PallaVolo, sconfitta casalinga per la Volley Angels

PORTO SAN GIORGIO – Sconfitta casalinga per la Volley Angels contro l’Appia Mesagne nel campionato di B2 femminile. Alla Palestra Nardi termina 3-0 per le pugliesi (21, 22, 18)al termine di una partita condizionata fortemente dall’andamento del primo set che, dopo essere stato condotto lungamente dalle padrone di casa, andava appannaggio della squadra ospite che era brava a piazzare un parziale di 11-1 con il quale rimontava dal 14-20. Copertura più efficace su attacchi e muri e una minore percentuale di errori in tutti i fondamentali (il servizio in primis) erano le chiavi di lettura del successo di Mesagne, che ha portato via dalle Marche tre punti fondamentali nella corsa verso la salvezza. Combattuto anche il secondo set, che però vedeva le ospiti sempre avanti, con Pierantoni e compagne sempre a rincorrere, ma senza mai trovare l’aggancio alle avversarie. Più netta l’affermazione dell’Appia nel terzo parziale. Questa la formazione della De Mitri Porto S. Giorgio: Levantesi , Salvucci, Pepa, Pierantoni, Tiberi, Benazzi, Conforti (L1), Quaglietti (L2), Baldassarri, Stecconi, Gulino, Piersimoni, Baldassarri, Macchini, De Toma. All. Napoletano-Ciotola. Con questa inaspettata battuta d’arresto la squadra di coach Napoletano rallenta il proprio cammino verso la salvezza, ma non manca la voglia di combattere, già a partire dalla gara di domenica prossima sul campo della corazzata Castellana Grotte. Lo spirito che ha guidato le rossoblù in questo campionato e la compattezza del gruppo possono dare alle sangiorgesi quelle armi per conquistare la salvezza, obiettivo societario dichiarato e che appare sempre alla loro portata.

 




PallaVolo, B2 femminile: la Volley Angels sconfitta dalla capolista

PORTO SAN GIORGIO – Pronostico rispettato per la De Mitri Volley Angels Project che esce sconfitta con il massimo scarto (13, 20, 10) dal campo dell’imbattuta capolista Termoforgia Moviter Castelbellino, nel testa coda del girone H della serie B2 femminile. L’inizio della gara vedeva le padrone di casa premere subito forte sull’acceleratore e mettere in seria difficoltà la ricezione delle ragazze di coach Napoletano, che si limitavano a rispondere con giocate di facile lettura, quando non addirittura a commettere errori nella costruzione delle azioni. Il primo parziale vedeva così Castelbellino vincere a 13, ma nel parziale successivo la De Mitri registrava qualcosa in ricezione, commetteva meno errori e allungava fino a presentarsi in dirittura d’arrivo avanti 20-17. Purtroppo per le sangiorgesi, la capolista (colpita nell’orgoglio) non intendeva cedere il suo primo set tra le mura amiche e scatenava tutta la propria potenza, piazzando un parziale di 8-0 con il quale si portava sul doppio vantaggio. Nella terza frazione, poi, la formazione ospite inanellava diversi errori, tra i quali molti al servizio, che spianavano la strada per una comoda affermazione della capolista. Questa la formazione della De Mitri Porto S. Giorgio con l’indicazione dei punti personali: Levantesi , Salvucci, Pepa, Pierantoni, Tiberi, Benazzi, Conforti (L1), Quaglietti (L2), Baldassarri, Stecconi, Gulino, Piersimoni, Baldassarri, Macchini, De Toma. All. Napoletano-Ciotola. «Non era certo questo il campo sul quale dovevamo conquistare i punti salvezza» è stato il commento in casa De Mitri, anche perché la Termoforgia Moviter è anche finalista della Coppa Italia di serie B, a testimonianza di una squadra sovra dimensionata per questa categoria. Non è comunque cambiato molto per la squadra del d.s. Taffoni che vede rimanere a tre punti il distacco dalla zona salvezza e che sabato (Palestra Nardi, ore 21) riceverà la visita delle pugliesi dell’Appia Mesagne. Obiettivo dichiarato è quello di conquistare l’intero bottino in palio. La partita sarà visibile in streaming sulla pagina Facebook di Volley Angels Project.




PallaVolo, esordio storico per Acquaviva

ACQUAVIVA PICENA, 2019-01-29 – Evento storico nel mondo sportivo di Acquaviva Picena. Domenica scorsa, infatti, ha disputato le sue prime partite ufficiali una formazione di pallavolo femminile del paese della Fortezza. Si tratta del Volley Angels che ha esordito nel campionato Under 13 nel primo concentramento di questo campionato, promosso dalla Federazione Italiana Pallavolo. Le gare si sono disputate alla Palestra Nardi di Porto San Giorgio e hanno visto le ragazze allenate da Stefania Troli, con la direzione tecnica di Daniele Capriotti, affrontare prima le loro “colleghe” sangiorgesi della Volley Angels in un appassionante derby societario e poi la formazione della Pallavolo Pedaso. Queste le atlete della squadra Volley Angels Project che sono scese in campo nel primo, storico, evento ufficiale per la pallavolo acquavivana: Diva Apicella, Aurora Gaetani, Sofia Orsolini, Francesco Rosetti, Sofia Rosetti, Martina Rossi ed Emma Sgherzi. Del gruppo fa parte anche Maria Lucia Amadio. Queste ragazze si allenano tutti i lunedì e i venerdì pomeriggio al Palazzetto dello Sport di Acquaviva, grazie anche al fattivo impegno del vice sindaco (e assessore allo sport) Luca Balletta, che non ha voluto perdersi questo esordio assoluto di una formazione acquavivana di pallavolo ed era presente con tutta la sua famiglia alla palestra di Porto San Giorgio. Nei prossimi mesi proprio al Palas di Acquaviva si terranno alcuni importanti avvenimenti pallavolistici come il Giocavolley, previsto per il pomeriggio di domenica 24 marzo e il turno casalingo del raggruppamento Under 13, contro  Comunanza e la Volley Angels  di Porto San Giorgio, che si terrà nella mattinata di domenica 7 aprile.




PallaVolo, la Volley Angels chiude l’andata con una vittoria sul Monte San Giusto

PORTO SAN GIORGIO – Tre punti importanti, tre squilli di tromba e la De Mitri Volley Angels Project chiude il girone di andata con il morale alle stelle. Nel fortino della palestra Nardi, con il pubblico delle grandi occasioni che ha sostenuto incessantemente le rossoblù di casa, è caduta con il massimo scarto (20, 21, 17) anche la Italiana Pellami Monte San Giusto in una gara importante in chiave salvezza, nonostante la stagione sia giunta appena al giro di boa. La partita, ben arbitrata da Monini e Girolametti, è stata combattuta soprattutto nei primi due set, vista anche l’importanza dei punti in palio e ha visto entrambe le  squadre lottare punto su punto. Soltanto nella parte finale dei due parziali iniziali c’era spazio per l’allungo delle padrone di casa che le portava a portarsi in vantaggio per 2-0, mentre nel set finale dell’incontro c’era meno equilibrio con Pierantoni e compagne che partivano forte e mantenevano fino al termine un cospicuo vantaggio di punti, rallentando leggermente solo a un passo dal filo di lana. La classifica del girone H della serie B2 femminile è adesso molto più foriera di speranze per la formazione di coach Napoletano, che grazie ai sette punti conquistati nelle ultime tre gare ha migliorato notevolmente la propria situazione, agguantando le pugliesi del Cerignola e riducendo a sole tre lunghezze le distanze dalla zona salvezza. Un progetto, quello della società del direttore sportivo Fulvio Taffoni, che sta iniziando a concretizzarsi, nonostante le difficoltà incontrate a inizio stagione, prima fra tutte l’infortunio alla palleggiatrice Gulino, uno dei nomi emergenti del volley femminile nazionale. Ora la squadra, con gli innesti giunti a stagione iniziata, appare più quadrata e meglio disposta e con un gruppo disposto a vendere cara la pelle in ogni gara.

Questa la formazione della De Mitri che ha battuto Monte San Giusto. Levantesi, Salvucci, Pepa, Pierantoni, Tiberi, Benazzi, Conforti (L1), Quaglietti (L2), Baldassarri, Piersimoni (K), Macchini, Stecconi, De Toma. All.: Napoletano e Ciotola. Alla ripresa del campionato, dopo il turno di riposo di sabato prossimo, la De Mitri andrà sul campo della capolista Castelbellino, che finora ha perso solo un set e comanda la graduatoria a punteggio pieno.

 




Samb Volley: doppia vittoria per la Serie D, doppio 3-0 per la Prima Divisione 

San Benedetto del Tronto – Vittoria sudata per la Happy Car di Netti. I ragazzi hanno battuto sabato sera alla Curzi con fatica Ascoli in una gara tiratissima terminata al quinto set. Qualche piccolo rimpianto per i padroni di casa contro una squadra che o perde 3-0 o ottiene punti. Nella gara della “Curzi” Ascoli ha mostrato una sintesi perfetta della stagione. I primi due set sono stati paragonabili alle sue partite peggiori, gli altri due set sono stati da squadra valorosa e che ha nulla da perdere. Una bella sfida tra due squadre giovani del girone.

Facile 3-0 per le ragazze di Ciabattoni nel derby alla Palestra Sabatino D’Angelo in zona Agraria di Porto D’Ascoli contro l’Athena Volley. Solo 44 punti in 3 set sabato sera per le locali che nulla possono contro le ragazze di Ciabattoni, sempre in corsa per il primato del girone che agevolerebbe il cammino verso la serie C. Domani alla Curzi ci sarà Pagliare, capace nella gara d’andata di battere le rossoblu, una gara che promette il riscatto per le ragazze di Ciabattoni.

Negli altri campionati non arrivano buone notizie dalla Prima Divisione. Le ragazze di Medico, con una rosa rimaneggiata e non al top, hanno perso a Comunanza sabato per 3-0 con un pessimo terzo set e i primi due in cui hanno cercato di essere alla pari delle padroni di casa. Non è bastato l’orgoglio nel terzo set per evitare il massimo passivo per la Happy Car maschile, sconfitta sul campo della Don Celso in quel di Fermo.

Domenica amara per la squadra blu di Under 13 femminile, sconfitta dalla Don Celso per due volte e dalla Emmont B. 2-1 per parte nella doppia sfida tra Happy Car e Loreto per quanto riguarda i pari età maschile. Le “rosse” dell’Under 13 femminile hanno perso la doppia sfida contro Offida, ma si sono rifatte nel derby con l’Athena.

Infine le partite di Seconda Divisione con la squadra bianca vincente contro Pagliare e lanciata al secondo posto. Sconfitte per le squadre rossa e blu.

Risultati completi nell’immagine allegata.




PallaVolo, la Volley Angel fa il pieno di vittorie

Porto San Giorgio – La Volley Angels Project torna dalla partecipazione al torneo della Epifania della Marineria, sia con le mani che con i cuori pieni: vittoria del torneo Under 14, vice-campioni Under 16, molti obiettivi di squadra e personali raggiunti.

La spedizione della Volley Angels project era composta da 35 ragazze e 4 allenatori.

Le più piccoline dell’Under 13 “Conad Porto S. Elpidio” guidate da Luigina di Ventura non hanno sicuramente sfigurato nella loro categoria, torneo che si è dimostrato di buonissima qualità. Una ottima esperienza per queste ragazze, alcune delle quali hanno per la prima volta vissuto una trasferta di più giorni senza genitori.

Le ragazze della squadra Under 14 griffate “VPM” sono invece partite già da loro con importanti speranze e sono riuscite a portare a casa l’intera posta in palio!  Dopo la sconfitta per 1-2 alla prima partita contro Perugia, le ragazze guidate da Attilio Ruggieri non hanno sbagliato più un colpo, fino alla finale vinta la mattina del 6 gennaio contro il Sulmona Volley per un netto 2-0! MVP del torneo la nostra alzatrice Veronica Maracchione!

Per il torneo Under Under 16 ci siamo presentati con 2 formazioni, entrambe con storie particolari. La formazione sponsorizzata “Adriaservice” è partita con 8 giocatrici, di cui una ragazza che si “sdoppiava” facendo la spola con le partire di Under 14; questa apparente difficoltà si è dimostrata invece potenzialità, che ha cementato il gruppo e dato valore ad ogni singola giocatrice ed ogni singolo allenatore. Infatti, a gestire questa situazione c’è la coppia che non t’aspetti formata da Attilio Ruggieri a fare da “secondo” ad una splendida Francesca Onofri, che da “semplice giocatrice” in Serie D, si è ritrovata a gestire le sue stesse compagne di squadra nel ruolo di 1° allenatore, regalando alle ragazze sicurezza e complicità (quando serve).

L’altra Under 16, quella marcata “Tombolini Motor Company” allenata da Daniele Ercoli, ha una storia a se. In un processo di crescita tecnica e tattica, sono partite con la volontà di divertirsi e fare il meglio possibile, sapendo che il livello delle avversarie sarebbe stato probabilmente un pò più alto. Dopo aver perso la prima partita contro una futura semifinalista, e la necessità di trovare la giusta “quadra di squadra”, è arrivata finalmente la prima vittoria dell’anno e fatta per 2-0 con entrambi i set in rimonta (25-24 dopo uno svantaggio di 17-24; 25-23 dopo essere stati sotto 21-14); questa vittoria, con un altro punto conquistato nella partita successiva, ha assicurato il 2° posto nel girone ed un (inaspettato alla vigilia) accesso ai quarti di finale…che poi si è tramutato in 6° posto finale (a pari merito) su 16 squadre. —




Samb Volley: Montegiorgio troppo forte per i ragazzi di Netti

Importante vittoria per le ragazze di Prima Divisione. 

 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo l’abbuffata natalizia di panettoni arriva puntuale l’indigestione per i giovani sanbenedettesi di D, a provocarla il sabato della befana è stata la forte ed esperta capolista (non per caso) Montegiorgio. Decisamente indigesta la formazione ospite ai rossoblu: incisività dai nove metri e maestria dei suoi attaccanti ben orchestrati da capitan Scorpecci sono gli ingredienti di una saporita minestra messa in tavola da mister Luchetti.

Eppure i ragazzi di coach Netti (privi di alcuni titolari infortunati) ci hanno provato, ad inizio gara, ad impensierire i fermani mettendo in campo aggressività in battuta con Gaetani ed Ignazi ed una buona correlazione muro difesa; un break negativo in ricezione nella prima frazione ed in generale una prestazione troppo spesso altalenante hanno però fatto pendere la bilancia dell’incontro dalla parte ospite.

Anche questa sconfitta, sarà una tappa importante nel percorso di crescita dei rivieraschi. Sarà fondamentale, adesso, rimboccarsi le maniche per tornare a fare risultato utile già nel prossimo imminente e determinante derby casalingo contro Ascoli.

Inizio anno con il botto per la giovane formazione della Riviera Samb Volley che, sempre sabato sera, hanno battuto la formazione di Castel di Lama con un risultato netto, ma soprattutto giocato con qualità.

Partita che inizia con un sostanziale equilibrio, che si protrae fino al 16/15, ma le rossoblu sul finire di set, mettono grande attenzione e qualità in ogni pallone e riescono ad allungare e vincere con sicurezza il primo parziale.

Le sambenedettesi sanno che non possono mollare e ricominciano il secondo set con determinazione e sicurezza, ne viene fuori una parità sontuosa, a dire poco impeccabile, lasciando poco nulla alle avversarie che sono costrette ad arrendersi e tirare i remi in barca.

Il terzo set è una passerella, che consente ai coach di far esordire le loro giovani leve.

Inizia quindi come meglio non si poteva l’anno nuovo, ma le giovani sanno che il cammino sarà durissimo, ma ce la metteranno tutta per raggiungere il loro obiettivo.

Per l’under 13 femminile, doppia sconfitta per la squadra blu. Una sola vittoria per la squadra red nelle gare dell’Epifania.

