UniUrb: i docenti Cappiello e Palma alla Vancouver Island University

UniUrb: i docenti Cappiello e Palma alla Vancouver Island University

– Tre anni di ricerche scientifiche con i colleghi canadesi-

Urbino – Significativo traguardo per l’internazionalizzazione dell’Ateneo: i professori Achille Cappiello e Pierangela Palma del Dipartimento di Scienze Pure ed Applicate dell’Università di Urbino, entrambi docenti di chimica analitica, sono stati nominati Adjunct Faculty presso la Vancouver Island University (VIU), Nanaimo, British Columbia, Canada, per un periodo di tre anni. Questo prestigioso riconoscimento è frutto della rilevanza internazionale che le loro ricerche hanno registrato presso la comunità internazionale nel campo della spettrometria di massa. In questo contesto fra l’altro è maturato anche un proficuo rapporto di collaborazione con il prof. Chris Gill e il suo gruppo di ricerca alla VIU nell’ambito dell’analisi diretta o real time.

Il gruppo di ricerca coordinato dal prof. Cappiello ha ideato e sviluppato una strumentazione molto sofisticata, unica al mondo nel suo genere, chiamata DEI, Direct-EI, che permette l’identificazione di molte molecole in tantissimi campi di applicazione. Questa tecnica è stata usata, a titolo esemplificativo, per il riconoscimento di composti di sintesi che mimano l’azione di ormoni in campioni di cervello e altri tessuti; di contaminanti ambientali nel latte per l’infanzia; di droghe da stupro in bevande alcoliche, e in molte altre applicazioni di interesse ambientale, forense e biomedico. Gli studi che hanno portato allo sviluppo di questa tecnologia sono stati supportate da una grande azienda del settore, Agilent Technologies, con sede a Santa Clara, CA, USA che ha fornito all’Università di Urbino strumentazione, materiali di consumo e borse di studio per un valore addirittura di circa 1 milione di euro. Le potenzialità della tecnica DEI hanno attratto l’attenzione del prof. Gill e dei suoi collaboratori per l’analisi diretta e on-line di campioni complessi ed eterogenei in diversi campi, medico, biologico, ambientale e nella sicurezza alimentare. Il rapporto di collaborazione con VIU ha coinvolto lo scambio di studenti in ambo le direzioni e la produzione congiunta di pubblicazioni scientifiche e partecipazioni a congressi internazionali.

Proprio in relazione alla volontà dell’Ateneo di aumentare il numero in ingresso dei visiting professor si segnala che per il prof. Gill, già ospite per tre volte ad Urbino negli scorsi anni, una sua visita è prevista per la primavera del 2018. Da parte loro, Cappiello e Palma si recheranno alla VIU come visiting scientists durante l’estate 2017 per proseguire la collaborazione già attivata. Cappiello e Palma sono stati inseriti, insieme con altri colleghi canadesi, europei e americani, in un progetto del Canada Foundation for Innovation 2017. Se finanziato, questo progetto porterà alla costituzione di un nuovo centro di ricerca presso la VIU, denominato: “Centre for Health and Environmental Mass Spectrometry (CHEMS): Development and Application of Portable MS-Based Technologies for Direct in-situ/ On-site and Point-of-Care Monitoring” al quale Cappiello e Palma saranno chiamati a collaborare attivamente.

La collaborazione tra l’Università di Urbino e la VIU ha suscitato l’interesse e l’approvazione del Console Generale d’Italia a Vancouver, Dott. Massimiliano Iacchini e dell’Addetto Scientifico dell’Ambasciata Italiana in Canada Dott.ssa Anna Galluccio che hanno espresso ai due ricercatori massima collaborazione e i migliori auspici per il prosieguo degli studi.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com