Ciao Alighiero

Ciao Alighiero

MUORE ALIGHIERO BAIOCCHI, L’ULTIMO CAPOSTIPITE DI UNA FAMIGLIA PREZIOSA PER LA CITTA’
San Benedetto del Tronto – Il 17 dicembre 2022 alle 19.20 è venuto a mancare Alighiero Baiocchi, il papà della Psicoterapeuta Antonella Baiocchi già assessore alle P.O. di San Benedetto del Tronto. Danno il triste annuncio la moglie Francesca, i figli Antonella, Pierluigi , Ilaria e Giuseppina, i generi, Adamo e Fabrizio, la nuora Ekaterina, i nipoti Daniele e Sofia.

I funerali avverranno, Lunedì 19 dicembre, ore 15,00, presso l’ Abazia San Benedetto Martire, Paese Alto di San Benedetto del Tronto. La salma è visionabile presso l’obitorio dell’ospedale dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 19.

Alighiero Baiocchi, classe 1927, è l’ultimo capostipite di una famiglia che tra l’800 e il 900 è stata molto preziosa per San Benedetto del Tronto: Giuseppe Baiocchi, classe 1853, nonno di Alighiero, era un grande signore del nostro territorio che gestì il suo denaro e il suo potere ai fini della comunità.

Giuseppe Baiocchi, aveva 8 figli, tra cui Antonio (padre di Enrico, Virgilio, Luciano e appunto Alighiero) e Pia (madre di Vincenzo, Giuseppina e Fortunata, quest’ultima madre del Senatore Giorgio Fede) .

Giuseppe Baiocchi, non solo costruì con i figli, moltissime ville che hanno fatto la storia della nostra città ma dimostrò un encomiabile spirito filantropico e una spiccata sensibilità alla tutela dell’ambiente: negli anni venti del secolo scorso, in anticipo con i tempi e della concezione di un tessuto urbanistico rispettoso del verde pubblico, egli donò, al Comune di S. Benedetto del Tronto l’attuale “Pinetina della chiesetta di legno” sita in via Zara, col vincolo che fosse preservata come area verde pubblica a disposizione della comunità.

A questo proposito, la dott.ssa Antonella Baiocchi ci racconta che il papà, durante i giorni in cui l’ha accompagnato alla morte, le ha fatto promettere di provvedere a chiedere al Sindaco Spazzafumo di avviare le carte per l’intitolazione dell’area di circolazione pedonale cosiddetta “Pinetina in Via Zara” a Giuseppe Baiocchi. “Mio papà mi ha anche chiesto di muovermi per far posizionare una Targa in ricordo del benefattore “Perché nella vita “ ha aggiunto con un filo di voce Alighiero” è importante distogliere l’attenzione dal male e dare risalto e ricordo alle buone azioni di cui sono capaci le persone”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com