Rsa e Covid, la UilP: “Aumentare controlli e screening a dipendenti e ospiti”

Rsa e Covid, la UilP: “Aumentare controlli e screening a dipendenti e ospiti”

Ascoli Piceno – È noto che le strutture socio sanitarie residenziali per le persone anziane e con disabilità costituiscono gli ambienti particolarmente esposti al contagio Covid 19.

In queste settimane sono colpiti diversi impianti non coinvolti nei mesi scorsi durante la cd fase 1 della pandemia.

Il Servizio Sanità della Regione Marche nei giorni scorsi ha inviato all’Asur, alle aree vaste e agli Enti Gestori le linee d’indirizzo per la gestione dell’emergenza Sars-Cov-2 nelle strutture residenziali e semi-residenziali sanitarie, sociosanitarie e sociali nell’area extra ospedaliera. Saranno inoltre in consegna alle 148 strutture esistenti i kit con tutti i dispositivi di protezione individuale necessari. 

Come UILP di Ascoli Piceno condividiamo tali misure, pur consapevoli delle problematiche sia relazionali, sia sulla qualità della vita di ospiti e operatori delle residenze.

La situazione di questi ultimi giorni, il suo drammatico evolversi, rende indispensabile il rispetto rigoroso e generalizzato di tutte le indicazioni nazionali e regionali su questa complessa materia.

Come UILP di Ascoli Piceno riteniamo importante attivare un monitoraggio permanente da parte dell’Azienda sanitaria.

È inoltre prioritario e inderogabile l’esecuzione, frequente, da implementare, degli screening ai dipendenti e agli ospiti, con un tampone rapido, come previsto dall’indicazione della Regione.

È infine evidente che con la sospensione delle visite dei familiari, tale misura è la più efficace per la tutela della salute di ospiti e operatori delle strutture.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com