Al Festival Internazionale di Bande Musicali vince la siciliana Calascibetta

 

La giuria popolare incorona il Messico Aguiluchos

Grande successo di pubblico

GIULIANOVA – Nuovo record di presenze per il Festival Internazionale di Bande Musicali che si è chiuso domenica sera tra gli applausi del pubblico rimasto fino alle due di notte per ascoltare le esibizioni dei gruppi in gara e poi la grande festa in musica che si è spostata sul Belvedere. Il premio di rappresentanza del Presidente della Repubblica per la prima classificata è andato al Corpo Bandistico Antonino Giunta Calascibetta di Enna, che ha vinto anche il Trofeo Città di Giulianova in oro impreziosito da smalti ceramici creato dal maestro orafo Luigi Valentini. La banda siciliana ha inoltre vinto il trofeo della Lega Navale Italiana sezione di Giulianova come Migliore orchestra.

La cerimonia di premiazione è stata preceduta dalla grande parata sul Lungomare di Giulianova, dove le 20 bande hanno sfilato in mezzo a due ali di folla. Madrina d’eccezione l’attrice di Distretto di Polizia Clarissa Leone.

A consegnare i premi nella splendida cornice di piazza Buozzi, a Giulianova alta, colma di gente, c’erano il Vice sindaco di Giulianova Nausicaa Cameli, l’assessore Francesca Guerrucci, l’On. Giulio Sottanelli, il capo di gabinetto della Prefettura di Teramo Maria Laura Liberatore, Gabriele Rossi della Fondazione Banco di Napoli, i consiglieri comunali Federica Vasanella e Lorenzo Di Teodoro, il delegato del Comune al Bim Fabrice Ruffini, l’assessore del Bim Giovanni Di Michele, la vice segretaria del sindacato dei giornalisti abruzzesi Pina Manente.

Secondo posto alla banda della Polonia Parafialno- Gminna Orkiestra Deta Sobolow che si è aggiudicato il Trofeo Città di Giulianova in argento e la medaglia di rappresentanza del presidente del Consiglio dei Ministri. Il Maestro della Banda ha vinto anche il Trofeo Anbima nazionale come miglior direttore d’orchestra.

Terzo posto per la banda musicale polacca di Jesenik e le Majorettes Crazy Girls che si sono aggiudicati il Trofeo città di Giulianova in bronzo.

La Banda del Messico Aguiluchos Marching Band, si è aggiudicata il Trofeo del Bando di Napoli come migliore banda da parata ed è stata incoronata migliore Banda dalla Giuria popolare.

Alla Filarmonica Lama di Perugia è andato il premio come migliore Banda con Majorettes.

Il premio come migliore gruppo folkloristico- musicale è stato assegnato al Corpo Bandistico Caldonazzo di Trento.

Il premio della stampa è stato assegnato alla giovane orchestra Chopin Marianske Lazne della Repubblica Ceca.

La Fascia di Miss Festival, realizzata a mano da Lidia Di Matteo, e la coroncina del maestro orafo Luigi Valentini, sono stai assegnati ad una ragazza del Messico.

Grande emozione in chiusura del Festival per il Girotondo della Pace a cui hanno partecipato i componenti di tutte le bande.

“Siamo molto soddisfatti del grande successo ottenuto in questa 18esima edizione – ha commentato Mario Orsini, presidente dell’associazione culturale ‘Padre Candido Donatelli’ che organizza l’evento – abbiamo raggiunto il record di bande iscritte, ben 20 di cui 19 in concorso, provenienti da 6 nazioni diverse, e anche quest’anno il Festival è stato seguito da un pubblico numeroso e appassionato che ha premiato la formula della manifestazione”.

Grande emozione in chiusura del Festival per il Girotondo della Pace a cui hanno partecipato i componenti di tutte le bande.




Clarissa Leone Madrina del 18esimo Festival di Bande Musicali

I gruppi e le Majorettes in parata sul lungomare fino a piazza Dalmazia

Sabato 3 giugno_ Giulianova – Tutto pronto per la grande parata sul lungomare di Giulianova nell’ultima giornata del 18/o Festival internazionale di bande musicali e majorettes domenica 4 giugno. Alle 15.00 le bande partiranno dalla banchina del molo nord del Porto per sfilare nel centro della città e arrivare sul lungomare con uno spettacolo in piazza Dalmazia. A fare da madrina sarà Clarissa Leone, l’attrice della serie Distretto di Polizia. A sfilare gruppi bandistici e Majorettes provenienti da Polonia, Repubblica Ceca, Bulgaria, Croazia, Messico, Francia oltre che da varie regioni d’Italia.

Le Bande si riuniranno sulla banchina nord del Porto da dove partiranno per percorrere tutto il lungomare monumentale, viale Gasbarrini, viale Orsini, via Nazario Sauro e infine si esibiranno in Piazza Dalmazia.

Al termine della parata il Festival torna in piazza Buozzi, a Giulianova paese, dove dalle 20.00 si terranno i concerti di chiusura e la premiazione dei vincitori alla presenza del sindaco Francesco Mastromauro e di altre autorità.

Premi prestigiosi e ambiti per le le prime tre Bande classificate: il Trofeo Città di Giulianova in oro, argento e bronzo, impreziosito da smalti ceramici creato dal maestro orafo Luigi Valentini di Giulianova. E poi anche la medaglia di rappresentanza inviata dal presidente della Repubblica e la medaglia del presidente del consiglio dei Ministri.




La signora dell’Operetta italiana Elena D’Angelo ospite del Festival

 

Festival Internazionale di Bande Musicali Giulianova: le delegazioni delle bande incontrano il Sindaco per lo scambio dei doni

Giulianova, Venerdì 2 giugno – Molto ricco il cartellone della quarta giornata del Festival che inizia sabato mattina alle 10.00 a Giulianova Paese con l’esibizione in parata della Brass Band of the Music School in Jesenik and Majorettes Crazy Girls che sfilerà da via Gramsci, in corso Garibaldi, sul Belvedere, in piazza Libertà, su piazza Oberdan per poi tornare in piazza Libertà fino a tornare in via Gramsci.

Alle 11.00 le delegazioni delle venti bande saranno ricevute dal sindaco nella sala Buozzi per lo scambio dei doni. L’organizzazione donerà ai gruppi partecipanti una targa raffigurante l’opera del pittore Roberto Di Giampaolo di Loreto Aprutino, un olio su tavola che raffigura il Duomo di S. Flaviano circondato dall’allegria delle Bande e delle Majorettes.

Ore 21.00, Piazza Buozzi quarta serata del concorso. Sono in gara il Corpo Bandistico Antonio Giunta Calascibetta di Enna, la Banda Associazione Filarmonica Lama di Perugia e le Major’s Girls de Montpellier.

Ospite d’onore  Elena D’Angelo considerata la prima donna dell’Operetta Italiana. Dal 2014 è fondatrice, direttrice artistica e regista della Compagnia di Operette Elena D’Angelo che porta in scena spettacoli in tuti i tertri italiani. A luglio 2016 ha ricevuto il premio “Erede della tradizione operettistica italiana” nella Fortezza di Livorno.

Bande e Majorettes fuori concorso: Corpo Musicale Santa Cecilia di Druento (Torino), Dancing Majorettes di Mentana) Banda Musicale Folkloristica La Velocissima – Rignano Flaminio –Roma.

Spettacoli pomeridiani: Dalle 17.00 la banda polacca Dzieci?co-M?odzie?owa Orkiestra D?ta z Wreczycy Wielkiej si esibisce nel Camping Golden Beach. Alle 17.30 esibizioni e sfilate da piazza Fosse Ardeatine, viale Orsini e Via Gasbarrini della banda bulgara St. Kliment Ohridski Comprehenseve School of Arts.

Alle 17.30 sul Belvedere al Paese esibizione delle francesi Major’s Girls, della Banda Aguiluchos Marching Band e del gruppo polacco Orkiestra D?ta Grobla OSP.

In programma alle 21.00 anche un concerto nella piazza di Colleranesco dove si esibirà la St. Kliment Ohridski Comprehenseve School of Arts della Burgaria.

La manifestazione si avvale del Premio di rappresentanza del Presidente della Repubblica e del premio di rappresentanza del presidente del Consiglio dei Ministri.

Con il Patrocinio di: Presidenza Consiglio dei Ministri; Ministero dei Beni delle attività culturali e del turismo; Rappresentanza in Italia della Commissione Europea; Regione Abruzzo; Rai Abruzzo; Città di Giulianova; DMC Hadriatica; Fondazione Tercas; Università degli studi di Teramo

Ingresso gratuito agli spettacoli

 

 




Festival Internazionale di Bande Musicali: buona la prima

Migliaia di visitatori sulla pagina Facebook per la diretta streaming

Terzo giorno con la sfilata di Moda e lo spettacolo dei messicani

della Aguiluchos Brass Band

Giovedì 1 giugno_ Giulianova – Il Festival Internazionale di Bande Musicali è sempre un successo e la 18esima edizione lo conferma in pieno con la prima serata di martedì 31 maggio che ha fatto registrare il pienone in Piazza Buozzi per le prime tre bande in gara. Ad accendere l’entusiasmo gli Aquilotti del Messico alla loro prima esibizione Europea. E la foto del musicista con sombrero dal panoramico Belvedere diventa virale.

Oltre al pubblico in piazza migliaia di visualizzazione per la prima diretta streaming del Festival realizzata da Radio Azzurra Giulianova di Riccardo Salvatore e Maurizio Di Filippo. Intanto la festa in musica delle Bande del Festival contagia tutta la città con spettacoli, sfilate ed esibizioni e anche venerdì 2 giugno sarà una giornata piena di appuntamenti. Si comincia in Piazza Dalmazia dalle 17.00 alle 19.00 con la sfilata di moda. La presentazione delle collezioni di abiti sarà intervallata dall’esibizione di due Bande, la messicana Aguiluchos e la polacca Parafialno-Gminna Orkiestra D?ta “Sobolów”.

Programma pomeridiano: Alle 16.30 la Banda Brass band Hana Prerov and Gina della Repubblica Ceca sarà impegnata nel centro commerciale di Colonnella. Alle 17.00 spettacolo al Camping Don Antonio del gruppo della Repubblica Ceca F. Chopin Mariánské Lázn? School of Music. Dalle 17.30 la banda polacca Dzieci?co-M?odzie?owa Orkiestra ?roda Wielkopolska sfila dal camping Tam Tam in via di Vittorio, via Trieste, via Sardegna, e Lungomare Rodi.

Alle 18.30 la marching band messicana Aguiluchos sfilerà sul lungomare Zara, in via Thaon de Revel, su viale Orsini e in via Nazario Sauro.

Festival in Piazza Buozzi: 20.30 – Anteprima Festival con lo spettacolo omaggio a Frida Kahlo della scuola formazione danzatori Isadora Duncan diretta dalla coreografa Dorina Di Marco.

Quattro le bande in concorso: Grodziska Orkiestra D?ta im. Stanis?awa S?owi?skiego (Polonia), Corpo Bandistico Caldonazzo (Trento) Majorettes di Istria e Guarnaro Opatja (Croazia), Complesso Bandistico Ponte sull’Aniene ( Roviano –Roma).

 

Ingresso gratuito agli spettacoli

 




La trasmissione di Rai 1 La Vita in diretta al Festival di Giulianova

Secondo giorno del concorso con sei gruppi in gara

Mercoledì 31 maggio 2017_ Le telecamere della trasmissione di Rai 1 La Vita in diretta saranno a Giulianova giovedì 1 giugno per raccontare il 18esimo Festival Internazionale di Bande Musicali. La troupe seguirà gli spettacoli in programma dalle 10.00 in piazza Buozzi davanti ad un pubblico di ragazzi delle scuole elementari e medie della città.

La gara delle 20.00 in Piazza Buozzi: Il concorso vede in gara sei bande. Parafialno-Gminna Orkiestra D?ta “Sobolów” (Polonia), Brass Band Hana Prerov and Majorettes Gina (Repubblica Ceca, The Youth Brass Orchestra of the F. Chopin Mariánské Lázn? School of Music (Repubblica Ceca), St. Kliment Ohridski Comprehenseve School of Arts (Bulgaria), Brass Band of the Music School in Jesenik and Majorettes Crazy Girls (Repubblica Ceca), Orkiestra D?ta Grobla OSP (Polonia)

Anteprima del Festival: Omaggio sulle punte alla pittrice messicana Frida Kalho tratto dall’ultimo spettacolo prodotto dalla coreografa Dorina Di Marco, direttrice della scuola formazione danzatori Isadora Duncan.

Il pomeriggio del Festival: Si comincia alle 16.00 con l’esibizione del gruppo Parafialno-Gminna Orkiestra D?ta “Sobolów nella casa di riposo Cristal.

Alle 17.00 le frizzanti Major’s Girls di Montpellier (Francia) faranno uno spettacolo per gli ospiti dell’Hotel Baltic.

Alle 17.30 il gruppo polacco Dzieci?co-M?odzie?owa Orkiestra D?ta z Wr?czycy Wielkiej sfilerà sul lungomare Zara dall’Hotel Cristallo fino a Via Gasbarrini attraversando via Nazario Sauro e Viale Orsini.

Sempre alle 17.30 il gruppo Grodziska Orkiestra D?ta im. Stanis?awa S?owi?skiego della Polonia si esibirà nel quartiere Annunziata partendo da via Simoncini fino a raggiungere il Lungomare Spalato passando per via Annunziata e via Lepanto.

Ingresso gratuito agli spettacoli

 

Sito: www.bandeinternazionali.it

Pagina Facebook: Bande Internazionali




Il Messico apre la 18 edizione del Festival Internazionale di Bande Musicali

 

Giulianova, 30 maggio 2017 – Sarà una banda messicana di 140 elementi a dare il via al 18esimo Festival Internazionale di Bande Musicali di Giulianova. La Aguiluchos Marching Band che arriva direttamente da Puebla, è la banda con più premi e riconoscimenti nella storia del Messico e questa di Giulianova è la prima esibizione del gruppo in Europa.

Il sipario sulla manifestazione si apre mercoledì 31 maggio alle 20.30 in piazza Buozzi, dove all’ombra del Duomo di San Flaviano i gruppi in gara si alterneranno di fronte alla prestigiosa giuria presieduta dal maestro Carmine Carrisi già direttore del Conservatorio di musica Martini di Bologna, e composta da Fulvio Creux già direttore della Banda della Guardia di Finanza e della Banda dell’Esercito Italiano, Gian Luca Giardini compositore di musica e docente all’Istituto musicale Lettimi di Rimini, Gianluca Cantarini vice maestro della Banda della Marina Militare italiana. Per la parte artistica e dei costumi le coreografe Dorina Di Marco e Monica Emmi, il professore emerito di medicina interna, grande esperto di musica bandistica Giovanni Gasbarrini e lo stilista Loris Danesi.

Anteprima del Festival: ogni sera la manifestazione si apre con un omaggio sulle punte alla pittrice messicana Frida Kalho a 60 anni dalla sua morte. L’omaggio danzante fa parte dell’ultimo spettacolo creato da Dorina Di Marco, coreografa e direttrice della scuola formazione danzatori Isadora Duncan.

Le Bande in gara: Oltre agli aquilotti messicani nella prima serata sono in gara due bande provenienti dalla Polonia: Dzieci?co-M?odzie?owa Orkiestra D?ta di Wr?czycy Wielkiej composta da 44 musicisti e l’Orkiestra D?ta OSP ?rodzie Wielkopolskiej di 46 elementi.

Ospite della prima serata: La coreografa e danzatrice Monica Emmi che presenta uno spettacolo originale di Pole Dance.

La manifestazione dedicata alle bande musicali è nata da un’idea dell’associazione Padre Candido Donatelli, e oggi rappresenta un’eccellenza nel panorama culturale nazionale ed europeo, tanto che si avvale del prestigioso patrocinio dell’Anbima, associazione nazionale che raccoglie il più alto numero di bande italiane e quest’anno è tra i grandi eventi di Abruzzo Openday Summer ll progetto li promozione turistica della Regione.

 

 




XVIII Festival Internazionale di Bande Musicali

 

31 maggio – 4 giugno 2017 Giulianova – Italy

Il Festival Internazionale delle Bande Musicali nel calendario di Abruzzo Open Day Summer

Giulianova, 4 maggio 2017– Dal 31 maggio al 4 giugno Giulianova sarà piena dei suoni e dei colori dei gruppi bandistici che ogni anno vengono da tutto il mondo per partecipare al Festival Internazionale delle Bande Musicali. La manifestazione, organizzata dall’associazione Padre Candido Donatelli, quest’anno celebra la 18° edizione e si conferma come la più importante in Italia e ai primissimi posti tra le iniziative analoghe a livello mondiale. Non a caso è stata inserita dalla DMC Hadriatica tra i grandi eventi di Abruzzo Open Day Summer, il progetto con cui la Regione Abruzzo promuove il turismo regionale.

“Il nostro Festival apre il cartellone delle manifestazioni estive abruzzesi e ha sempre richiamato tanti turisti, per questo siamo soddisfatti per essere stati inseriti tra i grandi eventi di Abruzzo Open Day Summer”- dice il presidente Mario Orsini – “La manifestazione attira un vasto pubblico di appassionati e di curiosi. C’è chi apprezza l’alto livello dei gruppi in gara e chi la grande varietà di sonorità che caratterizzano le esibizioni, perché ogni formazione propone arie e ritmi legati alle proprie tradizioni e al proprio folklore”.

Le iscrizioni al concorso si sono chiuse da poco con oltre 20 candidature arrivate alla segreteria del Festival. Al termine delle operazioni di verifica gli organizzatori ufficializzeranno l’elenco delle Bande in gara e di quelle ospiti.

Festival Internazionale Bande Musicali – Giulianova

 

 




Festival Internazionale di Bande Musicali, successo per la 17ma edizione

 L’edizione 2016 del Festival di Giulianova è stato un grande successo

Giulianova 11 Giugno 2016 – “La 17° edizione del Festival Internazionale di Bande Musicali che si è svolta a Giulianova dal 1 al 7 giugno è stato un evento di grande spessore nazionale e internazionale e gli obbiettivi su cui il comitato del festival ha lavorato con grandi sacrifici sono stati raggiunti con maestria e con risultati artistici e qualitativi inaspettati” Lo ha scritto Andrea D’Erme, manager Internazionale di Bande, in una lettera inviata agli organizzatori all’indomani della chiusura del Festival.

Un successo sottolineato anche dal grande pubblico presente a tutti gli spettacoli, compreso il concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato che si è tenuto martedì 7 giugno e che è stato applaudito da oltre mille persone.

applausi al Giappone

applausi al Giappone

 E in effetti è stata un’edizione da record, come sottolinea il patron Mario Orsini: “Abbiamo avuto 14 Bande per un totale di oltre mille presenze tra musicisti e accompagnatori. Altre duemila presenze sono state totalizzate per il 1° Mediterranean Gran Prix il concorso nazionale per Majorettes che ha richiamato gruppi da varie regioni italiane per le competizioni che si sono svolte il 4 e il 5 giugno. Quattordici alberghi coinvolti nell’accoglienza tra Giulianova, Roseto e Tortoreto, oltre ai campeggi dove hanno soggiornato i camperisti arrivati da tutta Italia per seguire l’evento”. Come da record sono le misure del palco, 16×14 metri, allestito dal direttore organizzativo Francesco Rastelli per gli spettacoli dei gruppi con più di 70 elementi.

“Nel nostro Festival la musica è regina- dice il vice presidente Gianni Tancredi – e il concorso di Majorettes ha dato un sapore speciale così come il concorso italiano per bande che vogliamo far crescere per far conoscere ancora di più Giulianova e ingenerare  risultati importanti in termini di presenze e di notorietà di genere”.

Grande il successo per gli special Guest, la banda di Amaseno e la Banda della Polizia di Stato, ingredienti importantissimi per richiamare l’attenzione del grande pubblico.

I partecipanti al concorso internazionalehanno contribuito ad arricchire il programma con la qualità e la diversità della proposta artistica musicale.  La banda del Giappone si è rivelata una grande stella artistica ed ha contribuito al successo del festival in modo determinante e poi sono state tante le sorprese come la qualità espressiva del gruppo della Polonia di Mikanow, così come tutte le altre formazioni presenti hanno contribuito in qualità e varianza del programma a elevare il livello della manifestazione. Molto importante anche il contributo da parte della giuria tecnica e l’assistenza del segretario nazionale AmbimaAndrea Romiti e della componente della consulta artistica Ambima Monica Rizzi.

Ora si guarda già alla prossima edizione e si pensa alla strutturazione del palinsesto programmatico del festival puntando sempre alla qualità e alla varietà delle proposte. 

organizzatori con il Giappone

organizzatori con il Giappone




Festival Internazionale di Bande Musicali: il Giappone vince la 17ma edizione

 

Il pubblico incorona la Polonia Koronowo e la Lettonia

 

GIULIANOVA, 6 giugno 2016 – Record di pubblico per la diciassettesima edizione del Festival Internazionale di Bande Musicali che si è chiusa domenica 5 giugno sul palco di piazza Buozzi, in un’atmosfera di grande festa. Il premio di rappresentanza del presidente della Repubblica è andato alla Takigawa II High School del Giappone che ha vinto anche il Trofeo Città di Giulianova in oro impreziosito da smalti ceramici creato e offerto dal maestro orafo Luigi Valentini di Giulianova.

La banda del Giappone si è aggiudicata anche il premio come migliore banda giovanile, il premio per migliore banda da parata e per esecutore under 21 di maggior talento.

La cerimonia di premiazione è stata preceduta dalla grande parata sul Lungomare di Giulianova, dove le bande hanno sfilato in mezzo a due ali di folla. Madrina d’eccezione la soubrette Elena D’Angelo considerata la prima donna dell’Operetta italiana.

Il Trofeo Città di Giulianova in argento per il secondo posto, offerto dal maestro orafo Valentini, è andato invece all’Orchestra Mykanow della Polonia. 

Terzo posto per la Banda Fanfara dell’accademia di musica della Moldavia che ha vinto il Trofeo città di Giulianova in Bronzo offerto dal maestro Valentini e il premio per il miglior gruppo folkloristico e per la migliore coreografia. Sempre della banda Moldava la Miss Festival eletta dalla giuria popolare. La ragazza ha ricevuto in dono la fascia da Miss ricamata da Lidia Di Matteo e una coroncina realizzata dal maestro orafo Luigi Valentini.

Il Premio della Stampa offerto dalla FNSI in Memoria del Giornalista Giovanni Verna è andato all’Orchestra Bytom della Polonia.

Soddisfazione è stata espressa da Mario Orsini e Gianni Tancredi del comitato organizzatori: “E’ stata un’edizione molto intensa perché all’interno del Festival abbiamo ospitato il 1° campionato nazionale di Majorettes sport organizzato da Anbima e Mwf e inoltre abbiamo presentato il primo concorso nazionale per bande. E anche quest’anno il Festival è stato seguito da un pubblico numeroso e appassionato che ha premiato la formula della manifestazione”. 

A consegnare i premi nella splendida cornice di piazza Buozzi, a Giulianova Alta, colma di gente, c’erano il Sindaco Francesco Mastromauro, il Vice Sindaco Nausica Camela, il consigliere Di Teodoro, il Direttore sedi Rai area Abruzzo e Molise Mauro Trapani, la giornalista Pina Manente della Fnsi, il segretario nazionale Anbima Andrea Romiti, il presidente dell’Ente porto Paolo Vasanella.

La Giuria popolare ha incoronato al primo posto l’Orkestra Koronowo della Polonia, al secondo posto la Banda della Lettonia e al terzo posto Napul’è show band partenopea Scafati.

All’orchestra Mikanow è andato il Trofeo Rai direzione di Pescara in Memoria di Mario Santarelli giornalista Rai, come migliore Banda con Majorettes che ha vinto anche il premio per il migliore direttore.

Grande emozione in chiusura del Festival per il Girotondo della Pace a cui hanno partecipato i componenti di tutte le bande.

 

Il Festival chiude con la Banda della Polizia di Stato

Martedì 7 giugno, ore 21.00 in piazza Buozzi

 

 

Chiude in bellezza il Festival Internazionale di Bande Musicali con un concerto straordinario della Banda della Polizia di Stato. Lo spettacolo è in programma domani martedì 7 giugno in piazza Buozzi a partire dalle ore 21.00.

“E’ un grande onore per il nostro Festival che ha già ospitato la prestigiosa formazione nel 2006, chiudere con un concerto di così alto livello qualitativo”.

In occasione del concerto a Giulianova la Banda della Polizia di Stato sarà diretta dal Maestro Roberto Granata. In programma musiche di Barnes, Gershwin, Lennon e McCartney, Morricone, Marchesini, Novaro.

 

Ingresso gratuito 




A Giulianova il primo Campionato Italiano per Majorettes

4 e 5 giugno 2016 le date del Grand Prix Méditerranean

 

 

Giulianova, 21 settembre 2015 –Sarà Giulianova ad ospitare il primo Concorso Nazionale per Majorettes dal 4 al 5 giugno del 2016. La data è stata ufficializzata dal Segretazio Nazionale dell’ Associazione Nazionale Bande italiane (Anbima) Andrea Romiti intervenuto al primo Seminario per Majorettes Anbima –Mwf che si è svolto nel week end nel Villaggio Salinello di Tortoreto.

Al seminario si sono iscritte circa 50 atlete provenienti da sei regioni: Veneto, Lazio, Campania, Umbria, Puglia e Abruzzo. È intervenuta anche la Presidente della Federazione mondiale di Majorettes (MWF) Zeljka Banbovic che ha curato la parte teorica e pratica.
Non è un caso che il Campionato Nazionale si terrà a Giulianova, sede del più grande Festival Internazionale di Bande che si svolge in Italia, tanto che alla presentazione del seminario ha portato i saluti il Presidente del Festival Mario Orsini insieme al Vice Gianni Tancredi, al Direttore organizzativo Francesco Rastelli e al coordinatore della giuria Willy Barlafante.
L’organizzazione dei tre giorni di seminario è stata curata da Monica Rizzi componente della Consulta Artistica Nazionale Anbima sezione Majorettes e alla consegna dei certificati ha partecipato anche il presidente regionale Anbima Abruzzo Antonio Botticchio.

L’organizzazione del Gran Prix Méditerranean settore Majorettes sarà a cura dall’Anbima in partnership con la della Federazione Mondiale Majorettes (Mwf).