L’Ospedale diventerà un Albergo!?

San Benedetto del Tronto, 2019-10-19 – Ospedale Unico del Piceno: uno, doppio, trino? Chi più ne ha ne metta! Questa estate avevamo almeno tre proposte:
1) Pagliare ospedale 1 livello, San Benedetto ed Ascoli 2 ospedali di base (proposta della Regione) ;
2) Centobuchi ospedale 1 livello, Mazzoni ospedale di base (proposta di San Benedetto) ;
3) Mazzoni baricentrico tra mare e montagna quindi 1 livello, nuovo ospedale a San Benedetto decentrato, forse Centobuchi (proposta di AP).
Ma poi le proposte sono via via modificate, aumentate, diminuite, rinnegate… anche relativamente alle elezioni avvenute e advenire tanto che l’Algoritmo di Ceriscioli non ci capisce più nulla e non riesce a governarle. Intanto l’utente subisce ad iniziare dalle liste di attesa che sono sempre più lunghe anche se Ceriscioli dichiara: “Prestazioni soddisfatte per il 98,7% per brevi e differite”. Infine subentra la rassegnazione, forse proprio quella che vanno cercando i governatori del sistema. “Ma lo ricorderemo noi il nuovo ospedale? Se ne parla ormai da un quarto di secolo!” dicono quelli della mia età. Ed ancora: “Ma al Madonna del Soccorso ci faranno un albergo oppure un plesso residenziale? E talmente grande che ci possono fare le due cose. Invece nello stabile di via Romagna ci stanno bene delle residenze di lusso in pieno centro”. E via dicendo. Ma questo dell’albergo al posto dell’ospedale mi ricorda un fatto avvenuto quando in Asur Av5 c’era un progetto di Alternanza Scuola Lavoro nel quale i ragazzi dell’Istituto Alberghiero facevano accoglienza all’Ospedale. Il progetto era intitolato “Questo Ospedale è un Albergo” e la sua evoluzione negli anni veniva descritta periodicamente dagli organi di informazione compresi i siti ufficiali istituzionali e social. E proprio in una di queste occasioni un utente nei commenti replicò al titolo “Questo Ospedale è un Albergo”: <<Speriamo che non lo diventi!!!>>
Chissà se ricorderemo prima l’Albergo all’Ospedale oppure l’Ospedale unico?

 

 

 

L’Ospedale non si tocca

 




L’Ospedale non si tocca

Purtroppo è stato già “toccato”
Dalla protesta alla proposta

 

 

San Benedetto del Tronto, 2019-10-19 – Una bella manifestazione che vuole mettere al centro dell’attenzione il problema della sanità sambenedettese di oggi. La partecipazione di tanti cittadini è sicuramente un segnale forte, esprime con chiarezza quanto il problema sia sentito e rafforza la posizione che il Consiglio comunale ha già votato all’unanimità. Favorire la partecipazione dei cittadini è uno dei compiti della Politica, che oggi deve festeggiare tutta a prescindere. Per quanto mi riguarda, da sempre favorevole, sono orgoglioso della mia città e ringrazio chi si è particolarmente speso. Partecipare aiuta la trasparenza ed a fare bene le cose. Tonino Capriotti

L’Ospedale diventerà un Albergo!?

 

Purtroppo è stato già “toccato”

Ospedale del Piceno: uno, due, trino? Capriotti: “Dalla protesta alla proposta”

 

L’Ospedale Madonna del Soccorso non è morto!!!

 

 

 

 

 




L’Ospedale è un Albergo

San Benedetto del Tronto, 2017-02-02 – Mattinata di formazione quella che si è svolta lo scorso lunedi 30 gennaio per i 90 alunni dell’IPSSEOA Buscemi che hanno aderito al progetto “L’Ospedale è un Albergo” insieme ai tutor dott. Claudio Sorgi per il Madonna del Soccorso e la prof.ssa Giancarla Perotti per il Buscemi. I relatori della formazione sono stati la Dott.ssa Stefania Ceccarani e la Dott.ssa Giacomina Roberta Ursini.

Il progetto “L’Ospedale è un Albergo” è nato dalla collaborazione tra l’Area Vasta 5 e l’IPSSOAE Istituto Professionale Alberghiero Buscemi di San Benedetto del Tronto, con lo scopo di contribuire al miglioramento della qualità alberghiera in Ospedale ed offrire agli studenti una prima interessante esperienza di addestramento nel mondo del lavoro. Gli studenti coinvolti effettuano un servizio di accoglienza e ricevimento nelle Unità Operative oltre che all’ingresso presso l’Ufficio Informazioni. I ragazzi e le ragazze dell’Istituto, formati a livello preliminare, hanno il compito di accogliere i pazienti con la cortesia della reception di un albergo di lusso per permettere di trascorrere nella maggiore serenità possibile un percorso che nasce per migliorare il loro stato di salute e necessita di grande attenzione per assicurare sia la prestazione sanitaria propriamente detta ma anche servizi accessori e di facilitazione quali l’accoglienza dell’utente, la predisposizione di un ambiente confortevole e la serena relazione con gli operatori.

Ospedale - Albergo

Ospedale – Albergo

Il progetto

L’Istituto professionale deve necessariamente avvicinarsi al mondo del lavoro e alle realtà sociali che lo circondano per dare delle risposte più efficaci nei vari settori e per cercare di migliorare i servizi che vengono offerti, preparando l’alunno alle realtà lavorative che ci circondano. Questo progetto vuole far diventare l’istituzione scolastica un attore attivo sul territorio, in questo contesto, un attore protagonista nell’organizzazione dell’azienda ospedaliera, portando le proprie esperienze alberghiere nel ricovero dei malati per cercare di rendere quel momento meno traumatizzante possibile, visto l’impatto che il paziente potrebbe avere all’arrivo in tali strutture.

Alla luce di quanto rilevato in merito ai bisogni e alle necessità da soddisfare appare utile e necessario perseguire i seguenti fini ed obiettivi:

  • Coadiuvare l’ASUR Area Vasta 5 a migliorare il servizio di accoglienza e degenza dei pazienti.

  • Abituare gli addetti ASUR e gli studenti a rilevare il gradimento dei servizi offerti e a studiare delle strategie per migliorare gli stessi.

  • Collaborazione con la Facoltà dell’Università Politecnica di Ancona

  • Ricercare e sviluppare offerte innovative psico-sociologiche all’avanguardia.

  • Fare in modo che le due istituzioni fondano le proprie capacità organizzative attraverso gli operatori coinvolti.

  • Informare e formare per una corretta alimentazione

  • Studiare menù per prevenire il diabete

  • Dal momento che si tratta di un attività relazionale con il pubblico, verranno impiegate, a livello di risorse umane, docenti di ricevimento, alunni delle classi seconde e terze, personale di segreteria per la parte amministrativa del progetto. Inoltre avremo tra le risorse umane docenti Universitari. Per quanto riguarda le risorse finanziarie verranno utilizzati i fondi del FIS o ore a recupero per il personale impegnato.

  • Gli strumenti da utilizzare sono tutti quelli in dotazione della scuola.

ndr: Bella iniziativa… lodevole… con la speranza che non diventi davvero un albergo!




Questo Ospedale è un Albergo!

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2016-04-04 – Torna per il settimo anno consecutivo il progetto “Questo Ospedale è un albergo” nato dalla collaborazione tra l’Area Vasta 5 e l’IPSSOAE, Istituto Professionale Alberghiero di San Benedetto del Tronto F. Buscemi, con lo scopo di contribuire al miglioramento della qualità alberghiera in Ospedale ed offrire agli studenti una prima interessante esperienza di addestramento nel mondo del lavoro.

Quest’anno saranno 50 gli studenti delle classi seconde dell’alberghiero che effettueranno lo stage nelle Unità Operative di Oculistica, Riabilitazione, Diabetologia e Servizio di Informazione-Accoglienza, per un periodo di 4 ore giornaliere dalle 9 alle 13, dal lunedì al venerdì.

Il progetto è iniziato il 4 aprile e si concluderà il 27 di maggio. I ragazzi hanno già sostenuto una giornata di formazione presso il Presidio Ospedaliero Madonna del Soccorso in presenza della DS Manuela Germani e gestita dal tutor scolastico prof.ssa Giancarla Perotti con il suporto delle Docenti Daniela Fazzini, Cinzia Quagliarini e Anna Maria Picciarelli . Il saluto di benvenuto alla nostra scuola è avvenuto alla presenza della Direttrice di area Vasta 5 Dott.ssa Giulietta Capocasa e da Remo Appignanesi, Massimo Esposito, Claudio Sorgi, Stefania Ceccarani, Marta Ursini .




