da Grottammare

2017-01-05

Il Volo della Befana rinviato a domenica.

L’allerta meteo ferma lo svolgimento della tradizionale iniziativa di fine festività.

Causa previsioni meteo sfavorevoli, la tradizionale discesa delle befane dal campanile di piazza San Pio V è rinviata a domenica 8 gennaio.

La decisione è stata presa all’ultimo momento utile per fermare l’organizzazione materiale dell’iniziativa, che avrebbe dovuto tenersi a partire dalle ore 17.

Gli avvisi meteorologici sull’arrivo di una perturbazione associata a forte vento che in mattinata hanno confermato l’ allerta meteo della Protezione civile regionale non lasciavano dubbi sull’altissima possibilità di sciupare lo svolgimento di uno spettacolo molto atteso da adulti e bambini.

Il Volo delle Befane, dunque, si terrà domenica. Invariati l’orario e il programma che prevede animazione, fuochi d’artificio e giochi per bambini, con la partecipazione degli artisti della Compagnia dei Folli. La Befana si calerà dal campanile della Chiesa per consegnare doni a tutti i bambini, offerti dall’amministrazione comunale. L’appuntamento avrà inizio alle ore 17, la partecipazione è gratuita.

L’iniziativa chiude il programma delle festività di fine anno “Natale con i tuoi”: un calendario composto da 12 appuntamenti che si sono svolti a partire dal 27 novembre, in vari luoghi della città, organizzato dall’assessorato alla Formazione ai Talenti in collaborazione con associazioni culturali e privati cittadini per l’allestimento di presepi artistici, visibili fino all’8 gennaio (info: http://www.comune.grottammare.ap.it/documents/NATALE_CON_I_TUOI_2016_DEFINITIVO.pdf).

Scuola Speranza, parte il rinforzo dei solai est

Approvato il progetto di messa in sicurezza delle aree del piano terra

E’ in partenza la messa in sicurezza dei solai dell’ala est della scuola “Giuseppe Speranza”: il progetto di intervento relativo alle aree del piano terra è pronto. La giunta comunale ha approvato la versione definitiva-esecutiva nel corso dell’ultima seduta dell’anno 2016, il 30 dicembre, ed ora gli uffici comunali stanno attivando la procedura per l’assegnazione delle opere.

Il progetto è firmato dall’ingegnere strutturista Alessandro Vittorini Orgeas. Prevede due tipologie di lavoro, opere di rinforzo e collaudi statici, per un valore complessivo di 28.314,92 €.

Le opere di rinforzo consistono nei seguenti lavori:

? installazione al piano seminterrato di elementi di sostegno regolabili da edilizia a sostegno

del solaio del piano terra, serrati a forza contro la soletta in cemento armato;

? installazione di appositi telai metallici reticolati a sostegno delle zone degradate al di sotto

dei bagni, all’estremo lato sud;

? installazione di travi metalliche supplementari in corrispondenza del locale occupato dalla centrale termica, per l’impossibilità di installare i puntelli in quell’area.

I collaudi statici serviranno al rilascio dell’idoneità dei locali: consistono in prove di carico sul solaio del piano terra rinforzato da eseguirsi tramite laboratorio specializzato, per mezzo di un materasso ad acqua e comparatori centesimali per la lettura degli abbassamenti; la verifica statica dei solai del piano primo, posti al di sopra delle aule del piano terra da rendere agibili, verrà eseguita sospendendo carichi alle strutture di rinforzo già presenti al di sotto delle solette in cemento armato e misurando gli abbassamenti, anche in questo caso, con comparatori centesimali.

La necessità di intervenire su alcune parti dei solai dell’ala est dell’immobile scolastico di via Garibaldi è emersa nel corso dell’estate, per una serie di verifiche dei relativi carichi rese possibili grazie al reperimento di risorse ministeriali.

A settembre, infatti, dieci scolaresche avevano iniziato l’anno scolastico in altre sedi – sede centrale e biblioteca comunale – dove tuttora si trovano in attesa di rientrare alla “Speranza”.

L’intervento che sta per essere assegnato è finanziato con risorse di bilancio: “Prosegue il lavoro di messa in sicurezza delle scuole di Grottammare utilizzando tutte le risorse a disposizione – fa notare il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici e Bilancio, Alessandro Rocchi -. In questo caso, si tratta di risorse dirette di bilancio. Un altro importante intervento interesserà la stessa scuola più avanti: il progetto di sostituzione del tetto in cemento armato con un tetto in legno è pronto. Siamo in attesa del via libera da parte del ministero per l’istruzione”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com