Marcia tricolore a Grottammare

MARCIA: I CAMPIONI ALLIEVI A GROTTAMMARE
Titoli italiani under 18 per il romano Giampaolo e la lombarda Di Dato. Brilla il marchigiano Grilli, terzo al maschile. Nella gara assoluta secondo Antonelli

2020-10-25 – Bella giornata di sport a Grottammare (Ascoli Piceno) che per il quindicesimo anno consecutivo ha accolto una manifestazione nazionale di marcia. Anche in questa stagione con i Campionati italiani allievi della 10 chilometri e le Marche festeggiano la medaglia di bronzo vinta da Mattia Grilli. Il 17enne di Porto Sant’Elpidio, portacolori dell’Atletica Civitanova, si prende la soddisfazione di conquistare il terzo posto tra gli under 18 con il tempo di 49’32” dopo essere arrivato quarto nello scorso weekend a Modena. Nella 20 km secondo il maceratese Michele Antonelli (Aeronautica, 1h24’49”). Al femminile sesta la giovane marchigiana Giulia Miconi (Cus Macerata), vent’anni ancora da compiere, che demolisce il record personale con 1h47’26” e stesso piazzamento nella 15 km juniores dell’osimana Stella Rinaldi (Team Atl. Marche) in 1h25’10”. Tra le allieve nona Francesca Cinella (Atl. Avis Macerata) con 58’17”.
ALLIEVI – I nuovi campioni italiani under 18 sono Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni) e Vittoria Di Dato (N. Atl. Varese). Per il romano di Ostia, al primo anno della categoria allievi, è il secondo tricolore della carriera dopo quello ottenuto nella passata stagione da cadetto. Il 16enne cresciuto sotto la guida di Orazio Romanzi e del papà Luca cambia ritmo al sesto chilometro e in 45:27 precede anche stavolta il pugliese Pietro Pio Notaristefano (Atl. Don Milani, 46:25) come a Modena dove si erano piazzati dietro a Emiliano Brigante (Trieste Atletica), assente in quest’occasione in una mattinata di sole in riva all’Adriatico. Al femminile la lombarda coglie invece il suo primo titolo in 52:19. Comasca di Oltrona di San Mamette, è un’allieva di Vittorio Zeni che ha avviato alla marcia l’azzurra Eleonora Giorgi. Sul podio anche Sofia Fiorini (Atl. Libertas Runners Livorno, 53:00) e Verdiana Casciotti (Studentesca Rieti Milardi, 53:19), mentre è costretta al ritiro Giada Traina (Atl. Livorno), recente campionessa italiana dei 5 km, per problemi di stomaco.
20 KM – Sulla 20 chilometri, nella terza prova del Campionato italiano di società valida per il 49° Trofeo Serafino Orlini, prevale Andrea Agrusti in 1h24:24 a poco più di un minuto dal record personale, in una sfida tra cinquantisti. Si conferma in un buon momento di forma il sardo delle Fiamme Gialle, che sette giorni fa è riuscito a cogliere il secondo posto tricolore sui 10 km firmando il suo primato in 40:26 a Modena. Alle sue spalle il marchigiano Michele Antonelli, azzurro della 50 km ai Mondiali di Doha: il maceratese dell’Aeronautica è secondo con 1h24:49 in un test al termine di due settimane di carico nel raduno a Siracusa, dopo aver affiancato il leader nella fase centrale della gara. Finisce terzo Marco De Luca (Fiamme Gialle) in 1h25:56 davanti al 22enne Juriy Micheletti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) che si migliora di quasi un minuto con 1h29:48. Tra le donne Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) vince in 1h38:11 replicando in sostanza il crono di 1h38:10 ottenuto due settimane fa nell’incontro di Podebrady in maglia azzurra. Dopo metà gara riesce a staccare Sara Vitiello (Gs Self Montanari & Gruzza Reggio Emilia, 1h41:18), poi taglia il traguardo Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) che in 1h42:40 abbassa di circa tre minuti il personale, a pochi giorni dal 22esimo compleanno. Alla vigilia ha rinunciato l’azzurra Nicole Colombi (Carabinieri), vicecampionessa italiana dei 10 chilometri.
UNDER 20 – Nella gara juniores di 20 km in evidenza Gabriele Gamba (Atl. Riccardi Milano 1946): un progresso di due minuti e mezzo abbondanti con 1h29:07 per il bergamasco, medaglia d’oro nel 2019 al Festival olimpico della gioventù europea. Più dietro chiudono Daniele Breda (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), 1h31:38 appesantito da una sosta di due minuti in “penalty zone” nel tratto finale, e Giulio Scoli (Atl. Livorno, 1h34:59), invece non completa la prova Davide Finocchietti (Atl. Libertas Runners Livorno), fresco vincitore dei 10 km alla rassegna tricolore. Al femminile, con le under 20 sull’insolita distanza dei 15 chilometri, un’altra prestazione convincente di Simona Bertini (Francesco Francia Bologna) in 1h14:02 dopo il titolo vinto nella 10 km a Modena, per avere la meglio nei confronti di Martina Casiraghi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 1h17:23 dopo uno stop in “pit lane” di 120 secondi) e Alessia Titone (Safatletica Piemonte, 1h19:40).
MASTER – Impegnati anche i master nella 10 km valida come seconda e ultima fase della rassegna tricolore per club, dopo quella su pista ad Arezzo di due settimane fa. A livello individuale, primo posto di Luca Latorre (SM40/Pol. Rocco Scotellaro Matera) con 48:27 e Valeria Pedetti (SF45/Atl. Arcs Cus Perugia) in 54:06. Nelle graduatorie “over 35” di società, gli uomini della Kronos Roma svettano su Italia Marathon Club e Atletica Brugnera Friulintagli, al femminile la Liberatletica Roma precede Track & Field Master Grosseto e Atletica Arcs Cus Perugia.
TROFEI – Il 49° Trofeo Serafino Orlini dedicato alle gare assolute premia l’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter, che conquista anche il 3° Trofeo Città di Grottammare, con l’Amatori Atletica Acquaviva ad aggiudicarsi il 15° Trofeo Simona Orlini riservato agli allievi. Presenti fra gli altri Enrico Piergallini, sindaco di Grottammare, con l’assessore comunale Alessandra Biocca, insieme a Fabio Luna, presidente Coni Marche, e Giuseppe Scorzoso, presidente Fidal Marche, con il maestro dello sport Armando De Vincentis, delegato provinciale Coni Ascoli Piceno, senza dimenticare gli organizzatori del Centro Marcia Solestà capitanati da Vincenzo Ferretti e la Fondazione Simona Orlini Onlus rappresentata dalla presidente Elisabetta Alessandrini. Sono intervenuti anche l’imprenditore Ercole Velenosi e l’azzurra della marcia Antonella Palmisano, madrina della manifestazione.

RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8039/Index.htm

DIECI DI ANCONA, RIENTRO VINCENTE PER L’AZZURRA MATTEVI
Nella gara su strada del capoluogo marchigiano, la campionessa mondiale under 20 al successo. Tra gli uomini prevale il keniano Loitanyang

Vittoria azzurra alla prima edizione della Dieci di Ancona. Nella gara su strada del capoluogo dorico, con quasi 400 atleti al via, trionfa al femminile Angela Mattevi. La campionessa mondiale juniores di corsa in montagna ritrova il sorriso, rientrando così alle competizioni dopo un periodo di stop. Per la giovane trentina dell’Atletica Valle di Cembra, non ancora ventenne, una netta affermazione in 35’11” sulla bergamasca Eliana Patelli (Gs Gabbi, 35’45”), poi Silvia Tamburi (Atl. Avis Perugia, 35’57”) davanti alle marchigiane Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona, 36’11”) e Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata, 36’39”).
“Sono piena di gioia per essere tornata in gara – commenta l’azzurrina – su un bel percorso, impegnativo per i saliscendi. Ho viaggiato quasi sempre insieme a Simone Barontini, l’ottocentista anconetano che è stato un punto di riferimento durante la gara e mi ha dato consigli utili. Da un paio di mesi riesco ad allenarmi con continuità, avendo risolto una frattura da stress all’osso sacro e un problema alla cartilagine del ginocchio che erano emersi dopo i cross di gennaio. Ed è stata l’occasione giusta per ricominciare a vivere le sensazioni agonistiche. Non sono pienamente soddisfatta per il crono finale, anche perché si è fatto sentire un po’ il vento, ma riparto da qui”.
Tra gli uomini vittoria per distacco del keniano Simon Kibet Loitanyang (Tx Fitness) in 30’24” seguito dall’ascolano Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona, 30’45”), quindi Michele Belluschi (Grottini Team Recanati, 30’46”), Fabio Conti (Atl. Winner Foligno, 30’50”) e Mattia Franchini (Atl. Amatori Osimo, 32’04”). Suggestivo il tracciato con partenza e arrivo a Porta Pia, in via XXIX Settembre, che ha toccato la splendida cornice del Porto Antico passando da piazza della Repubblica e dall’arco di Traiano, quindi Portella Santa Maria, via della Loggia, corso Garibaldi, piazza Roma, via Marconi, via Mattei, fino a Marina Dorica e poi Borgo Pio prima del traguardo. Presenti alla manifestazione Andrea Guidotti, assessore allo sport del Comune di Ancona, e Michele Pietrucci, presidente della Sef Stamura Ancona che ha organizzato l’evento con la collaborazione tra gli altri di Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale e Marina Dorica.

RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8595/Index.htm

FOTO GROTTAMMARE (di Mauro Ficerai)
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Grilli_Grottamare2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/images/2020_varie/Partenza_Grottammare2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/images/2020_varie/Agrusti_Antonelli_Grottammare2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/images/2020_varie/Giampaolo_Grottammare2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/images/2020_varie/DiDato_Grottammare2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/images/2020_varie/DiDato_Giampaolo_Grottammare2020.jpg

FOTO ANCONA (di Roberto Pierangeli, Cristiano Carloni e Francesco Crudele)
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Mattevi_DieciAncona2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/BarontiniMattevi2_DieciAncona2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Barontini_Mattevi_DieciAncona2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Partenza_DieciAncona2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Loitanyang_DieciAncona2020.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Marcia tricolore a Grottammare

Gara nazionale di Marcia “Serafino Orlini” 2020.

 

Grottammare – Come avviene da 49 anni la stagione agonistica dell’Atletica Leggera italiana si chiude con la gara nazionale di marcia intitolata a “Serafino Orlini”.

La manifestazione, la più antica d’Italia, si svolgerà per la quindicesima volta consecutiva a Grottammare domenica 25 Ottobre, sul bellissimo percorso del lungomare con la partecipazione di centinaia di atleti provenienti da tutte le Regioni.

Sul percorso di 20 Km., si cimenteranno atleti e atlete per la conquista del titolo nazionale per Società sportive e, a seguire, le categorie amatoriali con l’assegnazione del Trofeo “Comune di Grottammare”; successivamente saranno le categorie Allievi/ve a cimentarsi per il titolo nazionale con l’assegnazione del Trofeo “Simona Orlini”.

Un evento quello di Grottammare molto atteso dai Tecnici e dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera perché, oltre a testare in essa la validità del movimento italiano della marcia da a tanti giovani la possibilità di palesare il proprio valore procedendo nel continuo e fruttuoso ricambio generazionale di atleti che, da sempre, si esprimono nel Mondo ad altissimi livelli competitivi.

Il successo dell’evento è dovuto anche alla nostra bellissima, elegante e amena città della riviera adriatica delle marche, la quale sa offrire l’ambiente ideale sia a fini tecnico-organizzativi sia per l’accoglienza, contornata dalle sue fattezze architettoniche avvolte da un clima mite e salubre.

 




Atletica, Vandi è tricolore: 1500 per Eleonora

A Modena la pesarese dell’Atletica Avis Macerata vince il suo primo titolo italiano assoluto. Allievi: Frolli quarta nei 2000 siepi come il marciatore Grilli

Finalmente il tricolore assoluto per Eleonora Vandi. Dopo una lunga serie di piazzamenti sul podio e di titoli giovanili, la mezzofondista dell’Atletica Avis Macerata festeggia un successo tra le grandi. A Modena la 24enne pesarese è campionessa italiana dei 1500 metri con il tempo di 4’18”39, a soli tre decimi dal record personale. La maggiore soddisfazione della carriera, nella distanza più lunga rispetto a quella preferita degli 800 metri, che nella scorsa stagione l’hanno vista indossare la maglia azzurra ai Mondiali di Doha. Nel rettilineo finale arriva il sorpasso decisivo della figlia d’arte di papà Luca, valido specialista proprio dei 1500, e della mamma quattrocentista Valeria Fontan, che studia beni culturali in Veneto dove si allena con l’ex campione marocchino Faouzi Lahbi.
Nella rassegna nazionale dedicata a mezzofondo e marcia, in questa stagione così particolare, brillano diversi altri marchigiani. L’osimana Serena Frolli (Team Atletica Marche) è splendida quarta sui 2000 siepi under 18, al debutto nella categoria e a un soffio dalla terza posizione. Formidabile il suo progresso con 7’06”28 per migliorare di ben quindici secondi il record regionale allieve che aveva già firmato quest’anno in 7’21”24. Nella marcia, sui 10 chilometri, ottimo quarto posto nella gara under 18 di Mattia Grilli (Atl. Civitanova), 17enne di Porto Sant’Elpidio, con 48’36” e al femminile chiude quarta nella prova under 23 la maceratese Elisabetta Bray in 50’28”. Due marciatrici del Cus Macerata tra le migliori d’Italia: Giulia Miconi quinta tra le under 23 in 51’12” e Anastasia Giulioni sesta nella prova under 20 con 52’07”.
RISULTATI
1. Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) 1500 assoluti 4’18”39
4. Mattia Grilli (Atl. Civitanova) marcia 10 km allievi 48’36” pb
4. Serena Frolli (Team Atl. Marche) 2000 siepi allieve 7’06”28 pb
4. Elisabetta Bray (Cus Torino) marcia 10 km promesse 50’28” pb (15. assoluti)
5. Giulia Miconi (Cus Macerata) marcia 10 km promesse 51’12” pb (17. assoluti)
6. Anastasia Giulioni (Cus Macerata) marcia 10 km juniores 52’07” pb
9. Lucia Crosta (Team Atl. Marche) 3000 siepi juniores 12’53”11 pb
11. Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata) 1500 promesse 3’56”40
11. Alessandro Tanoni (Cus Macerata) marcia 10 km juniores 47’55” pb
11. Stella Rinaldi (Team Atl. Marche) marcia 10 km juniores 55’19” pb
12. Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona) 3000 allievi 8’51”51
15. Mamadou Barkinden Diallo (Atl. Avis Macerata) 3000 siepi juniores 9’58”50
17. Francesca Cinella (Atl. Avis Macerata) marcia 5 km allieve 27’32”
18. Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona) 1500 allieve 4’53”79
19. Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 1500 assoluti 4’36”38
19. Mamadou Barkinden Diallo (Atl. Avis Macerata) 3000 metri juniores 9’18”31
20. Francesco Itto (Sef Stamura Ancona) 5000 promesse 16’30”52
22. Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 5000 assoluti
23. Filippo Sanna (Sef Stamura Ancona) 1500 allievi 4’10”10 pb
23. Leonardo Storani (Atl. Avis Macerata) 2000 siepi allievi 6’42”34
24. Agnese Rabinelli (Sef Stamura Ancona) 1500 allieve 4’58”59
33. Emma Baldoni (Atl. Avis Macerata) 1500 allieve 5’07”70
36. Niccolò Sancisi (Pol. Montecchio 2000) 1500 allievi 4’12”97 pb
37. Federico Vitali (Atl. Avis Macerata) 1500 allievi 4’13”21 pb
rit. Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona) 1500 assoluti

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8578/Index.htm

LINK ALLE FOTO (di Francesca Grana/FIDAL)
Eleonora Vandi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Modena-Festa-dell-Endurance-2020-1–giornata/Modena2020_037.jpg
Serena Frolli (pettorale 128): http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Modena-Festa-dell-Endurance-2020-1–giornata/Modena2020_141.jpg
Mattia Grilli: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Modena-Festa-dell-Endurance-2020-2–giornata/Modena2020_291.jpg
Giulia Miconi (pettorale 29): http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Modena-Festa-dell-Endurance-2020-2–giornata/Modena2020_211.jpg
Anastasia Giulioni: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Modena-Festa-dell-Endurance-2020-2–giornata/Modena2020_178.jpg
Ndiaga Dieng: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Modena-Festa-dell-Endurance-2020-1–giornata/Modena2020_135.jpg
Tommaso Ajello: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Modena-Festa-dell-Endurance-2020-2–giornata/Modena2020_234.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Atletica, Master: Le Marche 51 volte sul podio

20 ori, 17 argenti e 14 bronzi alla rassegna tricolore “over 35” di Arezzo

Nei Campionati italiani master su pista di Arezzo, gli atleti “over 35” delle Marche fanno incetta di titoli e medaglie: in tutto 51 presenze sul podio, con 20 maglie tricolori conquistate, insieme a 17 argenti e 14 bronzi. Fra i vincitori spicca nuovamente Giuliano Costantini (Atl. Fossombrone) con tre successi, nel salto in lungo e nel salto triplo, ma anche nel disco. L’atleta di Sant’Ippolito ha gareggiato nel ricordo del fratello Paolo, specialista dei lanci, venuto a mancare un anno fa e dell’altro celebre concittadino Giuseppe “Peppe” Ottaviani, il centenario dell’atletica, scomparso in luglio. Di seguito l’elenco completo dei medagliati.

CAMPIONI ITALIANI MASTER (20)
Alto SM35: Valentino Teodori (Atl. Fabriano) 1.69
Martello m.c. SM35: Andrea Angeloni (Atl. Avis Macerata) 8.04
3000 siepi SM40: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) 10’11”37
Alto SM45: Marco De Angelis (Team Atl. Marche) 1.72
Asta SM55: Cesare Alesi (Collection Atl. Sambenedettese) 3.20
2000 siepi SM60: Adrio Pierantoni (Atl. Alma Juventus Fano) 7’27”83
Peso SM60: Carlo Sebastiani (Collection Atl. Sambenedettese) 12.28
100 ostacoli SM65: Renzo Capecchi (Atl. Alma Juventus Fano) 18”64 (-0.4)
Decathlon SM65: Giovanni Feliciani (Atl. Fabriano) 4422
Lungo SM70: Giuliano Costantini (Atl. Fossombrone) 4.20 (-0.1)
Triplo SM70: Giuliano Costantini (Atl. Fossombrone) 9.64 (+0.6)
Disco SM70: Giuliano Costantini (Atl. Fossombrone) 38.98
Giavellotto SM75: Vincenzo Cappella (Sef Macerata) 25.47
Martello SM85: Franco Marcheggiani (Collection Atl. Sambenedettese) 17.44
400 ostacoli SF35: Barbara Carnevali (Sef Macerata) 1’11”71
800 SF40: Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona) 2’28”88
5000 SF40: Simona Santini (Atl. Amatori Osimo) 17’49”35
Marcia 5000 SF40: Marina Ivanova (Atl. Osimo) 27’24”31
Peso SF55: Lina Frontini (Atl. Osimo) 9.38
Alto SF80: Giulia Perugini (Sef Macerata) 0.85ARGENTO (17)
Disco SM35: Andrea Angeloni (Atl. Avis Macerata) 28.45
Peso SM55: Andrea Paoli (Sef Macerata) 11.76
Disco SM55: Andrea Paoli (Sef Macerata) 39.74
Alto SM65: Paolo Marconi (Grottini Team Recanati) 1.36
Martello m.c. SM85: Franco Marcheggiani (Collection Atl. Sambenedettese) 6.95
1500 SF35: Chiara Capezzone (Atl. Fabriano) 4’57”70
100 ostacoli SF35: Debora Cappella (Sport Dlf Ancona) 22”90 (-0.4)
Alto SF35: Debora Cappella (Sport Dlf Ancona) 1.32
1500 SF40: Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona) 4’55”95
5000 SF40: Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona) 17’58”63
2000 siepi SF45: Francesca Dottori (Sport Atl. Fermo) 9’19”36
Marcia 5000 SF50: Francesca Frulla (Nuova Pod. Loreto) 28’19”22
4×100 SF60: Sandra Copponi, Emanuela Stacchietti, Silvia Bianco, Raffaella Rambozzi (Sef Macerata) 1’10”22
Alto SF70: Iolanda Centioni (Sef Macerata) 0.85
Disco SF70: Maria Pia Luchetti (Sef Macerata) 15.26
Martello SF70: Maria Pia Luchetti (Sef Macerata) 17.13
Martello m.c. SF70: Maria Pia Luchetti (Sef Macerata) 8.03

BRONZO (14)
Martello SM35: Andrea Angeloni (Atl. Avis Macerata) 24.11
Giavellotto SM35: Andrea Angeloni (Atl. Avis Macerata) 21.88
5000 SM40: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) 15’59”59
Giavellotto SM50: Stefano Masin (Sport Atl. Fermo) 39.46
Giavellotto SM55: Andrea Paoli (Sef Macerata) 33.61
1500 SM60: Adrio Pierantoni (Atl. Alma Juventus Fano) 5’00”63
Lungo SM65: Renzo Capecchi (Atl. Alma Juventus Fano) 4.28 (+0.8)
Martello SM65: Gabriele Ferramondo (Sef Macerata) 32.28
Martello m.c. SM65: Gabriele Ferramondo (Sef Macerata) 13.27
5000 SF35: Chiara Capezzone (Atl. Fabriano) 18’44”82
Giavellotto SF55: Lina Frontini (Atl. Osimo) 19.71
Martello m.c. SF55: Lina Frontini (Atl. Osimo) 9.12
Peso SF70: Maria Pia Luchetti (Sef Macerata) 6.16
Martello SF70: Iolanda Centioni (Sef Macerata) 16.08

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8008/Index.htm

CAMERINO, SI TORNA A CORRERE SU STRADA
Primo appuntamento con le gare dopo lo stop agonistico: vincono Ahmed Ouhda e Simona Santini

Riparte l’atletica marchigiana, anche con le corse su strada. Dopo il periodo di stop agonistico, il primo appuntamento è stato quello di oggi a Camerino (Macerata) che ha accolto la quarta edizione della Marcia Camerte. Una gara di 10 chilometri e 200 metri, con partenza e arrivo per i circa 200 atleti agli impianti sportivi del Cus Camerino che ha organizzato la manifestazione. Tutti i partecipanti hanno seguito l’attuale protocollo che prevede di indossare la mascherina almeno per i primi 500 metri, conservandola per poi riutilizzarla dopo il traguardo. Al maschile netta vittoria del bergamasco Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto), azzurro nella scorsa stagione agli Europei under 23, primo all’arrivo in 33’24” con un minuto e mezzo di vantaggio nei confronti dell’ascolano Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona), secondo in 34’55”, mentre si è piazzato terzo Andrea Falasca Zamponi (Atl. Potenza Picena, 35’03”). La jesina Simona Santini (Atl. Amatori Osimo) si è aggiudicata la prova femminile con il tempo di 42’07” nei confronti di Katia De Angelis (Grottini Team Recanati, 45’42”) e di Nausicaa Malaccari (Atl. Civitanova, 45’59”). La prossima gara su strada in calendario è in programma tra due settimane, il 25 ottobre, con la prima edizione della “Dieci di Ancona”.

RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2020/REG24464/Index.htm

LINK ALLE FOTO
Giuliano Costantini: http://www.fidal.it/upload/Marche/2017/Costantini_Giuliano.jpg
La partenza della Marcia Camerte 2020: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/MarciaCamerte2020.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Atletica, Le Marche 4 volte sul podio con i cadetti

A Forlì conquistano l’argento Ricci nell’alto, la sprinter Pagliarini e la marciatrice Marini, bronzo per la cadetta Tittarelli nell’asta

Ancora in evidenza i giovani atleti delle Marche, con una serie di piazzamenti di vertice ai Campionati italiani cadetti. Nella rassegna tricolore under 16, a Forlì, arrivano tre medaglie d’argento e una di bronzo. Sulla pedana dell’alto è notevole il secondo posto di Riccardo Ricci che rimane in gara saltando 1.85 alla terza prova, per poi superare 1.87 alla prima. Il 15enne di Cingoli, alfiere dell’Atletica Avis Macerata e cresciuto sotto la guida di Massimo Mozzoni, riesce così a coronare una bella stagione che l’ha visto salire fino a 1.89. Poi brillano due ragazze classe 2006, al debutto nella categoria. Sugli 80 metri la vittoria sfugge per appena due centesimi con la seconda posizione in 10”07 ad Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano), doppia figlia d’arte di Andrea, già tecnico delle Fiamme Gialle, e della velocista Mita Delia. Stesso piazzamento nei 3000 di marcia per Elisa Marini (Atl. Avis Macerata). L’atleta allenata da Alberto Cinella e Alberta Zamboni chiude seconda in 14’40”17, dopo aver lottato fino al traguardo per il successo. Al terzo posto un’altra saltatrice di Cingoli che gareggia per l’Atletica Avis Macerata: nell’asta Rachele Tittarelli valica per la prima volta la quota di tre metri, migliorandosi di dieci centimetri grazie ai consigli di un tecnico esperto come Franco Lorenzetti.
Applausi nei 300 metri per Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata), sprinter di Tolentino, quarto in 36”77 mentre sugli 80 in finale è sesto Francesco Ranxha (Atl. Fabriano) con 9”52 dopo il 9”45 della batteria. Nel mezzofondo settimo posto di Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata) nei 2000 metri con il record personale in 6’01”63 e di Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona) sui 1000 con 3’06”25. Il triplista Mattia De Angelis (Asa Ascoli Piceno) si piazza ottavo nel triplo saltando 12.65, come Davide Coccia (Offida Atletica) nel martello con 40.53 e la staffetta 4×100 femminile composta da Elisa Sireteanu (Sef Stamura Ancona), Sonia Gattari (Atl. Avis Macerata), Meskerem Paparello (Atl. Ama Civitanova) e Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano) in 50”91. La classifica combinata vede le Marche in decima posizione: un gradino più in basso rispetto alle ultime tre edizioni per la rappresentativa guidata dal fiduciario tecnico regionale Robertais Del Moro, ma con tanti risultati promettenti per il futuro.
RISULTATI
2. Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) alto 1.87
2. Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano) 80 metri 10”07 (-1.4) fin. A, 10”09 (+0.1) batt.
2. Elisa Marini (Atl. Avis Macerata) 3000 marcia 14’40”17
3. Rachele Tittarelli (Atl. Avis Macerata) asta 3.00
4. Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata) 300 metri 36”77 fin. A, 36”95 batt.
6. Francesco Ranxha (Atl. Fabriano) 80 metri 9”52 (-0.2) fin. A, 9”45 (-0.4) batt.
7. Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata) 2000 metri 6’01”63 pb
7. Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona) 1000 metri 3’06”25
8. Mattia De Angelis (Asa Ascoli Piceno) triplo 12.65 (+1.8)
8. Davide Coccia (Offida Atletica) martello 40.53
8. Elisa Sireteanu (Sef Stamura Ancona), Sonia Gattari (Atl. Avis Macerata), Meskerem Paparello (Atl. Ama Civitanova), Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano) 4×100 metri 50”91
9. Elisa Ripari (Atl. Ama Civitanova) lungo 4.83 (+0.2)
10. Giorgia Messi (Sef Stamura Ancona) 300 ostacoli 48”40 pb fin. B, 49”79 batt.
11. Matteo Tassetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) lungo 5.79 (+0.3)
11. Matteo Tassetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), Simone Coppari (Atl. Avis Macerata), Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata), Francesco Ranxha (Atl. Fabriano) 4×100 metri 46”46
11. Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova) 2000 metri 7’03”73
11. Ambra Compagnucci (Atl. Avis Macerata) pentathlon 2932
(80 ostacoli 12”84/-0.1, alto 1.50, giavellotto n.c., lungo 5.16/+0.8 pb, 600 metri 1’57”97 pb)
12. Manuel Nunzi (Sport Atl. Fermo) asta 3.05 pb
13. Simone Coppari (Atl. Avis Macerata) 100 ostacoli 15”21 (+0.2) pb fin. B, 15”59 (-0.3)
14. Alessandro Romagnoli (Sef Stamura Ancona) 1000 metri 2’48”06 pb
14. Martina Trisolino (Atl. Avis Fano) 1200 siepi 4’27”46
14. Elisa Sireteanu (Sef Stamura Ancona) triplo 10.02 (+0.6)
15. Greta Ricciardi (Atl. Avis Macerata) giavellotto 27.15
16. Pietro Crosta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti) 1200 siepi 3’47”35
16. Meskerem Paparello (Atl. Ama Civitanova) 300 metri 43”67 fin. B, 43”31 batt.
16. Sonia Gattari (Atl. Avis Macerata) alto 1.46 pb

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8037/Index.htm

FOTO DI GRUPPO
La rappresentativa delle Marche a Forlì: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Marche_Forli2020.jpg

FOTO DI ARCHIVIO
Alice Pagliarini (autore Maurizio Iesari): http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Pagliarini_Fermo2020.jpg

LINK ALLE IMMAGINI (autore Francesca Grana/FIDAL)
Cadetti delle Marche alla cerimonia di apertura: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-cerimonia-di-apertura/Forli2020Cadetti_017.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-cerimonia-di-apertura/Forli2020Cadetti_053.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-cerimonia-di-apertura/Forli2020Cadetti_058.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-cerimonia-di-apertura/Forli2020Cadetti_070.jpg
Riccardo Ricci: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_178.jpg
Elisa Marini: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_145.jpg
Rachele Tittarelli: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-2--giornata/Forli2020Cadetti_233.jpg
Matteo Vitali: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_108.jpg
Francesco Ranxha: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_076.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_127.jpg
Virginia Bancolini: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-2--giornata/Forli2020Cadetti_236.jpg
Mattia De Angelis: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_143.jpg
Giorgia Messi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-2--giornata/Forli2020Cadetti_196.jpg
Manuel Nunzi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_096.jpg
Simone Coppari: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-1--giornata/Forli2020Cadetti_148.jpg
La premiazione finale: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Forli-2020-Campionati-Italiani-Cadetti-2--giornata/Forli2020Cadetti_253.jpg

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Atletica, Cadetti: Le Marche per il tricolore a Forlì

Tutti i convocati ai Campionati italiani under 16 in programma nel weekend (3-4 ottobre): in gara 26 atleti della regione

Arrivano i più giovani con l’evento tricolore a loro dedicato, quello under 16. Nel weekend, sabato 3 e domenica 4 ottobre, va in scena il Campionato italiano cadetti individuale e per regioni che per la seconda stagione consecutiva si disputa a Forlì. Una rassegna come sempre a doppia valenza: gli atleti nati negli anni 2005 e 2006 si confronteranno con i pari età a livello nazionale e le 21 rappresentative regionali saranno in lizza per il trofeo a squadre. La formazione delle Marche punta a confermare il nono posto delle ultime tre edizioni, schierando diversi atleti che sono riusciti a mettersi in evidenza di recente.
Al via da capolista stagionale nei 3000 di marcia Elisa Marini, 14enne dell’Atletica Avis Macerata, che al primo anno di categoria ha firmato il record regionale under 16 con il tempo di 14’25”75. Un’altra debuttante che proverà a conquistare una posizione di vertice è la sprinter Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano), già scesa tre volte sotto i dieci secondi sugli 80 metri (9”94 ventoso, 9”96 e 9”97 regolari) dopo essersi rivelata durante l’inverno con la migliore prestazione nazionale cadette nei 60 indoor in 7”62. È in forma il saltatore in alto Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata), cresciuto fino a 1.89 nella Coppa Giovani Intermac a due centimetri dal primato marchigiano, che si presenta con la terza misura dell’anno. Scalpitano i velocisti: nei 300 metri Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata) può vantare il quarto crono degli iscritti, per aver corso in 36”58, e quest’anno si è fatto notare anche Francesco Ranxha (Atl. Fabriano), al sesto posto nella lista di partenza sugli 80 con 9”38. Ma in tanti potranno lottare per un piazzamento nella parte alta della classifica, a patto di esprimersi al meglio: nel salto con l’asta Rachele Tittarelli (Atl. Avis Macerata), poi i lanciatori Marco Nardocci (Asa Ascoli Piceno) nel peso e Greta Ricciardi (Atl. Avis Macerata) nel giavellotto, oltre ai mezzofondisti Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona) sui 1000 e Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata) nei 2000 metri, tutti fra i primi otto in base agli accrediti. In tutto sono 26 gli atleti marchigiani iscritti: 13 cadetti e altrettante cadette, convocati dallo staff guidato dal fiduciario tecnico regionale Robertais Del Moro.
DIRETTA VIDEO – L’intera manifestazione tricolore di Forlì sarà trasmessa in diretta video streaming sul web all’indirizzo atletica.tv per entrambe le giornate.

LA SQUADRA DELLE MARCHE
Cadetti. 80: Francesco Ranxha (Atl. Fabriano); 300: Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata); 1000: Alessandro Romagnoli (Sef Stamura Ancona); 2000: Samuele Libero Marino (Atl. Avis Macerata); 1200 siepi: Pietro Crosta (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); 100 ostacoli: Simone Coppari (Atl. Avis Macerata); alto: Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata); asta: Manuel Nunzi (Sport Atl. Fermo); lungo: Matteo Tassetti (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti); triplo: Mattia De Angelis (Asa Ascoli Piceno); peso: Marco Nardocci (Asa Ascoli Piceno); martello: Davide Coccia (Offida Atletica); giavellotto: Pietro Colonnella (Asa Ascoli Piceno); 4×100: Ranxha, Vitali, Coppari, Tassetti.
Cadette. 80: Alice Pagliarini (Atl. Avis Fano); 300: Meskerem Paparello (Atl. Ama Civitanova); 1000: Virginia Bancolini (Sef Stamura Ancona); 2000: Marica Melatini (Atl. Ama Civitanova); 1200 siepi: Martina Trisolino (Atl. Avis Fano); 300 ostacoli: Giorgia Messi (Sef Stamura Ancona); alto: Sonia Gattari (Atl. Avis Macerata); asta: Rachele Tittarelli (Atl. Avis Macerata); lungo: Elisa Ripari (Atl. Ama Civitanova); triplo: Elisa Sireteanu (Sef Stamura Ancona); giavellotto: Greta Ricciardi (Atl. Avis Macerata); marcia 3000: Elisa Marini (Atl. Avis Macerata); pentathlon: Ambra Compagnucci (Atl. Avis Macerata); 4×100: Pagliarini, Paparello, Gattari, Sireteanu, Ripari.

ISCRITTI E RISULTATI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8037/Index.htm

LINK ALLE FOTO (autore Maurizio Iesari)
Elisa Marini: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Marini_Macerata22ago2020.jpg
Alice Pagliarini: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Pagliarini_Fermo2020.jpg
Riccardo Ricci: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Ricci_Riccardo.jpg
Francesco Ranxha e Matteo Vitali: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Ranxha_Vitali_SanGiuliano2020.jpg

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Coppa Giovani Intermac , cadetti e ragazzi in pista

Ad Ancona il rientro per under 16 e under 14 con il trofeo vinto dall’Atletica Avis Macerata davanti a Sef Stamura Ancona e Sport Atletica Fermo, tra i ragazzi prevale la Sangiorgese

L’atletica riparte, con l’entusiasmo dei cadetti e dei ragazzi, nella Coppa Giovani Intermac ad Ancona. Tante sfide combattute in due belle manifestazioni, al campo Italico Conti, per rilanciare l’attività delle categorie promozionali under 16 e under 14. Alla fine il verdetto si decide per appena due punti e il successo va all’Atletica Avis Macerata con 976 nei confronti della Sef Stamura Ancona, seconda a 974, ma chiudono poco distanti anche la Sport Atletica Fermo (948) e l’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti (920), poi quinta la Collection Atletica Sambenedettese (776). L’Atletica Avis Macerata si aggiudica anche le due classifiche cadetti, maschile e femminile, mentre l’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti primeggia con i ragazzi ed chiude a pari punti tra le ragazze con il club umbro Capanne Pro Loco Athletic Team.
A livello individuale, per gli under 16 era l’ultima gara indicativa in vista dei campionati italiani cadetti che si svolgeranno nel prossimo weekend a Forlì. In evidenza il saltatore in alto Riccardo Ricci (Atl. Avis Macerata) che migliora due volte il personale all’aperto con 1.86 al primo tentativo e 1.89 al terzo. Gran duello nella velocità tra Matteo Vitali (Atl. Avis Macerata), al traguardo in 9”45 (-0.2) sugli 80 metri, e Francesco Ranxha (Atl. Fabriano), alle sue spalle in 9”55 dopo l’altro notevole match disputato in precedenza a Tolentino, dove era finita 9”34 a 9”38. Nei 300 metri cresce ancora Vitali con 36”58 seguito da Ranxha, 37”39. Doppietta al femminile di Ambra Compagnucci (Atl. Avis Macerata), 1.54 nell’alto e il personale di 5,07 (+0.7) nel lungo, mentre la compagna di società Elisa Marini nei 3000 di marcia con 14’33”03 si conferma vicina al suo record regionale di 14’25”75. Nel mezzofondo c’è il progresso sui 1200 siepi in 4’13”71 di Martina Trisolino (Atl. Avis Fano), al primo anno di categoria.
Nella seconda prova, dedicata soprattutto ai ragazzi, spicca il crono vincente di Davide Kutrov (Atl. Senigallia) sui 1000 metri in 2’53”31, mentre il più veloce nei 60 è Valentino Bilardo (Sport Atl. Fermo) con 7”94. Le gare assolute vedono quindi il sangiorgese Giorgio Olivieri (Carabinieri) ancora oltre i settanta metri nel martello con 70.52 e il nuovo miglioramento del mezzofondista Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata), stavolta nei 1500 in 3’55”43.

RISULTATI
Prima prova: http://www.fidal.it/risultati/2020/REG24435/Index.htm
Seconda prova: http://www.fidal.it/risultati/2020/REG24356/Index.htm

LINK ALLE FOTO
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/GareF_CoppaGiovani2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/GareM_CoppaGiovani2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Premiazione_CoppaGiovani2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Ragazze_CoppaGiovani2020.jpg
http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Cadetti_CoppaGiovani2020.jpg

 

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

 




Atletica, Le Marche in trionfo ai tricolori con 5 titoli

Moscardi, la 4×100 di Fermo, Ghergo, Barontini e Olivieri campioni italiani a Grosseto

Grosseto18—20/09/2020 Campionati italiani juniores e promesse – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Grosseto, 2020-09-20 – Weekend da leoni per i giovani delle Marche ai Campionati italiani juniores e promesse di Grosseto: nove volte sul podio e ben cinque titoli vinti, oltre a due argenti e altrettanti bronzi. Nei 400 metri è strepitoso il successo di Alessandro Moscardi, che conquista il tricolore under 23 con il nuovo record regionale assoluto di 47”19. Un centesimo in meno del 47”20 realizzato da Filippo Reina nel 2007 e pareggiato nella scorsa stagione da Simone Barontini. Continua la crescita inarrestabile del ventenne della Sef Stamura Ancona, esploso sotto la guida di Annalisa Gambelli. Ha iniziato con l’atletica soltanto un paio di anni fa dopo aver giocato a pallamano e adesso può festeggiare il titolo di campione italiano. Sensazionale la vittoria della Sport Atletica Fermo nella staffetta 4×100 promesse: Alessio Mariano, Fabio Yebarth, Riccardo Flamini e Vittorio Massucci volano in 41”99 per demolire il loro recente primato regionale di categoria (41”99) e salire sul tetto d’Italia, condotti al trionfo dal tecnico Alberto Andruszkiewicz.
Ancora una splendida vittoria dell’osimana Angelica Ghergo, regina dei 400 ostacoli juniores in 59”98. La portacolori del Team Atletica Marche, allenata da Michele Coppari, si conferma dopo il successo invernale sui 400 indoor. Non deludono le attese neppure l’anconetano Simone Barontini, seguito dal tecnico Fabrizio Dubbini, padrone degli 800 promesse in 1’48”61 a tre settimane dal bis agli Assoluti, e il sangiorgese Giorgio Olivieri, allievo di Alfio Petrelli e del papà Luigi, dominatore incontrastato del martello under 23 con 70.95. Applausi nel giavellotto promesse per Simone Comini (Asa Ascoli Piceno), tornato ad alto livello con una spallata da 72.52 che vale la seconda posizione. Piazza d’onore nella stessa categoria, sui 400 metri, della pesarese Elisabetta Vandi in 53”88. Brilla nei 100 juniores la fermana Greta Rastelli (Atl. Avis Macerata), terza in 12”01, e stesso piazzamento nel martello per Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) con 53.86.
RISULTATI
1. Alessandro Moscardi (Sef Stamura Ancona) 400 promesse 47”19 pb finale, 47”61 batt.
1. Simone Barontini (Fiamme Azzurre) 800 promesse 1’48”61 finale, 1’50”92 batt.
1. Giorgio Olivieri (Carabinieri) martello promesse 70.95
1. Alessio Mariano, Fabio Yebarth, Riccardo Flamini, Vittorio Massucci (Sport Atl. Fermo) 4×100 promesse 41”42
1. Angelica Ghergo (Team Atl. Marche) 400 ostacoli juniores 59”98 finale, 1’01”80 batt.
2. Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) giavellotto promesse 72.52
2. Elisabetta Vandi (Fiamme Oro) 400 promesse 53”88 finale, 54”50 batt.
3. Greta Rastelli (Atl. Avis Macerata) 100 juniores 12”01 (+0.4) finale, 12”06 (+0.9) semifinale, 12”09 (+0.8) batt.
3. Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) martello juniores 53.86 finale, 51.41 qual.
4. Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo) 200 promesse 21”70 (+0.6) finale, 21”73 (-0.6) batt.
4. Valerio De Angelis (Asa Ascoli Piceno) triplo promesse 15.19 (+0.5)
4. Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) 400 ostacoli juniores 1’01”35 finale, 1’02”18 batt.
5. Matteo Colletta (Sef Stamura Ancona) lungo juniores 6.96 (+0.9) finale, 6.93 (+2.2) qual.
6. Benedetta Trillini (Team Atl. Marche) alto juniores 1.69 finale, 1.64 qual.
6. Diletta Vitali (Sport Atl. Fermo) asta juniores 3.50 =pb finale, 3.20 qual.
6. Nikita Lanciotti (Romatletica Footworks) asta promesse 3.65
7. Matteo Masciangelo (Sport Atl. Fermo) asta juniores 4.20 finale, 4.10 qual.
7. Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo) 100 promesse 10”64 (+1.3) finale, 10”63 (+1.2) semifinale, 10”59 (+0.6) pb batt.
7. Orges Hazisllari (Asa Ascoli Piceno) martello promesse 50.66
7. Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) 200 juniores 25”23 (-1.4) finale, 25”08 (-0.2) pb batt.
7. Ludovica Polini (Sport Atl. Fermo) asta juniores 3.30 finale, 3.20 qual.
7. Mara Marcic (Atl. Avis Macerata) alto promesse 1.70 pb
8. Ndiaga Dieng (Atl. Avis Macerata) 800 promesse 1’51”62 pb finale, 1’51”68 pb batt.
9. Benedetta Boriani (Sef Stamura Ancona) 100 juniores 12”22 (+0.9) semifinale, 12”19 (0.0) pb batt.
10. Vittorio Massucci (Sport Atl. Fermo) 100 promesse 10”64 (+1.3) pb semifinale, 10”98 (-0.5) batt.
10. Cristian Teasa (Team Atl. Marche) giavellotto promesse 55.17
11. Ronaldo Mancinelli (Asa Ascoli Piceno) martello juniores 52.89 finale, 55.01 qual.
11. Alessio Floridi (Atl. Avis Macerata) giavellotto promesse 51.58
11. Lucia Pettinari (Atl. Arcs Cus Perugia) disco promesse 35.38
12. Nicola Calcabrini (Grottini Team Recanati) 800 promesse 1’52”84 pb
13. Michele Pasquinelli (Sef Stamura Ancona) alto promesse 1.92
14. Simone Romagnoli (Team Atl. Marche) 110 ostacoli juniores 15”43 (+0.1) semifinale 15”07 (-1.0) pb batt.
14. Riccardo Stagnaro (Atl. Avis Macerata) giavellotto juniores 51.81
15. Gregorio Acciaccaferri (Asa Ascoli Piceno) 400 ostacoli juniores 58”82
15. Francesco Piccinini (Sef Stamura Ancona) peso juniores 12.72 qual.
16. Sokhona Kebe (Cus Parma) 200 promesse 25”96 (-1.4)
17. Valerio De Angelis (Asa Ascoli Piceno) lungo promesse 6.77 (+1.6)
17. Sokhona Kebe (Cus Parma) 100 promesse 12”54 (+1.2)
17. Greta Luchetti (Team Atl. Marche) 400 ostacoli promesse 1’09”46
19. Sebastiano Compagnucci (Atl. Avis Macerata) 110 ostacoli juniores 15”40 (-1.1) pb batt.
19. Marina Mozzoni (Atl. Avis Macerata) asta juniores 2.90
20. Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) 800 promesse 2’19”26
21. Federico Agostini (Asa Ascoli Piceno) 110 ostacoli juniores 15”47 (-0.3)
22. Edoardo Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) triplo juniores 13.50 (+0.7)
27. Luigi Casadei (Sef Stamura Ancona) giavellotto juniores 43.64
30. Chiara Pistola (Atl. Avis Macerata) disco juniores 30.50
30. Matteo Spuri (Atl. Fabriano) 100 promesse 10”99 (+0.3)
37. Paolo Degli Esposti (Sef Stamura Ancona) 800 juniores 2’01”54

n.c. Edoardo Giommarini (Team Atl. Marche) asta juniores n.c. finale, 3.90 qual.
n.c. Mattia Perugini (Atl. Avis Macerata) asta promesse
n.c. Nicole Morelli (Sport Atl. Fermo) asta juniores
n.c. Giulia Gasperoni (Sport Atl. Fermo) triplo promesse

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8007/Index.htm

LINK ALLE FOTO (autore Giancarlo Colombo/FIDAL)
Alessandro Moscardi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_558.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_559.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_449.jpg
La 4×100 promesse della Sport Atletica Fermo: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_532.jpg
Angelica Ghergo: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-3-giornata/grosseto20_626.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-3-giornata/grosseto20_627.jpg
Simone Barontini: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_578.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_580.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_406.jpg
Giorgio Olivieri: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-1-giornata/grosseto20123.jpg
Simone Comini: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-3-giornata/grosseto20_607.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-3-giornata/grosseto20_608.jpg
Greta Rastelli (pettorale 12): http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-1-giornata/grosseto20185.jpg
Sara Zuccaro: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_299.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_300.jpg
Benedetta Boriani: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_384.jpg
Mara Marcic: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-1-giornata/grosseto20157.jpg
Matteo Masciangelo: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_358.jpg
Ndiaga Dieng e Simone Barontini: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Grosseto-2020-Campionati-italiani-juniores-e-promesse-2-giornata/grosseto20_481.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.

 




Atletica, Le Marche sul podio: allieve sprint a Rieti

MARCHE SUL PODIO, ALLIEVE SPRINT A RIETI
Nella rassegna tricolore under 18 l’ascolana Angelini seconda nei 200 metri, bronzo per la maceratese Stollavagli nei 100 e la sangiorgese Francesca Cuccù nel triplo

Corrono veloci i giovani delle Marche ai campionati italiani allievi di Rieti. Anche quest’anno, nella rassegna tricolore under 18, arrivano brillanti risultati: in particolare dallo sprint, ma anche da altri settori, per un bilancio di un argento, due bronzi e tanti piazzamenti a ridosso del podio. Nei 200 metri è da applausi la 17enne ascolana Ilenia Angelini, vicecampionessa italiana con il secondo posto correndo la finale in 25”08. La portacolori dell’Asa Ascoli Piceno, allenata da Walter Cantalamessa, rimane sempre in lizza per la vittoria dopo essersi aggiudicata la batteria con il gran crono di 24”94 (+1.3), per un progresso sul proprio limite di tre decimi abbondanti. Splendido nei 100 metri il bronzo di Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata): la ragazza di Pollenza, cresciuta con il tecnico Sergio Biagetti, si migliora due volte con 12”19 in batteria e 12”13 in finale, con lo stesso crono della seconda classificata. Nel triplo di nuovo sul podio la sangiorgese Francesca Cuccù (Team Atl. Marche), 16 anni ancora da compiere, terza con 11.97 dopo l’argento conquistato alle indoor sotto la guida di Guglielmo Colucci.
Nei 100 ostacoli la sorella Martina Cuccù (Team Atl. Marche), due volte campionessa italiana quest’inverno, all’esordio stagionale dopo un infortunio corre in 14”74 e 14”79 conquistando la finale in cui si piazza quinta, ma dimostra comunque il suo talento. Ottima prova negli 800 metri di Federico Vitali (Atl. Avis Macerata), quinto con 1’58”03 in finale ma in batteria aveva demolito il suo primato con 1’54”91. Al femminile negli 800 in evidenza l’osimana Serena Frolli (Team Atl. Marche), sesta con il record personale di 2’14”57. Due piazzamenti importanti per la lanciatrice Sofia Coppari (Atl. Fabriano), che al sesto posto nel disco (36.83) aggiunge l’ottavo nel peso (12.65 dopo aver eguagliato il personal best con 13.15 in qualificazione), mentre nel disco chiude settima Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) con 36.46. Nell’alto settima Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona) che pareggia il personale con 1.66 e ottava Laura Giannelli (Asa Ascoli Piceno) a 1.63.
RISULTATI
2. Ilenia Angelini (Asa Ascoli Piceno) 200 metri 25”08 (+0.3) fin. A, 24”94 (+1.3) pb batt.
3. Sofia Stollavagli (Atl. Avis Macerata) 100 metri 12”13 (+0.2) pb fin. A, 12”19 (+0.9) pb batt.
3. Francesca Cuccù (Team Atl. Marche) triplo 11.97 (+0.3) finale, 11.77 (+0.4) qual.
5. Federico Vitali (Atl. Avis Macerata) 800 metri 1’58”03 finale, 1’54”91 pb batt.
5. Martina Cuccù (Team Atl. Marche) 100 ostacoli 14”79 (+0.9) finale, 14”74 (+0.5) batt.
6. Serena Frolli (Team Atl. Marche) 800 metri 2’14”57 pb finale, 2’15”77 pb batt.
6. Sofia Coppari (Atl. Fabriano) disco 36.83 finale, 36.48 qual.
7. Francesca Botnari (Sef Stamura Ancona) alto 1.66 =pb finale, 1.57 qual.
7. Eva Joao Polo (Collection Atl. Sambenedettese) disco 36.46 finale, 35.01 qual.
8. Laura Giannelli (Asa Ascoli Piceno) alto 1.63 finale, 1.57 qual.
8. Sofia Coppari (Atl. Fabriano) peso 12.65 finale, 13.15 =pb qual.
9. Alex Ebuka Chuks (Sef Stamura Ancona) 400 metri 51”07 pb fin. B, 51”17 pb batt.
10. Nicola Sanna (Sef Stamura Ancona) triplo 13.99 (+0.5) finale, 13.84 (+0.7) qual.
10. Vesna Braconi (Sef Stamura Ancona) martello 45.20 finale, 47.37 qual.
13. Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova) disco 41.99
13. Ashley Varagnolo, Chiara Rociola, Aria Albertini, Ilenia Angelini (Asa Ascoli Piceno) 4×100 metri 50”08
14. Vesna Braconi (Sef Stamura Ancona) disco 33.24
15. Anthea Pagnanelli (Collection Atl. Sambenedettese) 400 metri 1’00”46 fin. B, 1’00”41 batt.
15. Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata) disco 32.93
16. Dennis Mengoni (Team Atl. Marche) giavellotto 51.82
18. Francesco Mancini (Asa Ascoli Piceno) giavellotto 50.83
19. Riccardo Ciribeni (Collection Atl. Sambenedettese) 400 metri 52”10
20. Chiara Menotti (Atl. Avis Macerata) 400 metri 1’00”79
20. Eva Luna Falcioni (Sef Stamura Ancona) 800 metri 2’20”50
21. Claudia Boccaccini (Team Atl. Marche) asta 2.90
23. Mattia Triccoli (Sef Stamura Ancona) alto 1.80
25. Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese) 200 metri 22”79 (+0.7)
26. Massimo Ciferri (Atl. Ama Civitanova) peso 12.89
27. Irene Pagliarini (Collection Atl. Sambenedettese) 100 metri 12”75 (+0.9)
27. Giovanni Stella Fagiani (Atl. Avis Macerata) giavellotto 47.72
30. Tommaso Ajello (Sef Stamura Ancona) 800 metri 1’59”67
30. Giulia Tomassini (Atl. Avis Macerata) disco 28.02
32. Luca Patrizi (Collection Atl. Sambenedettese) 100 metri 11”33 (+1.5) pb
32. Sabrina Salvatori (Asa Ascoli Piceno) 100 metri 12”87 (+0.9)
38. Alfredo Nicoletti (Sport Dlf Ancona) giavellotto 43.06
44. Agnese Rabinelli (Sef Stamura Ancona) 800 metri 2’23”58
48. Veronica Faggioli (Atl. Ama Civitanova) 800 metri 2’26”19
50. Asia Mascetti (Asa Ascoli Piceno) 800 metri 2’32”41
57. Filippo Sanna (Sef Stamura Ancona) 800 metri 2’01”99
rit. Sofia Stollavagli, Gaia Palmieri, Rachele Tomassoni, Chiara Menotti (Atl. Avis Macerata)
squal. Lorenzo Agostini (Asa Ascoli Piceno) 110 ostacoli

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8013/Index.htm

LINK ALLE FOTO (autore Francesca Grana/FIDAL)
Ilenia Angelini (pettorale 27): http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Rieti-Campionati-Italiani-Allievi-2020-2–giornata/AllieviRieti2020_061.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Rieti-Campionati-Italiani-Allievi-2020-2–giornata/AllieviRieti2020_178.jpg
Sofia Stollavagli (a sinistra): http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Stollavagli_Rieti.jpg
Francesca Cuccù: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Rieti-Campionati-Italiani-Allievi-2020-3–giornata/AllieviRieti2020_253.jpg
Sofia Coppari: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Rieti-Campionati-Italiani-Allievi-2020-2–giornata/AllieviRieti2020_123.jpg
Francesca Botnari: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Rieti-Campionati-Italiani-Allievi-2020-3–giornata/AllieviRieti2020_235.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.




Brillano gli atleti delle Marche ai Campionati italiani assoluti di Padova

ASSOLUTI, MARCHE: MEDAGLIE E RECORD A PADOVA
L’ottocentista Barontini si ripete. Tamberi, in due sul podio. Vandi ancora seconda, exploit di Angelini terzo nei 200, Ghergo al primato regionale nei 400hs come la staffetta U23 di Fermo

Padova – Brillano gli atleti delle Marche ai Campionati italiani assoluti di Padova, con tanti piazzamenti sul podio e due record regionali. Negli 800 metri si conferma Simone Barontini, padrone con 1’48”16 di una gara condotta in testa dall’inizio alla fine. L’anconetano delle Fiamme Azzurre, cresciuto nella Sef Stamura, a soli 21 anni vince il suo secondo titolo consecutivo all’aperto, che si aggiunge ai quattro indoor. Sulla pedana dell’alto il campione europeo indoor Gianmarco Tamberi si riprende la maglia tricolore con un percorso netto fino alla quota di 2.28, senza errori, e sbaglia per tre volte il 2.31 con cui avrebbe eguagliato il primato stagionale.
Ancora tra le migliori Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata): di nuovo seconda la pesarese sugli 800 al femminile, come nella scorsa edizione, in 2’05”19. Grande impresa sui 200 metri del velocista Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata). Lo sprinter di Pesaro esulta per un formidabile terzo posto in 21”30, con il secondo tempo in carriera a 15 centesimi dal personale datato 2012, dopo essersi qualificato in extremis per gli Assoluti realizzando il minimo a soli tre giorni dall’inizio della rassegna. Nel disco anche quest’anno finisce secondo il poliziotto ascolano Nazzareno Di Marco con 58.81 nella gara vinta da Giovanni Faloci, finanziere umbro proveniente dall’Avis Macerata, che lancia 61.87, mentre il pesista montegiorgese Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) chiude terzo a 18.69. Festa in casa Tamberi per il giavellottista Gianluca, tornato ai vertici nazionali in terza posizione con 69.82. Podio sfiorato invece dal quasi ventenne carabiniere sangiorgese Giorgio Olivieri con 69.64 nel martello, quarto come sui 400 ostacoli Lorenzo Veroli, a lungo portacolori dell’Atletica Montecassiano, in 52”06.
Applausi per la giovanissima osimana Angelica Ghergo (Team Atl. Marche) che non ha ancora compiuto 18 anni. Nei 400 ostacoli conquista la finale migliorandosi con 59”33 e poi firma il record regionale assoluto di 58”79, al sesto posto, con un progresso personale di oltre un secondo. Battuto il 59”04 di Emma Silvestri nel 2018, quando la sambenedettese vinse l’argento agli Europei under 18. Un primato marchigiano under 23 arriva per merito della Sport Atletica Fermo nella staffetta 4×100 metri: Alessio Mariano, Fabio Yebarth, Riccardo Flamini e Vittorio Massucci sfrecciano in 41”99, ottavi, ritoccando un limite che resisteva dal lontano 1984 (42”17 di Camilletti-Micucci-Clemen-Bartola dell’Endas Stamura).
Si comporta bene quindi il ventenne Alessandro Moscardi (Sef Stamura Ancona), sceso a 47”99 nei 400 mancando di due decimi il passaggio del turno, in attesa di tornare in pista nella rassegna nazionale di categoria. Altra finale assoluta per la junior Sara Zuccaro (Atl. Fabriano), undicesima nel martello, e per Elisabetta Vandi, ottava sui 400 metri.RISULTATI
2. Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) 800 metri 2’05”19 finale, 2’05”17 batt.
3. Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) 200 metri 21”30 (+0.3) finale, 21”35 (+0.5) batt.
6. Angelica Ghergo (Team Atl. Marche) 400 ostacoli 58”79 finale, 59”33 batt.
8. Alessio Mariano, Fabio Yebarth, Riccardo Flamini, Vittorio Massucci (Sport Atl. Fermo) 4×100 metri 41”99
10. Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) 400 ostacoli 1’02”19
11. Alessandro Moscardi (Sef Stamura Ancona) 400 metri 47”99
11. Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) martello 51.05 finale, 52.31 qual.
13. Benedetta Trillini (Team Atl. Marche) alto 1.70
14. Simone Comini (Asa Ascoli Piceno) giavellotto 60.00
15. Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) giavellotto 59.98
15. Greta Rastelli (Atl. Avis Macerata) 100 metri 12”03 (+2.6)
15. Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) peso 12.44
15. Greta Luchetti, Angelica Ghergo, Serena Frolli, Valentina Natalucci (Team Atl. Marche) 4×400 metri 3’59”01
18. Fabio Yebarth (Sport Atl. Fermo) 200 metri 22”07 (+1.0)

1. Simone Barontini (Fiamme Azzurre) 800 metri 1’48”16 finale, 1’50”08 batt.
1. Gianmarco Tamberi (Atl. Vomano) alto 2.28
1. Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) disco 61.87
2. Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro) disco 58.81
3. Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) peso 18.69 finale, 18.07 qual.
3. Gianluca Tamberi (Athletic Club 96 Alperia) giavellotto 69.82 finale, 63.89 qual.
4. Lorenzo Veroli (Fiamme Azzurre) 400 ostacoli 52”06 finale, 52”07 batt.
4. Giorgio Olivieri (Carabinieri) martello 69.64
8. Elisabetta Vandi (Fiamme Oro) 400 metri 55”12 finale, 54”81 batt.
22. Paolo Capponi (Atl. Futura Roma) peso 12.56

RISULTATI COMPLETI: http://www.fidal.it/risultati/2020/COD8310/Index.htm

LINK ALLE IMMAGINI (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)
Gianmarco Tamberi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-1–giornata/padova123.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova138.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova152.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova153.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova168.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova169.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova171.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova172.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova173.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova174.jpg
Simone Barontini: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-1–giornata/padova123.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova254.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova255.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova256.jpg
Simone Barontini e Gianmarco Tamberi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova257.jpg
Giovanni Faloci: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova209.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova210.jpg
Eleonora Vandi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-1–giornata/padova110.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-1–giornata/padova111.jpg
Lorenzo Angelini: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-3–giornata/padova365.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-3–giornata/padova415.jpg
Lorenzo Del Gatto: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-3–giornata/padova347.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-3–giornata/padova394.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-3–giornata/padova417.jpg
Gianluca Tamberi: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-1–giornata/padova050.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-1–giornata/padova115.jpg
Giorgio Olivieri: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-3–giornata/padova323.jpg
http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-3–giornata/padova324.jpg
Lorenzo Veroli: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-2–giornata/padova151.jpg
Emanuele Salvucci: http://www.fidal.it/upload/gallery/2020/Padova-Campionati-Italiani-Assoluti-2020-1–giornata/padova036.jpg

LINK ALLE FOTO DI ARCHIVIO (autore Maurizio Iesari)
Lorenzo Angelini: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Angelini_Macerata22ago2020.jpg
Angelica Ghergo: http://www.fidal.it/upload/Marche/2020/Ghergo_Macerata22ago2020.jpg

Le foto indicate sono libere da diritti per l’uso editoriale, fatto salvo l’obbligo di citazione dell’autore.
E’ escluso ogni altro genere di utilizzo.