Questo Ospedale è un Albergo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2014-05-29 – Il 22 maggio u.s. alle ore 11 presso il Corpo F dell’Ospedale “Madonna del Soccorso“ si è concluso il Progetto “L’ospedale è un albergo” con la consegna degli attestati a 95 alunni delle classi II che vi hanno aderito. Sono già passati quattro anni da quando è iniziata la collaborazione tra le due istituzioni: IPSSAR di San Benedetto del Tronto e l’Area Vasta 5 ospedale “Madonna del Soccorso”. Quest’anno i reparti coinvolti dal progetto sono stati: Geratria, Laboratorio Analisi, Riabilitazione, Otorino, Diabetologia, Psichiatria.

Il Dirigente Scolastico Prof. Alfonso Sgattoni alla cerimonia ha espresso la sua soddisfazione: “questo progetto è il fiore all’occhiello per il nostro Istituto per due motivi: il primo riguarda il fatto che gli alunni hanno svolto un servizio nei confronti di una fascia debole della società e l’altro riguarda la nuova prospettiva di lavoro, quella dell’accoglienza turistica che negli ultimi anni è oggetto di studio”.

La dott.ssa Stefania Ceccarani e il dott. Claudio Sorgi, che hanno curato il progetto da parte dell’ospedale, si sono complimentati con gli alunni per la loro competenza, professionalità e soprattutto per l’impegno dimostrato.

Coordino questo progetto da quattro anni e dopo il primo anno non sono stata più io a cercare gli alunni da coinvolgere nel progetto, ma sono gli studenti che chiedono di partecipare all’iniziativa, poiché i loro compagni, che vi hanno partecipato l’anno precedente presentano loro il progetto con entusiasmo

Gli alunni sono molto soddisfatti dell’esperienza ecco come si sono espressi alcuni di loro: “In questa settimana passata in ospedale, io e la mia compagna di classe Giulia Del Toro, siamo state assegnate nel reparto Geriatria e, all’occorrenza siamo state nella Direzione Sanitaria ad aiutare nella consegna delle raccomandate in vari reparti. In questo reparto, siamo state a stretto contatto con gli anziani e le loro diverse realtà, abbiamo ascoltato i loro parenti, riso con loro e imparato molte cose. Questo progetto mi è piaciuto molto e se potessi tornare indietro lo rifarei altre mille volte”.

“Durante la settimana trascorsa in ospedale, io e la mia compagna Veronica siamo state insieme per tutto il tempo nella Direzione Sanitaria e nel reparto Geriatria. Nella Direzione ci hanno fatto fare delle commissioni, ma la vera “prova” difficile era quella nel reparto, perché dovevi sorridere dove c’era tristezza, ma bene o male ci siamo riuscite, abbiamo fatto un po’ di gioia nel reparto. Abbiamo imparato molte cose stando li, ci hanno fatto capire che la vita non è tutta rose, fiori e divertimento. Mi è piaciuto fare questa esperienza e la rifarei volentieri”.

“… sono stato inserito nel reparto diabetologia e ho avuto l’opportunità di aiutare gli infermieri del reparto, i compiti principali che ho avuto sono stati quelli di effettuare una prima accoglienza; prendevo il nome del paziente verificando la sua ricetta e le analisi che venivano registrate nel PC. Poi l’infermiere prendeva tutti i dati e lo aiutavo nel pesare il paziente e nel misurare la pressione, che poi lo accompagnavo dal medico. Questa esperienza è stata molto positiva perché ho capito cosa significa fare ricevimento, ed inoltre mi sono trovato bene con le infermiere… per concludere voglio dire che è molto importante, secondo me poter continuare questo progetto”.

“Nel reparto dove ho fatto servizio dovevo fare accoglienza, ossia parlare con i malati cercando di fargli passare una mattinata serena e ricca di felicità. Questa esperienza mi è servita a capire che per fare ricevimento  bisogna  saper parlare con la gente che sta male cercando di sollevargli il morale. Penso che questa esperienza sia per me un esperienza indimenticabile”.

Da due anni è stata inserita nel progetto la “Scuola diabete” sono state coinvolte 2 classi terze per realizzare il corso di prevenzione del diabete. In questa attività gli alunni hanno cucinato il menù indicato dai medici che hanno tenuto il corso e naturalmente il menù è stato servito dai nostri allievi ai corsisti.

Giancarla Perotti (coordinatrice del Progetto “L’ospedale è un albergo” per l’IPSSAR)

Questo Ospedale è un albergo, 2014-05-22 - un momento della consegna degli attestati

Questo Ospedale è un albergo, 2014-05-22 – un momento della consegna degli attestati

Ospedale_Albergo

Ospedale_Albergo