Emma Silvestri freccia tricolore ai campionati italiani

San Benedetto del Tronto, 2019-06-09 – Evidentemente era destino. Nel giorno del tripudio delle Frecce Tricolori che hanno incantato l’intero arenile rivierasco con le loro maestose performances aeree, a Rieti l’atleta più rappresentativa della nostra città Emma Silvestri si è tinta anch’essa di tricolore vincendo il titolo italiano juniores dei 400 metri ad ostacoli, un’altra affermazione che allunga la serie di titoli a livello nazionale.

E l’ha fatto da par suo, da autentica dominatrice, stracciando letteralmente tutte le sue avversarie, in una gara che non ha mai avuto storia, con l’argento europeo allieve della Collection Atletica Sambenedettese in testa sin dal primo metro e vittoriosa sul traguardo con 59”46, con ben sei metri di distacco sulla seconda Matilde Biella che ha chiuso in 1’00”55.

Silvestri Rieti 08/06/2019 Campionato italiano Juniores e Promesse- foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Ed è stata una vittoria da record in quanto il crono dell’atleta allenata da Patrizia Bruni ed Anna Mancini stabilisce il nuovo primato regionale juniores, ritoccando di 19 centesimi il precedente record che apparteneva alla fermana Enrica Marziani stabilito nel 2008.

La Silvestri aveva agilmente vinto la sua batteria eliminatoria con 1’02”41, denotando un eccellente stato di forma poi espresso appieno nella finale durante la quale ha dettato legge, correndo con il terzo migliore tempo della sua carriera.

Adesso per Emma ci sarà l’appuntamento clou della stagione che sono i Campionati Europei juniores che si svolgeranno a Boras in Svezia dal 18 al 21 luglio, rassegna che vedrà in pista tutte le migliori atlete del continente ed in occasione della quale, ne siamo certi, indossare nuovamente la maglia azzurra per la Silvestri le darà una marcia in più per abbattere il fatidico muro dei 59 secondi e per giocarsi chances da podio.

Ad ogni modo a Rieti è sfrecciata una freccia tricolore, si chiama EMMA SILVESTRI !




Pioggia di record per la Collection Atletica Sambenedettese

Week end di risultati eccellenti quello appena trascorso per la Collection Atletica Sambenedettese.

Macerata – Sabato 1 e Domenica 2 giugno si è svolta a Macerata la seconda ed ultima fase dei Campionati Regionali assoluti di Società che ha visto andare in scena le due etoiles dell’atletica sambenedettese, Emma Silvestri e Martina Aliventi, che hanno ottenuto risultati esaltanti.

La Silvestri ha siglato la migliore prestazione italiana dell’anno juniores nei 400 metri ad ostacoli con 1’00”14, candidandosi pertanto alla vittoria dei Campionati Italiani di categoria che si svolgeranno a Rieti dal 7 al 9 giugno prossimi, rassegna tricolore che vede giocarsi chances da podio anche Martina Aliventi nella categoria promesse, in riferimento alle due gare vinte a Macerata quali i 100 metri ad ostacoli ed il salto in lungo, rispettivamente con 14”77 e 5,80.

Inoltre c’è stata un vera e propria pioggia di record sociali a partire dal salto triplo, disciplina nella quale l’allievo Edoardo Silvestri ha ritoccato di ben 34 centimetri il suo fresco record sociale assoluto atterrando a 13,43, emulato dall’allieva Isabel Ruggieri che ha incrementato di 6 centimetri il record sociale assoluto che apparteneva a Michela Colli, saltando 11,69.

Edoardo ed Isabel sono stati inoltre protagonisti nelle staffette che hanno visto un tripudio di prestazioni con il conseguimento dei minimi per i Campionati Italiani Allievi/e in tutte e quattro le gare : infatti nella 4 x 100 gli allievi Luca Patrizi, Federico Fedeli, Cristian Mezzolani ed Edoardo Silvestri hanno corso in 44”27 e nella 4 x 400, con Alessio Patrizi al posto di Federico Fedeli, hanno vinto con il tempo di 3’34”14.

Le colleghe Allieve Isabel Ruggieri, Anthea Paganelli, Giulia Rossi ed Irene Pagliarini hanno fatto ancor meglio poiché, oltre a staccare il biglietti per i nazionali di categoria ad Agropoli, hanno siglato i record sociali assoluti con 49”98 nella staffetta 4 x 100 e 4’04”73 nella 4 x 400.

A livello individuale, Irene Pagliarini ha siglato il nuovo record sociale allieve nei 100 metri correndo in 12”53 e ritoccando di 5 centesimi la prestazione di Martina Aliventi ottenuta nel 2015, mentre Eva Joao Polo ha lanciato il disco a 37,94 siglando il nuovo record sociale allieve, sesta misura quest’anno in Italia di categoria.

Inoltre da segnalare svariati personal best : Federico Fedeli 11”79 nei 100 metri, Alessio Patrizi 52”31 nei 400 metri, Massimo Tanzi 52”34 nei 400 metri e Paola Guidotti nel lungo con 4,90.

Ottime news sono arrivate anche da Fidenza dove sabato 2 giugno si è svolto il Memorial Luigi Pratizzoli, incontro per rappresentative regionali della categoria Cadetti, in occasione del quale l’orange Daniele Silvestri ha ottenuto un eccellente 13”99 nei 100 metri ad ostacoli, quinto tempo in Italia di categoria ed il suo compagno di allenamenti Riccardo Ciribeni ha corso i 300 metri in 37”63, polverizzando di ben 78 centesimi il suo personal best.

Ciliegina sulla torta, una bellissima notizia giunta dalla Francia ed esattamente da Oyonnax dove Enrica Cipolloni, in un meeting internazionale di prove multiple, ha conseguito 5.384 punti, ovvero il suo miglior risultato dal 2014 e terza prestazione personale di sempre.

L’atleta sambenedettese, cresciuta nelle fila della Collection Atletica ed in forza alle Fiamme Oro di Padova, ha infatti terminato le sue 7 fatiche ottenendo 14.58 sui 100hs con -1.4 di vento, un solido 1.82 nel salto in alto, 11.88 nel lancio del peso, 26.83 sui 200, 5.42 nel lungo, 40,28 nel giavellotto (nuovo primato personale) e 2.25.24 negli 800 (anche qui nuovo primato personale).

La gara è stata vinta dalla britannica Katie Stainton con 5.846 punti, davanti all’americana Alissa Brooks-Johnson (5.771 punti) e all’altra inglese Jessi Taylor-Jemmett, 5.739 punti.

Un fine settimana come non lo si vedeva da tempo per l’atletica rivierasca, di buon auspicio per i prossimi campionati Italiani Junior e promesse che si svolgeranno a Rieti nel prossimo week end.




Martina Aliventi campionessa italiana universitaria di salto in lungo

San Benedetto del Tronto – Ancora un week end denso di soddisfazioni per i portacolori della Collection Atletica Sambenedettese.

La notizia più importante arriva dal vicino Abruzzo e più precisamente da L’Aquila che ha ospitato la 73ma edizione dei Campionati Nazionali Universitari, sulla pista dello stadio Isaia Di Cesare, che hanno visto laurearsi nuova Campionessa Italiana Martina Aliventi nel salto in lungo con la misura di 5,89.

E’ il secondo titolo tricolore che l’atleta allenata dal Prof. Francesco Butteri si aggiudica nella sua carriera da atleta, dopo aver vinto quello al coperto nella categoria juniores nel 2017.

Si è trattato di una gara al cardiopalma con il podio ristretto in un fazzoletto di pochi centimetri che ha visto l’argento di Anna Visibelli con 5,86 ed il bronzo di Giada Bilanzola con 5,84.

Il risultato rivitalizza Martina, dopo un lungo periodo di molteplici malanni e guai fisici che hanno condizionato le ultime due stagioni della saltatrice oltre a far sperare in un progressivo ritorno ai massimi livelli, per intenderci quelli del 6,33 ottenuto in occasione dei Campionati Europei juniores di Grosseto di due anni fa.

Buone prestazioni da parte degli Orange anche in occasione della seconda ed ultima fase del Campionato di società marchigiano della categoria Allievi ed Allieve svoltasi a Fermo.

A livello maschile, eccellente risultato di Edoardo Silvestri , allenato da Anna Mancini e Patrizia Bruni, che sfonda per la prima volta il muro dei 13 metri nel salto triplo, performance mai riuscita sino ad ora da nessun atleta della Collection Atletica e sigla pertanto il nuovo record sociale assoluto atterrando a 13,09. “Edo”, com’è chiamato dagli amici, ottiene anche il season best nel lungo con 6,10 aggiudicandosi la gara oltre ad effettuare un’ottima frazione di staffetta nella 4 x 400 cronometrata in 52”7, tempo strabiliante considerando la preparazione inesistente su questa specifica gara.

Altro allievo doc della coppia Mancini&Bruni è Luca Patrizi che nei 200 metri ha siglato il nuovo record sociale di categoria correndo in 23”00, crono che cancella il 23”02 detenuto da Novelli ( 2016) e da Santori ( 2011).

Doppia vittoria per Emanuel Farella, allenato da Carlo Sebastiani, nel getto del peso con una bordata a 13,43 e nel lancio del martello e seconda piazza del saltatore Mattia Polini nel lancio del disco che esordisce nella specialità con un promettente 32,22.

Tra le Allieve spicca il risultato di Anthea Pagnanelli nei 400 metri che si aggiudica la gara migliorandosi con 1’00”51, concedendo poi il bis nei 400 metri ad ostacoli.

Record personale per Irene Pagliarini nei 200 metri che giunge terza con 26”60 e per Eva Joao Polo nel giavellotto con 27,28 mentre due vittorie arrivano da Isabel Ruggieri, nel salto triplo con 11,14 e nei 100 metri ad ostacoli in 16”91 oltre alle affermazioni nel lancio del peso di Giorgia Di Salvatore con 10,80 e nella staffetta 4 x 400 con Giulia Rossi, Isabel Ruggieri, Chiara Filioni ed Anthea Pagnanelli prime sul traguardo in 4’25”45.

Tra i Cadetti, eccellenti risultati da parte di Riccardo Ciribeni che ha letteralmente sbriciolato i suoi personal best nei 300 metri (secondo in 38”41) e nei 300 metri ad ostacoli (primo in 41”64), crono con il quale si colloca all’ottavo posto della graduatoria nazionale di categoria, stesso parziale piazzamento di Daniele Silvestri che vince i 100 metri ad ostacoli a suon di nuovo record personale con 14”24, dopo essersi migliorato nei 300 metri in 40”19.

Infine doppio record sociale juniores per Alessandro Caccini nel lancio del disco con 35,10 e nel lancio del giavellotto con 47,67.




La Collection Atletica sgli scudi ai societari di Macerata

Sabato 4 e Domenica 5 si è svolta a Macerata la prima fase dei Campionati Regionali di Società delle categorie Cadetti/e ed Allievi/e.

Si preannunciava un week end avaro di soddisfazioni per la Collection Atletica Sambenedettese viste le numerose assenze di alcuni atleti di spicco tra gli Orange, ma ci sbagliavamo in quanto è stato l’ennesima due giorni di gioie ed emozioni per i portacolori sambenedettesi.

Sono state ben sette le vittorie conseguite dagli atleti della Collection, buona parte delle quali conseguite dalle Allieve a partire dall’eccellente affermazione nel salto triplo di Isabel Ruggieri con 11,43, nuovo record sociale di categoria, dopo essere giunta seconda nei 100 metri ad ostacoli con 16”64.

Prime sul podio anche la vicecampionessa italiana cadette del 2018 nel lancio del disco Eva Polo che scaglia l’attrezzo a 33,55 , Giorgia Di Salvatore nel getto del peso con 11,25, suo personal best all’aperto ed infine Anthea Pagnanelli che vince nettamente i 400 metri con un sontuoso esordio in 1’01”44.

Negli Allievi, ancora una volta in evidenza i fratelli Patrizi con Luca che vince nettamente nei 200 metri con 23”36 ( vento contrario di 1,5 m/s ), giungendo quarto nei 100 in 11”57 mentre Alessio si afferma negli 800 metri con 2’07”34 dopo essere giunto secondo nei 400 metri correndo in 52”85.

Segnaliamo inoltre il secondo posto del pesista Emanuel Farella con il personal best di 13,47 a soli 11 cm dal record sociale di Biondi che resiste da 12 anni e che siamo certi verrà cancellato dal gigante di Sant’Omero entro la fine dell’anno, Edoardo Silvestri quarto nel lungo con 6,02 ma autore di nulli millimetrici ben oltre il record assoluto sociale, Mattia Polini terzo nell’alto con 1,70 e quinto nel lungo con 5,96, suo record personale ed infine Sebastian Fava secondo nei 110 metri ad ostacoli e quinto nel salto in alto. Bene l’esordio di Cristian Mezzolani nei 100 metri corsi in 12”00 e di Daniele Rossi nel disco e nel giavellotto.

Va anche registrato un buon inizio di stagione per la velocista Irene Pagliarini ( 12”66 nei 100 mt e 27”10 nei 200 ) e le prestazioni nel salto in alto ( 1,45 ) e nel salto con l’asta ( 2,20 ) da parte di Ludovica Bruni oltreché di Giulia Rossi nel lungo classificatasi quinta con 4,80 e di Giulia Iozzi settima nel disco con 25,98.

Nella categoria Cadetti, ennesima affermazione per Daniele Silvestri nei 100 metri ad ostacoli con 14”91( vento contrario 3,1 m/s ), gara dove giunge terzo l’altro Orange Davide Mancini in 16”13, mentre Daniele Ciribeni si migliora nettamente nei 300 metri giungendo secondo in 39”14. Da segnalare inoltre Matteo Collini giunto sesto nei 1000 metri con 3’33”93, Matteo Casalboni (11”10 negli 80 metri e 4,49 nel lungo ) e Michele Mazza ( 11”32 negli 80 metri e 4,76 nel lungo )

Tra le Cadette ottime performances di Alissia Catalini ( 46”40 nei 300 metri e 11”10 negli 80 ) e di Sofia Straccia ( 55”51 nei 300 ostacoli ed 1,35 nell’alto ) oltre a Martina Minuto che corre in 12”18 negli 80 metri.

Un enorme plauso va al dream team dei tecnici della Collection Atletica Sambenedettese che, ancora una volta, dimostrano il proprio valore ed abnegazione con cui preparano i giovani atleti.

Ci riferiamo ad Adalgisa Vecchiola, Anna Mancini, Carlo Sebastiani, Cesare Alesi, Federico Latini, Francesco Butteri, Mauro Marselletti, Patrizia Bruni e Peppe Giorgini. Appuntamento alla seconda ed ultima fase che si svolgerà sabato 18 e domenica 19 maggio a Fermo, al termine della quale ci saranno i verdetti finali dei Campionato Marchigiano di società della categoria Allievi/e che nel 2018 ha visto l’affermazione della Collection Atletica Sambenedettese a livello maschile ed il terzo posto a livello femminile.




Esordio con il botto di Aliventi nelle prove multiple

La campionessa italiana di lungo vince i Campionati regionali di eptahlon . In evidenza i Cadetti nell’Esathlon

San Benedetto del Tronto – Lo splendido impianto rivierasco ha ospitato lo scorso week end i Campionati regionali individuali di prove multiple per le regioni Marche, Umbria ed Abruzzo, valevoli per i Campionati marchigiani di società Allievi e come prima fase del Campionato societario di prove multiple della categoria Cadetti e Cadette.

Martina Aliventi, già campionessa italiana di salto in lungo indoor juniores nel 2017 , si è cimentata per la prima volta nell’eptahlon, gara di prove multiple che prevede ben 7 gare. Ed è stato un esordio da par suo, con una netta vittoria nella classifica assoluta con 4282 punti e con prestazioni alquanto interessanti tra le quali spicca il 14”78 ottenuto nei 100 metri ad ostacoli.

Del resto il suo allenatore, il Prof. Francesco Butteri, ha forgiato moltissimi campioni e campionesse nelle prove multiple oltre ad essere stato responsabile tecnico nazionale del settore e quindi gli addetti ai lavori attendevano questo esordio anche per Martina Aliventi.

Ottime prestazioni a livello giovanile con i tre alfieri Orange Daniele Silvestri, Riccardo Ciribeni e Davide Mancini i quali si sono classificati rispettivamente secondo, terzo e quarto nell’Esathlon Cadetti.

Questi eccellenti piazzamenti hanno gettato una solida ipoteca per la vittoria del Campionato a squadre regionale da parte della Collection Atletica Sambenedettese, il cui esito verrà definito dopo la seconda fase regionale prevista nel mese di giugno.

Nella mattinata di domenica si è inoltre svolta, sempre nel campo scuola di Atletica leggera in zona Ragnola, la manifestazione CORRI, SALTA E LANCIA interamente dedicata alla Categoria Esordienti, atleti ed atlete in erba nati tra gli anni 2008 e 2013.

L’iniziativa ha avuto un grandissimo successo con la partecipazione anche di altre società del territorio ed è stato un vero e proprio tripudio di gare all’insegna di uno spirito gioioso ed al tempo stesso ludico che ha visto una notevole partecipazione di pubblico, costituito principalmente dai genitori che hanno incitato i propri figli in maniera a dir poco coinvolta.

E’ proprio dalla categoria Esordienti che sono scaturiti in passato i numerosi campioni della Collection Atletica Sambenedettese e ci è parso di scorgere, tra gli emozionatissimi e giovanissimi atleti protagonisti della kermesse, dei talenti molto promettenti che, ne siamo sicuri, faranno parlare di sé in futuro.

In occasione della manifestazione è stato presentato ufficialmente il Centro Estivo SUMMER CAMP 2019 organizzato dalla Collection Atletica Sambenedettese destinato a bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni che si svolgerà dal 10 giugno al 9 agosto. Si tratta di un format innovativo e particolarmente attrattivo che, oltre a prevedere attività sportive, giochi, divertimento, uscite settimanali al mare ed escursioni culturali- ricreative, darà spazio anche alla lingua inglese e ad attività ludico-didattiche finalizzate a percorsi di educazione ambientale.

 




Ennesimo week end colorato d’arancio per l’Atletica Sambenedettese

LE FRECCE ORANGE VOLANO AGLI ITALIANI A SUON DI RECORD REGIONALE!!

 

San Benedetto del Tronto, 2019-02-11 – Lo splendido impianto di Ancona ha ospitato i Campionati Italiani Allievi ed Allieve al coperto e le belle notizie, ancora una volta, sono arrivate dalla velocità.

Domenica 10 erano ai blocchi le batterie dei 60 metri maschili ed Emanuele Mancini, allenato da Adalgisa Vecchiola e Giuseppe Giorgini, ha subito dato un segnale siglando il nuovo record sociale allievi che già gli apparteneva, correndo in 7”22 e qualificandosi per la semifinale corsa in 7”23. Buona prestazione anche dell’altro sprinter Luca Patrizi, classe 2003 ed allenato da Patrizia Bruni ed Anna Mancini, con un crono di 7”32, ad appena un centesimo dal suo personal best.

Ma l’exploit doveva arrivare in chiusura dei Campionati quando sono scesi in pista i quattro staffettisti della 4 x 200 della Collection, le famigerate Frecce Orange, che sono giunti sesti con il tempo di 1’34”09, abbassando di quasi un secondo il fresco record sociale e stabilendo il nuovo record regionale allievi indoor che apparteneva all’Avis Macerata con 1’34”17 stabilito nel 2014.
In ordine di frazione, gli artefici dell’impresa sono : Federico Fedeli, Emanuele Mancini Alessio Patrizi e Luca Patrizi.

Alla rassegna nazionale, hanno anche partecipato Irene Pagliarini nei 60 metri che ha corso in 8”11 ed Emanuel Farella nel peso che ha ottenuto la misura di 12,59.

Ottime notizie vengono anche dal cross ed esattamente da Civitanova Marche dove si è svolta la seconda fase del Campionato a squadre di corsa campestre e che ha visto la vittoria di Leonardo Chiappini nella categoria Ragazzi, coronata da un eccellente quinto posto conseguito da Lorenzo Cameli.

Questi risultati denotano un tangibile risveglio del mezzofondo sambenedettese, un settore che in passato ha annoverato grandi campioni e che si spera possa essere rilanciato da questi promettenti talenti.

Infine, a San Benedetto del Tronto, si è svolta la seconda fase regionale dei campionati di lanci invernali che ha visto le buone prestazioni nel lancio del martello dei fratelli Di Girolamo, allenati da Federico Latini, con Matteo che ha scagliato l’attrezzo a 36,75 mentre la sorella Martha ha ottenuto la misura di 30,85.

Appuntamento al prossimo week end per i Campionati Italiani Assoluti al coperto sempre ad Ancona, che vedranno la partecipazione della portacolori della Collection Martina Aliventi nella gara del salto in lungo.




Atletica, le “frecce orange” sono tornate

 I velocisti della Collection Atletica Sambenedettese vincono la 4 x 200 ad Ancona a suon di record.

San Benedetto del Tronto –  San Benedetto è sempre stata terra di velocisti, fin dagli anni ’50.

E’ una tradizione che viene ribadita di generazione in generazione e ieri se ne è avuta l’ennesima conferma al Palaindoor di Ancona quando, in un meeting nazionale infrasettimanale, quattro guizzanti velocisti della Collection Atletica Sambenedettese della categoria Allievi hanno vinto la staffetta 4 x 200 mettendosi alle spalle club blasonati come l’ Atletica Imola e le Fiamme Gialle Simoni.

Ed hanno corso veloce, molto veloce, siglando con 1’35”09 il nuovo record sociale che apparteneva a coloro che furono ribattezzati le Frecce Orange, i mitici allievi del 2016 quali Andrea Eusebi, Lorenzo Corsini, Marco Mancini e Pietro Novelli. Un team imbattibile in Regione quella stagione , che segnò il tempo di 1’36”25, polverizzato dai loro degni eredi.

Le nuove Frecce si chiamano, in rigoroso ordine di frazione di staffetta: Federico Fedeli, Emanuele Mancini, Alessio Patrizi e Luca Patrizi.

Vieppiù che i quattro alfieri sambenedettesi hanno anche ottenuto il limite per partecipare ai campionati nazionali che si svolgeranno sempre nell’impianto dorico il 9 e 10 febbraio.

Tremate , le FRECCE ORANGE son tornate!!!




Weekend speciale per la Collection Atletica

Ottime prestazioni da parte degli atleti ed atlete della Collection Atletica Sambenedettese nelle gare dello scorso week end.

San Benedetto del Tronto – Il protagonista stavolta proviene dal settore dei lanci e si chiama Emanuel Farella. Questo ragazzone di origine foggiane classe 2002, allenato da Carlo Sebastiani, oltre a vincere la gara del lancio del peso al meeting nazionale svoltosi ad Ancona, ha letteralmente disintegrato il record sociale di categoria detenuto da Lorenzo Spurio di 11,19 scagliando l’attrezzo da 5 kg a 13,69, misura con la quale ottiene il minimo per partecipare ai Campionati Italiani Allievi che si svolgeranno sempre nello splendido impianto dorico il 9 ed il 10 febbraio.

Obiettivo raggiunto anche da Luca Patrizi, allenato da Patrizia Bruni ed Anna Mancini che non finisce mai di stupirci siglando il suo nuovo personal best nei 60 metri con 7”31 che gli consentirà di partecipare alla rassegna nazionale.

Come lo scorso week end, velocisti particolarmente ispirati visto il personale di 7”47 ottenuto da Federico Fedeli, allenato da Adalgisa Vecchiola e Giuseppe Giorgini ed il ritorno a buone prestazioni da parte dell’allieva al primo anno Irene Pagliarini che nei 60 metri corre in 8”08.

Buona performance anche da parte di Martina Aliventi , allenata dal Prof. Butteri, che è giunta seconda nel salto in lungo con la misura di 5,85, specialità nella quale Giorgia Di Salvatore ottiene il suo personale con 4,44 dopo essersi migliorata nella sua gara, quella del getto del peso, giungendo seconda con 10,92 grazie anche al suo coach Cesare Alesi.

Ottime notizie giungono anche da Magliglenn (Austria) dove l’ex campione italiano promesse Andrea Pacitto, quest’anno in prestito all’Atletica Virtus Lucca, ha migliorato nettamente il suo record personale nei 60 metri ad ostacoli correndo in 8”15.

A livello giovanile, nella categoria Cadetti ennesimo progresso di Riccardo Ciribeni nei 200 metri con 25”46 , distanza nella quale si migliora anche la cadetta Alissa Catalini correndo in 29”43.

Infine gli Orange si sono distinti, sempre ad Ancona, nella prima fase del Campionato Marchigiano giovanile di società di corsa campestre con l’eccellente ed inatteso secondo posto ottenuto da Leonardo Chiappini nella categoria Ragazzi ed il quarto posto di Leo Splendiani tra gli Allievi, allenato da Mauro Marselletti.

Appuntamento al prossimo week end sempre ad Ancona per i Campionati Italiani juniores e promesse che vedranno Martina Aliventi giocarsi delle concrete chances di podio nel salto in lungo.




I velocisti della Collection corrono veloce nel giorno di Tortu

San Benedetto del Tronto, 2019-01-21 – Ottime prestazioni da parte degli atleti ed atlete della Collection Atletica Sambenedettese nei meeting nazionali svoltisi questo week end nello splendido impianto al coperto di Ancona .

La gara più attesa tra gli Orange c’è stata il sabato ed era quella del salto in lungo femminile che vedeva il ritorno in pedana, dopo circa un anno, dell’ex campionessa italiana indoor juniores Martina Aliventi e l’atleta allenata dal Prof. Francesco Butteri non ha deluso le aspettative giungendo seconda con l’ottima misura di 5,87, seconda prestazione nazionale 2019 della categorie promesse.

Non doma della performance nel lungo, Martina si è presentata domenica ai blocchi di partenza dei 60 metri ottenendo un doppio 7”87 , sia in batteria che in finale.

Ed è stata la velocità il settore che ha dato le più grandi soddisfazioni agli atleti della Collection, proprio nel giorno del ritorno di Filippo Tortu al Palaindoor di Ancona con l’eccellente crono di 6”58, campione al quale si è evidentemente ispirato Riccardo Cosenza che, dopo aver sbriciolato in batteria il suo personal best con 7”18 è riuscito poi a migliorarsi in finale stabilendo il nuovo primato sociale promesse correndo in 7”15.

L’atleta, allenato da Giuseppe Giorgini ed Adalgisa Vecchiola, ha dimostrato un talento fuori dal comune ed i suoi tecnici si augurano che prenda finalmente consapevolezza delle eccellenti potenzialità che potrebbe esprimere in futuro.

Altro fulmine sambenedettese è stato Luca Patrizi, allievo al primo anno allenato da Patrizia Bruni ed Anna Mancini, il quale ha vinto la sua batteria correndo in 7”35 denotando uno stato di forma smagliante come del resto il fratello Alessio, allievo al secondo anno, che ha stravinto la sua serie dei 400 metri stabilendo il nuovo primato sociale di categoria con il tempo di 52”89.

Buone prestazioni della sambenedettese Enrica Cipolloni (Fiamme Oro) che ha saltato 5.52 nel lungo dopo aver corso in 9”21 sui 60 ostacoli, in un doppio test a una settimana dalla rassegna tricolore di prove multiple dove difenderà il titolo italiano del pentathlon.

A livello giovanile , nella categoria Cadetti Riccardo Ciribeni corre in 7”99 nei 60 metri e 25”70 nei 200 metri, Daniele Silvestri 7”98 nei 60 mentre tra le Cadette spiccano i tempi di 8”81 e 8”99 ottenuti rispettivamente da Alissa Catalini e da Elena Giorgini sempre nei 60 metri.

Tra i Ragazzi , in evidenza i giovani sprinter Lorenzo Cameli ( 9”25 ) ed Emil Bagnara (9”54) che risulta il migliore degli Orange nel salto in lungo con 3,92 mentre tra le Ragazze le più veloci sui 60 sono state Elena Capocasa ( 9”47), Irene Morelli (9”49) e Greta Bellachioma (9”54).

Infine, per quanto riguarda i master, ottimo terzo posto a Castelraimondo di Massimo Romandini nella categoria M50 ai Campionato marchigiani individuali master di campestre.




Buone prestazioni della Collection Atletica Sambenedettese nei meeting nazionali

Ancona – Buone prestazioni da parte degli atleti ed atlete della Collection Atletica Sambenedettese nei meeting nazionali svoltisi questo week end nello splendido impianto al coperto di Ancona .

Da segnalare innanzitutto l’atteso rientro alle gare da parte di Martina Aliventi che lo scorso anno non ha potuto gareggiare a causa di fastidiosi infortuni e malanni che l’hanno afflitta.

Ed è stato un ritorno importante in quanto l’atleta allenata dal Prof. Francesco Butteri si è classificata seconda nella gara dei 60 metri con 7” 76 , prima della sua categoria Promesse.

Un ottimo esordio che fa ben sperare per le prossime gare nella sua specialità del salto in lungo che la vide aggiudicarsi il titolo nazionale al coperto nella stagione 2017.

Anche l’altra etoile dell’atletica sambenedettese, la vice campionessa europea allieva dei 400 metri ad ostacoli Emma Silvestri allenata da Anna Mancini e Patrizia Bruni, ha gareggiato nel capoluogo marchigiano cimentandosi negli 800 dove è giunta terza con il tempo di 2’18”10, a suon di record sociale indoor juniores.

Ottima performance di Luca Patrizi, al suo primo anno tra gli allievi, che nei 200 metri ha siglato il nuovo record sociale allievi indoor con 23”49 , giungendo terzo nella sua categoria. Un risultato eccellente, veramente inatteso, che denota la grande potenzialità di questo talentuoso velocista . Da segnalare anche il progresso del fratello Alessio, anche lui allievo, che ha siglato il suo personal best con 24”26.

Sempre nella velocità, buon rientro di Riccardo Cosenza , allenato da Peppe Giorgini ed Adalgisa Vecchiola, che ha corso in 7”26 i 60 metri, eguagliando il suo personale, mentre da segnalare il robusto incremento nel lancio del peso allieve per Giorgia Di Salvatore, allenata da Cesare Alesi, che si è classificata seconda migliorandosi nettamente e scagliando l’attrezzo da 3 kg a 10 metri e 90 centimetri.

Nel salto in alto, ottimo progresso per Mattia Polini, allievo al primo anno, che salta 1,75 , misura superata anche da Alessandro Caccini al suo personal best indoor.

A livello giovanile, buona prestazione del cadetto Daniele Silvestri che è giunto secondo nei 60 metri ad ostacoli con il personal best di 9”02 mentre Alissa Catalini sigla il suo record personale nei 1000 metri cadette correndo in 3’28”41.

Nella categoria Ragazzi, nella gara dei 600 metri in evidenza Leonardo Chiappini ottavo con 1’55”53 e Lorenzo Cameli nono in 1’55”93 oltre a Irene Morelli giunta settima nei 60 metri ad ostacoli con il crono di 11”73.

Per quanto riguarda i master, bella vittoria ad Urbania di Anna Partemi nella categoria F50 nella seconda prova del Campionato di società master di campestre.

Appuntamento al prossimo week end sempre ad Ancona per il terzo meeting a livello nazionale con gli atleti Orange nuovamente protagonisti.