Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 02:22 di Sab 24 Ott 2020

Urbinati “esterrefatto” replica a Milani

di | in: Oblò: Spunti, Appunti e Contrappunti, Primo Piano

Fabio Urbinati

image_pdfimage_print

«ESTERREFATTO DALLE DICHIARAZIONI DEL DOTTOR MILANI SUGLI ACCORPAMENTI PER GLI OSPEDALI DI SAN BENEDETTO ED ASCOLI. NON SO A NOME DI CHI PARLI, QUESTI NON SONO GLI INDIRIZZI DELLA REGIONE»

Il capogruppo Urbinati commenta le affermazioni del nuovo direttore dell’area vasta 5: «La riforma sanitaria è partita da un punto fermo ed irrinunciabile: riorganizzazione senza tagli. Molti sono stati i passi avanti fatti anche sul nuovo ospedale. Le parole di Milani sono inopportune e dannose per il percorso fin qui svolto»


ANCONA, 21 SETTEMBRE 2018 – «Sono esterrefatto dalle dichiarazioni del direttore Cesare Milani. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Ricordo al dottor Milani che è un nominato e non un eletto e a dare gli indirizzi politici ed amministrativi ci pensano gli eletti». Così il capogruppo in Consiglio regionale, Fabio Urbinati, interviene sulle dichiarazioni pubbliche fatte dal nuovo direttore dell’area vasta 5. «Ho sentito il direttore parlare di accorpamenti prosegue Urbinati: accorpare significa tagliare, cosa che è sempre stata scongiurata dall’avvio della riforma sanitaria regionale. Riorganizzare senza tagliare è uno dei cardini della riforma. Invito, inoltre, il direttore a non parlare come se fosse tutto così semplice. Se lo fosse stato, i problemi li avrebbero già risolti i suoi predecessori. Così anche per l’ospedale unico, se fosse stato un gioco da ragazzi non se ne discuterebbe da 15 anni. Ricordo a Milaniaggiunge ancora Urbinati, forse non se ne è reso conto, che verso l’ospedale nuovo ci stiamo già andando da 3 anni. Ci stiamo andando avendo promesso ai cittadini di arrivarci con i due presidi, il Madonna del Soccorso di San Benedetto ed il Mazzoni di Ascoli Piceno, in piena efficienza. Se ora il direttore parla di accorpamenti non fa che complicare un percorso che sta arrivando a soluzione e soprattutto lo fa contro gli indirizzi che ha dato la Regione.

Solo per spolverare un po’ la memoriasottolinea il capogruppo, faccio presente che siamo riusciti a portare la discussione sull’ospedale unico in una fase molto avanzata. Altri hanno solo “chiacchierato” per più di 15 anni. L’attuale amministrazione regionale no, portando avanti anche un confronto serrato e proficuo con i cittadini. Non a caso in queste settimane centinaia di cittadini si stanno riunendo, maturando posizioni che fino a 3 mesi fa sembravano impossibili, tanto che chi ha avuto da subito atteggiamenti di netta chiusura rispetto al tema, ora sta collaborando e coinvolgendo. Un’operazione di buona politica. Dal giugno 2015, quando sono stato eletto in Regione, di passi avanti ne abbiamo fatti tanti ed il punto fermo ed irrinunciabile dal quale siamo partiti era che ogni accorpamento, ogni taglio, doveva essere assolutamente evitato per far arrivare alla fine del percorso di riorganizzazione sia il Madonna del Soccorso sia il Mazzoni in piena operatività. Non è ciò che ho sentito dire al direttore e non so chi gli abbia dato questi indirizzi. In merito, chiederò da subito chiarimenti al presidente della Regione, Luca Ceriscioli. Sono stato sempre leale – conclude Urbinatinel mio percorso politico e sempre lo sarò. Una lealtà che ha sempre messo in primo piano gli interessi dei cittadini. Perché per me le istituzioni e i cittadini vengono prima di tutto, anche del partito».

© 2018, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




21 Settembre 2018 alle 15:38 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata