Basket in carrozzina, scatta la Finale Scudetto: l’Amicacci lancia la sfida a Cantù

 

Giulianova – L’attesa è terminata, la prima Finale Scudetto della DECO Group Amicacci è alle porte: nelle prossime ore la squadra raggiungerà la Brianza per il primo atto della serie contro Cantù, in programma al Palasport di Via Gramsci di Seveso sabato 12 maggio alle ore 17, con diretta su Rai Sport (ch 57).
Un traguardo emozionante che ripaga i tanti sacrifici della società negli ultimi anni, ma lo sport è fatto per non accontentarsi ed essere ambiziosi: per questo c’è bisogno del massimo impegno agonistico per onorare la posta in palio e giocarsela fino in fondo.
Di fronte la corazzata Briante84, vincitrice degli ultimi due Scudetti e reduce dal podio della Champions League, conquistato la scorso week-end, che la piazza tra le tre migliori squadre d’Europa. Il roster della squadra di coach Marco Bergna ha i suoi punti di forza negli azzurri Filippo Carossino, Giulio Maria Papi e Ahmed Raourahi, negli argentini Adolfo Berdun e Carlos Esteche e nel britannico Ian Sagar, capitano dei canturini.
Per l’Amicacci è un fine stagione positivo dopo una prima parte difficile, la doppia sfida di semifinale contro la Santo Stefano vinta con autorità ha dato consapevolezza nei propri mezzi ai ragazzi di coach Andrea Accorsi, che supportato dal vice Ozcan Gemi ha saputo dare carica all’ambiente, scrivendo tutti insieme un’importante pagina nella storia del club. Ancora una volta ci si affiderà alle proprie bandiere Galliano Marchionni e Simone De Maggi, in gran spolvero in semifinale, oltre al talento del sudcoreano Donghyeon Kim sempre più integrato negli schemi e all’esperta regia del britannico Simon Brown. Ma sarà una Finale speciale anche per giocatori come Andrzej Macek, Domenico Miceli e Adrian Labedzki, da tanti anni punti fermi della compagine abruzzese.
La serie è al meglio delle tre, domenica 20 maggio si torna tra le mura amiche di Alba Adriatica per gara 2 (ore 18).

 




Basket in carrozzina: Amicacci – Santo Stefano 59 – 55

L’AMICACCI NON STECCA IN GARA 2 E REALIZZA IL SOGNO DELLA FINALE SCUDETTO

 

Giulianova, 2018-04-14 – Un sabato memorabile per la DECO Group Amicacci che raggiunge per la prima volta la finale che assegna lo scudetto, battendo davanti al proprio pubblico la Santo Stefano Sport in gara 2 di semifinale. Un risultato storico per il club giuliese e molto importante per tutto lo sport abruzzese, spesso disattento nei confronti di questa realtà di vertice.

L’Amicacci parte bene, per nulla intimorito dalla posta in palio, con una gran difesa e guidata in attacco dai canestri prima del sudcoreano Kim e poi del capitano azzurro De Maggi, chiudendo il primo quarto con un vantaggio in doppia cifra (19-8).

Il secondo periodo si apre con Miceli a segno lanciato in campo aperto ma la squadra di casa si blocca in attacco e la Santo Stefano ne approfitta per rientrare in partita grazie al dominio offensivo nel pitturato con Tanghe, Ghione e Bedzeti (23-20). Marchionni rompe il parziale con una gran tripla ma rispondono subito gli ospiti ancora con Bedzeti e Ghione. Nel finale di primo tempo arriva un canestro da sotto di Kim che manda l’Amicacci all’intervallo in fiducia (28-24).

Al rientro sul parquet l’andamento cambia poco con la Santo Stefano che sfrutta la presenza sottocanestro degli azzurri Ghione e Bedzeti, riuscendo a trovare persino il sorpasso (34-36). La gara sembra prendere una piega favorevole alla squadra di coach Ceriscioli ma arriva la reazione guidata da De Maggi: il capocannoniere della regular season trova i canestri del pareggio e quelli che riportano in vantaggio i padroni di casa (42-38). Nel finale di terzo quarto va a segno dalla lunetta Giaretti ma risponde Miceli che si butta dentro e realizza un gran gioco da tre punti, che permette ai suoi di entrare nel periodo decisivo con un vantaggio più rassicurante (46-41).

