Al via Biumor, 30ma Biennale dell’Umorismo nell’Arte

Al via Biumor, 30ma Biennale dell’Umorismo nell’Arte
IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA
Tolentino, 19/11/2019 – Giovedì 21 novembreBiumor 2019 prende il via a Tolentino con l’inaugurazione della Trentesima Biennale dell’Umorismo nell’Arte. In serata le premiazioni. Ospiti Massimo Donà, Maurizio Galimberti, Degrado Postmezzadrile, Piero Massimo Macchini, Lercio.it, il Terzo Segreto di Satira e Iginio Straffi.
Foto testo

Una risata vi seppellirà”. La Trentesima Biennale internazionale dell’Umorismo nell’Arte può essere sintetizzata con una delle frasi più sfruttate per descrivere il mondo del Black Humor. Citazione scontata ma quantomai inevitabile, perché i 239 autori in concorso, provenienti da 46 nazioni, hanno declinato nelle loro 620 opere presentate tutte le sfaccettature dell’odio. Tema di questa edizione. Il “male assoluto” è stato sviscerato con l’arma dell’ironia, dissacrato con pennellate di sarcasmo e contestualizzato ai giorni nostri. Deriso nell’Era dei social network e degli haters, della politica e dell’antipolitica, del buonismo e perbenismo a tutti i costi.

 

 

Giovedì 21 novembreBiumor 2019 prende il via a Tolentino proprio dall’inaugurazione dell’esposizione della Trentesima Biennale, nella Sala Mari di Palazzo Sangallo. La mostra è visitabile al Miumor – il Museo dell’Umorismo – fino al 26 gennaio 2020 e il taglio del nastro è previsto alle 17.

 

Sempre giovedì ci si sposta poi al Politeama, dove alle 18 vengono presentate altre due esposizioni, che saranno aperte fino a sabato. La prima, dal titolo “Surreale, poetico e visionario – Federico Fellini e la Biennale”, ripercorre la storia del feeling che si era creato tra il grande regista e la città di Tolentino. Con Fellini che è stato ospite d’onore e protagonista della Biennale del 1991. Il rapporto viene raccontato con foto e filmati dell’epoca, in un percorso che è curato da Giancarlo Cegna, Maura Gallenzi, Giorgio Leggi e Agnese Paoloni. La seconda mostra è invece un “Elogio della tolleranza, ritratto di Norberto Bobbio”, in cui il fotografo Maurizio Galimberti descrive per immagini l’incontro con Bobbio, a 110 anni dalla nascita. Un elogio reso possibile grazie alla collezione di Alberto Marcelletti, mecenate con profondo occhio artistico.

 

Alle 18.30, sempre al Politeama, affidiamo la lectio inaugurals di Biumor al filosofo e musicologo Massimo Donà, che dialoga con Galimberti su “Filosofia dell’odio, la lezione dell’immagine”.

 

La sera il Politeama è invece palco delle premiazioni, dalle 21.30. Verranno prima svelati i nomi dei vincitori della Trentesima Biennale, poi ci sarà spazio a premi speciali, con l’intervento del comico Piero Massimo Macchini.

 

Saliranno sul palco: Degrado Postmezzadrile (premio Accademia Teatro); lercio.it (premio Accademia Social); il Terzo Segreto di Satira (premio Accademia Video); Iginio Straffi (premio alla carriera per il patron della Rainbow).

 

Biumor sarà a Tolentino dal 20 a sabato 23 novembre in diversi luoghi del centro città.

 

Proprio domani, mercoledì 20 novembre, è previsto un incontro con gli studenti dell’IIS Francesco Filelfo (indirizzo Liceo classico, corso Comunicazione e Nuovi media), che presentano i propri contributi video frutto di un laboratorio con il videomaker di Popsophia Riccardo Minnucci.

 

Biumor è organizzato da Popsophia, con il Comune di Tolentino.

 

Biumor ha valore di aggiornamento per gli insegnanti

 

 SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com