dall’Amat

dall’Amat

2018-10-19

IL GRANDE ARTURO BRACHETTI INAUGURA DA LUNEDÌ 22 OTTOBRE

LE STAGIONI DEI TEATRI DI FANO E FERMO

L’amatissimo Arturo Brachetti giunge nelle Marche con il suo SOLO, un vero e proprio assolo con al centro il trasformismo che lo ha reso celebre in tutto il mondo e che qui la farà da padrone con oltre 60 nuovi personaggi, portati in scena per la prima volta. L’artista, unico nel suo genere, inaugurerà da lunedì 22 a mercoledì 24 ottobre FANOTEATRO – stagione della Fondazione Teatro della Fortuna realizzata in collaborazione con AMAT e con il contributo del Comune di Fano – e venerdì 26 e sabato 27 ottobre la stagione del Teatro dell’Aquila di Fermo promossa da Comune di Fermo e AMAT. A Fano, con lo spettacolo mercoledì 24 ottobre alle ore 17 al Teatro della Fortuna, ritornano anche gli apprezzati e seguiti incontri con le compagnie.

 

Dopo il debutto internazionale a Parigi arriva in Italia Brachetti: SOLOthe Master of quick change sui palcoscenici come unico protagonista dopo il trionfo dei suoi precedenti one man show dai mille voli e Ciak!, applauditi da 2.000.000 di spettatori in tutto il mondo. Un ritorno alle origini per Brachetti che, in questo spettacolo, aprirà le porte della sua casa, fatta di ricordi e di fantasie; una casa senza luogo e senza tempo, in cui il sopra diventa il sotto e le scale scendono per salire. Dentro ciascuno di noi esiste una casa come questa, dove ogni aspetto diverso del nostro essere e gli oggetti della vita quotidiana prendono vita, conducendoci in mondi straordinari dove il solo limite è la fantasia. È una casa segreta, senza presente, passato e futuro, in cui conserviamo i sogni e i desideri… Brachetti schiuderà la porta di ogni camera, per scoprire la storia che è contenuta e che prenderà vita sul palcoscenico. Reale e surreale, verità e finzione, magia e realtà: tutto è possibile insieme ad grande maestro internazionale di qui in cui immergersi lasciando a casa la razionalità. Nel nuovo spettacolo, protagonista è il trasformismo, quell’arte che lo ha reso celebre in tutto il mondo e che qui la farà da padrone. Ma in SOLO Brachetti propone anche un viaggio nella sua storia artistica, attraverso le altre affascinanti discipline in cui eccelle: grandi classici come le ombre cinesi, il mimo e la chapeaugraphie e sorprendenti novità come la poetica sand painting e il magnetico raggio laser. Il mix tra scenografia tradizionale e videomapping, permette di enfatizzare i particolari e coinvolgere gli spettatori nello show. Dai personaggi dei telefilm celebri a Magritte e alle grandi icone della musica pop, passando per le favore e la lotta con i raggi laser in stile Matrix, Brachetti tiene il ritmo sul palco: 90 minuti di vero spettacolo pensato per tutti, a partire dalle famiglie. Lo spettacolo è un vero e proprio as-SOLO per uno degli artisti italiani più amati nel mondo, che torna in scena con entusiasmo per regalare al pubblico il suo lavoro più completo: SOLO.

SOLO è uno spettacolo di e con Arturo Brachetti, associated director David Ottone (Yllana Company), consulenza creativa e testi Stefano Genovese, l’ombra Kevin Michael Moore, musiche originali Fabio Valdemarin, costumi Zaira de Vincentiis, scenografia Rinaldo Rinaldi, light designer Valerio Tiberi, video artist e visual design Riccardo Antonino in collaborazione con gli studenti di Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione – Politecnico di Torino, motion designer Stefano Polli, coreografie Jennifer Caodaglio, musical editing Marco ‘Cipo’ Calliari, produzione Arte Brachetti srl.

Informazioni: Fano botteghino del teatro tel. 0721 800750, Fermo biglietteria del teatro 0734 284295. Inizio spettacoli ore 21.

LUNEDÌ 22 OTTOBRE A URBINO, MARTEDÌ 23 E MERCOLEDÌ 24 A MACERATA

LORELLA CUCCARINI E GIAMPIERO INGRASSIA IN NON MI HAI PIÙ DETTO… TI AMO!

 

Lunedì 22 ottobre al Teatro Sanzio di Urbinomartedì 23 e mercoledì 24 ottobre al Teatro Lauro Rossi di Macerata si apre il sipario sulle nuove stagioni promosse dai rispettivi Comuni con l’AMAT.

A inaugurare i cartelloni è Non mi hai più detto… ti amo!, una commedia con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia ironica, intelligente, appassionante, cucita addosso ai due protagonisti, istrionici, esilaranti e straordinariamente affiatati diretti da Gabriele Pignotta, anche autore del testo, capaci di regalare allo spettatore momenti di assoluto divertimento e grandissima emozione.

Con lo spettacolo a Macerata torna anche Gente di teatro, una serie di interessanti appuntamenti per tutti coloro che amano il teatro e vogliono superare quella che Garboli definiva la “gioia effimera di una sera” per approfondire la conoscenza dialogando con le stesse compagnie in scena al Lauro Rossi. In questa occasione l’incontro si svolgerà mercoledì 24 ottobre alle ore 18 presso la Biblioteca Mozzi Borgetti.

Dopo 20 anni, Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, la straordinaria coppia di Grease, torna a lavorare insieme per la prima volta in una commedia inedita. La famiglia è il motore principale dello spettacolo e si mostra con le sue fragilità e con la sua forza. L’amore tra uomo e donna e tra genitori e figli è visto con leggerezza ma anche con passione, sbirciando attraverso la quotidianità: risate, lacrime, sospetti, cambiamenti e tante altre piccole e grandi situazioni condiscono la commedia in cui ognuno può ritrovare uno spaccato della propria vita e che saprà regalare allo spettatore momenti di assoluto divertimento e di grande emozione.

“La famiglia è ancora il cardine della società – afferma Gabriele Pignotta – e il nostro punto di riferimento assoluto? come si stanno evolvendo le nostre famiglie alla luce delle trasformazioni sociali, politiche ed economiche in atto? è questo il tema attualissimo sul quale nasce e si sviluppa questa ironica e sorprendente pièce teatrale. In sintesi si tratta della storia di una famiglia italiana contemporanea, costretta ad affrontare un cambiamento traumatico improvviso che, alla fine di un percorso umano difficile ed intenso, si ritroverà completamente trasformata e forse più preparata a sopravvivere”.

Completano il cast dello spettacolo – prodotto da Milleluci Entertainment – Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti, Fabrizio Corucci, le musiche sono di Giovanni Caccamo, le scene di Alessandro Chiti, i costumi di Silvia Frattolillo, le luci di Umile Vainieri.

Per informazioni: Urbino 0722 2281, Macerata 0733 230735. Inizio spettacoli ore 21.

 

 

RECANATI, TEATRO PERSIANI

DA MARTEDÌ 23 OTTOBRE IN VENDITA GLI ABBONAMENTI

PER LA NUOVA STAGIONE

 

Da martedì 23 ottobre sono in vendita i nuovi abbonamenti per la nuova stagione del Teatro Persiani di Recanati promossa dal Comune di Recanati con l’AMAT.

Gli abbonamenti – da euro 65 a euro 160 – sono in vendita presso la biglietteria del teatro (071 7579445) fino al 31 ottobre dalle ore 17 alle ore 20.

Inaugura la stagione il 13 novembre un grande mattatore della scena, Michele Placido in veste di regista e interprete con una numerosa e talentuosa compagine di attori, alle prese con un classico del teatro, Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello. Di classico in classico ma questa volta danzato si giunge al 6 dicembre con il nuovo Schiaccianoci, titolo tra i più amati del repertorio classico sulle splendide note di ?ajkovskij, qui proposto dal Balletto di Roma su coreografie di Massimiliano VolpiniPaola Minaccioni ed Emilio Solfrizzi diretti dalla regia di Gioele Dix sono i protagonisti l’8 gennaio di A testa in giù di Florian Zeller, un grande gioco di attori che svela con la tecnica del doppio linguaggio una verità comica, crudele e meravigliosamente patetica. Icona del cinema italiano e non solo, Ornella Muti giunge al Teatro Persiani con Enrico Guarnieri il 30 gennaio con La governantecommedia scritta nel 1952 da Vitaliano Brancati e subito censurata qui proposta nell’allestimento diretto da Guglielmo Ferro. Il 19 febbraio Veronica Pivetti diretta da Emanuele Gamba si cimenta in Viktor und Viktoriacommedia con musiche liberamente ispirata all’omonimo film di Reinhold Schunzel nell’insolito doppio ruolo di Viktor/Viktoria, nato sul grande schermo e per la prima volta sulle scene italiane nella sua versione originale. Attore “di casa” a Recanati dopo le riprese dell’amato film Il Giovane Favoloso, torna in città Elio Germano per una residenza di riallestimento al Teatro Persiani di La mia battaglia, spettacolo in scena il 1 marzo che lo vede per la prima volta anche in veste di autore teatrale con Chiara Lagani. La conclusione della stagione in abbonamento il 27 aprile ha il sapore esclusivo con la prima italiana di Sonata a Kreutzer con Sergio Rubini e i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino. Pubblicata nel 1891 dopo numerose revisioni, la Sonata a Kreutzer è tra le opere più significative dell’ultimo Tolstoj, un invito spregiudicato a riflettere sulla morale, le grandi passioni e i loro effetti.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com