Sibilla Splendens: si conclude con successo l’evento voluto dalla Compagnia dei Folli e dedicato alle zone del sisma

Ascoli Piceno – Sibilla Splendens 2018 è la manifestazione realizzato dalla Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno con il sostegno del Mibact, Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, della Regione Marche nell’ambito del progetto “Marche inVita, lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma”, e realizzata con Consorzio Marche Spettacolo.

Per la seconda edizione di Sibilla Splendens, la Compagnia dei Folli ha proposto tre appuntamenti in altrettanti centri abitativi del territorio piceno colpiti dal sisma del 2016 e nei quali si è cercato di realizzare uno spettacolo dal vivo per residenti e turisti.

Il primo apputamento è stato a Quintodecimo di Acquasanta Terme lo scorso 8 dicembre, in occasione dell’inaugurazione della XX edizione della Rassegna di Presepi Artigianali che, dopo due anni, tornava ad abbellire parte della zona rossa del paese.

Lo spettacolo proposto è stato un vero e proprio racconto della natività di Cristo. La Compagnia de I Guardiani dell’Oca ha proposto “Tempus est iocundum” con attori, musici e cantori ed ha accompagnato i presenti, circa 200 persone, all’interno di un itinerario suggestivo ed emozionante nelle viuzze di Quintodecimo.

La Rassegna dei Presepi, realizzata come sempre dall’associazione “Presepi in un paese da presepio”, resterà visitabile per tutto il periodo natalizio.

Secondo appuntamento di Sibilla Splendens è stato domenica 23 dicembre ad Arquata del Tronto dove due street band hanno allietato gli abitanti con divertenti e coinvolgenti melodie e coreografie a ritmo di funky. Durante la visita agli insediamenti SAE di Borgo 1, Capodacqua, Piedilama, Pretare, Trisungo, Faete e alle case ancora agibili di Colle, le due street band hanno suonato e ballato accompagnati dai volontari della Pro Loco di Arquata che hanno distribuito i calendari per il nuovo anno e un gradito bicchiere di vino cotto. Ospiti di questo appuntamento di Sibilla Splendens sono state la Mo’ Better Band, composta da musicisti abruzzesi, e la MistraFunky di Montegranaro. I componenti delle due street band sono stati accolti con deliziose prelibatezze offerte dagli abitanti; dolci e pietanze tipiche, appena preparate per l’imminente Natale, sono state la merenda tanto gradita dai musicisti.

Terzo e ultimo appuntamento è stato a Castel Trosino di Ascoli Piceno mercoledì 26 dicembre 2018 con lo spettacolo itinerante “Tempus est iocundum”dei Guardiani dell’Oca all’interno del piccolo borgo medievale che ha dato i natali alla Compagnia dei Folli.

Più di un migliaio di persone hanno partecipato allo spettacolo itinerante, che si è ripetuto per gruppi di 150 spettatori alle volta. Il paese di Castel Trosino, tra illuminazione e proiezioni, è diventato il luogo ideale per raccontare la natività di Cristo. Tra le mura medievale e i ricordi di un insediamento longobardo, gli attori hanno dato vita ad una splendida messa in scena che si è conclusa davanti alla Sacra Famiglia che attendeva gli spettatori sul sagrato della Chiesa di San Lorenzo, ancora chiusa per inagibilità.

La Compagnia dei Folli ringrazia pubblico, visitatori ed Istituzioni che hanno reso i tre appuntamenti di Sibilla Splendens davvero unici e che hanno sorpreso per il coinvolgimento ed i numeri registrati in questa seconda edizione.




Sibilla Splendens, appuntamento a Castel Trosino

Sibilla Splendens: un Natale luminoso nelle zone del sisma: a Castel Trosino di Ascoli Piceno rivive il racconto della Natività

Ascoli Piceno – Mercoledì 26 dicembre 2018 a Castel Trosino di Ascoli Piceno, a partire dalle ore 16:00, si potrà vivere il terzo appuntamento di Sibilla Splendens, l’evento realizzato dalla Compagnia dei Folli con il sostegno del Mibact, Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, della Regione Marche nell’ambito del progetto “Marche inVita, lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma”, realizzato con Consorzio Marche Spettacolo.

L’idea della Compagnia dei Folli è quella di offrire eventi e spettacoli dal vivo che possano aiutare l’aggregazione delle comunità disperse dopo il sisma e perché i turisti e i visitatori possano avere l’opportunità di godere di bellissimi luoghi delle nostre montagne.

Dopo l’appuntamento a Quintodecimo di Acquasanta Terme e dopo il coinvolgente concerto con le street band ad Arquata del Tronto, l’appuntamento con Sibilla Splendens è ad Ascoli Piceno, nello splendido borgo medievale di Caste Trosino che ha dato i natali alla Compagnia dei Folli.

Ospiti di questo appuntamento saranno gli attori della Compagnia I Guardiani dell’Oca con la collaborazione della Compagnia dei Folli.

Il giorno di Santo Stefano sarà offerto a tutti la possibilità di rivivere il racconto della Natività di Gesù Cristo attraverso lo spettacolo “Tempus est iocundum, spettacolo itinerante con attori, cantori e musici che a partire dalle 16:00 verrà replicato per gruppi di spettatori.

La Compagnia “I Guardiani dell’Oca”, con sede in Abruzzo, nasce nel 1995 come forma di aggregazione artistica e diventa Compagnia Teatrale, riunendo professionisti del teatro delle nuove generazioni provenienti da esperienze pluriennali in importanti gruppi di teatro abruzzesi e nazionali. La Compagnia si caratterizza per la produzione di spettacoli ed eventi teatrali in tre direzioni espressive precise: “Prosa classica”, “Teatro ragazzi e di Figura”, “Teatro ambiente”. Organizza, produce, distribuisce e realizza spettacoli, manifestazioni, rassegne, laboratori, seminari, incontri e animazioni teatrali.

Organizzando Sibilla Splendens, la Compagnia dei Folli ha voluto offrire alcuni momenti di spettacolo dal vivo al territorio piceno colpito dal sisma del 2016. Dopo il dello scorso anno, l’evento si è ripetuto riscoprendo la coesione e l’amicizia che lega tutti quelli che hanno vissuto l’evento drammatico del terremoto.

L’idea dei Folli è stata quella di offrire un momento di spensieratezza e allegria, senza pensare di risolvere i gravi problemi in cui ancora molti dei terremotati vivono.

A Castel Trosino, nella splendida cornice del borgo medievale, mercoledì 26 dicembre dalle 16:00 risuoneranno canti e musiche antiche e, attraverso l’interpretazione degli attori, il pubblico si immergerà nell’antico e sempre nuovo racconto della Natività.




Sibilla Splendens: un Natale luminoso nelle zone del sisma

Secondo appuntamento ad Arquata del Tronto

Domenica 23 dicembre 2018 ad Arquata del Tronto si potrà vivere il secondo appuntamento con Sibilla Splendens, l’evento realizzato dalla Compagnia dei Folli con il sostegno del Mibact, Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, della Regione Marche nell’ambito del progetto “Marche inVita, lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma” e con Consorzio Marche Spettacolo.

L’idea della Compagnia dei Folli è quella di offrire eventi e spettacoli dal vivo che possano aiutare l’aggregazione delle comunità disperse dopo il sisma e perché i turisti e i visitatori possano avere l’opportunità di godere di bellissimi luoghi delle nostre montagne.

Dopo l’appuntamento a Quintodecimo di Acquasanta Terme con la sacra rappresentazione della Natività nello spettacolo “Tempus est iocundum”, Sibilla Splendens si sposta ad Arquata del Tronto per gli auguri di Natale.

Domenica 23 dicembre a partire dalle ore 16:00 due street band animeranno le strade delle frazioni con musica e coreografie natalizie.

Ospiti di questo appuntamento saranno la Mo’ Better Band e la MistraFunky che con stili e melodie differenti coinvolgeranno i presenti presentando un repertorio che attinge al funky.

La Mo’ Better Band è composta da 15 musicisti abruzzesi che trovano la loro dimensione ideale per la strada, in piazza, tra la quotidianità della gente. A ritmo di funky promuovono il sorriso collettivo, la partecipazione e la condivisione della musica. Il suono diventa fisicità tra virtuosismi e assoli dei componenti. Propongono brani conosciuti, ma anche proprie composizioni che rispecchiano i gusti musicali della band.

MistaFunky è una street band, nata da qualche anno a Montegranaro, che riunisce una decina di musicisti provenienti da esperienze differenti ma legati dall’amore per il funky. Ispirati dalle grandi street band, i MistraFunky sono in grado di coinvologere il pubblico in esilaranti e spumeggianti coreografie.

Entrambe le street band hanno all’attivo tantissime date in giro per le vie e le piazze italiane, riscuotendo sempre grande successo vista anche la simpatia e l’empatia che riescono a creare col pubblico.

Ad Arquata del Tronto, Sibilla Splendens vuole donare un pomeriggio di musica e coreografie, di sorrisi e abbracci nelle frazioni del comune duramente colpito dal terremoto. Sarà un modo per farsi gli auguri in allegria e intrattenere abitanti, turisti e visitatori.

Ultimo appuntamento per Sibilla Splendens 2018 sarà il 26 dicembre a Castel Trosino di Ascoli Piceno con “Tempus est iocundus – il racconto della Natività” con la compagnia I Guardiani dell’Oca e Compagnia dei Folli.

La Compagnia dei Folli, ideatrice di Sibilla Splendens, offre questi due momenti di spettacoli dal vivo al territorio piceno colpito dal sisma del 2016. Dopo il successo di Quintodecimo lo scorso 8 dicembre, i Folli aspettano abitanti, visitatori e turisti nelle due tappe di Sibilla Splendens il 23 dicembre ad Arquata del Tronto e il 26 dicembre a Castel Trosino di Ascoli Piceno.

Info: www.compagniadeifolli.it – 0736 35 22 11




Sibilla Splendens: un Natale luminoso nelle zone del sisma

Quintodecimo di Acquasanta Terme – Torna anche quest’anno Sibilla Splendens, l’iniziativa natalizia della Compagnia dei Folli per le zone colpite dal sisma del 2016 che farà tappa a Quintodecimo di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto e Castel Trosino di Ascoli Piceno.

Sibilla Splendens è un evento realizzato dalla Compagnia dei Folli con il sostegno del Mibact, Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, della Regione Marche nell’ambito del progetto “Marche inVita, lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma” e con Consorzio Marche Spettacolo.

L’idea della Compagnia dei Folli è quella di offrire eventi e spettacoli dal vivo che possano aiutare l’aggregazione delle comunità disperse dopo il sisma e perché i turisti e i visitatori possano avere l’opportunità di godere di bellissimi luoghi delle nostre montagne.

In accordo con gli amministratori locali, la prima tappa di Sibilla Splendens 2018 sarà a Quintodecimo di Acquasanta Terme dove sabato 08 dicembre, in occasione della Festività dell’Immacolata Concezione, verrà inaugurata la XX edizione della Rassegna di Presepi Artigianali a cui seguirà la sacra rappresentazione della Natività proposta dalla compagnia teatrale I Guardiani dell’Oca con la Compagnia dei Folli.

Alle ore 16:00, dopo due anni di sospensione e dopo aver riaperto alcune strade della zona rossa del paese, finalmente si tornerà ad inaugurare i lavori degli artigiani che raccontano la Natività nelle vie di Quintodecimo. Organizzata, come sempre, dall’associazione “Presepi in un paese da presepio” la Rassegna giunge alla XX edizione e finalmente vedrà tornare i tanti visitatori che negli anni hanno ammirato i presepi di Quintodecimo.

Dopo l’inaugurazione, a partire dalle 16:30, andrà in scena la Sacra Rappresentazione “Tempus est iocundum – il racconto della Natività”, spettacolo itinerante con attori, cantori e musici messo in scena da I Guardiani dell’Oca con la collaborazione della Compagnia dei Folli.

La compagnia I GUARDIANI DELL’OCA, con sede in Abruzzo, nasce nel 1995 come forma di aggregazione artistica e diventa Compagnia Teatrale, riunendo professionisti del teatro delle nuove generazioni provenienti da esperienze pluriennali in importanti gruppi di teatro abruzzesi e nazionali. La Compagnia si caratterizza per la produzione di spettacoli ed eventi teatrali in tre direzioni espressive precise: “Prosa classica”, “Teatro ragazzi e di Figura”, “Teatro ambiente”. Organizza, produce, distribuisce e realizza spettacoli, manifestazioni, rassegne, laboratori, seminari, incontri e animazioni teatrali.

Tempus est iocundum” racconta con musica e parole la nascita di Cristo e coinvolge in un crescendo di immedesimazione gli spettatori nei vari quadri rappresentati grazie a talentuosi attori e musiche dal vivo. Lo spettacolo sarà itinerante per le vie di Quintodecimo, sarà possibile assistere a gruppi di spettatori e si ripeterà per tutto il pomeriggio.

L’appuntamento per il primo evento di Sibilla Spendens 2018 è per sabato 8 dicembre alle ore 16:00 a Quintodecimo.

Prossimi appuntamenti il 23 dicembre ad Arquata del Tronto con la musica e le street band e il 26 dicembre a Castel Trosino di Ascoli Piceno con “Tempus est iocundus” per scambiarci gli auguri.

Info: www.compagniadeifolli.it – 0736 35 22 11




Sibilla Splendens: le nostre montagne si illuminano a Natale!

Tre appuntamenti con spettacoli, laboratori ed animazione nelle zone terremotate con la Compagnia dei Folli.

Ascoli Piceno – In occasione del Natale 2017, la Compagnia dei Folli realizzerà tre eventi intitolati “Sibilla Splendens” nei comuni montami Arquata del Tronto, Acquasanta Terme e Montemonaco.

L’idea è quella di far splendere di nuovo questi luoghi con una giornata ricca di eventi che siano rivolti agli abitanti ma anche a tanti visitatori che troveranno un mercatino dei produttori locali, potranno acquistare i regali di natale e godere di spettacoli, laboratori ed animazione. A conclusione della giornata è previsto lo spettacolo della Compagnia dei Folli dal titolo “Luce” e durante la giornata sarà accesa una struttura di luce realizzata per l’occasione.

Durante il mese di dicembre sono state coinvolte le scuole dei tre comuni ed i bambini hanno disegnato una stella cometa, simbolo di attesa, di nascita e messaggera della Buona Novella. Il disegno vincitore di questo piccolo concorso diventerà la struttura luminosa che sarà accesa nei tre comuni.

Si comincerà il 17 dicembre 2017 ad Arquata del Tronto a Borgo 1 con il primo appuntamento di Sibilla Splendens. Dalle 11:00 sarà aperto il mercato di produttori locali e dalle 11:30 i più piccoli potranno partecipare al laboratorio “1,2,3… stella” a cui seguirà alle 12:00 lo spettacolo IN FABULA della Compagnia dei Folli.

Dopo la pausa pranzo, alle 15:30 il falconiere FALCONG intratterrà gli intervenuti con una lezione-spettacolo su animali rapaci e lupi.

Alle 16:45 sarà accesa la scultura luminosa realizzata sul disegno vincitore e a seguire andrà in scena lo spettacolo LUCE della Compagnia dei Folli.

Il 22 dicembre 2017 Sibilla Splendens si sposterà ad Acquasanta Terme con inizio alle ore 14:00 e il 23 dicembre 2017 a Montemonaco con inizio alle 10:30.

Ogni giornata proporrà spettacoli e animazioni differenti, ma si concluderà con l’accensione della scultura luminosa e con lo spettacolo LUCE.

L’idea del progetto Sibilla Splendens è nata dal legame profondo della Compagnia dei Folli con il territorio piceno e grazie al contributo del Mibact, che ha riconosciuto la compagnia ascolana come uno degli otto soggetti del cratere del sisma, è stato possibile organizzare e realizzare i tre eventi.

L’invito è quello di trascorrere insieme un Natale luminoso nei tre comuni colpiti duramente dal sisma con la speranza che anche questa iniziativa permetta di tornare a vivere questi territori.

Il primo appuntamento è per il 17 dicembre dalle 11:00 ad Arquata del Tronto.