Ospedale Unico? No, grazie: meglio averne due

Ospedale Unico? No, grazie: meglio averne due

Ospedale Unico nel Piceno??? La Regione ci vuole togliere due ospedali per darcene uno.

San Benedetto del Tronto, 2018-06-01 – Tutto nasce da una fallita integrazione politico sanitaria tra i due ospedali. Un peccato originale di politica sanitaria regionale, ma anche locale, che si vorrebbe sdoganare attraverso la sottrazione di un ospedale. Sì propina un ospedale rispetto ai due, come soluzione alle inefficienze organizzative e programmatiche. Nemmeno Totò cadrebbe in questo tranello dopo la Fontana di Trevi.  Noi non voteremmo mai un ospedale a Monteprandone, non per fare torto a qualcuno, ma semplicemente perché, così facendo, la regione ci porta via un ospedale. Perché non far funzionare bene due ospedali che già esistono??? Costiamo troppo alla regione, così procedendo??? La Regione ha voluto parlare in pompa magna dell’ospedale unico per vent’anni senza mai realizzarlo, poi a seguire, grande parata politica sull’ospedale unico prima delle elezioni nazionali. Ora dobbiamo ancora parlare di ospedale unico sino alle prossime elezioni politiche regionali??? Basta! Non se ne può più! Sempre la Regione, ha investito milioni di euro negli ospedali del nord, ed ora la soluzione per il Piceno rappresenta la chiusura di un ospedale, sotto le mentite spoglie di una riconversione? Se non siete riusciti a far decollare due ospedali per quale motivo dovreste ricevere fiducia per un ospedale? Fate funzionare i due ospedali senza lacci e lacciuoli politici. A noi non interessa cemento nuovo per un ospedale ma la capacità di far funzionare gli esistenti.

Non mancheremo di rappresentare le nostre istanze al nuovo ministro alla salute Giulia Grillo così come altre volte abbiamo fatto negli anni scorsi.

Benito Rossi, Orgoglio Civico

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com