Gli ultimi dieci minuti come previsto sono un’autentica battaglia: la tensione e l’agonismo rendono spenti gli attacchi in apertura di periodo. De Maggi e Miceli trovano due importanti canestri ma la Santo Stefano si fa sotto con Bedzeti che si batte nel pitturato (50-46). Ai tentativi di avvicinamento della squadra marchigiana però arrivano importantissimi due tiri incredibili dalla distanza di Macek che mandano in visibilio il palazzetto (55-48). Sempre la guardia polacca piazza il tiro dal mezzo angolo in risposta a Ghione, che avvicina l’Amicacci al traguardo. La squadra di coach Accorsi amministra al meglio l’ultimo minuto e festeggiare lo storico accesso alla finale scudetto (59-55).

Una grandissima soddisfazione che ripaga di tanti sacrifici, ora ci sono quattro settimane da vivere con entusiasmo e duro lavoro in vista della finale (gara 1 è in programma il 12 maggio contro la vincente della bella tra Cantù e Roma): il sogno continua. 
Tabellino
DECO Group Amicacci Giulianova – Santo Stefano Sport UBI Banca 59 – 55

Amicacci Giulianova: Macek 8, Awad, Brown 4, Marchionni 8, Miceli 7, Labedzki ne, De Maggi 23, Kim 9, Guirassy, Makambo ne, Minella ne, Di Francesco ne. All: Accorsi – Gemi.

Santo Stefano: Feltrin, Ranales Pineiro 2, Ghione 14, Tanghe 6, Biondi, Tosatto 2, Giaretti 4, Bedzeti 21, Boccacci 2, Mehiaoui 4, Mozzolani ne, Bianchi ne. All: Ceriscioli.
Playoff Serie A 2018 – Semifinali

Gara 2 (14 aprile):
DECO Group Amicacci Giulianova – S.Stefano Sport UBI Banca 59 – 54
SSD Santa Lucia Roma – UnipolSai Briantea84 Cantù 47 – 58

Gara 3 (21 aprile):
UnipolSai Briantea84 Cantù – SSD Santa Lucia Roma

 




Basket in carrozzina serie A: l’Amicacci batte Roma al supplementare e si prende il terzo posto al termine della regular season

Giulianova, 2018-03-04 – Si chiude con una vittoria la regular season della DECO Group Amicacci, che supera il Santa Lucia Roma per 75-68 in un match ricco di emozioni, ribaltando il passivo dell’andata e andandosi così a piazzare al terzo posto in classifica proprio a danno dei capitolini.

Il primo quarto è all’insegna dell’equilibrio, con la squadra abruzzese che prende un minimo margine guidata dalle giocate di Marchionni e De Maggi e gli ospiti che riportano la gara in parità con i canestri di Fares e Cavagnini (16-16). Nella seconda frazione l’Amicacci va in difficoltà subendo in particolare la presenza sotto canestro dei lunghi del Santa Lucia, che trova così l’allungo. Dall’attacco arrivano pochi punti, principalmente da un ispirato Galliano Marchionni che si fa carico della fase offensiva (top scorer dell’incontro con 31 punti), e il secondo tempo si conclude con lo svantaggio dai capitolini che raggiunge la doppia cifra dopo il gioco da tre punti di Matteo Cavagnini (29-39).

Al rientro dall’intervallo parte forte la squadra guidata da Accorsi e Gemi che realizza il parziale che ristabilisce l’equilibrio grazie ad una tripla di Marchionni e i canestri di De Maggi (39-39). La gara si fa combattuta con il finale del terzo quarto che vede prevalere il Santa Lucia, a segno con il gioco da tre punti di Stupenengo e il solito Cavagnini allo scadere (47-50).

La squadra di coach Castellucci non si ferma e complice qualche attacco avversario poco brillante tenta una fuga con i canestri di De Sousa e Cavagnini (49-56). L’Amicacci però risale la china affidandosi all’estro di Marchionni e alle realizzazioni dal pitturato di Donghyeon Kim. Con una buona circolazione del pallone arriva il pareggio di De Maggi e il sorpasso del sudcoreano a chiudere il parziale (61-59). Il Santa Lucia però rimette la testa avanti in vista dello striscione del traguardo: a segno De Sousa e Cavagnini dalla lunetta, mancando però un tiro libero e dando l’opportunità alla squadra di casa di mandare la partita all’overtime, prontamente sfruttata da Marchionni perfettamente lanciato da Brown (63-63).

Il supplementare si apre con la tripla di Vera Antequera in apertura, ma l’Amicacci viene fuori grazie ai suoi migliori realizzatori, con la squadra capitolina che spreca occasioni importanti. La vittoria viene assicurata da una bella azione che libera De Maggi e i viaggi in lunetta di Marchionni.

Una partita che infonde entusiasmo e come detto regala un terzo posto che in chiave play-off porterà l’Amicacci a scontrarsi per un posto in finale scudetto contro la Santo Stefano Sport, che ha perso la testa della classifica nello scontro diretto contro Cantù. Serie al meglio delle tre gare, si comincia il 7 aprile a Porto Potenza Picena. Prima della semifinale c’è però un altro importante appuntamento, sempre nella stessa città adriatica: la Final Four di Coppa Italia, il 24 e 25 marzo.

Tabellino
DECO Group Amicacci Giulianova – Santa Lucia Roma 75 – 68

Amicacci Giulianova: Macek, Awad, Brown 4, Marchionni 31, Makambo, Minella ne, Di Francesco ne, Miceli, Ravicini ne, Labedzki 2, De Maggi 23, Kim 15, Guirassy. All: Accorsi – Gemi.

Santa Lucia Roma: Saba ne, Vera Antequera 7, Fares 16, Sanna, Milos ne, De Sousa 7, Cavagnini 24, Muino Gamez 4, Pennino ne, Stupenengo 10, Ness ne, Torquati. All: Castellucci.
Serie A – Risultati 14^ giornata
UnipolSai Briantea84 Cantù – S.Stefano Sport UBI Banca 63 – 50
GSD Porto Torres – Special Bergamo Sport Montello 61 – 72
Cimberio HS Varese – Pol. Nordest Castelvecchio 51 – 50

Classifica 
24: UnipolSai Briantea84 Cantù *
24: S.Stefano UBI Banca *
20: DECO Group Amicacci *
20: Santa Lucia Roma *
10: Cimberio HS Varese
6: GSD Porto Torres
4: SBS Montello
4: Castelvecchio Gradisca

*ai play-off

 




Basket in carrozzina serie A: l’Amicacci sfiora il successo contro la S. Stefano in una gara avvincente

 

Giulianova, 2018-02-25 – Sconfitta onorevole per la DECO Group Amicacci sul parquet di Porto Potenza Picena contro la capolista Santo Stefano UBI Banca con il punteggio di 80-74, dopo aver condotto per gran parte dell’incontro. La squadra guidata da Andrea Accorsi e Ozcan Gemi ha disputato un gran primo tempo, chiuso con un vantaggio in doppia cifra, prima di subire la rimonta dei marchigiani.

La prima frazione di gioco è caratterizzata da un ritmo alto. Nei primi minuti l’Amicacci trova punti dalla lunetta con la Santo Stefano che si affida ai canestri di Giaretti (8-8), mentre nel finale gli ospiti sono fulminei nelle ripartenze e colpiscono in contropiede con Macek, Brown e Marchionni andando alla prima pausa in vantaggio (12-18).

L’apertura del secondo quarto vede la squadra di casa rifarsi sotto trascinata in attacco dal talento di Mehiaoui (22-24). L’Amicacci però continua ad essere efficace in transizione, concluse il più delle volte da un brillante Kim (27-36). Il vantaggio si amplia con due grandi giocate firmate da Marchionni: la prima seguendo il rimbalzo su un suo errore dalla lunetta e servendo De Maggi per il tiro dalla media, la seconda mettendosi in proprio. La Santo Stefano riesce a limitare i danni prima dell’intervallo con un conestro da sotto di Bedzeti (29-41).

