Corto Dorico Film Fest, 9a e ultima giornata

Corto Dorico Film Fest, 9a e ultima giornata

“CORTO DORICO FILM FEST 2023”
XX EDIZIONE
Dal 2 al 10 dicembre 2023

20 ANNI DI CINEMA, UN MESE DI FESTEGGIAMENTI

 

I vincitori del Concorso Internazionale Short on Rights – A Corto di Diritti Amnesty International Italia:

“250km” di Hasmik Movsisyan

È il vincitore del premio Amnesty International Italia
E vincitore del premio “Gianni Rufini” della Giuria Giovani

“Things unheard of” di Ramazan Kiliç e “Yellow” di Elham Ehsas
hanno vinto ex aequo il Premio del pubblico

 

Nona e ultima giornata

DOMENICA 10 DICEMBRE

 

*Ore 11.00 – Best of XX
Proiezione a sorpresa dei corti che hanno fatto la storia di Corto Dorico

*Ore 12.15 –  Conferenza stampa di chiusura

*Ore 17.00 – Talk online Il cinema corto del Sud America: prospettive di incontri e collaborazioni

——————————————-

CORTO DORICO XX EDIZIONE

IN GIURIA
la regista ROBERTA TORRE, il regista DANIELE VICARI e il direttore della fotografia di Michael Mann, DANTE SPINOTTI

 

TRA GLI OSPITI
I registi MARCO BELLOCCHIO, CIRO D’EMILIO e OMAR RASHID, l’attore FABRIZIO BENTIVOGLIO, l’attrice BARBARA RONCHI, il fumettista MAICOL E MIRCO, il celebre animatore SIMONE MASSI e moltissimi altri

 

70 appuntamenti tra proiezioni di corti, documentari e lungometraggi, incontri, masterclass, sessioni di pitching, workshop per autori e per ragazzi, presentazioni di libri e anche uno spettacolo teatrale

 

Oltre 788 opere arrivate da 65 paesi del mondo
per partecipare al Concorso Nazionale ed al Concorso Internazionale “Short on rights /A Corto di diritti” (in collaborazione con Amnesty International Italia)

 

co-direzione artistica DANIELE CIPRÌ e LUCA CAPRARA

 

CORTO DORICO DIVENTA FESTIVAL DIFFUSO
Presente in molti luoghi di Ancona
e comuni delle Marche (per il concorso “Salto in lungo”)

Roma, 9 dicembre 2023 – Meno di 12 ore all’annuncio dei vincitori del Concorso Nazionale della XX edizione di Corto Dorico Film Fest, il festival cinematografico di Ancona, uno dei più autorevoli e popolari d’Italia per quanto concerne i cortometraggi, diretto dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì e dallo sceneggiatore Luca Caprara, fino a domani, domenica 10 dicembre, in diversi luoghi della città di Ancona (e comuni delle Marche per il concorso “Salto in lungo”).

Ecco, intanto, i vincitori del Concorso Internazionale Short on Rights – A Corto di Diritti in collaborazione con Amnesty International Italia, che sono stati decretati ieri. Si tratta di:

“250km” di Hasmik Movsisyan (Armenia) è il vincitore del Premio Amnesty International Italia ed è risultato essere anche il vincitore del Premio “Gianni Rufini” Giuria Giovani.

“250Km” di Hasmik Movsisyan (Armenia) – Quando all’improvviso scoppia una guerra, un quattordicenne si trova di fronte a una decisione che potrebbe salvare la sua famiglia. Senza tempo per pensare, intraprende un viaggio insidioso di 250 chilometri per raggiungere la salvezza…

Hasmik Movsisyan è nata a Yerevan, in Armenia, nel 1991. All’età di 11 anni si è trasferita con la famiglia a San Pietroburgo, in Russia, dove è cresciuta. Si è laureata in medicina all’Università Statale di San Pietroburgo, ma dopo la laurea ha deciso di seguire la sua vera passione per il cinema. Hasmik è stata ammessa al dipartimento di regia del Gerasimov Institute of Cinematography (VGIK), dove ha studiato sotto la guida di Alexander e Vladimir Kott e di Anna Fenchenko nel laboratorio di lungometraggio. Il cortometraggio 250 KM, è nato come progetto studentesco, ma si è trasformato in un vero e proprio film indipendente.

“Things unheard of” di Ramazan Kiliç (Turchia) e “Yellow” di Elham Ehsas (Uk) hanno invece vinto, a ex aequo, il Premio del pubblico.

“Things Unheard Of” di Ramazan Kiliç (Turchia) – Una bambina curda cerca di riportare il sorriso sul volto della nonna dopo che l’esercito turco ha disattivato la sua televisione, unica sua finestra sul mondo.

Ramazan K?l?ç nasce ad A?r?, Turchia, nel 1993 e studia Cinema-Tv e Letteratura presso la ?stanbul ?ehir University. Il suo film “The School But” è selezionato in molti prestigiosi festival internazionali, tra cui Clermont-Ferrand, Leeds, PÖFF, Odense, Palm Springs, Indy Shorts e BogoShorts. Ha inoltre prodotto il cortometraggio “The Moisture”, presentato in anteprima mondiale alla 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella sezione Orizzonti. “Things Unheard of”, suo corto più recente, ha vinto la Menzione Speciale della Giuria a Clermont-Ferrand 2023.

“Yellow” di Elham Ehsas (Uk) – Nell’Afghanistan controllato dai Talebani, una donna entra in un negozio di chadari a Kabul per acquistare il suo primo velo integrale ed affrontare un futuro incerto.

Nato a Kabul, in Afghanistan, Elham Ehsas è fuggito dai talebani ed è arrivato nel Regno Unito quando aveva 10 anni. Realizza film ispirati alle storie del suo Paese d’origine, l’Afghanistan. Il suo cortometraggio d’esordio, “Our Kind of Love”, è stato candidato ai BAFTA nel 2019, e proiettato in festival di tutto il mondo. Il suo secondo cortometraggio “Your Hand Found Mine”, realizzato con la BFI x BAFTA Crew, è stato presentato in anteprima alla House of Lords e ha vinto il premio come miglior film drammatico al Berlin Flash Festival. Yellow è il suo corto più recente.

 

PROGRAMMA di DOMENICA 10 DICEMBRE

La nona giornata di Corto Dorico Film Fest si aprirà alle ore 11.00 al Cinema Italia con Best of XX, proiezione a sorpresa dei corti che hanno fatto la storia di Corto Dorico. Appuntamento con colazione.

A seguire, alle 12.15, ci sarà la conferenza stampa di chiusura alla presenza della giuria, dei vincitori e dei direttori artistici Daniele Ciprì e Luca Caprara della XX edizione del Corto Dorico Film Fest.

Alle ore 17.00 appuntamento con Talk online Il cinema corto del Sud America: prospettive di incontri e collaborazioni. Intervengono Luca Caprara e Francesco Appoggetti di Corto Dorico, Jaime Manrique del BogoShorts Film Festival e Francesca Vargiu del Figari International Film Festival (in diretta online sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di Argowebtv).

 

CORTO DORICO FILM FEST 2023

Un anno importante per il Corto Dorico Film Fest raccolto in oltre un mese di festeggiamenti. E proprio per questa prestigiosa ricorrenza, che coincide anche con i 20 anni di Nie Wiem, associazione ideatrice e organizzatrice, il Festival ha deciso di espandersi e diventare “diffuso” passando, con proiezioni, incontri e appuntamenti, in tutta la città di Ancona e, per il concorso dedicato ai lungometraggi e per alcune delle sue sezioni fuori concorso, in diversi comuni delle Marche e non solo: da Pesaro a Fano, da Civitanova a Senigallia, da Grottammare a Porto Potenza Picena fino a Riccione.

Sono stati in tutto 70 gli appuntamenti tra incontri in presenza e online (sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv), masterclass, workshop per ragazzi, presentazioni di libri, proiezioni di cortometraggi (nazionali e internazionali), documentari e anche uno spettacolo teatrale. E poi il pitching, le sezioni dedicate ai lungometraggi, i premi e tantissimo altro per 9 giorni intensi in cui a dominare è stato il cinema in ogni sua forma.

CONCORSI – Come ogni anno attesissimi i risultati del Concorso Nazionale e del Concorso Internazionale Short on rights / A Corto di diritti in collaborazione con Amnesty International Italia. Quest’anno sono state iscritte oltre 788 opere di cui 34 selezionate per le semifinali (Corto Slam e A Corto di Diritti Slam) e finalissime. Il terzo concorso del Corto Dorico Film Fest è il “Salto in lungo”, dedicato alle opere prime italiane.

OSPITI – Tantissimi sono stati gli ospiti protagonisti di questa XX edizione. A inaugurare il Festival è stato lo spettacolo teatrale “Lettura clandestina: La solitudine del satiro di Ennio Flaiano” con l’attore Fabrizio Bentivoglio e il contrappunto del contrabbasso di Ferruccio Spinetti; regista tra i più riconosciuti nel cinema d’autore italiano e europeo, Marco Bellocchio ha ricevuto il Premio Angelo Guglielmi e dopo un incontro moderato da Daniele Ciprì, ha presentato “I pugni in tasca”, nella versione restaurata a cura della Cineteca di Bologna. Protagonisti degli incontri virtuali (in diretta sulla pagina Facebook di Corto Dorico e sul canale Youtube di ArgoWebTv) sono stati, in “Come saltammo in lungo”, i quattro registi autori di opere prime, Nicola Prosatore, Niccolò Falsetti, Laura Samani e Gianluca Santoni, in collaborazione con la rassegna Prima del Debutto e l’attrice Barbara Ronchi nell’incontro online con i ragazzi delle scuole superiori di Ancona. Tra le proiezioni anche “Io capitano” di Matteo Garrone in una “matinèe” per gli studenti e per l’occasione il regista e i ragazzi protagonisti del film hanno inviato un video saluto. Appuntamento in collaborazione con CGS Dorico – Sentieri di Cinema. La regista Simona Cocozza ha partecipato alla proiezione di “Rumore – Human Vibes”, in collaborazione con Amnesty International Italia e il regista, produttore e autore Omar Rashid è stato protagonista, del rinnovato focus del Festival sul Cinema in VR a cui ha preso parte anche il famoso fumettista Maicol e Mirco che ha presentato il suo “La storia che non ho mai disegnato – Maicol e Mirco in VR” (Auditorium Buon Pastore). Alla XX edizione anche il celebre animatore, regista e illustratore italiano vincitore di un David di Donatello e di quattro Nastri d’argento, Simone Massi, che ha presentato la sua opera prima “Invelle” al Cinema Italia. E il regista Ciro D’Emilio (“Un giorno all’improvviso”, “Per niente al mondo” al cinema e “Suburraeterna” in tv) che ha tenuto la masterclass di pitching (progetto di cui è anche ideatore) per gli autori selezionati. Il programma completo è su www.cortodorico.it.

LA GIURIA SEMPRE PIÙ DI QUALITÀ – Una giuria sempre più titolata per eleggere il miglior corto dell’anno: stiamo parlando della regista Roberta Torre (“Tano da morire”, “I baci mai dati”), il direttore della fotografia di Michael Mann, Dante Spinotti (che nella sua carriera ha vinto un BAFTA per L’ultimo dei Mohicani ed è stato candidato a due premi Oscar per i suoi lavori in L.A. Confidential e in Insider – Dietro la verità) e il regista Daniele Vicari (“Diaz”).

 

Il Festival Corto Dorico è organizzato dall’Associazione Nie Wiem con il contributo del Comune di Ancona, della Regione Marche, del MiC- Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema, Fondazione Marche Cultura, Marche Film Commission, Garante Regionale dei Diritti della Persona – Marche, Università Politecnica delle Marche, AMAT con il sostegno di Amnesty International Italia, Associazione La Locura, CGS, UCCA, Banca Etica. Main sponsor Coop Alleanza 3.0, Gruppo DiBa, Cantiere delle Marche.

 

Nel corso degli anni Corto Dorico ha avuto l’onore di avere come ospiti e giurati nomi come Elio Germano, Gianni Amelio, Pupi Avati, Matteo Garrone, Ugo Gregoretti, Claudio Giovannesi, Giuseppe Lanci, Marco Spoletini, Cristiano Travaglioli, Matteo Rovere, Gabriele Mainetti, Matteo Cocco, Piera Detassis, Giacomo Ciarrapico, Matilde Barbagallo, Maurizio Nichetti, Ruggero Deodato, Marco Bechis, Gianfranco Pannone, Valentina Carnelutti, Alessandro Rossetto, Edoardo Winspeare, Alessandro Piva, Agostino Ferrente, Donatella Finocchiaro, Valeria Golino, Lucia Mascino, Michele Riondino, Sydney Sibilia, Marco D’Amore, Daphne Scoccia, Marco e Antonio Manetti, Serena Rossi, Carlo Macchitella, Francesco Bruni, Vinicio Marchioni, Wilma Labate, Luciano Tovoli, Sara Serraiocco, Andrea Paris, Simona Paggi, Ezio Abbate, Ficarra e Picone, Claudio Cupellini, Michele D’Attanasio, Ciro D’Emilio.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com