Carnevale bambini Scuola Primaria di Castelraimondo

Castelraimondo – Un carnevale ricco di appuntamenti a “Lanciano Forum”: domenica 8 febbraio è stato il turno dei bambini della Scuola Primaria di Castelraimondo, con una festa organizzata in modo eccellente dalle rappresentanti di classe, insieme a tante altre mamme. Numerose le mascherine presenti, provenienti anche dai paesi limitrofi, e tanta musica ed allegria. Una sorpresa inaspettata quella di un gruppo di insegnanti, capeggiato dal maestro Memo che, utilizzando solamente qualche cartoncino colorato, si sono mascherati da carte da gioco con tanto di prestigiatore che tirava fuori dal suo magico cappello un simpatico coniglietto di carta con l’invito a visitare la biblioteca scolastica della Scuola Primaria di Castelraimondo.La biblioteca, fiore all’occhiello dell’Istituto Comprensivo, è stata inaugurata lo scorso anno ed è fornita di numerosi libri per bambini, dalle fiabe, ai testi di tipo scientifico, alla narrativa per ragazzi. Tutti i bambini dell’Istituto Comprensivo sono invitati a visitarla e a scegliere uno dei tanti libri messi a disposizione perché “I libri si rispettano usandoli, non lasciandoli stare (U. Eco)”




Little Bastard – Festa della Matricola UniCam

 

Grande inaugurazione dell’Anno Accademico UNICAM 2014 – 2015, l’Università di Camerino regala un evento nel nuovo Lanciano Forum di Castelraimondo.

La Prima Festa a tema rock ‘n’ roll dedicata alle matricole, è organizzata dalle Associazioni MUSICAMDO JAZZ, Pablo Neruda e A.U.R.E, in collaborazione con il Comune di Castelraimondo, Contram S.p.a. e Proloco di Castelraimondo.

Castelraimondo – Un evento imperdibile giovedì 16 ottobre 2014, si chiamerà “Little Bastard”, in memoria della mitica macchina da corsa di James Dean, per un viaggio nelle magiche atmosfere della nascita del rock ‘n’ roll, spregiudicate quanto mai sane! Un giusto mix  per iniziare gli studi a Camerino, accompagnati dagli eventi e dall’alta qualità musicale dell’associazione Musicamdo jazz.
Per questo Summer Jamboree maceratese, ci sarà musica live con la Band Rockabilly The Moonshine, i Dj di Multiradio, Fabio Effe, Giusi Minnozzi e Dj Poldo, ma anche auto d’epoca, proiezioni video, acconciature e Food ispirati a quegli anni. L’evento si svolgera in uno spazio nuovissimo un ex capannone nella zona industriale di Lanciano, recuperato e allestito per l’occasione: Il LancianoForum di Castelraimondo si prepara così a diventare un nuovo spazio, pronto ad accogliere i giovani con sana voglia di divertimento.
Ospiti e animatori della serata, i ballerini della Scuola JoyDance (Castelraimondo) con esibizioni e voglia di trascinare il pubblico.
Durante la serata di giovedì, autobus gratuiti collegheranno la città di Camerino con il LancianoForum, permettendo agli studenti sprovvisti di mezzi di raggiungerci.

Info:
https://www.facebook.com/events/594423340662463/

Live music

THE MOONSHINE rockabilly band
+
Dj Fabio Effe
Dj Poldo

diretta live MULTIRADIO
con Giusy Minnozzi

Ospiti della serata:
JOYDANCE Animazione Rockabilly
GIUSY e LANFRANCO Acconciature a tema
50’s CAR Tonino Liberati Collection

SERVIZIO AUTOBUS GRATUITO DA CAMERINO
-Parcheggio meccanizzato
-Collegi universitari Le Mosse
-Campus Montagnano
andata: dalle ore 23,30 alle ore 1,00
ritorno: dalle ore 3,00 alle ore 5,00

PREVENDITE
Pasta all’uovo UOVA e FARINA, Camerino
BAR ENJOY da Michele, Camerino
BAR L’ECLISSI, Castelraimondo

INGRESSO + DRINK 10 euro
Serata aperta al pubblico




Ogni albero rappresenta una vita spezzata al “Parco della Rimembranza” di Castelraimondo

CERIMONIA AD UN ANNO DALL’INAUGURAZIONE DEL PARCO DELLA RIMEMBRANZA DI CASTELRAIMONDO

 

CASTELRAIMONDO – “Se penso che ognuno di questi alberi rappresenta una vita spezzata, se guardo i visi dei familiari dei nostri caduti, tutto quello che avrei voluto dire perde senso e anche le parole fanno fatica ad uscire” – Così il sindaco di Castelraimondo, Renzo Marinelli, ha aperto il suo intervento nella toccante cerimonia di commemorazione organizzata ad un anno dall’inaugurazione del Parco della Rimebranza. Un luogo di pace, dominato da una scultura di Fernando Caciornia e arricchito con 55 alberi, in ricordo dei caduti nelle missioni di pace Isaf. “Un anno fa abbiamo tagliato il nastro di questo parco – ha proseguito Marinelli – grazie all’impegno della locale sezione dell’Associazione Nazionale Alpini. Con noi c’erano i familiari dei nostri caduti e anche oggi, oltre ai rappresentanti dell’associazione Fabbri, vedo genitori e parenti di alcuni dei nomi incisi nella lapide su cui abbiamo appena deposto una corona. Abbiamo assunto l’impegno di organizzare ogni anno questa cerimonia ed eccoci qua, ancora una volta tutti insieme, per tenere viva la memoria e ricordare con orgoglio chi ha dato la vita per la Pace, sotto il nostro tricolore”. Dopo una breve marcia dalla Stazione dei carabinieri, fino al parco della Rimembranza, l’inno nazionale suonato dalla banda Ugo Bottacchiari ha salutato la deposizione della corona. Poi l’intervento del sindaco, a cui hanno fatto seguito quelli del presidente della sezione alpini, Ciccarelli, del rappresentante dell’associazione dei familiari, Fabbri, e del colonnello Claudio del Re.

Commemorazione

Commemorazione

“I nostri soldati – ha detto quest’ultimo – sono i nostri figli. Il dolore delle famiglie, ma anche il senso di orgoglio per averli allevati e cresciuti, sono anche i nostri. E’ bello prendere atto che ci sono comunità, come quella di Castelraimondo, che attraverso iniziative di questo genere tengono viva la memoria ed è ancora più bello vedere che oggi qui presenti ci sono i bambini delle scuole cittadine, perché sono loro gli unici e veri rappresentanti del futuro”. Un futuro che non sarà statico anche per lo stesso parco della Rimembranza, come ha annunciato il presidente della sezione di Castelraimondo dell’Associazione Alpini, Ciccarelli, che ha illustrato un ambizioso progetto in cantiere. “Ci stiamo mettendo in contatto – ha detto – con i sindaci dei comuni da cui provenivano i cinquantacinque ragazzi ricordati in questo parco. Vorremmo, infatti, accanto ad ogni albero, issare lo stendardo delle loro città e dei loro paesi di provenienza. Presto, quindi, completeremo l’opera”. Presenti, alla cerimonia di domenica, anche i sindaci e i rappresentanti delle amministrazioni di Camerino, Pioraco, Gagliole e altri comuni del circondario.

Commemorazione

Commemorazione




Festa “Sei di Castelraimondo se…”

Nell’entroterra maceratese, una piccola realtà come Castelraimondo ha saputo utilizzare al meglio il social network Facebook.

Castelraimondo, 2014-07-04 – Il Gruppo “Sei di Castelraimondo se…”, con oltre mille iscritti, nato proprio qui nel Febbraio 2014, stimolato dal grande successo ottenuto nel primo incontro del 16 Marzo, in Piazza Dante, ha deciso di riproporre una “Strepitosa Festa” in Piazza della Repubblica, prevista per Sabato 5 Luglio 2014, dalle ore 19,00, al fine di ricordare gli eventi del passato (con una mostra fotografica), i personaggi, la storia recente del paese, con lo spirito semplice di far ritornare nella cittadina marchigiana tante persone originarie, per un momento di aggregazione, di amicizia, di fraternità, di allegria e di appartenenza.

La Festa sarà completamente gratuita (i membri del Gruppo si sono autotassati), avrà come cornice il Palazzo Comunale, con la possibilità di visitare la trecentesca Torre del Cassero, condita da musica, divertimento, poesie dialettali e tante sorprese a non finire per tutta la serata.

Per l’occasione, sarà edito un volumetto di antiche foto e di detti dialettali, in distribuzione a offerta libera, che avrà lo scopo di far conoscere alle nuove generazioni un spaccato di vita vissuta d’altri tempi, capace di entusiasmare e di far capire che non tutto è perduto, anzi che il presente e il futuro trovano linfa da questo lungo e sofferto passato, fatto di impegno, lavoro, sudore e voglia di migliorare.

Un piccolo stuolo di venti o trenta persone, patrocinato dal Comune e supportato dalla locale Pro Loco, si darà da fare per accontentare tutti, per far sì che la Festa sia da esempio per riscoprire lo stare insieme e il dialogo, cose che si perdono in una società sempre indaffarata e immersa nei propri problemi.

La convivialità sarà assicurata grazie ai cibi (la famosa “Smalletta” di una volta) che ognuno porterà da casa e metterà a disposizione di tutti i partecipanti: un Raduno di Castelraimondosi, vicini e lontani, all’insegna del sano vivere.




Successo per l'”Infiorata” a Castelraimondo

Castelraimondo, 2014-06-23 – Il caldo torrido di domenica non ha fermato i tanti visitatori che per tutto il giorno hanno affollato le vie di Castelraimondo, per l’ormai tradizionale Infiorata del Corpus Domini. Tanti, e tutti di sicura suggestione, i quadri proposti dalle varie associazioni, che hanno così restituito, grazie al loro impegno, l’immagine di una cittadina coloratissima, ma anche profondamente radicata nella tradizione. “E’ da tempo che lo dico – ha affermato con aria soddisfatta il sindaco di Castelraimondo, Renzo Marinelli – La nostra Infiorata non ha eguali nel centro Italia, sia per dimensioni che per caratteristiche e qualità dei quadri proposti. Non posso che ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per offrire oggi, ma più in generale in qeusta settimana, questo straordinario spettacolo e, su tutti, la Pro Loco del presidente Montesi”. Sin dalla giornata di sabato turisti e semplici visitatori hanno raggiunto la piccola cittadina per assistere anche alle operazioni di preparazione. “Sono lavori – ha spiegato Montesi – che prima facevamo di notte. Abbiamo però pensato potesse essere interessante assistere anche a tutta la parte relativa al taglio dei fiori, alla selezione dei petali, alla costruzione dei quadri e quindi abbiamo deciso di anticipare l’orario di inizio al sabato pomeriggio. Sono stati molti i curiosi che non hanno perso l’occasione di assistere a tutto questo”. Domenica, poi, il giorno più importante, concluso con gli immancabili fuochi di artificio e l’estrazione dei numeri della lotteria. I biglietti vincenti, fanno sapere dalla Pro Loco, sono: 5918, 4063, 3488, 6731, 3682, 0254, 2159.




Al via la “Magnalonga”

MAGNALONGA 2014

 

Castelraimondo – E’ tutto pronto, a Castelraimondo, per la giornata dedicata alle tipicità gastronomiche della nostra terra e alla prevenzione oncologica. La Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, in collaborazione con l’Avis, la Pro Loco ed il Comune di Castelraimondo, infatti, si preparano a tagliare il nastro della passeggiata non competitiva ormai famosa con il titolo di “Magnalonga”, in programma per domenica 15 aprile, a partire dalle ore 10. La scelta, per l’edizione 2014, è stata appunto quella di portare l’evento a Castelraimondo, con la cittadina che si sta preparando al meglio per accogliere i partecipanti. “Riteniamo – ha detto il sindaco Renzo Marinelli – che si tratti di una manifestazione di sicuro valore. Ringrazio la Lilt e l’Avis. Al di là della promozione del territorio e dei prodotti e del taglio ricreativo, infatti, la Magnalonga ha il principale scopo di sensibilizzare sui temi della prevenzione oncologica e delle sane abitudini alimentari. Siamo onorati di ospitare qui questo evento e speriamo di poter collaborare ancora con la Lilt per future iniziative”. Il percorso, di circa 7km, facilmente percorribile si svolge lungo una strada secondaria chiusa al traffico dove ci saranno, distanziate tra loro, 7 tappe ristoro. Con calma e senza limiti di tempo sarà possibile degustare prodotti tipici locali accompagnati da un ottimo vino. All’arrivo si svolgerà la premiazione. Si parte alle 10,30 dal Lanciano Forum di Castelraimondo, dove verrà consegnato il bicchiere da degustazione con il saccottino della Magnalonga, insieme al pass di riconoscimento, che verrà vidimato al passaggio di ogni tappa e darà diritto ad una sola consumazione. Gli iscritti che parteciperanno alla Magnalonga, avranno la possibilità di accedere gratuitamente ai servizi di prevenzione oncologica che la nostra Sezione offre su tutto il territorio della Provincia di Macerata.

“La manifestazione – spiegano dalla Lilt – unisce alla solidarietà e all’impegno sociale la promozione di una salutare attività fisica. Le finalità della nostra associazione sono di sensibilizzare la popolazione alla prevenzione oncologica, ai benefici legati a corretti stili di vita, e far conoscere le importanti iniziative che le associazioni svolgono da 20 anni sul territorio della provincia di Macerata e che richiedono notevoli risorse umane ed economiche. La Magnalonga permette ai partecipanti durante il tragitto di sostare senza limiti di tempo presso dei punti di ristoro con assaggi di prodotti tipici della tradizione locale, conciliando l’attenzione a prodotti alimentari di qualità con interesse per il paesaggio e il rispetto dell’ambiente”.




Si cercano nuovi talenti per Castelraimondo’s Star

Arriva Castelraimondo’s Star

 

 

Castelraimondo – Cercasi nuovi talenti protagonisti sul palcoscenico del cinema Manzoni a Castelraimondo. Prove in corso per lo spettacolo Castelraimondo’s Star che il prossimo 24 marzo alle ore 21 porterà ad esibirsi artisti del territorio, durante la serata organizzata dall’associazione culturale Neos. L’evento è organizzato con la modalità della giuria popolare, gli spettatori all’entrata avranno un ciclostilato con tutti i nomi dei partecipanti e voteranno. La serata sarà a modalità gara e le performance dureranno massimo 7 minuti. Castelraimondo’s Star coinvoge tutte le attività culturali presenti sul territorio (scuole, scuole di danza, associazioni teatrali, musica, canto, associazioni sportive ecc). Conducono Siria De Fazio (ex G.F.) e Vincent Bendom (Dee Jay Tv). Al momento abbiamo già le adesioni dei seguenti artisti: Otto Bottoni, Quartetto Eccetera, scuola di musica Toscanini, Aurora Stronati cantante, Venere live band, Outsider una band di giovanissimi al debutto assoluto, Polyedron gruppo musicale, Arianna Aureli flauto traverso. Gli organizzatori sono aperti alla partecipazione di altri artisti locali, per informazioni neoscultura@libero.it, oppure 392 5902061. Lo spettacolo è già stato proposto con grande successo lo scorso 22 marzo al Piermarini di Matelica, dove ha fatto registrare il tutto esaurito, con una grande sfida tra Otto Bottoni e Quartetto eccetera, che si ripropone anche a Castelraimondo, visto che alcuni dei componenti sono residenti in paese. “Il nostro intento è quello di riuscire a coinvolgere insieme la popolazione e gli artisti locali, specie i giovani, che da soli con le proprie forze non riuscirebbero mai ad esibirsi su un vero palcoscenico. E’ una formula proposta anche in altre realtà che riscuote sempre una grande partecipazione. Il prossimo anno la riproporremo a Grosseto, Sassuolo, Ostia ed altri centri che ce l’hanno richiesta”, spiegano gli organizzatori dell’associazione culturale Neos, che per questo evento hanno ricevuto il patrocinio del comune di Castelraimondo.




Tutto pronto per Italia – Albania under 18

ITALIA – ALBANIA.

TUTTO PRONTO A CASTELRAIMONDO E CAMERINO PER L’AMICHEVOLE DELLA NAZIONALE UNDER 18 DI CALCIO

 

CASTELRAIMONDO, 2014-05-08 – I giocatori della nazionale italiana di calcio e quelli della nazionale albanese arriveranno a Castelraimondo e Camerino tra domenica e lunedì. Resteranno sul territorio per alcuni giorni di allenamento, prima dell’amichevole prevista per la giornata del 14 maggio al Livio Luzi di Camerino.

Tutto il programma dell’importante evento sportivo è stato presentato questa mattina a Castelraimondo, nel corso di una partecipata conferenza stampa. “E’ un onore – ha detto il sindaco Renzo Marinelli – avere qui oggi tanti ospiti così importanti e sarà un grandissimo onore avere la nazionale under 18 a Castelraimondo. Subito dopo il sisma del 1997, la nazionale maggiore giocò una partita il cui incasso fu devoluto per le popolazioni colpite dal sisma. Parte di quell’incasso è stato destinato al Comune di Castelraimondo che utilizzò la donazione per ristrutturare gli spogliatoi degli impianti sportivi. Poter ospitare la nazionale in quella stessa struttura, dunque, è motivo di gioia”. Presente alla conferenza stampa, ieri, anche il tecnico federale ed ex campione del Milan di Arrigo Sacchi anche Walter Bianchi, che ha sottolineato l’importanza di investire sul calcio giovanile per far rinascere uno sport che, purtroppo, ultimamente non ha offerto buoni spettacoli. “Il vero calcio – ha detto – è quello che si gioca con il cuore, nei paesi, nei piccoli stadi ed è importante che le nostre nazionali effettuino dei tour come quello che ci apprestiamo a vivere qui a Castelraimondo e a Camerino”. In quei giorni, in città giungerà anche il campione del mondo Antognoni, in veste di capo delegazione della rappresentativa azzurra. I giovani calciatori della nazionale saranno guidati, in panchina, da un altro grande ex: Paolo Vanoli.

Le due rappresentative, quella italiana e quella albanese, alloggeranno a Borgo Lanciano di Castelraimondo e a Villa Fornari di Camerino. Le sedute di allenamento saranno svolte nei rispettivi impianti sportivi, mentre l’amichevole del 14 maggio si giocherà allo stadio universitario Livio Luzi di Camerino. Non a caso, alla conferenza stampa ha preso parte anche il presidente del Centro Universitario Sportivo di Camerino, Stefano Belardinelli, che ha ricordato come questo territorio, per la qualità degli impianti sportivi, potrebbe tranquillamente diventare un punto di riferimento per i periodi di preparazione atletica delle società di calcio e di tutti gli altri sport. Presenti alla conferenza stampa anche l’assessore provinciale, Torresi, il presidente del Coni Marche, Illuminati, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Marche, Ciellini, della FIGC Macerata, Andreanelli, il rappresentante federale, Bottacchiari e il vicesindaco e l’assessore del Comune di Castelraimondo, Leonelli e Torregiani.