Libro in sospeso

Libro in sospeso

Montefiore dell’Aso – Anche quest’anno riparte l’iniziativa solidale del “Libro in sospeso” per i ragazzi con problemi di dipendenza della comunità Dianova di Montefiore dell’Aso. Dal 29 maggio al 26 giugno sarà possibile regalare un libro “in sospeso” ai ragazzi con problemi di dipendenza ospitati nella comunità montefiorana.

 

«È un modo per avvicinare tutte le persone – fanno sapere dalla struttura – a conoscere e, così, a riflettere sul problema legato alle dipendenze in generale, incentivando la promozione della lettura e facendone un evento di condivisione solidale. Si tratta di una missione di generosità collettiva in un’epoca di forte individualismo, nella quale l’accesso alla cultura non è per tutti. L’iniziativa del “Libro sospeso” si rifà a un’antica tradizione napoletana, nata nella terra della generosità nella notte dei tempi e forse ancora non del tutto finita. È possibile, infatti, che ancora oggi in qualche bar, tra i vicoletti più decentrati di Napoli, dove il caffè continua a essere un rito non scalfito da una routine frenetica, si continui a praticare l’antica usanza del caffè sospeso, un caffè pagato lasciato per qualcuno che non può permetterselo. Dal caffè sospeso al libro sospeso , perché se è possibile entrare in un bar e chiedere “un caffè sospeso”, così è possibile anche poter entrare nelle librerie di fiducia e acquistare un libro sospeso». Le librerie di San Benedetto che hanno aderito all’iniziativa di Dianova sono le seguenti: Punto Einaudi Via XX Settembre, 45; La Libri ed Eventi Srls, Via Roma, 120 e Nave Cervo – Libri, illustrazioni, cose, in Via Volturno, 4. In queste librerie è possibile acquistare un “Libro in sospeso”, lasciare una dedica e aiutare ad arricchire la biblioteca della comunità Dianova. I libri verranno raccolti il 26 giugno, in occasione della Giornata internazionale contro il consumo della droga. Per informazioni: 800.012729 – www.dianova.it.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com