E… state ad Offida

Offida si reinventa per l’estate 2020: ecco il cartellone degli eventi

OFFIDA – Diverse conferme e importanti novità per l’estate offidana 2020. L’Amministrazione comunale ha presentato il cartellone degli eventi, sabato 4 luglio, al Serpente Aureo, che il Sindaco Luigi Massa ha descritto come “il luogo che rappresenta la capacità di fare la storia culturale di Offida”.

Questa è l’estate in cui ci siamo reinventati – precisa l’Assessore alla Cultura, Isabella Bosano – in cui ci siamo organizzati in maniera differente. Abbiamo fatto tutto ciò che potevamo per mantenere il possibile. Per alcuni eventi si dovrà attendere l’anno prossimo, per altri qualche mese, molti invece si terranno nel calendario estivo, che si presenta con conferme e novità. Un calendario che però non è definitivo e che regalerà ancora diverse sorprese”.

L’Assessore al Turismo, Cristina Capriotti ha deciso di puntare su degli eventi esperienziali per ribadire “quel appeal turistico a cui Offida non rinuncia”. La Città del Sorriso metterà in mostra se stessa con l’arte, il cibo e il vino: promuoverà in toto il suo territorio.

Offida non è solo centro storico – ribadisce infatti l’Assessore Maurizio Peroni – ma è un territorio da valorizzare. Grazie al Cai, per esempio, sarà perlustrata la fattibilità di alcuni sentieri e inserita una segnaletica”.

Si comincia il 5 luglio con il primo appuntamento dedicato al merletto a tombolo: la giornata internazionale della merlettaie. Sabato 11 nella cena a tema “Intrecci di sapori e merletti”, a cui hanno aderito tanti ristornati offidani, un punto di lavorazione ispirerà un piatto.

Entrando nel vivo delle importanti novità, nasce VisitOffida, un programma di visite guidate, destinate a un target che non conosce Offida e vuole scoprirne le bellezze, che si terrà fino alla metà di settembre. E poi “Offida nascosta”, a cura di Fabio Marcelli, con due appuntamenti settembrini, destinati a chi è interessato a una sorta di “master specialistico” su Offida: un approfondimento per chi già la conosce.

Per l’estate 2020 Offida propone anche l’appuntamento “Chef in cantina”, con il coinvolgimento di aziende vinicole del territorio e l’associazione Aro (Associazione Ristoratori Offidani) e quattro giorni di eventi all’interno delle cantine dal titolo “On the wine”, in collaborazione con l’associazione Picenum tour.

Eventi ancora in via di definizione e di cui presto forniremo tutti i dettagli -continua la Capriotti – senza i protagonisti che sono i cittadini e le associazioni organizzare tutto questo non sarebbe stato facile”.

Ad agosto, dall’11 al 13, in Piazza del Popolo, si terrà il primo Festival nazionale della canzone di autore “Sempre più Blu”: con la direzione artistica di Luca Sestili e la presenza di cantautori come Marco Morandi e Claudia Campagnola, Dado Star e, infine, Grazie di Michele, Mariella Nava e Rossana Casale.

Tra le conferme, invece, tornano i laboratori artistici della Fondazione Lavoro per la Persona che si terranno sotto forma di “webiart” e come tema avranno “La Storia di Romoaldo” (6-9 luglio); i consueti sei appuntamenti con il Cinema all’Aperto a cura di Blow-up che saranno però spostati nel parcheggio antistante Santa Maria della Rocca; i Laboratori del Gad’a dedicati alla maschera; GustandOffida (1 agosto) il Concerto di Morricone (7 agosto); Baf (6 agosto); il Cantagiro in Piazza del Popolo (16 agosto) e i Concerti di Armonie della sera. L’appuntamento con Fof quest’anno durerà ben 10 giorni (20-30 agosto) e impegnerà 10 compagnie in altrettanti posti suggestivi di Offida in spettacoli a prenotazione obbligatoria e gratuita. A settembre (5-6) l’appuntamento sarà con “Orfeo agli inferi”, un’operetta di Offenbach.

Per quanto riguarda lo sport confermata la premiazione del Giro delle Marche in rosa con premiazione in Piazza del Popolo e i 2 tornei di tennis, maschile e femminile, al Circolo Barbizi.

A un periodo straordinario bisogna rispondere maniera straordinarie – conclude Massa – Ringrazio per il gran lavoro le associazione e gli assessori che hanno messo in campo novità anche in un anno così difficile.

Se ci vantiamo sempre di dire che in estate ogni giorno c’è qualcosa nella nostra città, a volte ci scordiamo di ribadire che comunque c’è Offida, con i suoi spazi, le sue bellezza, che vanno visitati e scoperti. Offida è un appuntamento importante per il turista nazionale e internazionale che viene in visita nelle Marche”.

 




Offida riparte con la Notte Romantica

Appuntamento per il 27 giugno

OFFIDA – Finito il lockdown, il borgo di Offida riparte anche con le attività turistiche. L’Amministrazione Comunale ha infatti organizzato, insieme ai Borghi più belli D’Italia, la Notte Romantica per il 27 giugno.
“L’evento, su cui torneremo per i dettagli nei prossimi giorni, – sottolinea l’Assessore al Turismo Cristina Capriotti – vuole essere un incentivo a visitare la nostra bellissima Città. Le difficoltà vanno vissute come opportunità: per questo penso fortemente che nella fase post Covid, le mete turistiche come le nostre, avranno l’opportunità di esprimersi al meglio. L’essere inserite in un contesto di turismo non di massa bensì di qualità rappresenta un valore prezioso”.

Grazie alla partecipazione dell’intera comunità, Offida è in grado di accogliere i turisti nel massimo della sicurezza.

“Creare una sinergia con tutti i commercianti offidani è stato importantissimo – continua Capriotti – senza perdersi d’animo. Ognuno di loro ha dato il massimo anche durante il periodo di chiusura che ha forgiato ancor di più la nostra comunità e nel contempo ci ha dato la possibilità di ripartire più forti e uniti”.

In questi giorni l’Amministrazione si stanno concentrando affinché la Città del Sorriso possa essere valorizzata al meglio offrendo al turista un ventaglio completo di opportunità: monumenti, i territori rurali ricchi di storie familiari e tradizioni, le eccellenze artigiananli ed enogastronomiche.

Nel rispetto dei protocolli, le nostre bellezze turistiche sono tornate fruibili e i nostri operatori pronti a farle ammirare.

“Per gli eventi – precisa la Capriotti – stiamo modificando il calendario per essere rispondenti alle normative Covid. Diverse iniziative saranno rinviate al 2021, per non snaturarne l’essenza e la particolarità e, unitamente all’Assessore alla Cultura Isabella Bosano, ne stiamo programmando di nuove per continuare a far vivere la bellezza di Offida ai viaggiatori consentendole di conservare, innovando, quell’appeal di accoglienza, apertura e dinamicità che le appartiene”.

“Abbiamo aiutato gli esercenti – conclude il Sindaco Luigi Massa – favorendo l’occupazione di suolo pubblico e con misure agevolative sulle tariffe locali, ora per consentire loro di esprimere al meglio le potenzialità vogliamo aprirci al mondo e far capire quanto Offida sia accogliente, vivibile e sicura”.




Saluti di passaggio, l’evento dell’Amministrazione offidana per le ultime classi scolastiche

OFFIDA – Un momento di saluti che l’Amministrazione offidana riserverà a tutti gli alunni che si apprestano al passaggio da un ordine scolastico a quello successivo. “Saluti di passaggio” è un evento che si terrà al Parco di Via della Repubblica, nei giorni 13 -19 e 20 giugno, dedicato nell’ordine: alle classi quinte della Scuola Primaria; all’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia e alle classi terze della Scuola Secondaria di primo grado.
L’Amministrazione Comunale, vista la particolare situazione che si sta vivendo in questo momento storico, desidera regalare agli studenti giunti al termine del proprio ciclo scolastico, la possibilità di incontrarsi e di stare insieme, di rivedere e salutare i propri insegnanti.
Nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale, ogni alunno dovrà essere accompagnato da un solo adulto di riferimento, con obbligo di mascherina per tutti.
Nell’occasione, a tutti gli studenti verrà consegnata una sorpresa, con l’augurio da parte del Sindaco e dell’Assessore alla Scuola di iniziare questo nuovo viaggio con determinazione e con quel desiderio di apprendere nuove nozioni per proseguire nella crescita formativa fondamentale per il futuro.
“Non potevamo permettere – dichiara l’Assessore Isabella Bosano – che gli studenti concludessero un ciclo scolastico, senza la possibilità di omaggiarli in qualche maniera. L’evento Saluti di Passaggio vuole essere proprio un modo per regalare loro l’opportunità di salutarsi e salutare gli insegnanti che li hanno seguiti in questi anni”.

“Non è ancora possibile fare una grande festa con tutti gli alunni dei plessi offidani– conclude il Sindaco Luigi Massa – la faremo appena sarà possibile, ma con il nostro evento vogliamo salutare coloro che dopo anni trascorsi sui banchi, terminano il loro percorso per iniziarne uno nuovo, con forza e determinazione, come hanno fatto in questo anno scolastico con la didattica a distanza”.

Gli eventi al Parco di Via della Repubblica, diversificati per ordine di scuola, si terranno nei seguenti giorni e orari:
Sabato 13 giugno per le classi quinte della Scuola Primaria. Classe 5TM ore 16.30- 17:30; classe 5TP ore 17.45-18.45
Venerdì 19 giugno per gli alunni dell’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia. Classe 3B dalle ore 17-18; classe 3D dalle ore 18.15-19.15
Sabato 20 giugno per le classi terze della Scuola Secondaria di primo grado. Classe 3A dalle ore 16.30-17.30 classe 3B dalle ore 17.45-18.45.




Sabato riapre Santa Maria della Rocca

OFFIDA – Uno dei monumenti più significativi di Offida riapre le sue porte. Da sabato 30 maggio, si potrà visitare di nuovo Santa Maria della Rocca: sia la chiesa superiore, sia la cripta.

I giorni di apertura per i prossimi mesi saranno i seguenti: dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Il prossimo lunedì, quello del 1 giugno, la chiesa resterà eccezionalmente aperta.

Per l’accesso non sarà obbligatoria la prenotazione e saranno forniti dispositivi di protezione individuale a chi ne fosse sprovvisto. La Chiesa, rimasta chiusa per tutto il periodo del lockdown, è stata sanificata e resa sicura per tutti i visitatori.

Per ulteriori informazioni: 3341547890; info.oikos@libero.

La ripartenza turistica di Offida- commenta l’Assessore al Turismo, Cristina Capriotti- non poteva non iniziare da uno dei simboli più amati dai turisti che ogni anno vengono a farci visita. La chiesa di Santa Maria della Rocca, da quest’ultimo weekend di maggio torna infatti visitabile e in tutto il suo splendore. Invito chiunque abbia voglia di trascorrere qualche momento di serenità, a visitare un borgo sicuro e accogliente come Offida. Non mancano i vigneti con del buon vino a fare da cornice, i nostri ristoranti a deliziarvi con i piatti del territorio e le tante attività pronte ad accogliervi. Offida Riparte e vi aspetta”.

 




A Offida nessun medico positivo a Covid: da oggi attivo Alert Sistem

 Luigi Massa: “Lo ribadisco, nessun medico operante a Offida è risultato positivo ai tamponi per il Covid-19”

OFFIDA – Il Sindaco Luigi Massa torna sulla notizia uscita sui giornali e ribadisce che nessun medico operante a Offida è positivo ai tamponi per il Covid-19.
“Per la tranquillità dei miei cittadini – ribadisce Massa – dopo essermi informato con chi di dovere, posso affermare in assoluta certezza che nessun medico è risultato positivo ai tamponi effettuati per il coronavirus. In un momento come questo, in cui le persone vivono di mille ansie e paure dovute a un lungo periodo di emergenza e di conseguente quarantena, è necessario che le informazioni siano chiare e precise”.
Il Sindaco Luigi Massa ne approfitta per lanciare un altro messaggio. Invita i propri cittadini a continuare ad applicare consapevolmente e in maniera rigorosa le disposizioni che riguardano il distanziamento personale (di almeno un metro e di due metri in caso si svolgano attività sportive ora consentite) il divieto di assembramenti e l’utilizzo di mascherine e guanti (obbligatorio per l’accesso alle attività commerciali e altamente consigliato all’aperto).

Il primo cittadino comunica anche la riapertura del mercato contadino e di quello del giovedì, quest’ultimo solo per gli esercenti ambulanti di prodotti alimentari.

 – Offida: da oggi è attivo il nuovo servizio Alert Sistem

 

OFFIDA – Ricevere sui proprio telefoni di casa (quelli inseriti negli elenchi pubblici), ma anche sul cellulare, un messaggio dell’Amministrazione pubblica? Da oggi a Offida diventa possibile. Da oggi, 5 maggio, è attivo il servizio Alert Sistem, che Ali (Autonomie Locali Italiane) ha messo a disposizione dei Comuni associati, grazie alla collaborazione con la società ComunicaItalia.

Un filo diretto tra Amministrazione e cittadini in cui l’informazione, tramite il telefono, consentirà di comunicazioni immediate riguardanti eventuali allerte (meteo o di altra natura), sospensioni di servizi, interruzioni di strade, chiusure delle scuole, ma anche notizie utili di interesse generale riguardanti il Comune.

“Il sistema – precisa il Sindaco Luigi Massa – consente, per chi vorrà, un’ulteriore possibilità affinché sia ancora più efficace. Infatti, oltre sui numeri inseriti negli elenchi pubblici, i cittadini potranno potranno ricevere messaggi anche sui fissi non presenti in elenco o su cellulare personale. Basta compilare l’apposito modulo che si aprirà cliccando sulla sezione Alert Sistem presente sul sito del Comune. Anche i non residenti proprietari di immobili nel territorio comunale potranno attivare il servizio indicando, nel modulo, l’indirizzo dell’immobile”.

 

 




Offida: un “menu” con le attività che stanno ripartendo

Inoltre l’Amministrazione sta elaborando nuove misure di sostegno alle attività produttive: tra queste l’azzeramento della Tari per i mesi di chiusura e l’incremento dell’occupazione del suolo pubblico.

OFFIDA – Offida prepara il “menu” per la propria ripartenza. L’Assessore al Commercio, Cristina Capriotti sta contattando tutte le attività aperte o che stanno riaprendo – e che forniranno un servizio a domicilio o take-away – per riunirle in un elenco facile da sfogliare per tutti coloro che vogliono tornare a gustare i sapori della tradizione offidana.

“Il format del menu – spiega l’Assessore Capriotti – fornisce uno sguardo d’insieme ai cittadini e agli amanti del buon cibo, per consentire loro, con un semplice click e sfoglia, di essere aggiornati su ciò che è possibile trovare. L’elenco delle attività sarà costantemente aggiornato. La ripartenza della comunità offidana si basa sull’impegno e sulla volontà di una squadra coesa qual è quella offidana, su cui si fonda il sistema Offida. Ringrazio tutti i commercianti”.

Il “menu” delle attività sarà pubblicato su tutti i canali, social e istituzionali, del Comune di Offida.

Ma le notizie non finiscono qui, ed è proprio il Sindaco Luigi Massa ad anticiparne altre due, che riguardano la Tari e l’occupazione del suolo pubblico:

“Tra le misure che l’Amministrazione sta elaborando a sostegno delle attività produttive, commerciali, ricettive e di ristorazione che hanno subito il forzato stop all’attività ci sono l’azzeramento della Tari per i mesi di chiusura, una rimodulazione per il successivo periodo. Inoltre stiamo valutando la possibilità di incrementare, ove possibile, la superficie di occupazione di suolo pubblico per gestire gli spazi esterni garantendo le misure di sicurezza”

 




Offida non rinuncia al 25 aprile: commemorazioni in diretta facebook

OFFIDA – Una diretta facebook alle ore 11, per il 25 aprile offidano. Il Sindaco di Offida, Luigi Massa non mancherà l’importante appuntamento, in onore dei tanti uomini e donne che, mettendo la propria vita al servizio del propria comunità del proprio Paese, hanno contribuito alla liberazione dell’Italia. Per rendere partecipe la cittadinanza, costretta a casa per le misure di contenimento del coronavirus, il Primo cittadino ha optato per una diretta facebook che si terrà alle ore 11 di sabato, nella pagina istituzionale del Comune di Offida (https://www.facebook.com/comuneoffida/ ). Saranno presenti Massa e il Maresciallo Carlo Laera, Comandante Locale Stazione Carabinieri.

Inoltre il Consiglio comunale dei ragazzi si è impegnato nella realizzazione di un video, che sarà pubblicato sempre sulla pagina facebook istituzionale del Comune e in cui saranno riportate le loro riflessioni.

I ragazzi hanno fatto davvero un bel lavoro – commenta l’Assessore alla Scuola, Isabella Bosano – nonostante le difficoltà per la realizzazione del video che è avvenuta a distanza. Il video sarà parte integrante della giornata del 25 Aprile. La loro lettura, le loro riflessioni su ciò che è stato sono fondamentali perché si preservi la memoria”.

La commemorazione dell’importante giornata vedrà comunque la deposizione della corona di alloro nei tre Monumenti ai Caduti di Offida: quello al centro storico, in Piazza della Libertà (che sarà in diretta) e negli altri due siti in Contrada Lava, un’occasione per ricordare Cesare, Antonio e Luciano Gabrielli, uccisi dai tedeschi, e il primo sindaco offidano del dopoguerra, Luigi Stipa, ingegnere e inventore di un motore precursore di quello a reazione e insignito della medaglia al valore militare e aeronautico per l’attività partigiana svolta durante la seconda guerra mondiale.

 




Offida: il Consiglio comunale, in video conferenza, approva il Bilancio di Previsione 2020

OFFIDA – Nel pomeriggio del 21 aprile si è riunito, in video conferenza, il Consiglio Comunale di Offida per l’approvazione del Bilancio di Previsione 2020.

Il Sindaco Luigi Massa è intervenuto per evidenziare che mai come quest’anno – vista la situazione di emergenza che stiamo affrontando – il Documento di programmazione finanziaria dell’Ente sarà soggetto a variazioni ed adeguamenti nelle prossime settimane e mesi, così come sarà assolutamente necessario un attento monitoraggio dell’evoluzione dei capitoli nel prossimo periodo. “Ciò è ovvio – precisa il Primo cittadino – anche e soprattutto in considerazione del fatto che tutta la partita, che riguarda i capitoli dei tributi locali, è, al momento, in una fase di sospensione. Tutti gli Enti locali rimangono in attesa delle disposizioni che giungeranno nei prossimi giorni, probabilmente con il Decreto Aprile, a cui il Governo sta lavorando”.
Le entrate degli Enti Locali stanno subendo e subiranno, nei prossimi mesi, conseguenze pesanti a causa dell’eccezionalità dell’evento che stiamo vivendo e che grava e graverà sul mondo produttivo, sulle attività commerciali e sulle famiglie.
“In questo senso – continua Massa – il Governo ha già stanziato un fondo per gli Enti Locali, di cui ancora non conosciamo i criteri di riparto. È una prima risposta a queste esigenze, forse non sufficiente, ma sicuramente un primo e importante segnale di consapevolezza e vicinanza ai Comuni. In questo quadro l’Amministrazione Comunale ha comunque optato per portare in approvazione il documento finanziario, al fine di non operare più in esercizio provvisorio”.
Avere il bilancio approvato consente una maggiore operatività alla macchina amministrativa nel rispondere alle esigenze che si pongono nell’immediatezza.

Bilancio di previsione 2020

-Le linee di Bilancio confermano fortemente una focalizzazione sulle politiche sociali anche in questo complicatissimo momento, le voci di spesa del “sociale esteso” sono valorizzate per oltre 640.000,00 euro. (riconfermate tutte le tariffe e costi dei servizi a domanda individuale: mensa, asilo nido, assistenza alla materna, servizio lampade votive).
-L’Amministrazione metterà massima attenzione e impegno per mettere in campo misure che possano alleviare la difficile situazione e utilizzerà tutti gli spazi finanziari concessi, tra cui anche il costituendo fondo Covid-19, proprio per calibrare e determinare esenzioni, riduzioni o rimodulazioni di imposte.
“Non è pensabile ad esempio – continua il Sindaco – chiedere il pagamento della TARI ad aziende e attività per i mesi, in cui sono state e saranno chiuse e anche per i mesi a seguire, monitoreremo l’evolversi della situazione e faremo tutti i necessari adeguamenti e rimodulazioni”.
-L’attenzione dell’Amministrazione sarà rivolta anche allo sviluppo della comunità, attraverso i progetti di intervento sul Patrimonio pubblico, collegati ai danni del sisma 2016 e per i quali sia hanno in bilancio ingenti risorse per oltre 14.000.000,00 euro.
“Le procedure amministrative comunali – ricorda Massa – sono andate avanti per molti di questi e appena sarà possibile riapriremo i cantieri, affideremo i lavori per il Progetto di miglioramento sismico del Polo Museale Palazzo De Castellotti e per l’avvio del cantiere di ristrutturazione e miglioramento sismico della Basilica del Miracolo Eucaristico”.
-Inoltre sono disponibili in bilancio fondi per 50.000 euro, derivanti da contributi centrali e che saranno integrati con risorse proprie, per i lavori da realizzare sulla struttura della scuola materna.
-Ulteriori 55.000 euro previsti per interventi manutentivi sul civico cimitero, risorse queste ancora limitate, ma che ci impegneremo ad incrementare.
-Vi sono inoltre in bilancio investimenti previsti dal progetto- PIL calanchi, 100.000,00 euro di cui circa 40.000,00 di fondi propri, che saranno utilizzati sulla riqualificazione di Borgo Leopardi e per avviare investimenti su mobilità elettrica leggera ( bici o altri mezzi di spostamento individuale).

-Per quanto concerne la procedura relativa al nuovo campus scolastico l’Amministrazione ha provveduto già a redigere e inviare alla società di progettazione assegnataria della gara la contrattualistica da sottoscrivere, da quel momento partiranno i 180 giorni di tempo per la realizzazione e consegna delle tavole progettuali. Covid19 permettendo l’Amministrazione auspica di poter avere entro l’anno il progetto esecutivo approvato per poter procedere al bando di gara per affidamento dei lavori di realizzazione.

Di seguito le prime due variazioni previste:

-La prima, deliberata in Giunta, al termine del Consiglio comunale, riguarda l’inserimento del Fondo che il Governo ha erogato agli Enti locali per la concessione dei Buoni Spesa. Circa 100 famiglie di Offida li stanno spendendo e con l’approvazione del Bilancio e della relativa variazione, nei prossimi giorni si procederà alle liquidazioni dei corrispettivi alle attività commerciali che li stanno ricevendo.

-Un’altra variazione che sarà effettuata a breve, una volta ricevute maggiori indicazioni dal Governo centrale, sarà la costituzione di un Fondo Emergenza Covid-19. Questo sarà dotato di risorse per almeno 150.000,00 euro, che nei prossimi mesi saranno messe a disposizione per alleviare le difficoltà, in primis di famiglie che ne avranno necessità, ma anche delle attività che stanno subendo i danni economici di questa pandemia. “Saranno risorse, che potranno essere incrementate – sottolinea Massa – e usate anche per programmare ed agevolare azioni che continuino a valorizzare la grande tradizione di accoglienza e di appeal turistico del nostro Comune in un anno che, da questo punto di vista, sarà difficilissimo.




Immaginarsi fuori dalle proprie case, in giro per un’ Offida ancora più bella

Offida – Massa elenca le opere pubbliche in corso: “Perché i cittadini riescano a immaginarsi fuori dalle proprie case, in giro per un’ Offida ancora più bella”

Stiamo vivendo la più grave crisi, e non solo sanitaria, dal dopoguerra. I cittadini sono chiamati a uno sforzo collettivo straordinario di distanziamento sociale. Noi Sindaci non possiamo fissare lo sguardo verso il basso, neanche di fronte a un’emergenza simile. Occorre sforzarsi per riuscire a guardare oltre fa parte dei nostri doveri. Cercare di traghettare la cittadinanza nel futuro rappresenta, forse, il compito più importante ma anche il più avverso a cui siamo chiamati noi Sindaci in questa situazione. Non potremo farlo da soli ma occorrerà uno straordinario sforzo nazionale e mondiale”

Con queste parole accorate il Sindaco di Offida Luigi Massa accantona un istante il tempo presente per cercare di ricordare ai suoi cittadini che l’Amministrazione farà del tutto per supportarli nell’emergenza, per alleviare dove è possibile tutti i disagi, ma è anche obbligata moralmente a lavorare alle fondamenta di quello che sarà il prossimo futuro di Offida.
“Il nostro compito, pur nelle straordinarie difficoltà di queste settimane – spiega Massa – è anche quello di continuare a portare avanti i tanti progetti in campo. Per questo crediamo sia utile fare un focus di aggiornamento da comunicare ai cittadini. Perché riescano a immaginarsi già fuori dalle proprie case e in giro per un’ Offida ancora più bella”.
Ecco un quadro dello stato dell’arte sui progetti collegati alle procedure relative agli interventi su edifici e patrimonio pubblico per cui sono in corso procedure collegate agli eventi sismici del 2016:

COSTRUZIONE NUOVO PLESSO SCOLASTICO “CIABATTONI”
– Importo totale progetto € 4.000.000,00
Conclusa la procedura per l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva per un importo a base d’asta € 208.477,14. L’Appalto dei servizi tecnici è stato affidato allo “Studio tecnico Gruppo Marche” di Macerata, per un importo netto di € 104.238,57 (con un ribasso d’asta del 50%). Una volta stipulato il contratto con l’aggiudicatario partirà la fase di realizzazione progettuale.

“POLO MUSEALE PALAZZO DE CASTELLOTTI”
-Progetto per un importo totale di € 400.000, di cui € 292.069,95 per lavori a misura, comprensivi di € 6.898,95 per oneri di sicurezza.
Sono state attribuite alla centrale di committenza dell’Unione dei Comuni della Vallata del Tronto tutte le funzioni dello svolgimento della gara telematica per l’acquisizione di manifestazione d’interesse da parte di operatori economici che il consequenziale procedimento di selezione del contraente. L’affidamento del lavoro alle impresa aggiudicataria si dovrebbe chiudere in circa due settimane.

CHIESA EX CONVENTO SANT’AGOSTINO CON ANNESSA CAPPELLA DEL MIRACOLO EUCARISTICO
– Intervento straordinario per il restauro e il risanamento conservativo
Il Comune dispone di uno Studio di fattibilità tecnico economica per un importo di € 2.700.000,00 già finanziato con contributo Presidenza Consiglio dei Ministri a valere sulla quota dell’8XMille Irpef a diretta gestione statale. Entro il prossimo mese si concluderanno tutte le procedure per l’affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento.

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO – OFFIDA – PRIMARIA – VIALE REPUBBLICA
-Intervento di adeguamento sismico ricompreso nel secondo programma di ricostruzione di cui all’Ordinanza C.S.R: n.56 del 2018 per un importo di € 1.850.000,00
Alla luce dei dati tecnici ed economici rilevati e delle caratteristiche del complesso scolastico, il Comune di Offida ha chiesto all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione che possa essere valutata concretamente l’ipotesi di demolizione e ricostruzione di un nuovo edificio al posto di un complicato e costoso intervento di adeguamento sismico di quello esistente. La procedura di verifica da parte dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione è tuttora in corso, dagli incontri svoti siamo confidenti di ottenere una risposta positiva.

PALAZZO MUNICIPALE
-L’Importo ammesso a finanziamento per i lavori di restauro e miglioramento sismico ammontava a
€ 2.000.000,00. Il Responsabile del Procedimento ha prodotto la scheda di valutazione di congruità dell’importo richiesto (CIR) che si è conclusa con la determinazione di un nuovo costo totale di € 2.800.000,00. Siamo in attesa di asseverazione da parte dell’USR per cui siamo ragionevolmente ottimisti.

TEATRO SERPENTE AUREO
-L’importo del progetto di adeguamento centrale termica, adeguamento elettrico e restauro pari a un importo di € 84.000,00 – finanziato per € 42.000,00 con fondi SMS solidali e € 42.000,00 con fondi del bilancio comunale – si è concluso ed è in corso la rendicontazione finale della spesa sostenuta.

PONTE LAVA
Lavori di ripristino della funzionalità del ponte sul Rio Lava di Offida – 3° stralcio Anas
L’Anas ha già provveduto alla realizzazione del progetto esecutivo per un importo pari ad € 700.000,00 circa (solo lavori). Siamo in attesa dello sviluppo delle ulteriori procedure da parte di Anas con cui intratteniamo frequenti contatti di verifica e supporto.




Le misure di Offida per creare connessioni tra i cittadini, anche se a distanza

OFFIDA – In questi giorni che ci impongono di rimanere in casa, per il nostro bene e per quello dei nostri cari, l’Amministrazione offidana non si ferma e sta cercando di mettere tutti i cittadini in rete, per creare connessioni seppur a distanza. Per ricordare sempre, agli offidani, l’importanza della grande comunità che rappresentano.

In che maniera? Dopo i contest “Offida dalla finestra, quali orizzonti ha la tua fantasia?” e il Concorso musicale – che stanno coinvolgendo gli studenti dell’Isc di Offida nel disegno e tutti i cittadini nell’invio di video in cui suonano e/o cantano – l’ultima novità è la rubrica social “Offida Si Racconta: Arte Cibo & Tradizione”, nata grazie al contributo audio-video dei commercianti e artigiani offidani che raccontano la città attraverso una ricetta, un tutorial di artigianato: tutto ciò che ha a che fare con la tradizione offidana da tramandare, soprattutto in un momento di emergenza come questo.
La rubrica vuole però anche essere un investimento per il futuro, per quando sarà passato questo momento. Il borgo offidano, ricco di tante attività da far conoscere all’esterno, conta di sfruttare al massimo i confini illimitati dei propri canali social (Facebook e Instagram). Nasce infatti anche anche la sezione “Lo Sapevate Che?”, in cui aneddoti, informazioni e notizie storiche ci faranno conoscere l’Offida più sconosciuta per attrarre l’interesse di turisti e visitatori.

In questi giorni di difficoltà sono state attivate anche delle misure di sostegno alla comunità in difficoltà, cittadini over 65 anni, privi di una rete familiare come la Consegna a domicilio di “farmaci e beni di prima necessità”, sin dai primi giorni di emergenza: Offida è stato il primo Comune a rendere nota la locandina con l’elenco delle attività che si sono rese disponibili. Nonché consegna a domicilio dei pasti forniti dall’Azienda pubblica di servizi alla persona B.Forlini.
Inoltre, proprio negli ultimi giorni, è stato attivato un servizio telefonico gratuito per tutti i Comuni dell’Ambito XXIII, di cui fa parte Offida, per il supporto psicologico/sociale, per alleviare le apprensioni vissute da cittadini più fragili in questa situazione di emergenza.