 




Prima vittoria stagionale per la Volley Angel

PORTO SAN GIORGIO – Prima vittoria stagionale per la De Mitri Volley Angels Project nel campionato di B2 e l’evento è da ritenersi storico per le rossoblù del presidente Benigni, se si considera che è la prima vittoria assoluta in un campionato nazionale. Alla Palestra Nardi è finita 3-0 (18, 14, 15) per le padrone di casa che fin dai primi scambi si sono mostrate trasformate e hanno diretto il gioco a proprio piacimento. Mai, infatti, la formazione ospite allenata da Miciu Drago è sembrata capace di opporsi allo strapotere delle atlete marchigiane che schieravano dal fischio d’inizio il nuovo acquisto Giada Benazzi. E anche con il suo apporto (anche se la schiacciatrice romagnola aveva disputato un solo allenamento con le sue nuove compagne di squadra), la De Mitri è sembrata subito più concreta e pesante in prima linea, visto che il coach Napoletano ha messo in campo (e tenuto sul parquet per l’intera partita senza mai effettuare una sola sostituzione) un sestetto rivoluzionato rispetto alle precedenti prestazione, con Salvucci titolare al centro e Tiberi spostata nel ruolo di opposto. Ma anche dal punto di vista del carattere le rossoblù sono sembrate diverse rispetto al passato, visto che nemmeno quando nel terzo set hanno iniziato a sbagliare di più hanno ceduto il passo alle pugliesi e ben presto hanno ripreso a macinare gioco e a conquistare parziale e vittoria.

Questa la formazione della De Mitri: Levantesi, Salvucci, Pepa, Pierantoni, Tiberi, Benazzi, Conforti (L1), Quaglietti (L2), Baldassarri, Piersimoni, Macchini, Stecconi, De Toma. All.: Napoletano-Ciotola. Hanno diretto la gara Veronica Fusetti e Alessandra Monti, entrambe di Ravenna. Nel prossimo turno le rossoblù saranno impegnate sabato alle ore 18 sul campo del Recanati.




PallaVolo, un anno da incorniciare per Volley Angels

PORTO SAN GIORGIO – Il 2018 di Volley Angels Project verrà ricordato come un anno da incorniciare, festeggiato come la pietra miliare di un periodo nel quale il progetto sportivo, iniziato sedici anni fa, sta iniziando a dare i propri corposi frutti. Dopo la militanza nelle categorie regionali (fino a due stagioni fa si era in serie D), infatti, la prima squadra rossoblù gioca nel campionato di B2 nazionale, ma i risultati sono giunti anche dal settore giovanile, nel quale la società del d.s. Fulvio Taffoni ha conquistato il proprio primo alloro, vincendo con la squadra sponsorizzata Vpm il titolo territoriale nella categoria Under 13 e successivamente quello di vice campioni regionali. Oltre che qualitative, dalla base sono giunte anche risposte molto positive dal punto di vista quantitativo con un numero crescente di allieve e la nascita di un gruppo ad Acquaviva Picena, località dove la pallavolo finora non esisteva, fattore che conferma la vocazione di Volley Angels a portare questo sport in posti fino a quel punto non attivi in questa disciplina. La crescita societaria ha poi donato altri aspetti positivi, come l’inizio di collaborazioni e aperture importanti con società di primaria grandezza come ad esempio la romana VolleyRò (attuali campioni d’Italia in tutti e tre i campionati nazionali giovanili). Giovani atlete capitoline, infatti, sono state ospitate dalle loro coetanee di Volley Angels in occasione del torneo organizzato in riva all’Adriatico e la stessa Porto San Giorgio è diventata un punto di riferimento importante per i camp estivi delle romane, dando così al volley anche la veste di veicolo turistico per questa località balneare. Ma le ragazze del progetto di Volley Angels (alcune delle quali hanno già effettuato provini sia con la VolleyRò che con il Volley San Donà, vale a dire il gotha della pallavolo giovanile nazionale femminile) hanno avuto anche il piacere e l’onore di ricevere l’invito di VolleyRò a partecipare al loro torneo d’élite con otto società Under 14 tra le migliori d’Italia e hanno anche preso parte al Challenge Torri, manifestazione a invito che si è disputata a Torri di Quartesolo, nel vicentino. Per festeggiare a dovere questo 2018 molto positivo, tutto lo staff di Volley Angels (dopo il tradizionale rito della foto di gruppo), con atlete, allenatori, dirigenti e genitori delle ragazze, si è riunito per la tradizionale festa di fine anno con tanti ospiti importanti sia civili che sportivi e con un’allegra tombola con tanti premi che ha rappresentato uno dei momenti più attesi della serata.

