E’ partita da San Benedetto la sesta edizione della “Camminata dei musei”

San Benedetto del Tronto – Successo di partecipanti per la prima tappa della sesta edizione del progetto “Camminata dei musei” che ha preso il via da San Benedetto del Tronto.

Alla manifestazione, che abbina la promozione dell’attività fisica alla valorizzazione delle strutture museali del territorio, hanno infatti partecipato più di 50 persone di ogni età provenienti da Marche ed Abruzzo.

Il via è stato dato in Piazza Giorgini dall’assessore alle politiche sociali del Comune di San Benedetto del Tronto Emanuela Carboni, dal rappresentante del consiglio di zona di Coop Alleanza 3.0 Edward Rino Alfonsi e dal presidente regionale dell’U.S. Acli Giulio Lucidi che hanno voluto evidenziare la coincidenza dell’iniziativa con 4 eventi di carattere internazionale.

Questa prima tappa della “Camminata dei musei”, infatti, si è svolta in coincidenza con la Settimana europea dello sport, con la Giornata mondiale del turismo, con la Settimana europea dello sviluppo sostenibile e con le Giornate europee del patrimonio.

Si tratta di manifestazioni che hanno in comune con l’iniziativa dell’U.S. Acli provinciale le finalità di valorizzazione del territorio e di promozione di stili di vita corretti, in particolare incrementando le opportunità di movimento.

Il percorso attraversato con la guida turistica Marzia Palestini ha toccato non solo il Museo d’arte sul mare sul Molo Sud, ma anche il paese alto di San Benedetto del Tronto.

La tappa di San Benedetto del Tronto del progetto “Camminata dei musei” è stata organizzata dall’U.S. Acli provinciale, col sostegno della Fondazione Nazionale delle Comunicazioni, di Coop Alleanza, di Qualis Lab Analisi Cliniche e con il sostegno ed il patrocinio del Consiglio Regionale – Assemblea legislativa delle Marche.

La partecipazione al progetto “Camminata dei musei” è gratuita. Per conoscere i prossimi appuntamenti” si possono consultare il sito www.cooperativemarche.it  o la pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche.

 

L’U.S. Acli chiude la Settimana Europea dello sport ad Ascoli

 

 

ASCOLI – L’U.S. Acli Marche conclude la “Settimana europea dello sport” con l’iniziativa “Salute in cammino”.

Si tratta di una iniziativa di promozione della salute ormai consolidata nel tempo visto che va avanti interrottamente dal 2014 e promuove stili di vita corretti per cittadini di ogni età e che consiglia il movimento come un vero e proprio farmaco naturale.

L’appuntamento è fissato per le ore 21 di mercoledì 30 settembre in via Oristano (angolo via Napoli) dove prenderà il via una camminata della durata di circa un’ora aperta a cittadini di ogni età.

“Più a lungo e più veloce si cammina – dicono i dirigenti dell’U.S. Acli delle Marche, ente che organizza il progetto – e maggiori sono i benefici anche per il cuore, dato che basta svolgere questa attività a un ritmo medio o veloce fra le cinque e le dieci ore a settimana per ridurre del 24% il rischio di morire per malattie cardiache rispetto invece a una camminata a passo lento. E’ quanto emerge dallo studio del 2017 su oltre 50mila adulti britannici, pubblicato ancora sul British Journal of Sports Medicine”.

La camminata di mercoledì 30 settembre coincide con la giornata conclusiva della Settimana Europea dello sport, un evento che consente a milioni di persone in Europa di contribuire alla costruzione di stili di vita migliori, più consapevoli e più sani per se stessi e per gli altri.

In caso di pioggia la camminata non verrà svolta.

Ulteriori informazioni si possono ottenere sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche o sul sito www.usaclimarche.com, oppure via whatsapp al numero 3442229927.

 




Salute in cammino, successo per “Le fabbriche e gli artisti della ceramica ascolana”

Ascoli Piceno, 8 settembre 2020 – Successo per l’iniziativa “Le fabbriche e gli artisti della ceramica ascolana” diretta dalla guida turistica abilitata Valentina Carradori.

La manifestazione è stata organizzata nell’ambito del progetto “Salute in cammino” che ogni settimana propone interessanti itinerari culturali e che è promosso da U.S. Acli Marche, Comune di Ascoli Piceno, Fondazione Carisap e Qualis Lab.

Il percorso attraversato dalle tante persone presenti è stato molto interessante ed ha toccato Piazza Arringo, Piazza Bonfine, il quartiere della Piazzarola e l’ex chiesa di San Domenico, Porta Romana, Piazza San Tommaso e via dei fiori, fino allo splendido laboratorio del ceramista Paolo Lazzarotti che ha fornito molte spiegazioni sulla propria attività.

E’ stato un viaggio, anche nel tempo, relativo a una attività che ha fatto veramente la storia della città di Ascoli Piceno.

Lunedì 14 settembre ci sarà un nuovo appuntamento con l’iniziativa “Salute in cammino”, questa volta la serata sarà dedicata alle chiese scomparse.

Ulteriori informazioni sull’iniziativa si possono ottenere sul sito www.usaclimarche.com o sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche.

 




“Salute in cammino”: le fabbriche e gli artisti della ceramica ascolana

ASCOLI – Prosegue, ogni lunedì (partenza da Piazza Arringo alle 21) il progetto “Salute in cammino” che ogni settimana propone interessanti itinerari culturali.

Si tratta di una iniziativa dell’U.S. Acli Marche, del Comune di Ascoli Piceno, della Fondazione Carisap e di Qualis Lab.

Il tema di lunedì 7 settembre agosto sarà “Le fabbriche e gli artisti della ceramica ascolana”.

La partecipazione al progetto “Salute in cammino” è gratuita, ma in applicazione del protocollo e delle linee guida dell’U.S. Acli nazionale di contenimento Covid19, è obbligatoria la prenotazione (esclusivamente attraverso un messaggio con i propri dati anagrafici al numero 3939365509 entro giovedì 3 settembre) per un massimo di 50 partecipanti con utilizzo della mascherina obbligatoria.

In caso di pioggia o maltempo l’iniziativa verrà rinviata.

Ulteriori informazioni sull’iniziativa si possono ottenere sul sito www.usaclimarche.com o sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche.

 




Sette candeline per “Salute in cammino” a Monteprandone

MONTEPRANDONE –Ha spento la settima candelina il progetto “Salute in cammino” che si svolge ogni martedì (ore 21, con partenza da piazza dell’unità a Centobuchi) ininterrottamente dal 2013.

Si tratta di una iniziativa che promuove stili di vita corretti per cittadini di ogni età e che consiglia il movimento come un vero e proprio farmaco naturale.

Nel corso di 7 anni di attività sono state più di 500 le persone, residenti a Monteprandone, coinvolte nell’iniziativa, senza contare le persone residenti in comuni limitrofi che si sono aggregati al gruppo.

A spegnere le candeline erano presenti il sindaco di Monteprandone Sergio Loggi, l’assessore agli impianti sportivi e relativa gestione Christian Ficcadenti ed il consigliere comunale delegato a sport e tempo libero Marco Ciabattoni.

Da parte degli amministratori è stato evidenziato l’apprezzamento per una iniziativa ormai consolidata nel tempo e ribadito il sostegno ad un progetto che ha un carattere anche sociale visto che favorisce l’aggregazione delle persone.

Presente anche Marcello Fratini, presidente dell’Avis Monteprandone, sodalizio che ha promosso insieme all’U.S. Acli Marche, organizzatore della manifestazione, diversi eventi finalizzati alla promozione della salute dei cittadini.

“Vogliamo ringraziare – ha detto il presidente regionale dell’Unione Sportiva Acli Giulio Lucidi – tutti i partecipanti al progetto ma soprattutto gli istruttori che in questi anni hanno portato avanti l’iniziativa”.

“Salute in cammino” non si ferma qui. Ogni martedì, infatti, viene svolta una camminata non competitiva con un percorso da attraversare di circa 5 chilometri in un’ora.

L’iniziativa è promossa da Unione Sportiva Acli Marche e amministrazione comunale di Monteprandone.

La partecipazione al progetto è gratuita, in caso di pioggia la camminata non viene svolta.

Ulteriori informazioni si possono ottenere sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche o sul sito www.usaclimarche.com, oppure via whatsapp al numero 3442229927.

 




7 anni di “Salute in cammino” a Monteprandone

Si festeggiano Martedì 28 luglio

Oltre 500 le persone coinvolte in tantissimi eventi di promozione della salute

 

MONTEPRANDONE – Martedì 28 luglio alle 21, con partenza da piazza dell’unità a Centobuchi, prenderà il via un nuovo appuntamento con il progetto “Salute in cammino”.

Sarà l’occasione per festeggiare il settimo compleanno di una iniziativa che permette a tanti cittadini di tenersi in forma e lo fa in un periodo nel quale si è reduci, causa il Covid19 e le limitazioni agli spostamenti, di inattività e di mancanza di movimento.

Nel corso di 7 anni di attività sono state più di 500 le persone, residenti a Monteprandone, coinvolte nell’iniziativa e che hanno partecipato a una della camminata organizzate anche in collaborazione con altri enti tra cui in particolare l’Avis Monteprandone.

Senza contare le persone residenti in comuni limitrofi che si sono aggregati al gruppo.

Ogni martedì viene svolta una camminata non competitiva con un percorso da attraversare di circa 5 chilometri in un’ora.

L’iniziativa è promossa da Unione Sportiva Acli Marche e amministrazione comunale di Monteprandone.

La partecipazione al progetto è gratuita, in caso di pioggia la camminata non viene svolta.

Ulteriori informazioni si possono ottenere sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche o sul sito www.usaclimarche.com, oppure via whatsapp al numero 3442229927.

 




Le arti e i mestieri delle comunità straniere ad Ascoli

ASCOLI  – E’ entrato nel vivo il progetto “Salute in cammino” che ogni lunedì propone alle 21, con partenza da Piazza Arringo, un interessante itinerario culturale.

Si tratta di una iniziativa dell’U.S. Acli Marche, dell’Assessorato alla cultura del Comune di Ascoli Piceno, della Fondazione Carisap e di Qualis Lab.

Il tema dell’ultima camminata, coordinata dalla guida turistica abilitata Valentina Carradori, è stato “Le arti e i mestieri delle comunità straniere ad Ascoli”.

I partecipanti hanno potuto attraversare varie zone della città (per esempio fermandosi in Piazza Simonetti, in Piazza Ventidio Basso, in via del tedesco, in via dei tessitori, lavatoio di Porta Cappuccina) ricevendo informazioni ad esempio su albanesi, tedeschi e schiavoni, sui mestieri legati alla produzione dei panni ascolani e sulle chiese dove erano conservate le opere fatte realizzare dalle comunità straniere.

Lunedì 20 luglio, invece, il tema della serata sarà “Le torri medioevali ad Ascoli”.

La partecipazione al progetto “Salute in cammino” è gratuita, ma in applicazione del protocollo e delle linee guida dell’U.S. Acli nazionale di contenimento Covid19 è obbligatoria la prenotazione (esclusivamente attraverso un messaggio con i propri dati anagrafici al numero 3939365509) per un massimo di 50 partecipanti.

 




Continua Salute in cammino

Lunedì 13 luglio “Le arti e i mestieri delle comunità straniere ad Ascoli”

ASCOLI  – Lunedì 13 luglio (con partenza alle 21 da Piazza Arringo) è in programma un nuovo appuntamento con le camminate culturali dell’iniziativa “Salute in cammino”.

Si tratta di una iniziativa dell’U.S. Acli Marche, dell’Assessorato alla cultura del Comune di Ascoli Piceno, della Fondazione Carisap e di Qualis Lab.

Il tema della serata, coordinata dalla guida turistica abilitata Valentina Carradori, sarà “Le arti e i mestieri delle comunità straniere ad Ascoli”

La partecipazione è gratuita, ma in applicazione del protocollo e delle linee guida dell’U.S. Acli nazionale di contenimento Covid19 è obbligatoria la prenotazione (esclusivamente attraverso un messaggio con i propri dati anagrafici al numero 3939365509) per un massimo di 50 partecipanti.




Salute in cammino, serata dedicata alle chiese scomparse di Ascoli

ASCOLI  – Ogni lunedì (con partenza alle 21 da Piazza Arringo) si svolgono le camminate culturali del progetto “Salute in cammino”.

L’iniziativa viene proposta per la terza annualità e già nelle prime due serate ha affascinato i presenti con percorsi tematici dedicati a vari aspetti della nostra città.

Lunedì scorso è stata la volta di “Le chiese scomparse di Ascoli”, camminata che viene riproposta periodicamente, ma che la guida turistica Valentina Carradori arricchisce ogni volta con nuovi particolari.

Il percorso attraversato, nel secondo appuntamento con “Salute in cammino”, ha toccato le chiese cittadine dedicate a San Biagio, San Filippo, Santa Lucia, Santa Caterina Da Siena, San Rocco, Santa Margherita, San Leonardo e Santa Maria delle donne.

Si tratta di chiese che hanno una storia strettamente legata con quella della città e di cui sono state fatte conoscere le storie, i luoghi e molti racconti.

Si tratta di una iniziativa dell’U.S. Acli Marche, dell’Assessorato alla cultura del Comune di Ascoli Piceno, della Fondazione Carisap e di Qualis Lab.

Il prossimo appuntamento è fissato per lunedì 13 (tranne se piove) con una serata dedicata alle arti ed ai mestieri delle comunità straniere ad Ascoli.

In applicazione del protocollo e delle linee guida dell’U.S. Acli nazionale di contenimento Covid19 è obbligatoria la prenotazione (esclusivamente attraverso un messaggio con i propri dati anagrafici al numero 3939365509) per un massimo di 50 partecipanti.




Salute in Cammino: tre appuntamenti settimanali per contrastare la sedentarietà

San Benedetto del Tronto – Dopo la pausa del periodo dell’emergenza Coronavirus, e della limitazione degli spostamenti, è ripreso dal 5 giugno il progetto “Salute in cammino”.

Si tratta di una iniziativa ormai consolidata nel tempo, visto che va avanti da ben 7 anni e che ha coinvolto migliaia di cittadini di ogni età in camminate settimanali della durata di circa un’ora.

Le finalità del progetto sono quelle di incrementare le opportunità di movimento dei cittadini e contrastare la vita sedentaria.

Sono, infatti, sempre più allarmanti i dati relativi all’inattività fisica della popolazione, dati che vanno poi abbinati a quelli che evidenziano una stretta correlazione proprio tra la mancanza del movimento e l’insorgere di varie patologie come ad esempio il diabete, il tumore al seno e le malattie cardiovascolari.

Ma lo svolgimento di attività fisica viene raccomandata anche per tenere il salute il proprio cervello, migliorare le performance cognitive e ridurre l’insorgenza dell’alzheimer e di altre forme di demenza.

Uno studio guidato dal Beth Israel Deaconess Medical Center a Boston ha evidenziato che tutte le attività fisiche di tipo aerobico, dalla camminata alla corsa fino alla bicicletta, fino ad esercizi che coinvolgono corpo e mente, come lo yoga ed il thai chi, possono portare benefici significativi a condizione che vengano svolte due ore di attività a settimana.

Gli appuntamenti settimanali con “Salute in cammino” sono 3.

A Monteprandone, si parte ogni martedì da piazza dell’unità a Centobuchi alle 21.

Ad Ascoli si parte invece ogni mercoledì alle 21 da Via Oristano (angolo via Napoli) nel quartiere Tofare.

A San Benedetto del Tronto l’appuntamento è ogni venerdì alle 21 da Piazza Cristo Re a Porto d’Ascoli

La partecipazione al progetto è gratuita, in caso di pioggia la camminata non viene svolta.

Ulteriori informazioni si possono ottenere sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche o sul sito www.usaclimarche.com, oppure via whatsapp al numero 3442229927.




Riprende il progetto “Salute in cammino” a  Monteprandone

Monteprandone, 15 giugno 2020 – Ogni martedì, da piazza dell’unità a Centobuchi, prende il via alle 21 l’attività fisica del progetto “Salute in cammino”.

Si tratta di una iniziativa che permette a tanti cittadini, ormai da 7 anni, di tenersi in forma e lo fa in un periodo nel quale si è reduci, causa il Covid19 e le limitazioni agli spostamenti, di inattività e di mancanza di movimento.

Ogni martedì viene svolta una camminata non competitiva con un percorso da attraversare di circa 5 chilometri in un’ora.

Al primo appuntamento, dopo il Coronavirus, non sono voluti mancare l’assessore comunale agli impianti sportivi e relativa gestione Christian Ficcadenti ed il consigliere delegato a promozione dell’attività sportiva, eventi sportivi, relazioni con le società ed associazioni sportive Marco Ciabattoni.

L’iniziativa è promossa da Unione Sportiva Acli Marche e amministrazione comunale di Monteprandone.

La partecipazione al progetto è gratuita, in caso di pioggia la camminata non viene svolta.

Ulteriori informazioni si possono ottenere sulla pagina facebook Unione Sportiva Acli Marche o sul sito www.usaclimarche.com, oppure via whatsapp al numero 3442229927.