Verità nascoste sulla Sanità del Piceno, la replica di Baiocchi alla Bottiglieri

Verità nascoste sulla Sanità del Piceno, la replica di Baiocchi alla Bottiglieri
San Benedetto del Tronto, 2023-10-10 – Riceviamo e pubblichiamo
Abbiamo letto, con viva sorpresa, queste parole della dottoressa Bottiglieri, consigliere comunale, contenute in un articolo pubblicato su questa testata giornalistica, che riportiamo di seguito: « In merito all’articolo di stampa pubblicato in data 09/10/23, sulle verità nascoste sulla sanità del piceno, dove ancora il presidente Baiocchi del comitato MDS parla dell’algoritmo mi chiedo se abbia capito in questa lotta portata avanti con il suo comitato non sia la causa principale per cui non abbiamo un ospedale di primo livello nel distretto sanitario di San Benedetto … ». La viva sorpresa scaturisce dal fatto che la dottoressa Bottiglieri, con le sue parole, sembra non ricordare bene almeno tre episodi documentati dalla stampa locale, di cui abbiamo parlato nell’incontro pubblico del 30 settembre scorso. Glieli ricordiamo noi: 15 gennaio 2018 – Ceriscioli PD – « L’al­go­rit­mo ha in­di­vi­dua­to la sede del­l’o­spe­da­le del­la pro­vin­cia di Ascoli. Sarà lun­go la Sa­la­ria (zona Cen­to­bu­chi) e ne di­scu­te­re­mo con i sin­da­ci. Se ci ac­cor­dia­mo bene, al­tri­men­ti an­dre­mo avan­ti da soli ». 1 agosto 2018 – Ceriscioli PD – « Presidio di S. Benedetto: struttura con limitato numero di p.l. gestita da personale infermieristico con assistenza medica assicurata da MMG (ossia medici di famiglia) ». Con tanto di slide della regione, mostrate ai Sindaci della Provincia. 1 settembre 2019 – Ceriscioli PD – « Impossibile avere due ospedali di primo livello. L’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto e il Mazzoni di Ascoli Piceno lasciano la loro funzione originale ». Ossia non saranno più ospedali per acuti. 4 febbraio 2020 – Ceriscioli PD – « Provincia di Ancona: ospedale unico di primo livello su TRE presidi, Jesi, Fabriano, Senigallia ». marzo 2020 – L’ospedale di San Benedetto viene smembrato per essere trasformato in ospedale Covid, nonostante la pneumologia e malattie infettive fossero al Mazzoni. Dopo quel momento nulla è stato come prima, con dure lotte per far tornare in Riviera, almeno in parte, quello che era stato tolto. Questa è la realtà dei fatti ma, se la dottoresa Bottiglieri è d’accordo, possiamo fare un incontro pubblico per discuterli davanti ai cittadini e, soprattutto, anche davanti al Consiglio comunale. Perché i nostri dati non vengono mai contestati con altri dati oggettivi?
10 ottobre 2023 Il Comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso”

 

Verità nascoste sulla Sanità del Piceno, Caro Sindaco ti scrivo

 

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com