 




Torna ad Offida la 12ma edizione di Marche International Volley Cup

Dal 27 al 29 gennaio

Torna a Offida la kermesse dei teenagers. Al torneo under 13-14-16-18 femminile parteciperanno 50 squadre provenienti da tutta Italia, dalla Serbia e, novità di quest’anno anche dall’America. La presentazione delle società si terrà il 27 dicembre, alle ore 10:30 al Serpente Aureo. La finale il 29 dicembre al Pala Speca di San Benedetto

OFFIDA – Cinquanta squadre, di 14 Comuni e 3 Stati, 700 persone tra atlete e famigliari. Il Marche International Volley Cup, anche per quest’anno mette in campo grandi numeri. La kermesse pensata per i teenagers, che si svolgerà a Offida dal 27 al 29 dicembre, vedrà sfidarsi squadre provenienti da tutta Italia, dalla Serbia e, novità di quest’anno, anche dall’America. Coinvolte le atlete dell’under 13-14-16-18.

Si comincia il 27 dicembre, alle ore 10:30, al Serpente Aureo con la presentazione delle società sportive e nell’occasione sarà dato un riconoscimento alla carriera all’arbitro nazionale Fabrizio Pasquali.

Il torneo si svolgerà in 14 palasport e la finale il 29 dicembre, dalle ore 15, al Pala Speca di San Benedetto del Tronto.

Il torneo è importante sia dal punto di vista sportivo sia turistico – commenta Paola Benigni, presidente del Ciù Ciù Offida Volley – ma vorrei sottolineare l’aspetto sociale di un evento simile. Grazie all’impegno delle società sportive, le atlete, oltre ad apprendere la sportività fatta da regole e obiettivi da raggiungere, possono vivere momenti di aggregazione. Ringrazio il Comune di Offida e la famiglia Bartolomei per la grande vicinanza in questi 12 anni”.

Il Marche Volley Cup è ormai un appuntamento naturale del calendario natalizio di Offida – commenta l’Assessore allo Sport Piero Antimiani- la cosa sembra scontata ma non è così. Per realizzare un torneo simile sono tante le forze messe in campo: da un lato la passione dei volontari, dall’altro il grandissimo lavoro degli organizzatori, nonostante molte cose siano ormai collaudate. Un conto è avere successo un conto è confermare. Negli anni il torneo è cresciuto nel solco che avevamo tracciato anni fa”.

Il Marche Volley Cup attualmente coinvolge tutto il territorio fino alla riviera ed è sostenuto da sponsor importanti. L’evento crea una dinamicità strategica per la destagionalizzazione delle attività, vista l’accoglienza delle 50 squadre: 700 persone tra atlete e famigliari.

Se non ci fosse ne sentiremmo la mancanza – continua Antimiani – per la vivacità giovanile per il binomio sport-amicizia Il piacere di ritrovarsi per le atlete e l’aspetto sportivo grazie a partite di altissimo livello, hanno reso il Volley uno degli sport di riferimento”.

In Italia quest’anno hanno chiuso 3 tornei – commenta Marco Mantile, ideatore e organizzatore del torneo – Non è facile fidelizzare le squadre, occorre la disponibilità di diversi palazzetti, e organizzare l’accoglienza per centinaia di persone: questa consiste in alloggi e pasti. Sono tante le atlete che tornano ormai da anni al nostro torneo. Partecipano fino a quando l’età glielo consente”.

L’assessore Antimiani sottolinea, infine, che dietro a un’organizzazione ci sono delle valutazioni da fare e per il Comune di Offida la decisione è stata quella di concedere degli spazi dell’Enoteca regionale e del Teatro Serpente Aureo, vista l’importanza anche turistica dell’evento.

In conclusione la Benigni ha voluto ricordare una ragazza di Fano , un’atleta che avrebbe dovuto partecipare al Torneo ma che purtroppo è rimasta vittima dell’incidente alla discoteca di Corinaldo.

Tutti i risultati delle gare saranno comunicati indiretta nel sito www.offidacup.com