Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:29 di Mer 5 Ago 2020

Articoli di Recensioni

image_pdfimage_print

Paolo Benvegnù @ Il Colle Bello, Ripatransone (AP) – 26.07.2020

di

Paolo Benvegnù continua a sondare gli abissi dell’animo umano. E’ partito dal proprio personale abisso, ormai più di sedici anni fa con il primo album solista “Piccoli fragilissimi film”, per poi gradualmente abbracciare gli abissi della lontananza, della diversità, dell’altro in senso lato. Ormai padrone di uno stile che sa essere preciso e raggelante, ma […]



Il Cagliari degli eroi. Il riscatto di una Nazione: dal tricolore alla Partita del Secolo

di

“Il Cagliari degli eroi. Il riscatto di una Nazione” di Giovanni Giacchi e Maurizio Verdenelli   Rubo il mestiere, spero non troppo impropriamente al giornalista e per amore mi azzardo in una recensione,  non so quello che verrà fuori. “Il Cagliari degli eroi – Il riscatto di una Nazione: dal tricolore alla Partita del Secolo”, libro […]



Jason Isbell and The 400 Unit “Reunions”

di

Reunions è il sesto lavoro solista di Jason Isbell e molto probabilmente il suo migliore. Contiene dieci brani in cui un uomo adulto si guarda alla specchio e riesce a vedere ferite e cicatrici



“Very Etnico”, ovvero Serafino prima di essere il presidente della Samb

di

Era il 2006, Serafino pubblicava il suo album “Very Etnico” e Il Mascalzone lo recensiva con un pezzo di Simone Grasso. E’ stato lo stesso Serafino a ricordare quel pezzo sabato scorso, durante la sua prima conferenza stampa da presidente della Sambenedettese. E’ dunque un piacere ripubblicare la nostra vecchia recensione, con l’augurio che a […]



Scott Matthew “Adorned”

di

“Adorned” (Glitterhouse/Goodfellas, 2020)

L’artista australiano rilegge in chiave electro-pop i classici del suo repertorio



EOB “Earth”

di

“Earth” (Capitol, 2020)

Tante idee, quasi tutte a fuoco. Suoni spesso dilatati, pensati e prodotti con cura certosina ma, allo stesso tempo, capaci di apparire curiosamente naturali e spontanei. Una voce sicura e funzionale alle dispersioni melodiche delle nove tracce. Ed O’Brien è un po’ il George Harrison dei Radiohead, è arrivato il momento di dargli ascolto



M. Ward “Migration Stories”

di

“Migration Stories” (Anti-, 2020)

Il cantautore di Portland utilizza racconti di migranti per i propri testi, presi dai giornali, raccolti per strada o appartenenti alla propria storia familiare, e riesce a commuovere con melodie lennoniane e con riluttanti e polverose poesie regalate al vento



Nadia Reid “Out Of My Province”

di

La cantautrice neozelandese arriva all’importante traguardo del terzo album, forse il suo più compiuto e maturo



“Sorry We Missed You” di Ken Loach

di

SORRY WE MISSED YOU (Gran Bretagna, Francia, Belgio, 2019)

L’ultimo film di Ken Loach è spietato, crudo e vero, talmente vero che non lascia spazio ad un minimo di speranza. L’ottantatreenne regista britannico è sempre stato dalla parte degli ultimi e con “Sorry We Missed You” (il titolo riprende la frase presente sul foglietto lasciato dal corriere quando non trova in casa il destinatario) […]



Michael Kiwanuka “Kiwanuka”

di

“Kiwanuka” (Polydor / Interscope, 2019)

Un poco alla volta, canzone dopo canzone, Michael sembra scrollarsi di dosso l’innata insicurezza e i tanti dubbi sul proprio posto nel mondo. Ne esce fuori quello che The Guardian ha definito “uno dei migliori album del decennio”: forse in Inghilterra esagerano. O forse no.



Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata