Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 09:42 di Gio 18 Lug 2019

Festa Nazionale della Befana, presentata la 21esima edizione della

di | in: Cronaca e Attualità

Befana

image_pdfimage_print

 

Oltre alla Calza più lunga del mondo si tenta il record per la corsa con più Befane

 

PESARO – Presentata a Pesaro, da Tipico.tips, la ventunesima edizione della Festa Nazionale della Befana di Urbania. Tante le novità presentate dal presidente della Proloco Casteldurante che organizza l’evento: <Dal 4 al 6 gennaio Urbania sarà la città della Befana -ha detto il presidente Francesco Bolognini-:aumentano gli spettacoli, 30 in tre giorni, si confermano i record della calza più lunga del mondo e della Sciarpa dell’Amore e resiste il grande classico della discesa dal campanile. Sarà l’anno dei laboratori, gli artisti non solo si esibiranno ma faranno conoscere il loro mondo: circo, magia, giocoleria e cucina. Nel cortile del palazzo ducale spazio poi ai sapori con l’esposizione dei prodotti tipici e la Credenza della Befana con assaggi e degustazione a km0>.
Dovrà cedere per tre giorni le chiavi della città alla Befana, ma è felice dell’evento il sindaco Marco Ciccolini: <Anche quest’anno ottimo lavoro della Proloco, che presenta un programma corposo e molto valido. Vedremo tantissimi turisti, le strutture sono quasi al completo, la Befana è una risorsa importante non soltanto per la città ma per tutto il territorio provinciale a livello turistico. Con queste iniziative si valorizza Urbania: dobbiamo vedere sempre di più il territorio come unione anche per mettere in rete gli eventi>. La Regione Marche è vicina alla Festa della Befana con il vicepresidente del Consiglio Regionale Claudio Renato Minardi: <La Befana in Italia è la Befana di Urbania, ormai punto di riferimento a livello nazionale. Urbania è già un brand per la Befana, identificare un luogo con un evento ci aiuta ad attrarre famiglie e visitatori: chi viene sul territorio vede le eccellenze e la qualità. Anni fa avemmo l’intuizione di mettere in rete gli eventi di Natale come Provincia, oggi quell’intuizione ci da ragione perché con la promozione siamo diventati un punto di riferimento. Quest’anno l’impegno è preso come Regione nel continuare a promuovere l’evento a un livello importante. Il territorio ha una grande capacità di attrarre turisti grazie ad appuntamenti di qualità. L’obiettivo è quello di estendere la rete di eventi anche al resto della regione per aumentare le opportunità. La Regione ha sostenuto la Befana sia dentro il circuito “Il Natale che non ti aspetti” , poi con la legge di assestamento siamo intervenuti a sostegno della Befana con ulteriori risorse>.
Damiano Bartocetti, presidente dell’Unpli provinciale ha sottolineato il lavoro fondamentale dei volontari, nella nostra provincia oltre 6mila: <Senza di loro i comuni non riuscirebbero a fare queste manifestazioni, guidate da passione ed amore per il territorio. La Regione ci ha messo in ottime condizioni per poter lavorare con una promozione nazionale. Importantissimo il lavoro di Minardi che da sempre è vicino alle Proloco. La Befana è anche la festa conclusiva de “il Natale che non ti aspetti”, manifestazione importantissima di promozione del territorio che sta innescando un meccanismo che è arrivato anche ai tour operator stranieri. Il prossimo step sarà formare i volontari per l’accoglienza turistica>.
Novità dell’edizione 2018 sarà il completamento della Casa della Befana, in corso Vittorio Emanuele, proprio a fianco del Municipio. Composta da quattro ambienti, circa 70 metri quadri, più un cortile interno, la casa della dolce vecchina è stata arredata e pensata dallo scenografo durantino Egidio Spugnini, già collaboratore dei grandi registi italiani come Dino Risi e Mario Monicelli.
Nella casa della Befana si fondono tradizione e modernità, condite da un pizzico di magia: troviamo al suo interno le vedute del territorio e gli strumenti degli antichi mestieri ma anche il letto della Befana ed il camino davanti al quale racconta favole bellissime ai suoi piccoli ospiti.
Si chiamerà invece Befana Run4Fun la corsa non competitiva che prenderà il via la mattina del 6 gennaio organizzata dall’associazione Knight Race: tutti i concorrenti, vestiti da Befana, dovranno superare di corsa dieci ostacoli disseminati per il centro storico di Urbania in una gara non competitiva. L’obiettivo? Battere il record per la corsa con più partecipanti in costume da Befana! Parte del ricavato sarà devoluto al Centro Socio Educativo Francesca e all’Associazione Sclerosi Multipla.


Urbania: Dove la Befana è di casa

Novità e tradizione si fondono nella 21esima edizione della Festa Nazionale della Befana di Urbania

URBANIA (PESARO E URBINO)- Dal 4 al 6 gennaio 2018 la Befana ad Urbania apre la sua casa a grandi e piccini. In occasione della 21esima edizione della Festa Nazionale della Befana, infatti, Urbania diventa la capitale del divertimento e la residenza della vecchina più stravagante che c’è.

Il caratteristico centro storico della cittadina, addobbato a festa con migliaia di calzette appese ovunque, si anima con le tantissime aiutanti che per l’occasione sono pronte a preparare e regolare caramelle, cioccolatini e dolci sorrisi a grandi e piccini

Poi naturalmente c’è Lei, la vera star dell’evento: la Befana!

Per tre giorni sarà possibile incontrarla per le strade di Urbania e quando il sindaco le consegnerà le chiavi della città sarà Lei a guidare il paese durante la festa.

Sarà poi possibile visitare la Casa della Befana, la vera abitazione della vecchina più dolce d’Italia, dove tra favole, storie e magnifici arredi i visitatori vivranno un’avventura d’altri tempi . In Piazza San Cristoforo invece sarà possibile visitare l’Ufficio Postale della Befana, dove le sue amiche aiuteranno tutti i bambini a scrivere la loro letterina.

Nelle via del centro storico la sfilata della Calza più lunga del Mondo, oltre 50 metri di stoffa cucita a mano dalle Befane del paese in una staffetta di cucito sarà portata da tutti i bambini in una sfilata che arriverà fin sotto il Palazzo Comunale, dal quale avrà luogo la Discesa della Befana a cavallo della sua scopa quando, lanciando a tutti dolci e caramelle, l’energica vecchina terrà tutti con il naso all’insù e, dall’alto della Torre Campanaria, planerà con la sua scopa in un volo acrobatico di 36 metri accompagnata dalla musica della “Befana Band” e da arcobaleni di luce.

Un’altro appuntamento ormai imperdibile è quello con la Sciarpa dell’Amore, la grande e colorata sciarpa con la quale la dolce vecchina abbraccia tutti i suoi piccoli amici presenti per simboleggiare il suo amore verso tutti i bambini del mondo e donare loro il suo abbraccio affettuoso con le sua sciarpa variopinta e caldissima.

Il 6 gennaio poi, giorno della sua festa, la Befana si mette le scarpette ed inizia a correre tra i gioielli architettonici e naturalistici della città per la Befana Run4Fun una corsa goliardica di 3 km con 10 ostacoli in stile Knight Race da superare vestiti da befane.

Tanti gli artisti amici della Befana che nei giorni della Festa la verranno a trovare deliziando grandi e bambini con le loro performance: spettacoli di marionette, danza acrobatica, giocoleria col fuoco, polveri pirotecniche e chissà che altre sorprese.

Attenzione, spazio alla Befana! In piazza Duomo una Befana più spericolata che mai ci aiuterà ad imparare le regole della sicurezza stradale. Stavolta niente scopa però: la dolce vecchina salirà assieme ai suoi piccoli amici a bordo delle minimoto dell’Associazione Motociclistica Aretina per vivere dei giri di pista all’insegna del sorriso e della sicurezza.

Intorno alla Befana poi c’è tutto un mondo realizzato apposta per i visitatori: la Piazza del Cioccolato, il Cortile del Gusto che nasce all’interno di Palazzo Ducale e ospita produttori ed espositori di prodotti tipici locali capeggiati dal “Crostolo d’Urbania”, il RistoBefana con piatti succulenti, la Credenza della Befana con degustazioni di birre, vini e prodotti tipici, ma soprattutto le innumerevoli e fantasiose attività ludiche che la dolce vecchina ha in serbo per la sua festa trasformando la Città di Urbania nella Città della Befana, allegra, gioiosa e ospitale.

© 2017, Redazione. All rights reserved.




28 Dicembre 2017 alle 17:44 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata