Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 13:07 di Mer 17 Lug 2019

La Cna ti aiuta a scoprire quello che mangi

di | in: Cronaca e Attualità

i vertici della Cna di Ascoli in un recente convegno su alimentare nel piceno

image_pdfimage_print

AL VIA UN SONDAGGIO/FORUM ON LINE DELL’ASSOCIAZIONE RIVOLTO A IMPRESE E CITTADINI SU INGREDIENTI E QUALITA’ DEI CIBI PRODOTTI E CONSUMATI NEL PICENO

 

OSSERVAZIONI, DOMANDE E CRITICITA’ SEGNALATE ON LINE ALLA CNA DA PRODUTTORI E CONSUMATORI PICENI SARANNO ANALIZZATE DAGLI ESPERTI NAZIONALI DEL SETTORE PRESENTI AL SEMINARIO INFORMATIVO E DIVULGATIVO, CHE AFFRONTERA’ ANCHE IL TEMA DEL “LIBRO DEGLI INGREDIENTI”, IN PROGRAMMA GIOVEDI’ 28 GENNAIO (ORE 17,30) NELLA SALA GIALLA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ASCOLI PICENO

INTERVERRA’ ANCHE LA VICE PRESIDENTE REGIONALE, ANNA CASINI

Ascoli Piceno – Cosa producono e che difficoltà di interpretazione delle norme e di utilizzo di ingredienti hanno i produttori alimentari del Piceno? Cosa si aspetterebbero di più e di diverso i consumatori, sempre nel campo degli alimenti? La Cna Picena lancia da giovedì 21 gennaio a giovedì 28 gennaio un sondaggio/forum rivolto a tutti i cittadini e a tutte le imprese del settore che operano nella nostra provincia. Domande, problematiche e segnalazioni potranno essere inoltrate alla Cna utilizzando i social (cercare su Facebook CNA PICENA), o inviando una email (all’indirizzo di posta elettronica ascoli@cnapicena.it), oppure inviando un sintetico sms (numero di utenza mobile Cna 340.7024799). Ulteriori info sul sito: www.cnapicena.it


Tutto ciò che produttori e consumatori segnaleranno alla Cna diventerà oggetto di un focus specifico all’interno del seminario “Ti scrivo e ti dico cosa mangi”, titolo dell’appuntamento che la Cna di Ascoli Piceno – settore Agroalimentare – ha voluto dare all’incontro programmato per giovedì 28 gennaio (ore 17,30) nella Sala Gialla della Camera di Commercio di Ascoli Piceno. Gli esperti nazionali presenti risponderanno ai quesiti inviati alla Cna, mentre l’argomento centrale trattato nel seminario sarà legato al “Libro degli ingredienti”, ovvero il registro previsto dalla nuova normativa sugli alimenti che punta a una più capillare e meticolosa informazione dei consumatori riguardo gli ingredienti usati per i cibi. “Questo libro è sicuramente un onere in più per le nostre impresa – spiega Isabella Mandozzi, responsabile provinciale di Cna Alimentare – ma, se ben interpretata e affrontata, anche un importante strumento di promozione e marketing grazie al quale le aziende che producono eccellenza e rispettando tutte le regole possono trarne il giusto e meritato riconoscimento”.

“Nel seminario – aggiunge Francesco Balloni, direttore provinciale della Cna – non si parlerà solo ed esclusivamente delle nuove norme sugli ingredienti ma anche, ampliando il raggio, di tutto quello che la normativa e le imprese stanno facendo per rispondere alle esigenze dei consumatori in termini di qualità e tutela della salute, a cominciare dalla presenza di allergeni. E per dare ancora più forza a questa azione di qualità intrapresa dalle nostre piccole imprese abbiamo voluto lanciare questo sondaggio online per monitorare le difficoltà incontrate dai produttori e le aspettative dei consumatori. Gli esperti che operano sul territorio e quelli nazionali del nostro sistema Cna risponderanno ai quesiti più ricorrenti che riceveremo in questi giorni nell’incontro di giovedì prossimo in Camera di Commercio”.

“Ci sono medie e piccole imprese di questo settore – precisa Caterina Mancini, responsabile provinciale di Cna Alimentare – che operano già da tempo in questa direzione di qualità e di grande attenzione riguardo le molteplici esigenze dei consumatori. Non a caso nel convegno porteremo esempi di grande attualità, come quella della produzione di pane nero al carbone vegetale. Una produzione che va monitorata con attenzione per evitare che si inneschino meccanismi di vera e propria manipolazione con l’uso non di ingredienti naturali ma di additivi e coloranti che al pane danno solo ed esclusivamente il colore scuro. Facendo sì che non possa essere classificato come pane ma come prodotto della panetteria fine”.

Argomenti, come si può capire, di grande attualità ed estrema complessità che la Cna – sia per i propri associati del settore che per tutti i cittadini – cercherà di approfondire nella maniera più dettagliata in questo appuntamento pubblico di giovedì 28 gennaio. Ecco i relatori che prenderanno la parola al seminario. Inizialmente i saluti del presidente provinciale Cna, Luigi Passaretti; del direttore provinciale, Francesco Balloni; e della presidente di Cna Alimentare, Isabella Mandozzi. Poi gli interventi tecnici: Emanuele Boselli (professore associato di Scienze e tecnologie alimentari dell’Università Politecnica delle Marche), Maria Pia Miani (Cna Interpreta); Benedetta Rosetti (Asur Marche); Gabriele Rotini (Responsabile nazionale di Cna Alimentare); Anna Casini (vice presidente Regione Marche).

© 2016, Redazione. All rights reserved.




21 Gennaio 2016 alle 16:35 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata