Atletica, Olivieri boom nei societari allievi

Atletica, Olivieri boom nei societari allievi

 

A Macerata, il sangiorgese della Tam con 74.70 nel martello diventa il secondo italiano di sempre tra gli under 18. Partita anche la rassegna regionale dei cadetti.

 

Macerata – Ancora un grande risultato del giovane marchigiano Giorgio Olivieri. Per la terza gara in questa stagione, il 16enne sangiorgese del Team Atletica Marche riesce a migliorare il primato regionale under 18 nel lancio del martello e arriva fino a 74.70 per diventare, con l’attrezzo da 5 chilogrammi, il secondo italiano di sempre nella categoria. Nella prima fase del Campionato di società su pista riservato alle categorie allievi e cadetti, allo stadio Helvia Recina di Macerata, il tricolore in carica della specialità ritocca infatti per altre due volte il suo record con 74.57 al secondo turno e 74.70 nel sesto e ultimo tentativo, per avvicinare il primato nazionale del friulano Marco Bortolato (75.76 nel 2011). Oltre un metro di incremento rispetto al 73.54 del 2 aprile a Fermo, mentre aveva lanciato 72.09 a Rieti il 19 marzo. L’atleta cresciuto sotto la guida tecnica di Alfio Petrelli e seguito dal papà Luigi, ex vicecampione italiano juniores del giavellotto, nella passata stagione ha indossato la maglia azzurra agli Europei allievi di Tbilisi, mentre nel 2015 si è aggiudicato il titolo nazionale cadetti.
Le graduatorie provvisorie regionali di club vedono al comando gli allievi (under 18) del Team Atletica Marche e le allieve dell’Atletica Fabriano. Nelle classifiche parziali under 16, guidano i cadetti della Collection Atl. Sambenedettese e le cadette dell’Atletica Avis Macerata. Non mancano altre prestazioni individuali di rilievo: sui 400 metri la pesarese Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata), tricolore indoor, corre in 56”04 davanti a Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese), alle sue spalle in 57”35 e poi vincitrice dei 400 ostacoli con il record personale 1’02”01. La martellista Sara Zuccaro (Atl. Fabriano), campionessa italiana cadette nel 2016, spedisce l’attrezzo a 53.50, mentre il bronzo tricolore indoor Benedetta Trillini (Tam) supera 1.67 nell’alto e Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata) si migliora sui 100 ostacoli con 14”81 (-0.1). Al maschile, in evidenza il saltatore in alto Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) che per la prima volta supera la quota di 2.00, nella velocità Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) con 11”02 e 22”49 completa la doppietta 100-200 metri come Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona), 12”63 e 26”21. Nella gara-record di Olivieri, personal best anche di Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) che lancia il martello a 59.94, invece nel peso allieve 13.84 di Irene Rinaldi (Atl. Fabriano), quest’anno già arrivata a 14.11.
Brillano i cadetti, soprattutto al femminile. Nei 300 ostacoli Angelica Ghergo (Atl. Osimo), bronzo tricolore nella scorsa stagione, scende fino a 44.68 ma vince anche sui 300 piani in 40.97, mentre negli 80 ostacoli Martina Cuccù (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) si impone con 12”15 (+0.2) e la compagna di club Greta Rastelli (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) sugli 80 piani in 10”16 (-1.0). Al maschile doppietta di Emanuele Mancini (Collection Atl. Sambenedettese) con 13”94 (+0.5) nei 100hs e 40”94 sui 300hs, ma anche per Matteo Colletta (Sef Stamura Ancona) che corre gli 80 metri in 9”52 e salta 6.25 nel lungo. Sui 300 piani successo per Daniele Di Matteo (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) in 38”01, con la 4×100 cadette della Collection Atletica Sambenedettese (Giulia Rossi, Anthea Pagnanelli, Irene Pagliarini, Isabel Ruggieri) a 50”94.

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2017/REG13849/Index.htm

LINK ALLE FOTO (autore Massimo Matteucci)
Giorgio Olivieri:
http://www.fidal.it/upload/Marche/TOP/Olivieri_Fermo2017_top.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2017/Olivieri_Fermo2017.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com