dall’Amat

dall’Amat

MARCHE PALCOSCENICO APERTO. FESTIVAL DEL TEATRO SENZA TEATRI:

IL 14 E 15 MAGGIO LLAREGGUB DI TEATRO REBIS

Un poema polifonico di sussurri, sogni, risvegli, veleni, pane e grida. LLAREGGUB_una cosa da niente Primo movimento da Sotto il bosco di latte di Dylan Thomas è portato in scena da Teatro Rebis a Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri – promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT – su Radio Frammenti (https://soundcloud.com/user-286342543) il 14 maggio alle ore 22.30 e il 15 maggio alle ore 19.30 (accesso gratuito).

“Il termine Llareggub rovesciato diventa Buggerall, che si può tradurre come ‘bazzecola, cosa da niente’. Dal pulviscolo che rasenta l’indistinto, cercheremo – si legge nelle note della compagnia – di evocare la poesia che Dylan Thomas rintracciava nella mistica del quotidiano”.

Sotto il bosco di latte è l’ultima opera di Dylan Thomas, a play for voices che segue le fasi della giornata di una piccola cittadina marittima immaginaria, Llareggub, a partire dai sogni notturni dei suoi abitanti. Un’epopea del minuscolo e dell’intimo, pregna di umorismo e crudeltà.

Il Teatro Rebis è un progetto artistico nato a Macerata nel 2003. La poetica della compagnia indaga la realtà da un punto di vista figurale, visionario, sbilanciato.

LLAREGGUB è con (in ordine alfabetico): Isadora Angelini, Angela Antonini, Andrea Baldassarri, Silvia Bertini, Meri Bracalente Giuliano Bruscantini, Giulio Carinelli, Isabella Carloni, Antonello Cassinotti, Alessandra Chieli, Oscar De Summa Giorgio Felicetti, Elena Fioretti, Elvira Frosini, Elena Galeotti, Maria Novella Gobbi, Rita Frongia, Valentina Illuminati, Rebecca Liberati, Simona Lisi, Antonio Lovascio, Fernando Micucci, Claudio Morganti, Filippo Paolasini Francesco Pennacchia, Antonio Perrone, Paola Ricci, Francesca Rossi Brunori, Lorenzo Savi, Luca Serrani Roberta Sarti, Gianluca Stetur, Daniele Timpano, Gianpaolo Valentini, Gianluca Valeriani, Francesca Zenobi. Le musiche originali e la sonorizzazione sono di Gianluca Gentili, recording studio Carlo Ottaviani – Nonsoche.it, media partner Maria Genovese – Radio Frammenti, regia Andrea Fazzini. Il progetto è realizzato nell’ambito di Marche Palcoscenico Aperto. I mestieri dello spettacolo non si fermano promosso da Regione Marche / Assessorato alla Cultura e AMAT.

Informazioni: teatrorebis.comunicazioni@gmail.com.

Calendario completo di Marche Palcoscenico Aperto Festival su www.amatmarche.net.

 

 

MARCHE PALCOSCENICO APERTO. FESTIVAL DEL TEATRO SENZA TEATRI:

IL 12 E 15 MAGGIO TWO SOUND PORTRAIT DI THRESHOLD

Two sound portrait di Threshold il 12 (anteprima) e 15 maggio su Facebook è una performance proposta da Marche Palcoscenico Aperto. Festival del teatro senza teatri – promosso dalla Regione Marche / Assessorato alla Cultura con AMAT – che vuole andar alla ricerca di quei suoni marginali in grado di stimolare una nuova forma compositiva. L’interazione con le timbriche degli strumenti tradizionali e l’utilizzo dell’elettronica fanno da sfondo a questo processo creativo con Francesco Savoretti (percussioni ed elettronica), Fabio Mina (flauti ed elettronica),

Andrea Marinelli (riprese e montaggio video).

“Il paesaggio è il frutto dell’incontro delle peculiarità naturalistiche e morfologiche di un territorio con l’interpretazione culturale che di quel paesaggio ne dà la comunità che ha deciso di abitarlo. L’indagine sonora di questi due universi – si legge nelle note della compagnia – rappresenta il materiale che ispira la nostra performance”.

Threshold, “soglia” in italiano, è il nome del progetto che Francesco Savoretti e Fabio Mina portano avanti e che ha come focus un nuovo processo compositivo legato ai suoni dei luoghi. Registrazioni e sperimentazioni su materiale e strumenti della tradizione mediate dall’uso dell’elettronica rappresentano la loro chiave di lettura in ambito creativo.

 

L’ideazione e le musiche originali di Two sound portrait sono di Francesco Savoretti e Fabio Mina, la regia e i contributi video di Andrea Marinelli. Il progetto è realizzato nell’ambito di Marche Palcoscenico Aperto. I mestieri dello spettacolo non si fermano promosso da Regione Marche / Assessorato alla Cultura e AMAT.

 

L’accesso alla performa è gratuita su Facebook: https://www.facebook.com/SavorettiFrancesco e https://www.facebook.com/Threshold-SavorettiMina-duo-108906194675481.

Informazioni: sonia.degaetano76@gmail.com.

Calendario completo di Marche Palcoscenico Aperto Festival su www.amatmarche.net.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com