Pesca Surf Casting a coppie, Guidi e Buccione sul podio al Trofeo “Le Castella Catch & Release”

 

San Benedetto del Tronto – Il sambenedettese Zefferino Guidi e il pescarese Christian Buccione dell’Apsd San Benedetto del Tronto hanno conquistato il terzo posto alla quarta edizione del Trofeo “Le Castella 2017 Catch & Release”, gara di pesca sportiva dalla spiaggia, nella disciplina del Surf Casting a coppie, organizzato dall’Asd Uccialì Fishing Team., svoltosi sulle meravigliose spiagge della provincia crotonese, proprio dove nacque il mito del corsaro che da loro il nome, tra i comuni di Isola Capo Rizzuto e Cutro. Guidi e Buccione, autori di una prova magistrale, hanno battuto il record della competizione come maggior numero di pesci catturati (ben 83), concludendo stremati ma felici la competizione.

Zefferino Guidi

Con la gara calabrese si conclude un periodo più che soddisfacente per Zefferino Guidi, sesto al campionato nazionale di canna da riva e pronto alla sfida per entrare a far parte della nazionale italiana della quale è stato anche commissario tecnico e per la Apsd San Benedetto che quest’anno ha avuto grandissimi riconoscimenti sia dal punto di vista dei risultati che da quello organizzativo. Su tutto spicca la finale della Golden League, la coppa dei campioni della pesca sportiva europea e dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo, che al termine di una perfetta organizzazione da parte della società rivierasca ha visto la vittoria del sambenedettese Marco Dragani davanti allo spagnolo Juan Carlos Pelaez Gonzales e all’anconetano Marco Cicchini. Quarto Giovanni Venditti. La cerimonia di premiazione svoltasi all’hotel Villa Susanna degli Ulivi di Colonnella ha coronato a dovere sia i vincitori della competizione che gli organizzatori, letteralmente sommersi dai complimenti dei partecipanti. Ottimo è stato anche il bilancio del settimo torneo internazionale di surf casting, ospitato sulle spiagge di Alba Adriatica e vinto dai romani Monica Di Cesare e Daniele Santarelli, secondi i cuprensi Claudio Stipa e Pasquale Spinelli, terzi i monturanesi Mario Silenzi e Marco Tulli. Anche in questo caso l’organizzazione è stata curata dall’Apsd San Benedetto del presidente Nicola Guidi. Tra gli stranieri vittoria degli spagnoli Juan Carlos Pelaez Gonzales e Sandra De La Fuente Sanchez sui portoghesi Paulo Duarte e Andrè Baltzar, terzi i ciprioti Evros Evripdou e Marios Drousiotis. La classifica per società ha visto l’affermazione della Tecnolenza Adriatica di Pineto sul Beachman Club Adriatico di Ortona e la Mondial Sport di Monte Urano. «Possiamo davvero dire – è stato il commento di Zefferino Guidi – che il 2017 sia stato un anno eccezionale per la nostra società e per i nostri atleti e spero possa andare ancora meglio nel 2018, visto che tutti noi saremo chiamati a nuove ed emozionanti sfide».

 




A Recanati una stagione culturale ricca di eventi di qualità

 

Una programmazione culturale 2017 – 2018 tra arte, teatro e musica. Su il sipario sulle attività del Gigli Opera Festival dedicato a grandi e piccini, gli imperdibili appuntamenti della stagione di prosa e le serate teatrali per ragazzi

Continuano i tour alla scoperta delle bellezze di Recanati. La domenica tanti laboratori didattici nei musei civici della città dedicati alle famiglie

 

 

Recanati – L’arte, il teatro e la grande musica: a Recanati ce n’è per tutti i gusti. Quella che sta per iniziare nella città di Giacomo Leopardi e di Beniamino Gigli sarà una stagione ricca di appuntamenti di qualità grazie ad una programmazione culturale 2017 – 2018 ricca di eventi. Serate a teatro dove godere della grande stagione di prosa ma anche della rassegna domenicale per famiglie, imperdibili appuntamenti con l’opera e la musica, laboratori per i più piccoli e gli imperdibili tour alla scoperta delle bellezze di Recanati. Nel foyer del Teatro Persiani martedì pomeriggio è stato presentato il calendario culturale della città. All’incontro con i giornalisti erano presenti il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo, l’assessore alle Culture Rita Soccio, il Maestro Riccardo Serenelli direttore artistico del Gigli Opers Festival, la musicista Ilaria Baleani, Ermanno Beccaceci direttore della civica scuola di musica Beniamino Gigli, Ornella Pieroni dell’AMAT.

 

Fiordomo – Soccio

LA STAGIONE MUSICALE

C’è la musica classica, la lirica ma anche la pop lirica. A Recanati la musica farà da protagonista. Della programamzione culturale 2017 – 2018 VillaIncanto propone tre imperdibili appuntamenti dedicati all’opera. A gennaio, il 12, il Gigli Opera Festival inizia la stagione invernale con la Cavalleria Rusticana di Mascagni, prosegue il 16 febbraio con l’Aida di Verdi e si conclude il 23 marzo con Madama Butterfly di Puccini. La serata del 23 dicembre permetterà di entrare nel vivo del Natale. Si parte dalla tradizione popolare dei canti natalizi ma con un taglio più colto e dal sapore della lirica, ma che si rivolge a tutti. Sul palco del Teatro Persiani si intoneranno le canzoni popolari natalizie in pop – lirica. Della band diretta dal maestro Davide Di Gregorio fanno parte il soprano Francesca Carli, il tenore Enrico Giovagnoli, al pianoforte Ilaria Baleani, al violino Marco Santini. Largo spazio anche alla musica classica a cura della civica scuola di musica Beniamino Gigli nelle due splendide location dell’’Auditorium centro mondiale della Poesia e la cattedrale San Flaviano. Domenica 11 febbraio l’Armonica diatonica Santo Albertini e pianoforte Edoardo Bruni si esibiranno in “Classici per inusitato duo”. Si continua il 4 marzo con “J.S.Bach: Le suites francesi” suonate al pianoforte da Gianluca Luisi. Domenica 18 marzo sarà invece il momento de “I classici per pianoforte e orchestra” suonati dai solisti dell’Accademia Pianistica delle Marche – Orchestra da Camera Sinfonietta Gigli diretta da Lorenzo di Bella. Ad aprile, il 7, l’Orchestra da Camera Sinfonietta Gigli diretti da Luca Mengoni si esibirà con “Il Barocco Italiano e tedesco” mentre si continua il 22 con l”’Ottocento e la musica boema” e il duo pianistico Helena e Radomir Melmuka. Le serate musicali a Recanati si concluderanno il 5 maggio con il concerto piano Vasyl Kotys con “Dalla tradizione europea alle innovazioni franco-russe”. Per informazioni, contattare la biglietteria del Teatro Persiani allo 071 – 7579446 oppure inviare una mail a teatropersiani@amat.marche.it

LA STAGIONE TEATRALE

Ricca stagione di prosa, danza e musical anche per gli amanti del teatro grazie al cartellone della rinnovata collaborazione tra il Comune e l’AMAT. In occasione del 40esimo anniversario dall’uscita del celebre film, il Teatro Nuovo di Milano presenta la nuova produzione italiana de “La febbre del sabato sera” il 21 novembre. I migliori performer del musical italiano, veri talenti sono pronti a far ballare e a cantare i grandi successi della disco music grazie alle magnifiche coreografie originali di Valeriano Longoni e alla regia di Claudio Insegno. Spazio alla danza e in particolare al tango il 2 dicembre con “Piazzolla Tango” della compagnia Naturalis Labor e il coreografo Luciano Padovani omaggia Astor Piazzolla. Ascanio Celestini, attore e autore teatrale italiano considerato uno dei rappresentanti più importanti del teatro di narrazione, sale sul palco del Persiani il 23 febbraio con “Pueblo”. Il 13 marzo l’appuntamento è con “Non mi hai più detto… ti amo!”, una commedia con Lorella Cuccarini e Giampiero. Alessandro Preziosi è Vincent Van Gogh, in manicomio, nell’omonimo spettacolo diretto da Alessandro Maggi al Persiani il 28 marzo. Un classico di tutti i tempi “Il Misantropo” arriva in scena l’11 aprile e sancisce un nuovo incontro tra la regista Monica Conti e Molière e un cast d’eccezione con, tra gli altri, Roberto Trifirò, Davide Lorino e Flaminia Cuzzoli. Conclude la stagione il 21 aprile il concerto dei finalisti di Musicultura 2018 in anteprima nazionale. Per informazioni, contattare la biglietteria del Teatro Persiani allo 071 – 7579446 oppure inviare una mail a teatropersiani@amat.marche.it

LA DOMENICA AL PERSIANI

Grande attesa anche per la rassegna domenicale per famiglie al Teatro Persiani. Si inizia il 19 novembre con il Teatro Linguaggi e con un omaggio a Beniamino Gigli: “Nessun dorma. La favola della principessa Turandot”. Il 10 dicembre è la volta del Teatro Pirata con “Un babbo a Natale”, mentre il 21 gennaio il Teatro Laborincolo andrà in scena con “Zac colpito al cuore”. Su il sipario il 4 febbraio su “Voglio la luna” di Atg Teatro Pirata, il 25 febbraio dei “Musi lunghi e nervi tesi” dell’associazione Ti/Vittori. La stagione si concluderà con lo spettacolo di Atg Teatro Pirata “Robinson Crusoe. L’avventura”. Per informazioni, contattare la biglietteria del Teatro Persiani allo 071 – 7579446 oppure inviare una mail a teatropersiani@amat.marche.it

DOMENICA AL MUSEO

Domenica, un giorno speciale. Perché non passarlo in famiglia, tra artepoesia e musica? Laboratori ludici e di manipolazione, giochi e caccia al tesoro, visite guidate per grandi e piccini attraverso le meravigliose sale del museo di Villa Colloredo Mels per conoscere le opere che custodisce, della Torre del Borgo e del Museo Beniamino Gigli. Si inizia il 26 novembre con “A spasso nella lirica”, un percorso guidato nella storia della musica e del celebre tenore Beniamino Gigli. E ancora, il 3 dicembre giochi e ricostruzione degli oggetti dei piceni e degli antichi romani nel laboratorio “Dal frammento all’oggetto”, mentre il 17 dicembre, durante il laboratorio  “Una sorpresa sotto l’albero” con fantasia e creatività realizzeremo insieme una sorpresa da mettere sotto l’albero per mamma e papà! Anche il nuovo anno inizia all’insegna del divertimento in famiglia: il 14 gennaio ancora un percorso attraverso le note e i costumi di scena del grande Beniamino Gigli, il 28 gennaio con “Mai più” visite ed attività in occasione della Giornata della Memoria che cade il 27 gennaio. L’11 febbraio torneremo sulle orme di Beniamino Gigli, mentre il 25 febbraio giochiamo a fare i “Piccoli esploratori” a Villa Colloredo Mels, per conoscere le opere che il museo custodisce. Per concludere la stagione in bellezza. Domenica 11 marzo tutti pronti a salire in cima alla Torre del Borgo con l’evento “Una torre tutta mia” e il 25 marzo ci divertiremo in una caccia al coniglietto pasquale nelle sale di Villa Colloredo Mels di “Happy Easter”. Tutte le attività avranno inizio alle 15.30. Per informazioni e prenotazioni, Musei civici di Villa Colloredo Mels, 071 – 7570410 recanati@sistemamuseo.it oppure www.infinitorecanati.it

RECANATI TOUR

Tre tour tematici, curati dalla società Sistema Museo, per un’esperienza immersiva, autentica e unica nella tipicità di Recanati, in grado di catapultare i visitatori nelle realtà artistiche e storiche della città marchigiana. Il primo tour, “Il favoloso ‘800 a Recanati” (1 e 19 novembre – 8 e 31 dicembre – 14 gennaio – 25 febbraio – 18 marzo – 8 aprile – 6 e 27 maggio), guiderà il visitatore alla scoperta delle vie e degli scorci più belli del centro storico attraverso gli occhi di Leopardi, nei luoghi che il poeta ha reso immortali nelle sue opere. Il secondo percorso “Quattro passi con Beniamino Gigli ” (12 novembre – 17 dicembre – 28 gennaio – 18 febbraio – 11 marzo) permetterà di passeggiare dove è cresciuto il noto tenore, visitando quei posti dove puntualmente, dopo aver girato il mondo, tornava a trovare gli amici. L’ultimo tour guidato, invece, è “Lorenzo Lotto e il Rinascimento a Recanati” (26 novembre – 10 dicembre – 21 gennaio – 11 febbraio – 25 marzo ) un viaggio dal museo al centro città a caccia delle tracce del periodo d’oro dell’arte e dell’architettura italiana. Le visite, condotte da guide esperte e abilitate, permetteranno di conoscere e passeggiare attraverso i suggestivi vicoli della città, tra archeologia e paesaggio, e si concluderanno con un aperitivo o degustazione di prodotti tipici del territorio. Ciascun tour ha il costo di 15 euro a persona (8 euro fino a 19 anni) con l’aggiunta di un extra di 3 euro per le visite in lingua inglese. È possibile acquistare online i tour con l’operatore ItalyToLive collegandosi al sito www.italytolive.itoppure rivolgendosi all’Ufficio IAT –Tipico.tips in via Leopardi 9 al numero telefonico 071 981471 o inviando una mail a recanati@sistemamuseo.it

RECANATI CARD

Sono 700 le Recanati Card rilasciate ai residenti della cittadina leopardiana dall’Ufficio Iat Tipico.tips che arricchisce ancora di più la propria offerta di servizi. La Recanati Card, dal costo di 3 euro con validità annuale, consente ingressi gratuiti e agevolazioni alle iniziative culturali nei musei civici della città. Per conoscere tutte gli sconti, consultare il sito www.infinitorecanati.it oppure rivolgersi all’Ufficio Iat in via Leopardi, 9 dal lunedì alla domenica nei seguenti orari: 9.30 – 13.30 e 14.30 – 18, 071 – 7570410 recanati@sistemamuseo.it

 




Luigi Passaretti nella Direzione nazionale della Cna

Ascoli Piceno, 2017-11-01 – LUIGI PASSARETTI, PRESIDENTE DELLA CNA TERRITORIALE DI ASCOLI, NOMINATO COMPONENTE DELLA DIREZIONE NAZIONALE DELLA CNA: “FRA LE PRIME AZIONI DELLA NUOVA DIRIGENZA NAZIONALE, LA FIRMA DI UN PROTOCOLLO CON IL MINISTRO FEDELI PER RIDISEGNARE UN’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO PIU’ ATTENTA AL SAPER FARE ARTIGIANO E ALLE ESIGENZE SIA DEI GIOVANI CHE DELLE PICCOLE IMPRESE”
Luigi Passaretti, imprenditore di Comunanza e presidente territoriale della Cna di Ascoli Piceno, è stato nominato – nell’assemblea nazionale che si è tenuta la settimana scorsa a Roma – componente della Direzione nazionale della Cna.

Luigi Passaretti 1° da sx

A nominarlo l’assemblea elettiva nazionale dell’Associazione artigiana. “Il presidente Passaretti – è il commento di Francesco Balloni, direttore della Cna Picena – porterà a livello nazionale le istanze delle piccole imprese del nostro territorio, che rappresentano il 98 per cento del  sistema produttivo regionale, il 54 per cento degli occupati e il 48 per cento del Pil. Come Cna Picena, quindi, oltre alla soddisfazione per la nomina, segno del buon lavoro fatto sul territorio, anche la consapevolezza che la presenza del presidente Passaretti a Roma aiuterà a far sentire con più forza la voce delle nostre imprese”.
“A fronte di un’incidenza forte delle piccole imprese sia per l’occupazione che per il pil – spiega Luigi Passaretti, neocomponente della Direzione nazionale della Cna – l’Italia ci penalizza con una total tax al 62 per cento, venti punti in più rispetto alla media della Ue. Dalle Istanze dei nostri territori, e rilevo con soddisfazione che tutti e cinque i presidenti provinciali delle Marche siano entrati nella Direzione nazionale Cna, deve arrivare un nuovo impulso per le scelte economiche e legislative nazionali. Pressione fiscale e credito troppo spesso negato solo ai più piccoli, restano due cardini della nostra azione futura come Associazione che rappresenta artigiani, piccole e medie imprese. Ma proprio in occasione dell’Assemblea nazionale, nella quale la Cna Picena ha appoggiato e quindi acclamato con piena soddisfazione la rielezione a presidente di Daniele Vaccarino, è stato firmato un importante protocollo con il ministro Fedeli per una rivisitazione dell’alternanza scuola-lavoro. Lo strumento è sicuramente valido, innovazione e nuove tecnologie superano sicuramente il vecchio concetto dell’apprendistato dei decenni passati, ma sono si deve mettere in soffitta anche il bagaglio di conoscenze artigiane che, anzi, devono essere linfa vitale per i giovani che si affacciano nel mondo del lavoro”.



da Giulianova

2017-11-01

Manifestazioni per Natale e Capodanno.

L’assessore Fabrice Ruffini: “Triplicate le risorse a disposizione e pubblicato oggi l’avviso pubblico con scadenza 20 novembre”.

Più risorse per la manifestazioni natalizie e pronto anche l’avviso pubblico attraverso il quale le associazioni potranno proporre eventi da inserire nel cartellone Giulia Eventi Natale.
“Quest’anno – dichiara l’assessore alle Manifestazioni Fabrice Ruffini – abbiamo triplicato la somma disponibile per gli eventi e le manifestazioni del periodo natalizio portandola da 4.000 euro, che poi era il residuo degli eventi estivi, a 12.000 euro. La differenza è stata attinta dal fondo di riserva proprio per garantire una serie più ampia di iniziative. Al momento due eventi tradizionali e di grande seguito, cioè il Presepe Vivente e il concerto di Capodanno al Kursaal, sono già garantiti. Tramite poi l’avviso pubblico, on line già da oggi sulla home page del  nostro sito istituzionale, le associazioni, società, enti, imprese, fondazioni, consorzi anche temporanei e  istituzioni in genere, in qualunque forma costituite, pubbliche o private, potranno proporre eventi e manifestazioni aggiuntivi mediante istanza da consegnare, corredata della documentazione richiesta, all’Ufficio Protocollo del Comune entro il 20 novembre prossimo. Questo è un punto fondamentale perché nessuna manifestazione verrà presa in considerazione se non sarà presentata, coerentemente all’avviso pubblico, entro la data di scadenza. Sarà poi compito di una commissione comunale tecnico-amministrativa – conclude l’assessore – valutare, oltre alla sussistenza dei requisiti richiesti, le proposte tenendo conto di specifici criteri. E cioè attrattività, qualità dei contenuti creativi, progettualità, sostenibilità economica nonché rete dei soggetti promotori e indotto economico”.


Raccolta olive in aree e parchi pubblici?
Si può. Basta chiedere l’autorizzazione al Comune.

E’ possibile raccogliere le olive presenti sugli alberi nelle aree verdi pubbliche e nei parchi comunali di Giulianova. Lo stabilisce un recentissimo provvedimento dirigenziale, sollecitato dall’assessore all’Ambiente Fabio Ruffini, che, quindi, supera il divieto finora esistente.
“Si tratta di una scelta a favore della collettività e che recepisce numerose sollecitazioni in questa direzione da parte dei cittadini, i quali – dichiara l’assessore – potranno così avere a disposizione un risorsa in più per le loro esigenze. Naturalmente la raccolta dovrà avvenire solo a seguito di specifica autorizzazione rilasciata, previa domanda, dall’Ufficio Ambiente del Comune e rispettando le dovute prescrizioni”.
Le richieste, indirizzate all’Ufficio Ambiente, dovranno essere presentate, esclusivamente da parte dei residenti, all’Ufficio Protocollo del Comune.  Nell’istanza occorrerà indicare i dati del richiedente, un recapito telefonico nonché l’ubicazione delle piante di olivo comunali. Le autorizzazione verranno rilasciate con le seguenti prescrizioni: effettuare la raccolta personalmente o, al più, con l’ausilio dei propri familiari; operare la raccolta con modalità che non arrechino danni alla pianta; compensare eventuali danni che, comunque, dovessero verificarsi per sua colpa alla pianta o, in generale, al patrimonio comunale; attuare tutti gli accorgimenti necessari al fine di eliminare ogni rischio di infortunio alla propria ed altrui persona;  lasciare, finita la raccolta, l’area occupata perfettamente pulita e sgombera; esonerare espressamente il Comune di Giulianova da ogni responsabilità verso terzi, derivante dall’uso dei beni, sgravando la pubblica amministrazione da ogni illecito amministrativo, civile, penale che ne dovesse conseguire; esonerare espressamente il Comune di Giulianova da qualsiasi responsabilità per danni che dovessero accadere a se stesso o ai propri familiari, ove coinvolti nella raccolta.

Parco comunale Cerasari di Via del Campetto

Alla New York Marathon il giuliese Mario Bollini per la trentaduesima volta.

 

Il sindaco: “L’augurio della città al nostro recordman”.

Mario Bollini ha confermato la sua presenza alla New York Marathon del prossimo 5 novembre. Per l’atleta giuliese 67enne, maresciallo dell’Aeronautica Militare in pensione e tra i fondatori della società Ecologica G, si tratta della trentaduesima partecipazione alla famosa maratona.
Il sindaco Francesco Mastromauro, che il 14 dicembre 2010 consegnò a Bollini un riconoscimento dell’Amministrazione comunale, ha voluto nell’occasione porgere i suoi complimenti ed un saluto affettuoso al concittadino.
“Mario – dice il sindaco – è ormai un veterano in quella maratona, con la quale ha un rapporto di fedeltà mai tradito tanto da poter essere annoverato al primo posto tra gli atleti italiani con più presenze. A questo nostro concittadino ormai celebre, un vero recordman al quale non a caso la rivista dei podisti “Correre” e il periodico “Atletica” hanno dedicato in passato attenzione e riguardo, il mio abbraccio e l’augurio dell’intera Giulianova che egli rappresenterà nel migliore dei modi nella Grande Mela affiancando i 3.000 italiani presenti, in assoluto la componente nazionale straniera più numerosa tra i 53 mila partecipanti complessivi”.

Francesco Mastromauro e Mario Bollini

 




Urbino celebra Publio Ovidio Nasone

– Ospiti internazionali per il ciclo di eventi “A partire da Ovidio” a duemila anni dalla morte del poeta di Sulmona-

 

Urbino – Anche Urbino celebra Ovidio. Letteratura, arte, musica, teatro, mostre e convegni promossi dall’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, il Dipartimento di Studi Umanistici (DISTUM), il Comune di Urbino, L’IIS Raffaello e l’Associazione culturale Rodopis.

Nel secondo millenario Ovidio rivive attraverso i seminari Ricerche e confronto: quattro gli incontri pomeridiani in cui giovani ricercatori si confronteranno sulle forme del pianto nella letteratura e nella storia antica (8, 15, 22 novembre e 6 dicembre, dalle 17 alle 19 in aula Cemente XI), con la partecipazione straordinaria, il 29 novembre, del Professore emerito di Storia Romana Bertrand Lançon (Université de Limoges, Francia).

E ancora, il 30 novembre e il 1 dicembre, nei suggestivi spazi della Data – Orto dell’abbondanza, si terrà un convegno internazionale dal titolo Metamorfosi: identità in smottamento, che ospiterà studiosi quali il Prof. Fancesco Remotti (Università di Torino) e il Prof. Massimo Fusillo (Università dell’Aquila) e raccoglierà ad Urbino giovani studiosi da tutto il mondo.

L’attrice e drammaturga Debora Pradarelli incontrerà le sculture dell’artista Giulietta Gheller in un’originale performance teatrale ispirata alle Metamorfosi ovidiane, prevista alla sala del Maniscalco il 30 novembre, ore 19, e in replica il 1 dicembre alle ore 21. Nella stessa sala le opere della Gheller saranno esposte in un’installazione permanente dal 2 al 17 dicembre.

Gli eventi proseguiranno meritoriamente lungo tutto l’arco del 2018, con una serie di incontri rivolti alla cittadinanza, letture accompagnate da musica volte a far ascoltare attraverso le parole del poeta classico la nostra cultura, il nostro passato, ma anche il nostro presente storico e umano.

La manifestazione vede attivi anche gli studenti  dell’IIS Raffaello, che parteciperanno al laboratorio teatrale Heroides dando vita a uno spettacolo originale, che sarà messo in scena a Urbino il 31 maggio 2018.

Le varie anime di Urbino dialogano in un cartellone che vuole valorizzare l’eredità culturale di un poeta che ancora sa parlarci, e dall’antichità ci porta lontano.

 




Autovelox, il calendario di novembre

Nuovi controlli sulle strade di Monsampolo del Tronto e Monteprandone

Per il mese di novembre la Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Piceni effettuerà controlli dei limiti di velocità con autovelox nei territori comunali di Monsampolo del Tronto e Monteprandone.

Di seguito l’elenco delle vie lungo le quali sarà posizionato l’impianto per la rilevazione istantanea della velocità con le relative date:

  • lunedì 6, dalle 9 alle 12, SP 235 Salaria zona S. Anna a Centobuchi di Monteprandone;

  • martedì 7, dalle 14 alle 16, SP 235 Salaria zona Fosso dei Galli a Centobuchi di Monteprandone;

  • mercoledì 8, dalle 14 alle 16, via S. Egidio a Stella di Monsampolo;

  • lunedì 13, dalle 14 alle 16, SP 235 Salaria, zona Sambuceto a Stella di Monsampolo;

  • giovedì 16, dalle 14 alle 16, SP 235 Salaria zona S. Anna a Centobuchi di Monteprandone;

  • martedì 21, dalle 9 alle 12, SP 235 Salaria zona S. Anna a Centobuchi di Monteprandone;

  • mercoledì 22, dalle 14 alle 16, SP 235 Salaria, zona Treazzano, a Stella di Monsampolo;

  • giovedì 23, dalle 14 alle 16, SP 235 Salaria, zona Sambuceto a Stella di Monsampolo;

  • martedì 28, dalle 9 alle 12, SP 235 Salaria, zona Sambuceto a Stella di Monsampolo;

  • mercoledì 29, dalle 14 alle 16, SP 235 Salaria, zona Fosso dei Galli a Centobuchi di Monteprandone.

 

 




Arturo Brachetti, “Solo” al Teatro PalaRiviera

 

ARTURO BRACHETTI A SAN BENEDETTO DEL TRONTO IL 2 MARZO 2018 CON “SOLO”, IL SUO NUOVO ONE MAN SHOW

– Aperte le vendite per il nuovo spettacolo del grande maestro del quick change che si terrà al PalaRiviera –

San Benedetto del Tronto – Arturo Brachetti sarà al Teatro PalaRiviera di San Benedetto del Tronto il 2 marzo 2018 con il suo nuovo spettacolo SOLO Il nuovo one man show.

Sono già aperte le prevendite nei circuiti TicketOne e Ciaotickets.

Il nuovo atteso one man show di Arturo Brachetti SOLO, the Master of quick change è un vero e proprio assolo del grande artista, che torna sui palcoscenici come unico protagonista dopo il trionfo dei suoi precedenti one man show L’uomo dai mille voli e Ciak!, applauditi da 2.000.000 di spettatori in tutto il mondo.

Un ritorno alle origini per Brachetti che, in questo spettacolo, aprirà le porte della sua casa, fatta di ricordi e di fantasie; una casa senza luogo e senza tempo, in cui il sopra diventa il sotto e le scale si scendono per salire.

Dentro ciascuno di noi esiste una casa come questa, dove ognuna delle stanze racconta un aspetto diverso del nostro essere e gli oggetti della vita quotidiana prendono vita, conducendoci in mondi straordinari dove il solo limite è la fantasia. È una casa segreta, senza presente, passato e futuro, in cui conserviamo i sogni e i desideri … Brachetti schiuderà la porta di ogni camera, per scoprire la storia che è contenuta e che prenderà vita sul palcoscenico.

Reale e surreale, verità e finzione, magia e realtà: tutto è possibile insieme ad Arturo Brachetti, il grande maestro internazionale di quick change che ritorna con un varietà surrealista e funambolico, in cui immergersi l asciando a casa la razionalità.

Nel nuovo spettacolo, protagonista è il trasformismo, quell’arte che lo ha reso celebre in tutto il mondo e che qui la farà da padrone con oltre 60 nuovi personaggi, portati in scena per la prima volta. Ma in SOLO Brachetti propone anche un viaggio nella sua storia artistica, attraverso le altre affascinanti discipline in cui eccelle: grandi classici come le ombre cinesi, il mimo e la chapeaugraphie, e sorprendenti novità come la poetica sand painting e il magnetico raggio laser.

Il mix tra scenografia tradizionale e videomapping, permette di enfatizzare i particolari e coinvolgere gli spettatori nello show.

Dai personaggi dei telefilm celebri a Magritte e alle grandi icone della musica pop, passando per le favole e la lotta con i raggi laser in stile Matrix, Brachetti tiene il ritmo sul palco: 90 minuti di vero spettacolo pensato per tutti, a partire dalle famiglie. Lo spettacolo è un vero e proprio as-SOLO per uno degli artisti italiani più amati nel mondo, che torna in scena con entusiasmo per regalare al pubblico il suo lavoro più completo: SOLO.

Famoso e acclamato in tutto il mondo, Brachetti è il grande maestro internazionale del quick – change, quel trasformismo che lui stesso ha riportato in auge reinventandolo in chiave contemporanea.

La sua carriera comincia a Parigi negli anni’80 dove esordisce e diventa per anni l’attrazione di punta del Paradis Latin. Da qui in poi la sua carriera è inarrestabile in un crescendo continuo che lo ha affermato come uno dei pochi artisti italiani di livello internazionale con una solida notorietà al di fuori del nostro paese. Si è esibito ai quattro angoli del pianeta, in diverse lingue e in centinaia di teatri. Il suo precedente one man show L’Uomo dai mille volti è stato visto da oltre 2.000.000 di spettatori.

Brachetti vanta oggi una “galleria” di oltre 400 personaggi di cui quasi 100 interpretati in una sola serata, cambiando da uno all’altro in poco più di un secondo, quanto un battito di ciglia.

Per tutto questo è stato inserito nel Guinness dei Primati come il più prolifico e veloce trasformista al mondo. Nel 2000 la Francia gli assegna il premio Moliere (il corrispondente francese del Tony Award) come miglior attore teatrale; nel 2010 vince il Laurence Olivier Award, riconoscimento teatrale inglese; nel 2011, di nuovo in Francia, viene nominato Cavaliere delle Arti e del Lavoro dal Ministro della Cultura francese. La stampa internazionale parla delle sue incredibili performance e nel 2013 arriva anche la prima pagina del prestigioso quotidiano francese Le Monde. Nel 2014 il Presidente Napolitano lo nomina Commendatore motu proprio.

Nell’evoluzione della sua carriera “il ciuffo più famoso d’Italia” ha toccato il mondo dello spettacolo a trecentosessanta gradi, cimentandosi sopra al palcoscenico, ma anche davanti ad una telecamera e, negli ultimi anni sempre più di frequente, dietro le quinte.

Arturo come regista e direttore artistico mescola sapientemente trasformismo, comicità, illusionismo, giochi di luce e ombre amalgamandoli con poesia e cultura.

Tra tutti spicca il lungo rapporto che lo lega al trio comico italiano Aldo, Giovanni e Giacomo, di cui è regista teatrale sin dai loro esordi.

Arturo Brachetti è un personaggio internazionale spesso in viaggio intorno al mondo, ma forte è il suo legame con l’Italia di cui porta sul palco quei segni distintivi che la rendono famosa in tutto il mondo: qualità, amore per “il bello”, gusto e , soprattutto, fantasia.

Per seguire Arturo Brachetti:

www.brachetti.com

Facebook Arturo Brachetti Official Page

Twitter @arturobrachetti

Instagram @arturobrachetti

Youtube arturobrachetti channel

Lo spettacolo di San Benedetto del Tronto è organizzato da:

Alhena Entertainment e Ventidieci

Prevendite disponibili sui circuiti Ticketone, Ciaotickets.

Prezzi biglietti:

Primo Settore Numerato: 55,00 € c.d.p.

Secondo Settore Numerato: 46,00 € c.d.p.

Terzo Settore Numerato: 36,80 € c.d.p.

Infoline: 085.9433361

 

 




Festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate a Castelleone

 

Castelleone di Suasa – Sabato  4 Novembre p.v., l’Amministrazione Comunale di Castelleone di Suasa, in collaborazione con la locale Sezione dell’Associazione Combattenti e Reduci e la partecipazione della locale Sezione dei Mutilati e Invalidi del Lavoro, commemorerà il 99° Anniversario della Vittoria della Grande Guerra, terminata il 4 Novembre 1918, la Giornata dell’Unità d’Italia, delle Forze Armate e dei Mutilati e Invalidi del Lavoro.
La cerimonia si svolgerà con il seguente programma:
ore 16,00 Deposizione corona di alloro al Parco della Rimembranza presso il Civico Cimitero;
ore 16,30 Raduno in Piazza Vittorio Emanuele II, formazione corteo, alza bandiera, deposizione corone di alloro al Monumento dei Caduti di tutte le guerre ed alla Lapide dei Mutilati e Invalidi, commemorazione ufficiale di Alberto FIORANI (storico);
ore 17,30 S. Messa nella Chiesa dei SS. Pietro e Paolo, in memoria dei Caduti in guerra.
Parteciperà la Banda Musicale Cittadina, diretta dal Maestro Fabrizio Persi.
Le Scuole, Primaria e Secondaria di I grado, effettueranno la commemorazione Lunedì 6 Novembre, alle ore 10,30, presso il Monumento ai Caduti.
La giornata del 4 Novembre deve far riflettere tutti, in modo particolare i giovani, su quanto è costato, in termini di vite umane, fare l’Italia, quanto sangue è stato versato e quanto importante è la nostra democrazia, che non ci è stata regalata, ma conquistata, quindi, va difesa e per mantenerla viva è importante rispettare le istituzioni e quello che rappresentano.
Le corone di alloro, che verranno deposte, rappresentano la commemorazione dei caduti di tutte le guerre ed il ringraziamento ai militari in servizio, in Italia e nelle missioni internazionali all’estero.

 




dall’Amat

2017-11-01

MATELICA, TEATRO PIERMARINI DA GIOVEDÌ 2 NOVEMBRE

IN VENDITA GLI ABBONAMENTI PER LA PROSA E I CONCERTI

 

 

Dal 2 al 6 novembre e il 10 e 11 novembre sono in vendita gli abbonamenti per la stagione 2017/18 del

Teatro Piermarini di Matelica promossa dal Comune di Matelica Assessorato alla Cultura e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

 

La vendita dei tagliandi si svolge presso la biglietteria del teatro (0737 85088) dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20. La stagione 2017/2018 conferma i due tradizionali percorsi in abbonamento “prosa” (posto unico numerato euro 65, ridotto euro 52) e “concerti” (posto unico numerato 60 euro, ridotto 48 euro), composti ciascuno da 5 spettacoli.

La sezione “prosa” si inaugura il 24 novembre con Ferocia, un arabesco pulsante di “necessità e urgenza di parlare”, proposto in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Sale sul palcoscenico del Piermarini il 2 dicembre l’amatissimo Ascanio Celestini con il suo nuovo spettacolo, Pueblo, una potente e profonda analisi della condizione umana di oggi. Il 19 dicembre il grande Saverio Marconi e Gabriela Eleonori tornano a confrontarsi con un testo di Eric Emmanuel Schmitt, Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, una narrazione intima e che parla negli occhi agli spettatori, alla ricerca delle nostre radici comuni. Il primo appuntamento della sezione “prosa” del nuovo anno è con un grande interprete della scena italiana, Giobbe Covatta, che il 18 gennaio porta in scena La Divina Commediola, una personale versione dell’opera dantesca che, con la consueta ironia spassosa del comico napoletano, affronta il tema dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Chiude il 3 febbraio la stagione di prosa in abbonamento l’omaggio a Luigi Pirandello, nel 150esimo anniversario della sua nascita, Uno nessuno centomila, con l’abile Enrico Lo Verso, che mette in scena un contemporaneo Vitangelo Moscarda, l’uomo “senza tempo”.

La sezione “concerti” prende il via il 26 dicembre con l’amatissimo concerto gospel di Natale: quest’anno sul palcoscenico del Piermarini ci sarà il sestetto The Followers of Christ, proveniente dalla South Carolina e capace di rendere ogni canzone qualcosa di “speciale” e indimenticabile. Il 13 gennaio si rinnova l’omaggio al repertorio lirico, questa volta con la Madama Butterfly di Puccini, che rivive sul palcoscenico in un concerto per soprano, tenore, baritono, mezzo soprano e pianoforte. La proposta musicale in abbonamento prosegue il 27 gennaio con il concerto di Ryoma Takagi, giovane e promettente pianista giapponese, che propone un programma impegnativo e bellissimo da Beethoven a Schumann. Il 16 febbraio la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana offre al pubblico del Piermarini una prestigiosa occasione di incontro con il grande repertorio classico. Chiude la sezione “concerti” il 22 aprile Segni barocchi, un percorso nella musica barocca a cura del Chordis Trio, che propone creazioni di Pergolesi, Vivaldi, Haydn, Richter e altri ancora.

 

 

 

 

 




da Grottammare

 

Un pista di ghiaccio per la piazza Kursaal
Avviso pubblico per affidare l’organizzazione di attività di intrattenimento per il periodo natalizio

Natale sul ghiaccio anche in riva al mare, il Comune cerca operatori economici a cui affidare l’organizzazione generale di un “Villaggio di Natale” in piazza Kursaal.

L’amministrazione comunale ha espresso l’intenzione di amplificare l’atmosfera natalizia, permettendo l’installazione, per la prima volta in città, di una pista di pattinaggio sul ghiaccio per tutto il periodo delle feste di fine anno, dall’8 dicembre all’Epifania.
Oltre a ciò, è previsto un mercatino da 15 postazioni, da posizionare sul primo tratto pedonale del Lungomare della Repubblica.

A partire da oggi, fino al 15 novembre, gli interessati potranno presentare al Protocollo del Comune un’offerta di affidamento in concessione dell’organizzazione, gestione e promozione della manifestazione, che comprende, appunto, l’allestimento di una pista di pattinaggio su ghiaccio di circa 180 mq e un mercatino natalizio con un massimo di 15 casette di legno per la vendita di prodotti tipici natalizi e della produzione enogastronomica ed artigianale locale.

Per chi avesse intenzione di avanzare una proposta al Comune, è utile sapere che: il valore stimato della concessione è stabilito in 33.400 € iva esclusa; tutti i costi di organizzazione, gestione e promozione del “Villaggio di Natale” sono a carico del concessionario che sosterrà le relative spese a fronte delle entrate derivanti dai proventi dell’attività economiche collegate al progetto (pista di pattinaggio, mercatino).
A favore del concessionario è previsto un contributo di 1650 €, pari al dovuto in termini di occupazione di suolo pubblico.
31.10.2017