Riaprono le antiche vie mulattiere dell’Acquasantano

Riaprono le antiche vie mulattiere dell’Acquasantano

A breve la riapertura di sentieri e percorsi ora impraticabili, alcuni dei quali saranno resi accessibili ai diversamente abili, ed il lancio del sito internet per la promozione del territorio e lo sviluppo del turismo di scoperta del territorio dell’Acquasantano

 


Ascoli Piceno, 30 agosto 2019 – Entra nel vivo il progetto Le antiche vie mulattiere dell’Acquasantano, realizzato dall’Associazione Turistica Pro Acquasanta Terme insieme alla Fondazione Carisap e ad una rete di partner co attuatori nell’ambito del Masterplan Terremoto, il piano operativo di rilancio delle comunità colpite dal sisma da sei milioni di Euro stanziati dalla Fondazione.
Il progetto, che ha un costo di Euro 163.550 ed ha ottenuto un finanziamento da parte della Fondazione di Euro 147.000, ha l’obiettivo di sviluppare il turismo di scoperta del territorio e attraverso la riapertura e la mappatura di antiche vie di collegamento tra le principali frazioni e punti di interesse del territorio: 17 i sentieri individuati e circa 90 i Km da recuperare.
Il progetto è nato dall’ascolto del territorio, dal confronto con le associazioni locali e la conseguente costruzione della rete di partner istituzionali e privati su scala nazionale.
Imprescindibile e determinante è la collaborazione del Comune di Acquasanta Terme ? e in particolar modo dell’Assessore al Turismo e alla Cultura Elisa Ionni che ha da subito sostenuto e creduto nel progetto oltre che mettere in bilancio importanti risorse per un cofinanziamento
”.
Queste le parole di Daniele Tocchi, vicepresidente dell’Associazione Pro Acquasanta Terme e delegato al progetto.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com