Riqualificati il patrimonio arboreo e il verde pubblico di Cossignano

Riqualificati il patrimonio arboreo e il verde pubblico di Cossignano

 

Cossignano – Tra i molteplici impegni che l’Amministrazione comunale ha inteso onorare vi è anche quello di realizzare un progetto strutturato per la conservazione del patrimonio arboreo dei viali e delle aree a verde pubblico del Comune di Cossignano mediante il ricorso a delle manutenzioni straordinarie. A tale scopo, nel 2017, è stato incaricato il Responsabile dell’area polizia locale commissario Tiziana Pieramici a predisporre uno specifico progetto per la partecipazione al bando regionale per la concessione di contributi per la conservazione del patrimonio arboreo dei piccoli Comuni e dei proprietari di parchi e giardini vincolati, ai sensi del D. Lgs. n. 42/2004. Il progetto prevedeva di effettuare interventi di manutenzione straordinaria da realizzare presso gli impianti sportivi nell’area piantumata lato sud e ovest del campo di calcio (barriera frangivento) e presso le aree a verde pubblico del capoluogo, Piazzale Europa e giardino da Ponente, Parco del Belvedere e area cimiteriale. Il progetto è stato favorevolmente approvato dalla Regione Marche con la concessione di un importante contributo del 40% sulla spesa totale stimata in € 23.543,25. In particolare si è tenuto conto delle informazioni botaniche rilevate, del database dei cedimenti strutturali registrati negli ultimi due anni e dei cedimenti rilevati nel periodo successivo alle nevicate del 15 gennaio 2017 e seguenti. Infatti, a causa degli eventi metereologici richiamati, le condizioni vegetative di diverse essenze arboree sono state irrimediabilmente compromesse dai cedimenti di rami e branche principali dovute all’eccessivo peso della neve accumulatasi in tempi brevissimi. Alla luce delle criticità sopra descritte nonché delle informazioni storiche acquisite riguardo ai cipressi piantumati nell’area cimiteriale, visivamente vetusti e danneggiati e la cui ultima potatura sembrerebbe risalire addirittura a più di trent’anni fa, e presso gli impianti sportivi relativamente all’area barriera frangivento realizzata negli anni ’80 e che perimetra anche il percorso natura, è stato predisposto un intervento per ripristinare il normale equilibrio vegetativo delle essenze arboree interessate. Nel mese di marzo, con affidamento dei lavori a ditte specializzate nel rispetto del nuovo Codice dei contratti, è stata eseguita dunque la potatura straordinaria su oltre duecento alberi ad alto fusto e piantumate ventidue nuove essenze arboree. Non sono stati effettuati abbattimenti, tutte le piante sono state migliorate e trattate con potatura straordinaria di risanamento e di ringiovanimento nonché di riforma della chioma. Gli interventi hanno ripristinato così la sicurezza delle aree a verde pubblico e dei giardini, del percorso natura, del viale di cipressi dell’area cimiteriale e di tutti gli spazi pubblici, vie e piazze, interessati dai lavori di potatura straordinaria rendendo il tutto più funzionale ma anche più bello e curato. La ripresa vegetativa ha messo in evidenza anche il miglioramento qualitativo del verde pubblico locale, a partire dal giardino di Ponente, dal parco da Sole, dal giardino di San Francesco e dall’area verde pubblica degli Impianti Sportivi, aree sempre più fruite dalla cittadinanza e dal crescente numero di visitatori anche occasionali.

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com