ci condurrà dalla frazione di San Vito, poco sopra l’abitato di Acquasanta Terme, alla cima del Pizzo dell’Arco che è uno splendido balcone naturale sulla valle del Tronto.

Al ritorno passeremo per l’abitato di Cocoscia, il cui nucleo è stato ristrutturato in tempi recenti, e sosteremo nella frazione di Venamartello, in cui ci rifocilleremo con uno spuntino offerto dai suoi abitanti. Il rientro è previsto nel pomeriggio.

Si raccomanda, a quanti fossero interessati, di prenotare recandosi venerdì sera dalle 21,30 alle 23 presso la sede del CAI di San Benedetto in via Firenze n.3 (zona Ischia II) di Grottammare (circa 100m a nord di Globo Calzature) oppure contattando gli accompagnatori: Mauloni Mario (338.9340093), Rocco Elio (348.2684637).




La sezione Cai di San Benedetto ha predisposto il programma delle attività per il nuovo anno

 

San Benedetto del Tronto – Il programma 2018 è -come sempre- interessante e pieno di iniziative atte a soddisfare le esigenze di molti; quindi, lo presenteremo nel corso del 3° appuntamento del Ciclo di incontri culturali “Aspettando la neve” che preveda la proiezione di immagini dal titolo “Piz Bernina 4049m “old classic style”: l’ascensione al quattromila più orientale delle Alpi partendo dall’Italia e risalendo dalla Val Malenco il suo versante sud.

La proiezione è stata preparata dai soci CAI Gionni Tiburtini (SBT), Mario Diotallevi (AP) ed Enrico Marozzi (AP).

Quest’anno vogliamo allargare la partecipazione alle attività ed invitiamo non solo i soci ma tutti coloro che sono interessati alle attività legate alla montagna ed all’ambiente naturale in generale.

A conclusione della serata, come d’abitudine, ci scambieremo gli auguri di Natale e dell’Anno Nuovo tra tutti i presenti.

Ricordiamo che l’iniziativa si svolgerà presso il Centro Giovani ( “Casa Colonica” – via V. Tedeschi, 6 – San Benedetto T.) alle ore 21,00.

 

 




Il Parco presente alle Giornate Cai Tam 2017 per la ripresa del dopo terremoto

 

Agli appuntamenti di sabato 26 e domenica 27 agosto ha preso parte anche il Presidente dell’Ente Oliviero Olivieri. Tanti i temi affrontati: dalle produzioni locali alla viabilità, dal ripristino dei luoghi al ruolo del Parco fino all’Agenda 2030 dello Sviluppo Sostenibile

Visso, 29.08.2017 – Ad un anno di distanza dal terremoto che ha colpito Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo si susseguono le iniziative nei territori del Parco Nazionale dei Sibillini per promuovere la consapevolezza del valore dell’ambiente montano e la necessità di un ripristino tempestivo ed efficace dei luoghi, della viabilità, delle attività tradizionali e della vita sociale dopo il sisma. Con questi presupposti si sono svolte dal 24 al 27 agosto le giornate CAI TAM 2017 in Appennino, frutto della collaborazione tra TAM, GR CAI Marche – Umbria – Lazio e Abruzzo, Sezioni CAI di Macerata e Camerino, Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Università di Camerino e UIAA.

Alle giornate di sabato 26 e domenica 27 ha preso parte anche il Presidente dell’Ente Parco Oliviero Olivieri, nel primo appuntamento intervenendo a Camerino durante il Corso di aggiornamento nazionale 2017 per Operatori TAM \(Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano) mentre nella giornata di domenica per un escursione nel cuore del Parco tra Fiastra e Visso. La mattinata è stata dedicata alla frequentazione dei sentieri percorribili nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini per rilanciare il turismo sostenibile nella zona, con un’escursione alle Lame Rosse. Nel pomeriggio si è tenuta, invece, una visita ad alcuni allevamenti per poi raggiungere Visso, dove la sede istituzionale del Parco è stata danneggiata dal sisma costringendo l’Ente ad aprire sedi temporanee in più località (Visso, Foligno e Tolentino). Dalle produzioni locali alla viabilità, dal ripristino dei luoghi al ruolo del Parco, diversi sono stati gli argomenti affrontati durante le giornate. Senza dimenticare l’Agenda 2030 dello Sviluppo Sostenibile che pone al centro le persone, il pianeta e la prosperità con la consapevolezza che la visione del futuro è sul piano ambientale, unito a quello sociale ed economico. L’evento di domenica ha rappresentato la terza e ultima giornata del progetto “Respect the Mountainsorganizzata quest’estate in Italia, che ha visto gli altri due appuntamenti sulle Alpi a Champorcher (16 luglio) e a Oropa (18 luglio).

 

 




Sentieri d’Oro, “Il senso dell’armonia non ha confini”

il 3 settembre

Serra San Quirico (An) – I volontari del CAI Jesi avevano in mente un evento particolare che potesse avvicinare alla montagna tutti, ma proprio tutti, anche le persone con minorazioni psicosensoriali che fanno riferimento ai servizi della Lega del Filo d’Oro: arrivare in vetta al bellissimo Monte Murano ed assistere ad un concerto all’aperto in uno scenario ambientale di grande fascino che è anche prezioso spazio acustico, dove le note risuonano verso l’alto e si espandono tutt’intorno arricchendosi di sfumature e inflessioni espressive inedite, con un panorama da mozzafiato che va dalla Vallesina fino al mare, in mezzo a profumi e sensazioni regalati dalla natura.

Il progetto si è concretizzato grazie alla collaborazione del Comune di Serra San Quirico, del CAI di Jesi, della Lega del Filo d’Oro, del Conservatorio B. Maderna di Cesena e di CNA.

Allora che succederà domenica 3 settembre? Il ritrovo sarà alle ore 9.00 in piazza della Libertà a Serra San Quirico. Chi potrà e vorrà scarpinare per due ore arriverà agevolmente sul Monte lungo un percorso di categoria T (turistica) che il CAI ha già provveduto a ripulire e rendere accessibile. Altri potranno posteggiare a metà percorso della “strada del Monte”, per poi proseguire a piedi per circa 45 min., oppure raggiungere la mèta in auto ma solo con mezzi autorizzati. Il Comune di Serra metterà a disposizione dei bus navetta ma, ricordiamo, lo scopo è quello di passeggiare in mezzo alla natura, TUTTI INSIEME, con i volontari del CAI che arricchiranno il percorso con informazioni di interesse naturalistico, paesaggistico ed ambientale.

Insieme cammineranno anche i musicisti, allievi e maestri, del Conservatorio MADERNA di Cesena, che una volta arrivati inizieranno la loro performance artistica tra brani rinascimentali fino alle colonne sonore dei film di oggi. I nostri amici della Lega del Filo d’Oro avranno l’opportunità di conoscere l’ambiente montano attraverso l’uso di tutti i sensi; potranno trascorrere una giornata all’aperto sperimentando direttamente cosa significhi camminare in un territorio diverso da quello quotidiano; avranno l’occasione di incontrare persone che per passione e con continuità praticano l’escursionismo e, se per la prima volta si approcciano a questa attività, potranno sperimentarsi in qualcosa di nuovo; “ascolteranno” della buona musica in un ambiente insolito, eseguita dal vivo da autentici maestri che, con i loro strumenti, offriranno l’opportunità di provare, toccare, conoscere anche attraverso il tatto.

I consigli sono: abbigliamento e calzature adatte, telo per distendersi al sole e ombrello, pranzo al sacco ed acqua. E’ possibile portare bimbi di età superiore ai 6 anni e anche cagnolini ma solamente al guinzaglio. È prevista per i non soci CAI che prenderanno parte all’escursione una quota assicurativa di €. 3,00.

E se piovesse? Niente paura, gli organizzatori hanno pensato proprio a tutto: durante la mattinata sarà possibile fare una visita guidata nel centro storico di Serra San Quirico e vedere la chiesa di Santa Lucia, la cartoteca storica delle Marche, le Copertelle, ecc. Poi pranzare (al sacco) sotto Le Logge Manin e aspettare il concerto che si terrà alle ore 13.00 nella chiesa di San Filippo .

Ringraziamo fin d’ora quanti vorranno partecipare, rimandando per ogni altra info alla pagina dell’evento Facebook “Sentieri d’oro – escursione e concerto” oppure ai recapiti del CAI JESI (tel. 348.6935130 – mail: info.caijesi@gmail.com)

 

 

SENTIERI D’ORO

“Il senso dell’armonia non ha confini”

Domenica 3 Settembre 2017

Programma escursione

Ore 09.00: Iscrizioni e Ritrovo dei Partecipanti – Serra San Quirico (Piazza della Libertà)

Ore 09.30: Partenza escursione Serra San Quirico – Monte Murano

Ore 13.00: Concerto Musicisti Conservatorio Bruno Maderno
Ore 15.00: Partenza per rientro a Serra San Quirico
Difficoltà: T (turistico)
Tempo di percorrenza: 2 ore andata e 2 ore ritorno
Dislivello: 450 m ca.

DESCRIZIONE: L’escursione parte dall’abitato di Serra San Quirico e, su sentiero, raggiunge la cima del Monte Murano, da dove si potrà godere di un panorama mozzafiato su tutta la Vallesina e fino al mare.

Si terrà in vetta un concerto musicale eseguito dai Docenti e dagli Allievi del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena. Il concerto proporrà un susseguirsi di brani che spazieranno dalla musica rinascimentale fino alle colonne sonore dei film di oggi. All’escursione ed al concerto saranno presenti anche gli amici della Lega del Filo D’Oro. Per tutti i partecipanti questa sarà l’occasione per fare una esperienza unica, per godere della montagna e della musica.

EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO PER I PARTECIPANTI ALL’ESCURSIONE:

Scarponcini da trekking, zaino, borraccia con acqua, cappello, crema solare, giacca pioggia, pile, telo o coperta leggera per stendersi sul prato ad ascoltare il concerto.

Non saranno ammessi partecipanti con calzature non idonee (sandali, infradito…), l’escursione è sconsigliata a bambini di età inferiore ai 6 anni.

Iscrizione: soci CAI gratuita (in sezione o nel punto di ritrovo), i non-soci CAI potranno iscriversi nel punto di ritrovo a Serra San Quirico versando la quota di 3 euro per l’assicurazione infortuni.

Per informazioni telefonare a: CAI JESI 348.6935130 o inviare una mail: info.caijesi@gmail.com

Trattandosi di una escursione nel parco regionale i cani saranno ammessi solo al guinzaglio.

Arrivo in vetta senza fare l’escursione

Tutti coloro che non prenderanno parte all’escursione, potranno raggiungere in auto il luogo del concerto dalla località Case Marcellini di Serra San Quirico (inizio strada asfaltata che porta ai ripetitori Telecom di Monte Murano), lì verranno posteggiate le auto (troverete apposte indicazioni stradali) e si potrà salire a piedi lungo la strada (percorso piuttosto semplice della durata di circa 45’) o usufruire dei bus navetta del Comune di Serra San Quirico disponibili dalle ore 10.00.

Non sarà permesso l’accesso alle auto private al Monte Murano in quanto i pochi parcheggi a disposizione sulla cima del monte sono riservati ai mezzi autorizzati.

Arrivati in vetta si potrà fare una passeggiata in cresta per godere del panorama e della singolare esperienza di essere così in alto da avere solo il cielo sopra. I volontari del CAI accompagneranno i presenti a fare una passeggiata arricchendola con informazioni di interesse naturalistico, paesaggistico ed ambientale.

Si consiglia di arrivare in vetta intorno alle ore 11.00, per condividere il pranzo insieme ai partecipanti all’escursione e di essere in loco almeno per le ore 12.00 così da non disturbare l’inizio dello spettacolo.

Non è previsto nessun punto di ristoro, pertanto il pranzo sarà a cura dei partecipanti.

È consigliabile portare un telo per stendersi sul prato ad ascoltare il concerto, un ombrello se sarà una giornata particolarmente calda, saranno a disposizione sedie e servizi igienici accessibili a persone con disabilità motoria.

In caso di maltempo: durante la mattinata sarà possibile fare una visita guidata nel centro storico di Serra San Quirico, vedere la chiesa di S. Lucia, la cartoteca, le Copertelle.

Il concerto si terrà alle ore 13.00 presso la chiesa di San Filippo a Serra San Quirico.




“Trekking delle 3 A” (Arquata Tr., Accumoli, Amatrice)

10 + 11 giugno 2017

 

San Benedetto del Tronto – Il Gruppo di Sezioni CAISalaria: quattro regioni senza confini” (costituito nel 2011, da 10 Sezioni/Sottosezioni CAI delle regioni Abruzzo-Lazio-Marche-Umbria, per un progetto di valorizzazione della fascia appenninica intorno all’antica via Salaria), si riunì ad Amatrice dopo la terribile scossa del 24 agosto 2016 e, cominciando subito a guardare avanti, decise di intraprendere diverse iniziative fra cui il “TREKKING delle 3 A”.

Tale iniziativa, che la Sezione CAI di San Benedetto del Tronto (soggetto organizzatore, in collaborazione con la Sezione di Ascoli Piceno ed altre Sezioni) propone per conto di tutto il Gruppo, si svolgerà nei giorni 10 e 11 giugno 2017: si ripercorreranno le due tappe della guida “Salaria” che collegano i borghi dei Comuni di Arquata del Tronto, Accumoli ed Amatrice (le “3 A”).

