Il tempo che è e quello che sarà

Il tempo che è e quello che sarà

Il meteo del “Serpieri” raccolto in un libro
Lunedì 6 giugno alle 17 la presentazione de “Il tempo che è e quello che sarà”
– 
Sarà presentato lunedì 6 giugno alle 17, nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Urbino, in Via Saffi, 2 sede di Palazzo Bonaventura, il libro “Il tempo che era e quello che sarà”.

Dopo i saluti del Rettore Giorgio Calcagnini, interverranno:

Umberto Giostra, Direttore dell’Osservatorio Meteorologico Alessandro Serpieri

Giovanni Lani, Redattore de “il Resto del Carlino”

Maurizio Maugeri, Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Milano

Andrea Carosi, Climate Alliance

I curatori Piero Paolucci e Cesarino Balsamini

Coordina Tiziano Mancini

 

In un clima soggetto a continui cambiamenti, il mutare negli ultimi decenni degli inverni urbinati viene delineato dagli Autori attraverso statistiche elaborate basate su dati raccolti dal 1940 a oggi dall’Osservatorio Meteorologico “Alessandro Serpieri”.

Un evento che sarà particolarmente interessante per gli urbinati interessati a conoscere meglio le caratteristiche del proprio territorio grazie alla fortuna di avere adottato due secoli fa come concittadino P. Alessandro Serpieri, del quale nel 2023 ricorrerà il bicentenario della nascita. Un precursore che nel 1863 dichiarava all’Accademia Urbinate di Scienze Lettere ed Arti:

L’esatta cognizione del clima di una data regione interessa altamente la pubblica igiene e l’agricoltura. Non vogliate adunque sgradire che, profittando delle osservazioni che da 13 anni io vado facendo sul clima Urbinate, non mai prima d’ora studiato, né mai rappresentato con cifre sulla Statistica Fisica Italiana, io v’intravvegga nell’esame delle condizioni climatologiche del nostro paese, limitandomi per ora allo studio della distribuzione del calore nei tre mesi dell’inverno meteorologico, che abbraccia il Dicembre, il Gennaio ed il Febbraio […]

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com