Debby, la ragazza che si nutriva di briciole

 

 

San Benedetto del Tronto – In occasione della Festa della donna, si è svolto venerdì 9 marzo, presso l’auditorium del Comune di San Benedettodel Tronto, un’interessante iniziativa psicoeducativa: il Radio Racconto “Debby, la ragazza che si nutriva di briciole”: si tratta della storia di una ragazza che si reca ad un ultimo appuntamento con il suo ex partner, che non si rassegna alla fine del rapporto, appuntamento durante il quale ella troverà la morte.

Narrata a luci spente dalla suggestiva voce di Mara Vena, ed illustrata da suggestive illustrazioni proiettate sullo schermo, l’iniziativa è stata realizzata dal Comune di San Benedetto, nello specifico dall’assessorato Pari Opportunità, in collaborazione con l’associazione I Care.

Una storia, quella di Debby” spiega l’assessore Antonella Baiocchi “attraverso la quale si cercano di veicolare le motivazioni psicologiche che inducuno una persona a scegliere partner maltrattanti: la modalità attraverso cui si apprende ad amare da adulti è strettamente collegata alla qualità di amore che si è ricevuto dalle figure di attccamento”.

E’ intervenuta la dott.ssa Maria Antonietta Lupi, nelle duplici vesti di presidente della CPO provinciale (Commissione Pari Opportunità) e vice presidente nazionale del Club Soroptimist e il presidente dell’associazione I Care Marco Bruni.

Moderata dall’avvocato Enrica Piergallini, volontaria dell’associazione I Care e componente della Cabina di Regia Antiviolenza Comunale, all’iniziativa erano presenti moltissimi studenti delle scuole del comune, i quali hanno mostrato il loro interesse attraverso numerose domande.

 

Debby, la ragazza che si nutriva di briciole




Debby, la ragazza che si nutriva di briciole

 

San Benedetto del Tronto – Organizzato dall’associazione ” I Care” con il patrocinio e la collaborazione del comune di San Benedetto del Tronto, nello specifico dell’Assessorato alle pari opportunità, venerdì 9 marzo all’Auditorium “Tebaldini”, a partire dalle 9,30, si terrà un’originale iniziativa basata su un radioracconto dal titolo “Debby la ragazza che si nutriva di briciole”: è la storia di una ragazza e del suo amore malato nei confronti di un ragazzo maltrattante.

“La storia,  narrata da una voce di sottofondo e illustrata da immagini proiettate sullo schermo – spiega Antonella Baiocchi, assessore alle pari opportunità –  è il seguito del radioracconto che abbiamo proposto qui a San Benedetto ed in Ascoli il 25 novembre scorso intitolato “Storia di Luca: ultimo appuntamento”. Questa volta la vicenda viene narrata dal punto di vista della ragazza. Sono racconti ideati con l’obiettivo di far riflettere sulle dinamiche psicologiche che inducono alla violenza e a rimanere intrappolati in amori maltrattati”.
Moderatore sarà l’avvocato Enrica Piergallini mentre la voce narrante sarà quella di Mara Vena.

 

Sono state invitate le classi nelle scuole di ogni ordine e grado. “Contiamo di riproporre questo momento formativo – ricorda l’assessore Baiocchi – in un orario tale da favorire la massima partecipazione dei cittadini perchè riteniamo che questo tema, come purtroppo le cronache spesso ci ricordano, sia centrale nella società contemporanea”.