Nonostante le difficoltà logistiche dovute ai danni inferti dai vari eventi sismici alla viabilità ed alla ricettività della zona, siamo riusciti ad organizzare questa iniziativa con lo scopo di far tornare in vita i borghi colpiti attraverso la frequentazione dei sentieri che li collegano. Vedremo le ferite inferte dal sisma in contrasto con la bellezza del paesaggio, sentiremo i profumi della primavera, ascolteremo il silenzio irreale dei borghi e, soprattutto, incontreremo i pochi abitanti che ogni giorno tornano nel territorio per curare i campi e gli animali.

La due tappe sono percorribili, secondo opportuni itinerari, sia a piedi (per escursionisti) sia in mountain bike (per ciclo-escursionisti).

E’ possibile partecipare anche alle singole tappe tenendo conto delle indicazioni specificate nel programma.

Sulla pagina facebook della Sezione CAI di San Benedetto del Tronto, oltre alla locandina, è disponibile il link al programma.

La scadenza delle iscrizioni (fissata per la fine della settimana scorsa) è stata determinata dai tempi necessari per ottenere le relative autorizzazioni/permessi di passaggio nelle “zone rosse”.

Clicca il programma: Trekking 3A-2017.PROGRAMMA

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Mauloni Mario (338.9340093).

 




Traversata nella Valle dell’Aterno con il Cai

Prossime iniziative del Club Alpino Italiano Sezione di San Benedetto del Tronto:
TRAVERSATA nella “VALLE DELL’ATERNO”, domenica 28 maggio 2017 TREKKING delle 3 A” (Arquata T., Accumoli, Amatrice), 10 + 11 giugno 2017

San Benedetto del Tronto – Per domenica prossima 28 maggio 2017 il Programma del CAI Sezione di San Benedetto del Tronto prevede una traversata molto interessante nella “VALLE dell’ATERNO“, sul versante settentrionale del Gruppo del Sirente: magnifica traversata lungo la valle del fiume Aterno che, partendo dal minuscolo borgo di Acciano, arroccato su uno sperone di roccia, e passando per l’antico nucleo fortificato di Beffi, raggiunge l’abitato di Fontecchio, ricco di testimonianze della civiltà italica pre-romana e noto per la leggenda “dei cinquanta rintocchi”.

La durata prevista dell’escursione è di circa 5 ore (diversi saliscendi con dislivello complessivo di 400-500m; difficoltà E=Escursionistica). La partenza è fissata, con PULLMAN, per le ore 6.30, presso il parcheggio c/o area “Tonic” (lato est della rotatoria all’ingresso sud di SBT).

La quota di partecipazione per l’uscita è di €.15 per i soci e di €.20 per i NON soci.

Si invitano gli interessati a dare la conferma della propria partecipazione entro il venerdì 26 p.v..

Per maggiori informazioni contattare: Marcucci Pino (328.6991477), Rocco Elio (348.2684637).

Evidenziamo, inoltre, il prossimo “TREKKING delle 3 A” che si svolgerà nei giorni 10 e 11 giugno 2017 e che la ns. Sezione CAI-SBT (soggetto organizzatore, con la fattiva collaborazione di altre Sezioni) propone per conto di tutto il Gruppo “Salaria: quattro regioni senza confini”: si ripercorreranno le due tappe della guida “Salaria” che collegano i borghi dei Comuni di Arquata del Tronto, Accumoli ed Amatrice (le “3 A”).

Nonostante le difficoltà logistiche dovute ai danni inferti dai vari eventi sismici alla viabilità ed alla ricettività della zona, siamo riusciti ad organizzare questa iniziativa (decisa unanimemente dal Gruppo) con lo scopo di far tornare in vita i borghi colpiti attraverso la frequentazione dei sentieri che li collegano. Vedremo le ferite inferte dal sisma in contrasto con la bellezza del paesaggio, sentiremo i profumi della primavera, ascolteremo il silenzio irreale dei borghi e, soprattutto, incontreremo i pochi abitanti che ogni giorno tornano nel territorio per curare i campi e gli animali.

Sono disponibili sulla ns. pagina facebook sia il programma (allegato) con le relative indicazioni sia le 2 schede di iscrizione (rispettivamente: per escursione a piedi o in mountain bike), da compilare e rimandare entro il 2 giugno (e-mail) complete dei dati richiesti, necessari per ottenere le corrispondenti autorizzazioni.

E’ possibile partecipare anche alle singole tappe tenendo conto delle indicazioni specificate nel programma.

Sottolineiamo che, per problemi organizzativi (autorizzazioni), le adesioni devono essere comunicate entro venerdì 2 GIUGNO p.v.. Per ulteriori informazioni rivolgersi a Mauloni Mario (338.9340093).

clicca l’allegato: Trekking 3A-2017.PROGRAMMA