Basket in carrozzina, l’Amicacci si impone sul Santa Lucia Roma e blinda il terzo posto

Giulianova – Bella vittoria della DECO Group Amicacci sul parquet del Santa Lucia Roma, che si impone senza particolari difficoltà su un avversario di grande esperienza e qualità, mettendo al sicuro l’accesso ai play-off e l’ipoteca sul terzo posto in classifica della regular season.

Buona partenza per la squadra di casa che si porta avanti grazie ai canestri di Cavagnini e Stupenengo (6-2). Dopo qualche difficoltà a trovare la via del canestro l’Amicacci ingrana nel gioco d’attacco, trovando il sorpasso con Brown e Miceli (8-9). Il Santa Lucia risponde con Fares ma arriva un parziale degli ospiti che prendono il comando del match sul finale di primo periodo affidandosi in particolare alla vena realizzativa del polacco Macek (15-22).

L’Amicacci continua a condurre anche nei primi minuti del secondo quarto, con Roma che tiene testa con un prolifico Cristian Fares (25-30). Gli abruzzesi però trovano in Morteza Gharibloo il trascinatore per ampliare il margine di vantaggio in vista dell’intervallo (28-40).

La ripresa vede l’Amicacci controllare il punteggio grazie al proprio gioco di squadra, che porta al canestro tutti gli elementi del roster giuliese scesi sul parquet (alla fine saranno in doppia cifra ben cinque giocatori). Al termine del terzo quarto il margine degli ospiti è rassicurante (42-59) e si manterrà tale durante il periodo conclusivo (60-77).

Con questo successo la squadra guidata da Accorsi e Gemi può guardare con maggiore tranquillità ai prossimi impegni di campionato contro le prime della classe: Santo Stefano (sabato 2 marzo tra le mura amiche di Alba Adriatica) e Briantea Cantù (sabato 16 marzo a Seveso). Sfide intervallate dall’appuntamento con la storia a Madrid per i quarti di finale di Campions League.

Tabellino

Santa Lucia Roma – DECO Group Amicacci Giulianova 60-77

Santa Lucia Roma: Beltrame 6, Colazingari ne, Sanna, Milos ne, Cavagnini 10, Pennino 2, De Sousa ne, Stupenengo 20, Fares 22. All: Castellucci.
Amicacci Giulianova: Macek 15, Brown 8, Gemi ne, Marchionni 13, Gharibloo 14, Miceli 12, Labedzki 2, Kozaryna 2, Ion ne, Brandimarte ne, Dillmann ne, Mena 11. All: Accorsi.

Serie A – Risultati 11^ giornata

S. Stefano Avis – SBS Montello 71-44
Key Estate Porto Torres – Dinamo Lab Banco di Sardegna 73-57
UnipolSai Briantea84 Cantù – HS Varese 55-49

Classifica

22 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù
18 punti: S. Stefano Avis
16 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
12 punti: Key Estate Porto Torres
10 punti: Santa Lucia Roma
6 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna
2 punti: SBS Montello, HS Varese




Basket in carrozzina, l’Amicacci tra le migliori otto d’Europa!

Appello per la trasferta europea a Madrid e situazione palasport

 

Giulianova – Grazie ai successi ottenuti due settimane fa in Israele la ASD Polisportiva Amicacci è entrata tra le migliori otto squadre in Europa.
Un traguardo prezioso e storico, che le permetterà di sfidare le regine continentali, a partire dai quarti in programma dal 6 all’11 marzo.
La squadra abruzzese è stata inserita nel gruppo di Madrid: le prime due guadagneranno l’accesso alle Final 4 di Champions League che avrà luogo in Polonia a maggio.
“Non capita tutti i giorni che una piccola provinciale si giochi una finale di Coppa dei Campioni – afferma il direttore sportivo Peppino Marchionni – La squadra sta migliorando giorno per giorno e siamo sicuri che ce la metterà tutta.
Saranno partite secche e durissime per due posti in paradiso: noi puntiamo in alto perché abbiamo un fantastico gruppo e i nostri ragazzi si meritano una soddisfazione del genere. Tra l’altro il parquet iberico ci ha sempre portato fortuna.”A causa di vicissitudini economiche è stato possibile volare a Tel Aviv per disputare i
preliminari solo grazie al contributo della Deco SpA, dell’imprenditore Franco Iachini, di
Silvestro Marcozzi e di Ottorino La Rocca. “Il supporto delle aziende che ci sponsorizzano è
stato fondamentale. Adesso però – prosegue Marchionni – ci troviamo a fronteggiare la
medesima situazione per rendere possibile la trasferta in quel di Madrid. Quindi a nome della
società rivolgo un appello ai nostri Amici (e a chiunque altro vorrà diventarlo) affinché ci
aiutino a raggiungere la prestigiosa meta.”
SITUAZIONE PALAZZETTO Nel frattempo si è aggiunta un’altra grana piuttosto pesante che
riguarda il palazzetto di Alba Adriatica. La nuova amministrazione albense ha deciso di
concedere soltanto alle società del proprio territorio, dovuta al fatto che sono cresciute le
richieste delle associazioni sportive locali. Per l’Amicacci significa dover trovare una nuova
sistemazione per la sua attività sportiva, che comprende anche quella giovanile degli
Amicuccioli. Al termine di questa stagione scadrà la proroga concessa per cui occorre al più
presto trovare una soluzione, con la preferenza per il ritorno a Giulianova.
L’ASD Polisportiva Amicacci si rivolge quindi alla prossima amministrazione comunale di
Giulianova affinché prenda l’impegno di superare i problemi che hanno costretto la società a
lasciare la propria città. Chiede di valutare seriamente la possibilità di allestire un nuovo
contenitore, dopo che le amministrazioni che si sono avvicende negli ultimi anni non hanno
portato a nessun risultato in tal senso. Occorre un palazzetto adeguato che si presti a
diversi utilizzi, prevedendo ad esempio una sala polivalente, per rispondere alle esigenze
delle tante realtà sportive, culturali e sociali della città.




Basket in carrozzina, l’Amicacci batte Porto Torres

Giulianova – Dopo la positiva parentesi europea la DECO Group Amicacci riprende il campionato con una vittoria sulla GSD Porto Torres, in un match combattuto risolto solo nel finale contro una delle rivali alla corsa play-off.

Inizio strepitoso dell’Amicacci, trascinata dai canestri di Marchionni e di Mena e da una difesa implacabile, con gli ospiti che per i primi minuti non riescono ad andare a segno (15-0). Ci pensa Filipski a sbloccare in attacco Porto Torres, che chiude il quarto limitando i danni proprio grazie a una tripla del polacco (24-12).

All’inizio del secondo quarto la squadra di coach Accorsi non perde le redini del giocoi con buone trame che coinvolgono i suoi esterni. I sardi però rimontano affidandosi soprattutto al talento di Mosler, andando all’intervallo lungo pericolosamente vicina agli avversari (38-36).
La ripresa si apre con il sorpasso firmato da Filipski con una tripla ma l’Amicacci non si lascia intimorire e risponde ai canestri dei turritani. Le giocate dell’ex di turno Bandura danno slancio agli ospiti, con la gara che diventa nervosa e a tratti confusa (45-48). I padroni di casa ritrovano il vantaggio con due tiri consecutivi infilati dalla media da Roberto Mena ma rispondono Puggioni e Mosler (49-52). A pochi secondi dalla fine del terzo quarto arriva una tripla fondamentale messa a segno da Marchionni (54-54).

L’ultimo periodo inizia nel migliore dei modi per l’Amicacci che torna a condurre grazie ai punti scaturiti dal talento offensivo di Macek, Marchionni e Mena (64-58). Porto Torres resiste con il canestro nel pitturato di Mosler, ma soffre sempre più la pressione difensiva degli avversari che dalla distanza punisce con Marchionni e Macek (70-62). Nel finale i tentativi dei sardi nulla possono di fronte a un Andrzej Macek infallibile con tiri in fotocopia dall’altezza della lunetta dalla media distanza che pongono fine alla tenzone (80-66).

In virtù di questo successo gli abruzzesi consolidano la terza posizione, mentre i sardi vengono raggiunti dal Santa Lucia Roma al quarto posto, l’ultimo valido per l’accesso alla postseason. I capitolini riceveranno la DECO Group Amicacci nella prossima giornata.

Tabellino

DECO Group Amicacci Giulianova – Key Estate Porto Torres 80-66

Amicacci Giulianova: Macek 18, Brown 7, Gemi, Marchionni 27 (10 assist + 7 rimbalzi), Minella, Gharibloo 4, Miceli 4, Labedzki, Kozaryna, Ion, Mena 20 (14 rimbalzi). All: Accorsi.
Porto Torres: Mosler 25 (14 rimbalzi), Bandura 10, Filipski 25 (6 assist), Puggioni 4, Canu, Elia, Jimenez 2, Falchi. All: Sene.

Serie A – Risultati 10^ giornata

HS Varese – S. Stefano Avis 52-76
SBS Montello – Santa Lucia Roma 44-55
UnipolSai Briantea84 Cantù – Dinamo Lab Banco di Sardegna 74-49

Classifica

20 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù
16 punti: S. Stefano Avis
14 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
10 punti: Key Estate Porto Torres, Santa Lucia Roma
6 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna
2 punti: SBS Montello, HS Varese

 




Basket in carrozzina, preliminari di Champions League: Amicacci tra le migliori otto d’Europa!

Giulianova – La DECO Group Amicacci esce trionfante dalla trasferta europea di Tel Aviv, grazie al secondo posto ottenuto nel Gruppo C dei Preliminari di Champions League, frutto di 3 vittorie su 4 partite, che significa qualificazione ai Quarti di Finale del massimo torneo continentale.

La prima giornata nella città israeliana, giocata venerdì, si apre con un successo sui francesi del Meaux (60-44), una gara giocata di squadra condotta e controllata sin dall’inizio. La vera impresa è arrivata però in serata con la vittoria contro gli spagnoli del Gran Canaria, dopo una gara molto combattuta decisa da un finale thrilling (69-68). Nel finale l’Amicacci ribalta la situazione con due incredibili triple consecutive di Marchionni (autore di ben 30 punti) e le giocate di Mena. Ma Gran Canaria reagisce ritrovando un vantaggio di misura a 6 secondi dalla fine. La palla va ancora a Roberto Mena che marcatissimo infila il tiro che regala un momento memorabile alla squadra abruzzese.

La squadra di coach Accorsi torna sul parquet già nella mattinata di sabato, con una sfida che vale la matematica certezza della qualificazione alla Champions. Di fronte i padroni di casa dell’Ilan Ramat Gan, che però nulla possono per fronteggiare il gioco degli abruzzesi, che nel primo tempo realizzano i break che creano il vantaggio in doppia cifra, ben controllato nella ripresa (66-53). Fondamentali la solidità di Mena, la visione di gioco di Marchionni e l’affidabilità realizzativa di Macek. La sfida contro i turchi del Besiktas vale solo la soddisfazione del primo posto, con le due squadre già con la certezza del pass per i quarti. Dopo un primo quarto equilibrato i turchi hanno preso il comando delle operazioni, trascinata dal talento dei suoi nazionali turchi Gezinci e Toprak, per poi prendere il largo nella seconda metà della partita (54-79). Nel finale spazio ai giocatori meno utilizzati in questa due giorni di qualificazione europea.

L’obiettivo ottenuto è non solo una grande soddisfazione per l’Amicacci, ma ripaga i tanti sacrifici fatti per affrontare le sfide europee e difendere un ranking continentale che vede la società giuliese tra le prime posizioni e che trarrà benefici da questa fortunata spedizione a Tel Aviv. Ma l’ambizione è quella di riuscire a dare filo da torcere alle corazzate che troverà di fronte in uno dei due gruppi che comporranno i Quarti di Finale di Champions League (nella capitale spagnola Madrid o nella città tedesca di Turingia a seconda del sorteggio), in programma l’8 e 9 marzo.

 




Basket in carrozzina, l’Amicacci batte Sassari 71 a 56

Giulianova – Importante successo per la DECO Group Amicacci contro una compagnie che si annunciava ostica come la Dinamo Lab Sassari. Una vittoria che a dispetto del punteggio di 71-56 ha richiesto una costante attenzione per tenere a bada un’avversario che non ha tradito le attese.

Avvio notevole dell’Amicacci che grazie ad una difesa fin da subito pressante ed un’ottima fluidità offensiva costruisce agevolmente un vantaggio del in doppia cifra, guidata da Marchionni e Gharibloo (16-4). Nel primo quarto la Dinamo trova i canestri unicamente dall’argentino Cristian Gomez, con il quale cerca di resistere all’avanzata della squadra di casa, che infila persino due triple con Brown e Marchionni prima della pausa (24-11).

Il secondo quarto parte con un nuovo strappo della DECO Group completato da due appoggi di Roberto Mena (33-14). Sassari però risponde con un controparziale firmato da Gomez e Spanu (33-24) favorito da qualche errore di troppo da parte degli avversari. Per tornare a segnare l’Amicacci deve aspettare l’ultimo minuto dall’intervallo lungo con i canestri in contropiede di Marchionni e Macek (37-26).

Il terzo periodo è abbastanza vivace dal punto di vista realizzativo. Giulianova prova l’allungo andando ripetutamente a segno con il sempre pericoloso Andrzej Macek (55-38). La Dinamo cerca di ridurre il margine con Butkevicius e Spanu ma a chiudere la frazione ci pensa Mena che piazza il tiro ottimamente servito da capitan Brown (57-44).

Nell’ultimo quarto l’Amicacci si affida ancora al lungo spagnolo per respingere i tentativi della mai doma squadra sarda (63-48). L’azzurro Claudio Spanu tiene ancora accesa una residua speranza ma a spegnerla arrivano i canestri di Miceli dalla media e Gemi in contropiede (67-50). Negli ultimi due minuti la squadra di Andrea Accorsi controlla il vantaggio e può esultare con il proprio pubblico.

La DECO Group Amicacci consolida il terzo posto in campionato in attesa degli scontri diretti per la zona play-off, che l’attendono dopo la sosta per gli impegni di Champions League, con il girone preliminare in programma a Tel Aviv nel prossimo week-end.

Tabellino

DECO Group Amicacci Giulianova – Dinamo Lab Banco di Sardegna 71-56

Amicacci Giulianova: Macek 16, Brown 7, Gemi 2, Marchionni 13, Miceli 6, Gharibloo 8, Labedzki, Kozaryna, Ion, Mena 19. All: Accorsi.

Dinamo Lab Sassari: Raimondi 4, Spanu 13, Arghittu, Caiazzo, Gomez 25, Arena, Serio 6, Butkevicius 8, Langiu, Gaias. All: Raimondi.

 

Serie A – Risultati 9^ giornata

S. Stefano Avis – UnipolSai Briantea84 Cantù 56-64
Santa Lucia Roma – HS Varese 73-40
Key Estate Porto Torres – SBS Montello 61-55

Classifica

18 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù
14 punti: S. Stefano Avis
12 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
10 punti: Key Estate Porto Torres
8 punti: Santa Lucia Roma
6 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna
2 punti: SBS Montello, HS Varese

 




Basket in carrozzina, vittoria esterna per l’Amicacci

Un grande ultimo quarto dell’Amicacci manda al tappeto Bergamo

 

Bergamo, 2019-01-20 – Vittoria esterna sul parquet della Special Bergamo Sport per la DECO Group Amicacci, che si impone sui lombardi nella prima giornata di ritorno grazie a un quarto quarto in cui ha alzato il livello del gioco nelle due fasi di gioco.

Il primo quarto vede l’Amicacci affidarsi a Galliano Marchionni per rispondere ai canestri dei padroni di casa, che si portano in vantaggio trascinata da Gabas e Elhadji (18-14).

In apertura di seconda frazione Giulianova prende il comando grazie ancora all’ispirato Marchionni (miglior marcatore della partita con 24 punti) ma Bergamo risponde con l’argentino Gabas (24-21). Le due squadre fanno fatica in attacco ma non manca l’intensità. Nel finale di tempo lo spagnolo Mena riporta avanti i suoi, poi botta e risposta tra Carrara e Miceli, con l’esterno azzurro che regala all’Amicacci il vantaggio all’intervallo (26-27).

La gara prosegue nel terzo quarto sui binari del basso punteggio e dell’equilibrio. La SBS continua a dare filo da torcere agli ospiti, tentando l’allungo con il solito Gabas e Bombardieri (37-34). Prima della pausa però l’Amicacci rimette la testa avanti grazie a Marchionni e Macek (37-38).

Nella frazione decisiva cambia l’inerzia del match con Giulianova che parte alla grande realizzando un parziale che vede protagonisti Macek, Marchionni e Gharibloo (39-53). Bergamo non cede ma la squadra allenata da Accorsi e Gemi controlla agevolmente il vantaggio e chiude la pratica (45-58).

Archiviato il successo l’Amicacci torna in Abruzzo: nel prossimo turno di campionato, in calendario sabato 26 gennaio alle ore 18, al Palasport di Alba Adriatica è attesa la DinamoLab Sassari.

Tabellino

Special Bergamo Sport Montello – DECO Group Amicacci Giulianova 45-58

Special Bergamo Sport: Milesi, Carrara 6, Gabranovs 2, Airoldi 4, Filippi, Bombardieri 4, Spicsuk, Elhadji 6, Gabas 23, Filisetti. All: Pizzi.

Amicacci Giulianova: Macek 14, Brown, Gemi, Marchionni 24, Minella, Gharibloo 8 (14rimbalzi), Miceli 6, Labedzki, Kozaryna, Ion, Mena 6. All: Accorsi-Gemi.

 

Serie A – Risultati 8^ giornata

HS Varese – Key Estate Porto Torres 81-79
Dinamo Lab Banco di Sardegna – S. Stefano Avis 55-76
UnipolSai Briantea84 Cantù – Santa Lucia Roma 70-36

Classifica
16 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù
14 punti: S. Stefano Avis
10 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
8 punti: Key Estate Porto Torres
6 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna, Santa Lucia Roma
2 punti: SBS Montello, HS Varese

 




Basket in carrozzina serie A, l’Amicacci espugna Varese e agguanta le F4 di Coppa Italia

Tabellino

Cimberio HS Varese – DECO Group Amicacci Giulianova 53-63

HS Varese: Damiano 6, Nava 10, Silva 23, Binda 12, Diene 2, Pedron ne, Segreto, Sharma ne, Gonzalez ne. All: Bottini.

Amicacci Giulianova: Macek 6, Brown 4, Gemi 2, Marchionni 4, Minella, Gharibloo 26 (10 rimbalzi), Miceli 8, Labedzki, Kozaryna 7, Ion, Mena 6. All: Accorsi-Gemi.

 

Serie A – Risultati 7^ giornata

S.Stefano Avis – Santa Lucia Roma 59-53
SBS Montello – Dinamo Lab Banco di Sardegna 50-65
UnipolSai Briantea84 Cantù – Key Estate Porto Torres 72-68

Classifica

14 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù
12 punti: S. Stefano Avis
8 punti: Deco Group Amicacci Giulianova, Key Estate Porto Torres
6 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna, Santa Lucia Roma
2 punti: SBS Montello
0 punti: HS Varese

 




Basket in carrozzina serie A, l’Amicacci cede al Cantù nei minuti finali

Giulianova – Niente da fare per la DECO Group Amicacci Giulianova che si arrende alla Briantea84 Cantù soltanto negli ultimi minuti, in una gara che è stata per il resto giocata ad armi pari. Per i ragazzi guidati da Accorsi e Gemi si tratta della terza sconfitta consecutiva pur contro tre delle squadre più temibili del campionato.

Nel primo quarto si vedono belle giocate offensive, con gli ospiti che si affidano agli azzurri Giulio Maria Papi e Simone De Maggi, quest’ultimo grande ex dell’incontro dopo tanti anni in maglia Amicacci. La squadra giuliese tiene testa grazie all’ottima mira dei suoi esterni, in particolare dei soliti  Marchionni e Macek, chiudendo il primo quarto in scia a Cantù (18-21).

In apertura di seconda frazione l’Amicacci si porta avanti sospinta da un Roberto Mena ispirato nel pitturato (29-27). La Briantea riprende a condurre andando a segno con gli argentini Mariana Perez e Adolfo Berdun, poi le due squadre smarriscono la via del canestro. Soltanto nel finale si riaccende Papi a cui risponde immediatamente capitan Simon Brown con una bomba da tre. A chiudere il primo tempo però è un appoggio  del canturino Jack Geninazzi (32-35).

Parte meglio la Briantea nel secondo tempo e tenta l’allungo con i canestri di Papi, Raourahi e Berdun (34-41). I padroni di casa però reagiscono subito con un parziale aperto e chiuso da Galliano Marchionni, con l’abruzzese che realizza il sorpasso (45-43). Nel finale di terzo quarto però Cantù si riporta avanti grazie a Berdun e Raourahi (47-49).

La gara sembra continuare sui binari della battaglia punto a punto, con l’Amicacci che prende il comando grazie alla tripla di Marchionni (53-51) e la Briantea che risponde con Papi e Berdun. Va a canestro Miceli ma per Giulianova è l’ultimo sussulto offensivo (55-56). Negli ultimi minuti arriva un parziale mortifero della squadra di coach Bergna che non lascia nulla agli avversari e fa suo il match: protagonista a tutto campo Adolfo Damian Berdun (55-72).

Sabato prossimo la DECO Group Amicacci chiude in trasferta a Varese il girone di andata, con ancora la possibilità in caso di vittoria (e contemporanea sconfitta del Santa Lucia Roma sul campo della Santo Stefano) di ottenere la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia.

Tabellino
DECO Group Amicacci Giulianova – UnipolSai Briantea84 Cantù 55-72

Amicacci Giulianova: Macek 11, Brown 11, Gemi ne, Marchionni 13, Minella ne, Gharibloo 3, Miceli 6, Labedzki ne, Kozaryna ne, Ion ne, Dillmann ne, Mena 11. All.: Accorsi.

Briantea84 Cantù: Papi 24, Geninazzi 9, Raourahi 6, Santorelli 4, Sagar 2, Perez 2, Berdun 13, Morato ne, Carossino, De Maggi 12. All.: Bergna.

 

Serie A – Risultati 5^ giornata

Key EstatePorto Torres – S. Stefano Avis 79-83
SBS Montello – HS Varese  60-47
Dinamo LabBanco di Sardegna – Santa Lucia Roma 70-65 dts

Classifica

12 punti:UnipolSai Briantea84 Cantù
10 punti: S.Stefano Avis
8 punti: KeyEstate Porto Torres
6 punti:Santa Lucia Roma, DECO Group Amicacci Giulianova
4 punti:Dinamo Lab Banco di Sardegna
2 punti: SBSMontello
0 punti: HSVarese

 




Basket in carrozzina serie A, l’Amicacci si arrende ad un Santo Stefano indomabile

Porto Potenza Picena, 2018-12-09 – Il derby dell’Adriatico non sorride alla DECO Group Amicacci, battuta 72-58 dalla Santo Stefano Avis davanti al pubblico di Porto Potenza Picena. Quando siamo ormai giunti alla quinta giornata della Serie A gli abruzzesi lasciano il secondo posto in classifica in favore della squadra di coach Ceriscioli, che ha fatto valere la propria fisicità specialmente nel terzo quarto.

Il primo quarto è all’insegna dell’equilibrio, con l’Amicacci che prende il comando grazie agli ispirati Andrzej Macek e Roberto Mena (7-10). La Santo Stefano si fa pericolosa soprattutto nel pitturato affidandosi ai lunghi Dimitri Tanghe e Sabri Bedzeti, ma gli ospiti riescono a trovare punti in contropiede e a pungere dalla distanza, chiudendo la frazione avanti (18-19).

I marchigiani partono forte nel secondo quarto trascinati dai canestri di Mehiaoui e Tanghe, precisi anche dalla distanza (29-21). Con Gharibloo in campo l’Amicacci opta per il doppio centro per aumentare l’efficienza nel pitturato: l’iraniano trova subito la via del canestro ma risponde subito Tanghe con una tripla di Tanghe (32-25). Entra anche il veterano Ozcan Gemi, finalmente schierabile dopo che in settimana ha ottenuto la cittadinanza italiana, ad apportare la sua grande esperienza: il suo tiro libero a segno insieme ai due canestri di Mena permettono a Giulianova di chiudere il primo tempo sul -6 (36-30).

Il rientro sul parquet è però da incubo per la squadra di coach Accorsi, che subisce la difesa pressante della Santo Stefano che la costringe a diversi errori e palle perse. I marchigiani piazzano così il parziale che decide il match, guidata in attacco da un formidabile Sofyane Mehiaoui, che segna a ripetizione (alla fine 32 punti, 11 rimbalzi e 7 assist per il francese). Il vantaggio sale fino al +23 con cui si chiude il terzo quarto (62-39). Nell’ultimo quarto a Giulianova non resta che limitare i danni.

Nella prossima giornata ci sarà un’altra importante sfida al Palasport di Alba Adriatica, con l’Amicacci che attende la capolista Briante84 Cantù, in un remake della finale scudetto. Appuntamento sabato 15 dicembre alle ore 18.

Tabellino
Santo Stefano Sport Avis – DECO Group Amicacci Giulianova 74-58

Santo Stefano: Schiera, Ghione ne, Tanghe 19, Biondi 2, Ruiz 9, Feltrin ne, Saaid ne, Mehiaoui 32, Boccacci ne, Bedzeti 12 (15 rim). All.: Ceriscioli.

Amicacci Giulianova: Macek 17, Brown 3, Gemi 1, Marchionni 9 (12 rim), Minella ne, Gharibloo 6, Miceli 4, Labedzki, Kozaryna ne, Ion ne, Dillmann ne, Mena 18. All.: Accorsi.

Serie A – Risultati 5^ giornata
HS Varese – Dinamo Lab Banco di Sardegna 63-73
Santa Lucia Roma – Key Estate Porto Torres 66-83
UnipolSai Briantea84 Cantù – SBS Montello 73-30

Classifica
10 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù
8 punti: S. Stefano Avis, Key Estate Porto Torres
6 punti: Santa Lucia Roma, DECO Group Amicacci Giulianova
2 punti: Dinamo Lab Banco di Sardegna
0 punti: HS Varese e SBS Montello