All’inizio del secondo tempo i marchigiani provano a ricucire il divario con Mehiaoui e Tanghe ma arriva la pronta risposta di De Maggi e Marchionni (36-49). La squadra di casa trova però un inesorabile parziale firmato da Tanghe, Mehiaoui e Boccacci, arrivando fino al pareggio (51-51). L’ultimo minuto del quarto vede l’Amicacci resistere alla carica agonistica degli avversari riuscendo a chiudere avanti di misura andando a segno con Macek (53-54).

Gli abruzzesi ritrovano gioco e per gran parte del quarto quarto riesce a mantenere il vantaggio grazie agli importanti canestri di Kim, De Maggi, Macek e Miceli (65-67). La capolista però fa valere la propria caratura, con Mehiaoui che si prende le responsabilità offensive trascinandola fino al sorpasso, con una gran tripla (68-67). Negli ultimi due minuti l’Amicacci subisce la difesa avversaria, sfavorita anche dall’uscita anzitempo per cinque falli di De Maggi (su cui permangano dubbi), e la Santo Stefano chiude i giochi con Tanghe dalla media e una rubata del solito Mehiaoui (74-69).

Il prossimo turno l’Amicacci giocherà in casa contro il Santa Lucia Roma per l’ultima giornata della regular season di Serie A, che deciderà la griglia dei play-off. Per la squadra giuliese in palio il terzo posto, relativamente importante in quanto l’avversaria in semifinale sarà una tra la Briantea Cantù e la Santo Stefano Sport, entrambe durissime ma entrambe affrontate ad armi pari negli ultimi incontri. 
Tabellino
Santo Stefano Sport UBI Banca – DECO Group Amicacci Giulianova 80 – 74

Santo Stefano: Feltrin, Ranales Pineiro ne, Ghione 10, Tanghe 20, Biondi, Mozzolani ne, Tosatto ne, Bianchi ne, Giaretti 6, Bedzeti 9, Boccacci 6, Mehiaoui 29. All: Ceriscioli.

Amicacci Giulianova: Macek 16, Awad, Brown 9, Marchionni 11, Makambo ne, Minella ne, Di Francesco ne, Miceli 6, Labedzki, De Maggi 12, Kim 20, Guirassy. All: Accorsi – Gemi.
Serie A – Risultati 13^ giornata
Special Bergamo Sport Montello – Cimberio HS Varese 50 – 59
SSD Santa Lucia Roma – GSD Porto Torres 87 – 37
Pol. Nordest Castelvecchio – UnipolSai Briantea84 Cantù 44 – 82

Classifica 
24: UnipolSai Briantea84 Cantù
22: S.Stefano UBI Banca
20: Santa Lucia Roma
18: DECO Group Amicacci
8: Cimberio HS Varese
6: GSD Porto Torres
4: Castelvecchio Gradisca
2: SBS Montello

 

 




Basket in carrozzina Serie A: grande vittoria dell’Amicacci contro la capolista Cantù

 

Giulianova – Una grande Amicacci fa sua la sfida contro la capolista Briantea84 Cantù, vincendo davanti al proprio pubblico per 58-57 dopo una partita combattuta e incerta fino all’ultimo. La squadra giuliese ha mostrato carattere e voglia di lottare su ogni pallone, mettendo in difficoltà gli avversari con una costante intensità difensiva.

L’inizio è equilibrato con l’Amicacci che si affida in particolare a De Maggi e Cantù che risponde con Berdun e Sagar (12-11), ma il finale di primo quarto è a favore della squadra di casa trascinata dalle giocate di Galliano Marchionni (22-13). Dopo la pausa breve Giulianova tenta persino l’allungo andando a segno con un canestro di Guirassy (26-15) ma arriva la reazione degli ospiti che si riportano sotto impattando con il gioco da tre punti di Raourahi e il solito tiro di Berdun (30-30). Il primo tempo si chiude con il sorpasso dalla lunetta con Sagar e la risposta di carattere di Domenico Miceli (32-32) dopo il caparbio recupero del pallone sul pressing di Guirassy.

Anche l’apertura di ripresa è sul filo dell’equilibrio con l’Amicacci che non si lascia scomporre da qualche errore offensivo tenendo alta la concentrazione in difesa. Gli abruzzesi ottengono un margine di vantaggio minimo ma importante grazie al tandem De Maggi – Marchionni (41-38). Nel finale di frazione la gara si fa confusa con l’Amicacci che pesca due gran tiri dalla distanza di Miceli e Marchionni per resistere ai canestri di Esteche, Papi e Carossino, che tengono Cantù in scia (48-44).

Il quarto decisivo inizia con gli ospiti che fanno valere la loro forza con un parziale ispirato dal talento di Esteche e concluso da Sagar in contropiede (48-52). La squadra di casa non demorde e dopo il timeout chiamato da Accorsi e Gemi conclude con Miceli e De Maggi due azioni frutto di una gran circolazione di palla (52-52). La gara si fa tesa con errori al tiro da entrambe le parti, l’Amicacci trova un prezioso contropiede realizzato da Miceli (56-54). Dopo qualche momento di nervosismo si entra nell’ultimo minuto con un’altra bella azione conclusa ancora da Miceli  (58-54). Per festeggiare la vittoria bisogna però aspettare il colpo di coda della Briantea e di capitan Sagar: il tiro libero del pareggio però viene respinto dal ferro e sul rimbalzo Berdun non trova il canestro. Ed è tripudio al Palasport.

Una grande soddisfazione che  che porta entusiasmo all’ambiente in vista della parte finale della stagione. Si comincia con le ultime due giornate di campionato che prevedono altre due sfide di alta classifica (la trasferta marchigiana contro S.Stefano e il match casalingo contro S.Lucia Roma).
Tabellino
DECO Group Amicacci Giulianova – UnipolSai Briantea84 Cantù  58 – 57

Amicacci Giulianova: Macek 2, Awad, Brown, Marchionni 17, Makambo, Minella ne, Di Francesco ne, Miceli 14, Ravicini ne, Labedzki ne, De Maggi 18, Guirassy 2, Kim 5. All: Accorsi – Gemi.
Briantea84 Cantù: Papi 4, Geninazzi 4, Schiera ne, Raourahi 7, Esteche 8, Santorelli, Sagar 14, Berdun 12, Morato ne, Carossino 8. All: Bergna.
Serie A – Risultati 12^ giornata
GSD Porto Torres – S.Stefano Sport UBI Banca 41 – 90
Cimberio HS Varese – SSD Santa Lucia Roma 38 – 66
Pol. Nordest Castelvecchio Gradisca – Special Bergamo Sport Montello 59 – 49

Classifica 
22 punti: S.Stefano UBI Banca
20 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù
18 punti: Santa Lucia Roma, DECO Group Amicacci
6 punti: Cimberio HS Varese, GSD Porto Torres
4 punti: Castelvecchio Gradisca
2 punti: SBS Montello




Basket in carrozzina, l’Amicacci batte nettamente il Gradisca

 

L’Amicacci con un secondo tempo perfetto non lascia scampo a Gradisca

 

Giulianova, 2018-02-11 – La DECO Group inaugura con una vittoria il nuovo corso affidato alla guida di Ozcan Gemi e Andrea Accorsi, ottenuta davanti al proprio pubblico contro la Castelvecchio Gradisca con il punteggio di 75-39. La squadra abruzzese ha reagito nel migliore dei modi a una settimana caratterizzata dalla delusione per l’eliminazione europea e dal cambio di panchina.

Il primo quarto è a basso punteggio con qualche errore di troppo al tiro. I padroni di casa si portano avanti andando a segno con De Maggi e Marchionni (6-0), con Gradisca che trova il primo canestro solo al 6?. Nel finale di frazione ai canestri di Macek risponde Rekanovic che tiene vivi gli ospiti (12-7).

All’inizio del secondo quarto l’Amicacci tenta di allungare con Macek e Kim ma Gradisca risponde con Giro e Fabris (16-13). Un nuovo tentativo di fuga guidato da Brown, Marchionni e De Maggi viene ricucito da Gracner e Rekanovic (24-19), ma il finale è ancora a favore della squadra di casa che va a canestro con i lunghi De Maggi e Kim (30-21).
La ripresa parte nel migliore dei modi per l’Amicacci che trova il parziale trascinata in attacco da un ispirato Simone De Maggi (42-27). Gradisca riduce lo svantaggio con Rekanovic ma De Maggi e Macek vanno a segno permettendo alla squadra di casa di chiudere il terzo quarto con un vantaggio rassicurante (50-31).

L’ultimo quarto è a senso unico, con l’Amicacci che domina sui due lati del campo. Si amplia il divario tra le due squadre, anche con il contributo dalla panchina di Makambo e Miceli, fino al +36 finale. Una buona prestazioni che serve a ritrovare fiducia in vista dell’impegnativa sfida contro la Briantea84 Cantù, in programma sabato prossimo al Palasport di Alba Adriatica.

Tabellino
DECO Group Amicacci Giulianova – Pol. Nordest Cimberio HS Varese 75 – 39

Amicacci Giulianova: Macek 10, Awad, Brown 4, Marchionni 6, Makambo 5, Minella ne, Di Francesco 2, Miceli 10, De Maggi 30, Kim 6, Guirassy 2, Labedzki, Ravicini ne. All: Gemi – Accorsi.

Castelvecchio Gradisca: Gracner 9, Fabris 8, Giro 4, Rekanovic 14, Slapnicar 4, Braida, Kuduzovic, Ambrosetti ne, Fornasin ne, La Manna ne, Vitalyos ne, Querci ne, Carli ne. All: Cricco.
Serie A – Risultati 11^ giornata
Santo Stefano Sport UBI Banca – Cimberio HS Varese 76 – 35
SSD Santa Lucia Roma – Special Bergamo Sport Montello 83 – 41
UnipolSai Briantea84 Cantù – GSD Porto Torres 91 – 22

Classifica
20 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù, S.Stefano UBI Banca
16 Santa Lucia Roma, DECO Group Amicacci
6 punti: Cimberio HS Varese, GSD Porto Torres
2 punti: Castelvecchio Gradisca, SBS Montello

 

 




Basket in carrozzina, la Polisportiva Amicacci annuncia l’esonero di Malik Abes

Giulianova, 2018-02-06 – In merito alla mancata qualificazione alla fase finale delle competizioni europee, il Direttivo Amicacci si è riunito in assemblea ed ha deciso di sollevare Malik Abes dal ruolo di Allenatore della DECO Group.
È stata una decisione molto sofferta nei confronti di un ottimo allenatore e di un? amico ma inevitabile al fine di dare uno scossone forte all’ambiente.
La squadra sarà affidata ad Andrea Accorsi e Gemi Ozcan per il finale di Campionato e Coppa Italia.
Il Direttivo desidera ringraziare Malik Abes per l’amicizia solida che li lega, per il lavoro svolto e per i preziosi consigli che vorrà regalargli in futuro.

 




Basket in carrozzina, l’Amicacci manca l’obiettivo europeo

 

Giulianova, 2018-02-03 – La DECO Group Amicacci conclude senza vittorie il gruppo B dei Preliminari di Champions League, tenutosi nel week-end nella città spagnola di Albacete, classificandosi all’ultimo posto e mancando la qualificazione alle coppe europee.

Nella partita d’esordio cede 74-80 contro i tedeschi dell’Amburgo, pagando le difficoltà riscontrate nel terzo quarto in una gara per il resto equilibrata. Dopo un primo tempo positivo per l’Amicacci, chiuso in vantaggio 36-30, arriva la rimonta della squadra tedesca che si porta avanti fino alla doppia cifra sospinta da Ahmadi e Shabo. Il cuore di Galliano Marchionni (che mette ben 30 punti a referto) consente di riaprire i giochi nel finale ma a spegnere le speranze c’è l’ex Balcerowki, che realizza i punti che segnano la vittoria sulla sua ex squadra.

Nella serata di venerdì arriva una netta sconfitta per 83-56, contro i francesi del Le Cannet, apparsi in una migliore condizione fisica. L’Amicacci si è spento dopo un buon avvio di gara, subendo il ritorno inarrestabile degli avversari, che chiudono i giochi già nel primo tempo, trascinati prima da Carlier e poi da Ramonet (autore di 28 punti complessivi), con il contributo dell’ex Cosimo Caiazzo.

L’Amicacci si appresta ad affrontare le ultime due partite del girone in una posizione difficile ma le speranze di qualificazione europea ancora vive. Si comincia in mattinata contro i padroni di casa dell’Albacete, ma arriva un’altra sconfitta con il punteggio di 53-70. Una gara giocata alla pari per tre quarti contro la squadra spagnola, imbattuta in stagione e tra le favorite per il titolo europeo. La squadra abruzzese tiene il punteggio in equilibrio fino all’inizio del quarto quarto con il contributo di De Maggi, Macek e Marchionni, ma poi l’attacco si spegne, permettendo all’Albacete di prendere il largo con i canestri di Manning, Marsh ed Hernandez.

L’ultima gara contro i turchi del Besiktas termina con una sconfitta per 65-55, comunque ininfluente ad evitare l’eliminazione. L’Amicacci gioca un bel terzo quarto sui due lati del campo, chiuso sul +9 con la tripla di Miceli. Gli ultimi dieci minuti sono però da dimenticare, con la squadra abruzzese che lascia un intero quarto agli avversari come accaduto nelle precedenti gare nel girone. I turchi, sospinti da ?afak (top scorer dell’incontro con 17 punti) ribaltano il punteggio e si prendono il secondo posto nel gruppo B, dietro all’Albacete, che vale i quarti di Champions League.

L’Amicacci dovrà archiviare in fretta l’amara conclusione della stagione europea per riportare l’attenzione al campionato, che riprende sin dalla prossima settimana, con la gara casalinga contro la Castelvecchio Gradisca in programma sabato 10 febbraio.

 

 




Basket in carrozzina serie A: l’Amicacci espugna Porto Torres, ora testa all’Europa

 

 

Giulianova, 2018-01-28 – La DECO Group Amicacci vince la terza partita consecutiva in campionato, superando Porto Torres con l’eloquente punteggio di 80-34. Una prova importante per la compagine abruzzese, apparsa brillante in una partita in cui non ha concesso nulla agli avversari, pur penalizzati dall’impossibilità di avere rotazioni dalla panchina.

L’inizio della squadra di coach Malik Abes vede il sudcoreano Kim protagonista, con Porto Torres che tiene testa con Falchi e Canu (6-8). Ma a quel punto la partita prende una piega favorevole a Giulianova che blinda la difesa e trova il parziale trascinata dagli assist e dai canestri di Galliano Marchionni. Il primo quarto si chiude con i tiri liberi a segno di Simon Brown per il +17 degli ospiti (6-23).

La seconda frazione è più equilibrata, con la squadra di casa che parte bene con Gharibloo e Canu a segno (10-24). Con le difese che la fanno da padrone l’Amicacci trova punti importanti dalla panchina con i canestri di Miceli, Makambo e Labedzki (12-32). I turritani si affidano a Gharibloo per tentare di ridurre lo svantaggio ma l’ultimo canestro del primo tempo è di marca abruzzese con Simone De Maggi (16-36).

Nel terzo quarto l’Amicacci non bada al punteggio e continua a giocare al massimo in fase difensiva e offensiva, trascinata da Kim, Labedzki e Marchionni, più volte a segno (22-56). Anche nell’ultima frazione il vantaggio incrementa con i canestri del solito Kim, top scorer dell’incontro e De Maggi (34-80).

Archiviato il successo il pensiero dell’Amicacci va subito all’Europa. Si vola in Spagna ad Albacete per disputare dal 1° al 4 febbraio il girone di qualificazione alla fase finale della nuova IWBF Champions League. La Serie A torna il 10 febbraio con la gara interna contro la Castelvecchio Gradisca.


Tabellino
GSD Key Estate Porto Torres – DECO Group Amicacci Giulianova 34 – 80
GSD Porto Torres: Jimenez Gonzalez ne, Gharibloo 10, Puggioni 2, Falchi 16, Ion 2, Canu 4, Elia. All. Sene.
Amicacci Giulianova: Macek 2, Sandrella, Brown 4, Marchionni 14, Makambo 2, Minella, Di Francesco, Miceli 2, Labedzki 12, De Maggi 17, Kim 27, Guirassy. All. Abes.
Serie A – Risultati 10^ giornata
Cimberio HS Varese – UnipolSai Briantea84 Cantù 44 – 78
Special Bergamo Sport Montello – Santo Stefano Sport UBI Banca 44 – 84
Pol. Nordest Castelvecchio Gradisca – SSD Santa Lucia Roma 63 – 72

Classifica
18 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù, S.Stefano UBI Banca
14 Santa Lucia Roma, DECO Group Amicacci
6 punti: Cimberio HS Varese, GSD Porto Torres
2 punti: Castelvecchio Gradisca, SBS Montello

 




Basket in carrozzina, l’Amicacci si impone d’autorità su Varese

 

Giulianova, 2018-01-21 – Seconda vittoria consecutiva per la DECO Group Amicacci Giulianova che davanti al proprio pubblico vince agevolmente contro la Cimberio HS Varese con il punteggio di 64-42, mantenendo sempre il controllo della partita grazie soprattutto ad una attenta difesa.

In apertura Varese si porta in vantaggio andando a segno con il portoghese De Barros Correia, ma arriva l’immediata risposta dell’Amicacci guidata da Kim Dong Hyeong, che firma il primo allungo sulla sua ex squadra sfruttando il proprio dominio offensivo nel pitturato (14-4). Nel finale di primo quarto sale in cattedra Simone De Maggi con gli ospiti che cercano di resistere con i liberi di Francesco Roncari (24-10).

L’inizio del secondo quarto vede le due squadre con le polveri bagnate. L’Amicacci trova due canestri dalla media consecutivi del polacco Macek ma gli ospiti non demordono centrando il bersaglio con Roncari e lo svizzero Janic Binda (30-18). Segue una fase caratterizzata ancora da diversi errori al tiro delle due squadre. Si va all’intervallo con i padroni di casa che vanno a segno a fil di sirena con un gran tiro di De Maggi (34-20).

Al ritorno sul parquet l’Amicacci parte bene e colpisce con Kim perfettamente servito da Galliano Marchionni. Il sudcoreano si ripete con altri tre canestri di seguito e un assist tutto campo per Marchionni che conclude il parziale (44-25). Varese resta in partita con i canestri di Roncari e Silva ma nel finale di terzo quarto ci pensa De Maggi a ristabilire le distanze (48-32).

Nella frazione finale la squadra di Malik Abes controlla il vantaggio grazie alla difesa che continua a concedere pochissimo nel pitturato. In attacco si affida a Marchionni che va a segno in proprio e serve assist che vengono concretizzati da Macek e Di Francesco (56-38): sono i punti che chiudono praticamente la contesa.

Archiviata la vittoria per l’Amicacci preannunciano due settimane intense, con il match esterno sul parquet di Porto Torres sabato 27 gennaio cui seguirà la trasferta spagnola ad Albacete per disputare il gruppo di qualificazione alla Champions League.
Tabellino
DECO Group Amicacci Giulianova – Cimberio HS Varese 64 – 42

Amicacci Giulianova: Kim 22, Macek 6, Awad, Brown, Marchionni 8, Makambo, Minella, Di Francesco 2, Miceli 2, De Maggi 22, Guirassy 2, Labedzki, Ravicini. All: Abes.

HS Varese: De Barros Correia 7, Roncari 13, Silva 8, Binda 8, Nava 2, Damiano 2, Segreto 2, Gonzales R., Marinello, Castorino, Paonessa, Fiorentini. All: Bottini.
Serie A – Risultati 9^ giornata
Santo Stefano Sport UBI Banca – SSD Santa Lucia Roma 64 – 52
UnipolSai Briantea84 Cantù – Special Bergamo Sport Montello 79 – 29
GSD Porto Torres – Pol. Nordest Castelvecchio Gradisca 63 – 62

Classifica
16 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù, S.Stefano UBI Banca
12 Santa Lucia Roma, DECO Group Amicacci
6 punti: Cimberio HS Varese, GSD Porto Torres
2 punti: Castelvecchio Gradisca, SBS Montello