Elisa Di Francisca sedotta dall’Oro della Tavola

52ma Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Acqualagna

E DOMENICA 1 NOVEMBRE UN’ALTRA GIORNATA INTENSA DI EVENTI E GRANDI OSPITI

 

Acqualagna – “E’ la prima volta che assaggio il Tartufo Bianco Pregiato. L’ho trovato ottimo, delicato e incisivo, forte come il mio carattere”. La pluridecorata Elisa Di Francisca alla Fiera del Tartufo Bianco di Acqualagna, ha sfoderato tutta la sua grinta a confronto con l’oro della tavola. “Potrei inserirlo nella mia dieta alimentare come miglior sostituto ai sali minerali che assumo in allenamento ogni giorno, per andare diritta alla vittoria”. Ambasciatrice ad Expo 2015 e testimonial della campagna 2015 del Verdicchio nel mondo per IMT, nel pieno dei suoi allenamenti di scherma per la Coppa del Mondo, Elisa Di Francisca è stata accolta dal Sindaco Andrea Pierotti ad Acqualagna dove si è concessa volentieri una pausa rigenerativa.

Andrea Pierotti con Elisa Di Francisca

Andrea Pierotti con Elisa Di Francisca

“La trovo una cittadina autentica proprio come le Marche, come cerco di essere io che qui sono nata e come spero aspirino ad essere le persone che vivono in queste terre”. E nella giornata in cui esce il francobollo al tartufo, Elisa Di Francisca ci tiene a indirizzare da qui due cartoline. La prima è dedicata al suo fidanzato ma sembra più una richiesta precisa: “Un tartufo è per sempre”. L’altra ci tiene a indirizzarla ai suoi avversari stranieri curiosi di conoscere il Bel Paese: “Scoprite Acqualagna e l’oro della sua terra. l’Italia più preziosa la potete trovare anche qui”.

Cartoline spedite anche da tanti visitatori con un francobollo fresco di emissione (31 ottobre): una vignetta che riproduce alcuni tartufi bianchi e neri, sullo sfondo di un bosco dove questo pregiato fungo ipogeo cresce spontaneamente accanto alle radici degli alberi. E’ il nuovo francobollo su “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato al Tartufo presentato dal sindaco Andrea Pierotti e dal direttore della Filiale di Poste Italiane di Pesaro e Urbino, Carmine Arancio in apertura di giornata davanti a una sala gremita di Palazzo della Cultura. Tanti gli appassionati filatelici presenti per l’acquisto di un bene da collezione che nella giornata del 31 prevedeva l’annullo speciale per Acqualagna, principale luogo di produzione del Tartufo.

 

Oggi, 1 novembre, la Fiera brilla conla Stella Michelin 2013 Errico Recanati, masterchef del Ristorante Andreina di Loreto, grande protagonista del Salotto da Gustare in programma domenica 1 novembre alle ore 18.30. Travolgente e comunicativo conquisterà i presenti nel suo coogking show in collaborazione con il Consorzio di Tutela Casciotta di Urbino, con un piatto a base di baccalà, cavolfiore, casciotta d’Urbino e tartufo bianco.

Speciale ospite alla Fiera di domenica sarà Federico Quaranta di Decanter e giudice delle sfide tra chef su Rai Uno nella popolare trasmissione de La Prova del Cuoco di Antonella Clerici. Fede sarà conduttore dei principali eventi al Salotto da Gustare.

Calcherà la tavola del Salotto Nicolò Marcucci (dodicenne di Cagli), arrivato secondo alla finalissima di Junior Masterchef 2015, dopo essere stato giudicato da una giuria di superqualità (Bruno Barbieri, Lidia Bastianich e Alessandro Borghese). Il piccolo grande genio dei fornelli sarà protagonista del cooking show di domenica 1 novembre alle ore 12.30 quando proporrà una “ricettona”: ravioli a “modo mio, ravioloni chiusi a stella con ripieno di ricotta, castagne e tartufo, serviti con ragù appena scottato, porcini freschi e tartufo.

Alle ore 14.30 al Salotto da Gustare, presentazione nazionale del volume “Acqualagna Capitale del Tartufo. 1966 – 2015/ 50 anni di Fiera, Storia, Uomini, Passione”. Con il sindaco Andrea Pierotti, l’autore Davide Eusebi e l’editore Michele Casali, dialogherà il direttore delle testate ‘Qn Quotidiano Nazionale’, ‘Il Resto del Carlino’ e ‘Quotidiano.net’, Andrea Cangini. Modera Federico Quaranta di Decanter.

Domenica 1 novembre sarà la volta della prima sfida ai fornelli tra personaggi celebri che vestiranno per un giorno i panni da chef. Il duello appetitoso 2015 avverrà, alle ore 15.30, tra le imprenditrici Roberta Fileni (Fileni)e Monica Guzzini (IGuzzini, vice presidente FIMAG), tra i più importanti brand marchigiani del Made in Italy. Sarà una sfida in cucina tutta da gustare, nella quale vincerà chi saprà esaltare al meglio il prezioso tubero. Le due imprenditrici del made in Italy saranno guidate rispettivamente dagli chef di Acqualagna: Massimo Mangani (Ristorante Shine) e Samuele Ferri (Osteria del Parco).

Tartufo è anche Cultura: la Fiera organizza incontri, presentazioni di libri e altri eventi espositivi per valorizzare tutte le risorse del territorio.

Alle ore 18, a Palazzo della Cultura, anteprima nazionale della prima opera letteraria di Alessandro Cioppi dal titolo“Incontro al Cemeterio” (Eracle Edizioni) con l’inviato speciale del tg1 Francesco Brancatella. Alessandro Cioppi, ingegnere urbinate, si è specializzato nel restauro degli edifici religiosi. La sua innata predilezione per la storia e per l’arte lo ha sempre diretto a cercare la cornice culturale, storica e sociale più intima che anima ogni chiesa.

Domenica mattina alle 11, piazza Mattei sarà invasa dai tanti appassionati per il Marchio più famoso al mondo con il raduno del “Ferrari Club Pesaro” che quest’anno compie 25 anni.

Alle ore 9 al Bocciodromo comunale si terrà la Gara Nazionale di Bocce “42^ Trofeo del Tartufo” mentre alle ore 16, al Teatro Conti, si terrà il concerto della Banda Musicale di Pratovecchio.

All’interno del Museo Archeologico Antiquarium Pitinum Mergens, è possibile visitare la Mostra d’arte contemporanea, donazioni di “Campanelli, Piattella, Porcelli, Tosti e Torcoletti”. E la mostra fotografica Acqualagna Capitale del Tartufo. 1966 – 2015/ 50 anni di Fiera, Storia, Uomini, Passione”. In piazza Enrico Mattei, sarà possibile visitare la casa natale di Enrico Mattei dove è conservato l’Archivio Storico. Nella Chiesa del SS. Sacramento (in Corso Roma),è visitabile laMostra su Don Luigi Giussani “Dalla mia vita alla vostra”, realizzata da Comunione e Liberazione per il 10° anniversario della sua morte (1922 – 2005), a cura del Centro Culturale “E . Mounier” di Acqualagna.

Per visionare il programma completo della edizione 2015 ed essere sempre informati sui prezzi si può visitare la pagina www.acqualagna.com.

Info

Ufficio Turistico del Comune

Tel.: 0721.796741 – comune.acqualagna@provincia.ps.it

turismo@acqualagna.com




Elisa Di Francisca ad Acqualagna per una ricetta da Medaglia d’Oro

50^ FIERA NAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO

 

SABATO 31 OTTOBRE:

 

La pluricampionessa mondiale di Fioretto, Elisa Di Francisca

 

 

 

 

 

Dalla Gran Bretagna, la chef celebrity, Tine Roche

 

e laBBC con una giornalista di Good Food

 

Presentazione del nuovo Francobollo dedicato al Tartufo

 

AperturaMostra fotografica 50 anni di Storia

 

Concerto degli Obelisco Nero: ritmo sfrenato di energia musicale

 

E poi ancora TANTI ASSAGGI, GRANDI EVENTI E SUPER OSPITI


Acqualagna continua alla grande i festeggiamenti per il suo 50esimo anniversario: in arrivo un weekend al Tartufo (31 ottobre, 1 novembre) ricco di eventi e di superospiti.

Acqualagna – Sabato 31 ottobre, la pluricampionessa mondiale di scherma, Elisa Di Francisca sarà alla Fiera del Tartufo Bianco. Marchigiana, di Jesi, uno dei volti femminili dell’Italia d’oro del fioretto, ambasciatrice ad Expo 2015 e testimonial della campagna 2015 del Verdicchio nel mondo per IMT – Istituto Marchigiano di Tutela Vini, partner della 50^ Fiera, aprirà il primo cooking show di sabato (ore 12,30) in compagnia dello chef gluten free, Marcello Ferrarini per una ricetta al tartufo da medaglia d’oro. La campionessa olimpionica ed europea sfodererà tutto il suo amore per la buona tavola in un piatto speciale che sarà abbinato al vino principe delle Marche, tra i vini bianchi fermi più premiati dalle guide italiane.

Non solo il meglio del Made In Italy: Acqualagna, per la sua 50^ edizione, avrà anche un appeal e un sapore internazionale, grazie alla presenza di chef che sono delle vere celebrità nel mondo: la prima in arrivo è Tine Roche, popolare chef svedese, fondatrice della Cambridge Cookery School & Café, ad Acqualagna alle ore 17 con l’intero staff della sua Scuola prestigiosa e accompagnata da una giornalista della BBC, la più grande e autorevole società radio televisiva del Regno Unito), incaricataper la rubricaGood Food a seguire la Roche nella capitale del Tartufo. Tutti a lezione, dunque, nel suo cooking show a base di ingredienti espressione della più originale cucina britannica: cervo, tè Lapsang Souchong, arancia, salsa di vino rosso, purea di patate al tartufo.

In apertura della Fiera, un momento particolarmente importante sarà l’inaugurazione della mostra fotografica “Acqualagna Capitale del Tartufo. 1966 – 2015/ 50 anni di Fiera, Storia, Uomini, Passione”. Le bellissime immagini esposte nell’installazione, all’interno del Museo Archeologico Antiquarium Pitinum Mergens, sono quelle contenute nel volume omonimo che raccoglie mezzo secolo di storia, a cura del giornalista Davide Eusebi. Momenti di vita acqualagnese in 50 anni di Fiera con i volti di personaggi illustri amanti del prezioso tubero di Acqulagna. Il progetto (volume e mostra fotografica), accolto con entusiasmo dall’Amministrazione comunale, rappresenta soprattutto un omaggio di riconoscenza a tutti coloro che hanno creato l’evento Fiera, dal 1966 ad oggi.

Cinquanta anni di traguardi e riconoscimenti: l’ultimo è stato comunicato pochi giorni fa da Poste Italiane, su iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico, che emetterà sabato 31 ottobre, un francobollo ordinario: “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato al Tartufo, del valore di € 0,95. Nel giorno dell’emissione di sabato, è previsto inoltre l’annullo per Acqualagna, principale località sede di produzione del tartufo. la presentazione (ore 11), a Palazzo della Cultura, dell’annullo speciale per Acqualagna del Francobollo “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato al Tartufo. Con il sindaco Andrea Pierotti presenta il direttore della Filiale di Poste Italiane di Pesaro e Urbino, Carmine Arancio e dell’esperto filatelico Giovanni Albertazzi, referente di Poste italiane per il collezionismo dell’area EmiliaRomagna e Marche. In questa occasione, filatelici e appassionati potranno acquistare il francobollo impreziosito dall’annullo, portandosi a casa un bene da collezione.

La Fiera del Tartufo di Acqualagna è dedicata anche alle famiglie e ai più piccoli: alle ore 15 i bambini saranno chiamati a realizzare famosi cocktail nel laboratorio “Bambini barman per un giorno” grazie all’Istituto Alberghiero di Piobbico. Saranno infatti guidati, attraverso fantasiose ricette, alla scoperta di aperitivi, drinks di frutta e verdura, come gioia e divertimento, per scoprire un mondo sano di sapori e colori.

Sabato 31 ottobre sarà, dunque e ancora, una grande Festa. Si continuerà in tarda serata con il ritmo sfrenato del gruppo musicale “Obelisco Nero”: grand ensemble di 14 musicisti, in gran parte diplomati presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Rossini” di Pesaro. La loro musica è un concentrato di energia trascinante folk etno-mediterranea. Est, Ovest, Nord e Sud, che ad Acqualagna ripercorreranno in un concerto itinerante per l’intera cittadina.

 

E i festeggiamenti del 50esimo continueranno domenica 1 novembre (e poi ancora 7, 8 14, 15 novembre). Programma completo su: www.acqualagna.com

Info

Ufficio Turistico del Comune

Tel.: 0721.796741 – comune.acqualagna@provincia.ps.it

turismo@acqualagna.com




Elisa Di Francisca e Valentina Vezzali premiate da Ceriscioli

ELISA DI FRANCISCA E VALENTINA VEZZALI OGGI IN REGIONE PER RICEVERE UN RICONOSCIMENTO DAL PRESIDENTE CERISCIOLI

Il Presidente annuncia il ripristino dei fondi sullo Sport. Finanziato, tra l’altro, l’acquisto dei defibrillatori

 

Ancona, 2015-08-03 – “Lo Sport e le Marche hanno un legame fortissimo e oggi, con Elisa Di Francisca e Valentina Vezzali, siamo nell’epicentro della capacità di esprimere i massimi livelli:  terzo oro consecutivo a squadre  e quindicesimo nella storia della scherma. E non si stancano di vincere!”  Con queste parole il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha accolto questa mattina a palazzo Raffaello le due schermitrici marchigiane delle Fiamme Oro, alle quali ha consegnato un riconoscimento (la medaglia-bassorilievo di Valeriano Trubbiani) dopo la conquista del titolo mondiale al campionato di Mosca 2015 il 19 luglio scorso.

“Nel talento di queste due campionesse – ha proseguito Ceriscioli – si concentrano i tratti caratteriali dei marchigiani: tenacia, determinazione, forza , capacità di resistenza e di superare gli ostacoli.  Non una celebrazione, ma un momento gioioso  e significativo per accorciare le distanze tra sport e istituzioni, per cementare un dialogo”. Una giornata felice, dunque, che viene dopo un week end  strepitoso per i colori regionali: Simone Ruffini e Filippo Magnini nel nuoto, Gian Marco Tamberi  nell’atletica e Giorgia Speciale nel windsurf hanno conquistato una serie di titoli e medaglie che oggi Ceriscioli ha ricordato sottolineando la valenza di questi successi per lo sport marchigiano. “La Regione Marche – ha poi proseguito – vuole sostenere lo sport. Veniamo da anni precedenti di tagli drastici ai finanziamenti e nonostante questo,  grazie ad atleti eccezionali, i traguardi non sono mancati, ma mi piacerebbe caratterizzare il mio mandato per il sostegno convinto allo sport, conciliando impegno, buon utilizzo delle risorse e esigenze della comunità, perché ritengo che lo sport sia fattore  essenziale per aumentare la qualità di vita, anche nella sua funzione di prevenzione sanitaria, di educazione dei giovani ai valori autentici, di promozione sociale e del territorio”.

In questa ottica è stato deciso il programma annuale degli interventi di promozione sportiva recentemente varato dalla giunta regionale per il 2015. Si tratta di circa 750 mila euro, di cui 400 mila saranno destinati all’acquisto di defibrillatori da parte delle società sportive, che dovranno dotarsene obbligatoriamente e saranno sostenute dalla Regione con un finanziamento a fondo perduto del 60% (modulistica e bandi sono già disponibili sul sito www.sport.marche.it). 50 mila euro saranno per la promozione dello sport di cittadinanza, incentivando la pratica motoria non agonistica; 150 mila euro per la promozione sportiva dei disabili; 150 mila euro per la promozione di attività di diffusione dello Sport (dai Giochi della gioventù al sostegno a manifestazioni sportive fino all’attività motoria nei penitenziari in collaborazione con il Coni).

Elisa Di Francisca, nella sua schiettezza, si è rivolta a Ceriscioli scherzando: “Non ti conoscevo ma già mi piaci Presidente, cominci bene e sono orgogliosa di prendere un premio dalla mia Regione. Non può che farmi piacere sentire queste parole, anche per il Club Scherma Jesi  che continua a raccogliere successi grazie alla passione e all’impegno di tutti, nella convinzione di allevare talenti fin da bambini. Abbiamo bisogno di sostegno e di ascolto dalle istituzioni e questa è una bellissima cosa”.  Valentina Vezzali, anche in veste di parlamentare, dopo essersi congratulata con il presidente Ceriscioli per la sua elezione, ha ringraziato la Regione “perché è la prima volta che ci invitano per festeggiare una vittoria mondiale“ e ha poi  apprezzato l’impegno convinto di  investire nello Sport: “Credere  nella valenza sociale dello Sport significa considerarlo una risorsa fondamentale  per far ripartire il Paese. E se il Governo Spacca aveva quasi azzerato le risorse, sentire queste parole non può che rallegrarmi sinceramente. Il mio impegno per portare lo sport nelle scuole, per far cominciare fin dalle primarie l’attività motoria con un insegnante specifico, è stato accolto in un emendamento nel decreto sulla scuola. Continuerò a impegnarmi sul fronte dell’edilizia scolastica, per l’abbattimento delle barriere architettoniche e per la pratica sportiva dei disabili, perché ci sia sempre più interazione con gli atleti normodotati.  Perché lo sport è di tutti e per tutti”.  Alla cerimonia erano presenti anche il Coni e il Club Scherma Jesi.




Olimpiadi Mediche in Austria: il dr. Novelli vince la medaglia d’ oro

Per l’occasione Novelli si è allenato con le campionesse Valentina Vezzali ed Elisa Di Francisca.

L’ex Direttore  Generale della ASL di Ancona e di San Benedetto del Tronto, e attuale coordinatore delle Residenze Sanitarie del Gruppo Santo Stefano e Direttore della Residenza Riabilitativa di Abitare il Tempo di Loreto, ha alle spalle un’intensa attività agonistica ed ha fatto parte della nazionale italiana di scherma

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2014-07-02 – Dal 22 al 27 giugno si sono svolte  a Wels, in Austria, le Olimpiadi Mediche che hanno visto oltre 1000 medici di 20 diverse nazionalità gareggiare nelle discipline olimpiche.

Il dott. Antonio Maria Novelli ha partecipato per la scherma, vincendo l’oro nel fioretto dopo aver battuto in finale il tedesco Lothar Henpelmann. 

Per il dott. Novelli, attualmente Direttore della Residenza  Riabilitativa di Abitare il Tempo e coordinatore delle Residenze Sanitarie del Gruppo Santo Stefano, in passato anche ex Direttore Generale della ASL di Ancona e di San Benedetto del Tronto, l’oro alle Olimpiadi mediche rappresenta un trofeo che va ad aggiungersi a quelli vinti nella scherma, nel corso di un’intensa attività agonistica svolta tra gli anni 70 e 80 con i colori del Club Scherma Jesi, dove  è tornato ad allenarsi  in questi mesi in vista dell’appuntamento di Wels,  tirando anche con le olimpioniche Valentina Vezzali e Elisa Di Francisca.

Da “jesino doc”, così come egli stesso si definisce, Novelli ha iniziato a tirare fin da bambino crescendo con il maestro Triccoli e poi facendo per oltre 15 anni agonismo di ottimo livello. Nel suo palmares sportivo 2 titoli italiani, oltre ad aver  fatto parte della nazionale maggiore e partecipato a gare di livello internazionale.

Complimenti dalla redazione di  www.ilmascalzone.it

Antonio Maria Novelli quando era Direttore dell'Asur 12 di San Benedetto

Antonio Maria Novelli quando era Direttore dell’Asur 12 di San Benedetto