Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 18:18 di Mar 24 Nov 2020

Futura in rete con altri 3 Festival del Centro Italia

di | in: Cultura e Spettacoli

Futura Festival

image_pdfimage_print

Sono 4 i partner del progetto La cultura in cammino nell’Italia centrale: Futura Festival di Civitanova Marche, la Festa di scienza e filosofia di Foligno, il Borgo dei libri di Torrita di Siena e La parola che non muore di Civita di Bagnoregio

 

Civitanova 17/02/2016 – Futura Festival arriva a Roma per un gemellaggio tra importanti Festival: l’intento è quello di costruire un percorso univoco, dal titolo La cultura in cammino nell’Italia centrale, fra le importanti manifestazioni del Centro Italia. Un percorso che, ogni anno, si apre ad aprile e prosegue fino a ottobre.

Oltre a Futura, sono coinvolti la Festa di scienza e filosofia di Foligno, il Borgo dei libri di Torrita di Siena e La parola che non muore di Civita di Bagnoregio. 


Domani 18 febbraio, ore 11 alla Casina dei pini a Roma, i direttori dei Festival e i rappresentanti di Marche, Toscana, Umbria e Lazio presentano il  progetto La lingua in cammino, che prevede più di 300 eventi nell’arco di sei mesi. Alla conferenza sono presenti personalità come Massimo Arcangeli, Edoardo Boncinelli, Oliviero Diliberto, Paolo Di Paolo, Filippo La Porta, Italo Moscati. Per Futura intervengono l’assessore alla Cultura Giulio Silenzi, il direttore TDiC Alfredo Di Lupidio e il direttore artistico Gino Troli.

I Festival propongono ogni anno una serie di incontri e approfondimenti con grandi ospiti appartenenti al mondo della cultura: dalla letteratura allo spettacolo, dal cinema alla musica, dalla scienza alla filosofia. Futura Festival è una manifestazione che ha lo sguardo sempre puntato verso il futuro ed al rinnovamento (22-31 luglio), e ha deciso di accompagnarsi alla Festa di Scienza e Filosofia di Foligno (14-17 aprile), calibrata su incontri con scienziati e filosofi di fama internazionale, al Borgo dei libri di Torrita di Siena (7-15 maggio) che promuove il percorso letterario, e alla Parola che non muore di Civita di Bagnoregio (2-4 ottobre), dedicata alla parola immaginata, scritta e pensata nel cinema, nella musica e nella letteratura.

Il progetto La cultura in cammino si inserisce quindi in un terreno fertile ed eterogeneo, generando una lunga lista di eventi dove personaggi di spicco dei campi più diversi del mondo culturale hanno l’occasione di aprirsi al pubblico.

© 2016, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




17 Febbraio 2016 alle 22:25 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata