Spinozzi replica ad Assenti: “La Dgr n. 1673/19 relativa alla nuova struttura ospedaliera a Pagliare è tuttora esecutiva.”

Spinozzi replica ad Assenti: “La Dgr n. 1673/19 relativa alla nuova struttura ospedaliera a Pagliare è tuttora esecutiva.”

San Benedetto del Tronto, 2021-01-25 – Riceviamo e pubblichiamo

“Il nostro comitato accoglie con piacere le parole del nuovo consigliere regionale Assenti, ma solo quelle che affermano la sua massima attenzione – sperando che questa non si appanni e che anzi aumenti – riservata al tema “Ospedale di San Benedetto del Tronto”. Condividiamo anche il suo auspicio affinché tutti i candidati sindaci della prossima tornata elettorale prendano una posizione su questo fondamentale argomento che riguarda la vita di tutti i cittadini. Non siamo assolutamente d’accordo quando afferma che la Regione Marche ha di fatto eliminato “l’incubo” dell’ospedale unico di vallata, e non siamo d’accordo per una ragione molto semplice, quello che dice non rispecchia la realtà dei fatti, e ne spieghiamo il perché:

Il contenuto di una deliberazione di Giunta regionale resta in vigore sino alla pubblicazione della nuova disciplina in materia, cioè occorre una nuova delibera per annullarne un’altra, e non hanno nessun valore amministrativo atti di indirizzo politico (Mozioni e Risoluzioni) anche approvati dall’Assemblea Legislativa.

Nel nostro caso la deliberazione di Giunta Regionale n. 1673 del 30/12/2019 ad oggetto “Localizzazione e individuazione del sito per la realizzazione della nuova struttura ospedaliera di primo livello dell’Area Vasta 5 in località Pagliare del Tronto nei Comuni di Spinetoli e Colli del Tronto (AP)” è tuttora esecutiva.

La risoluzione presentata dalla Lega approvata dall’Assemblea Legislativa regionale nella seduta del 9 Novembre 2020 n.3, prevede la revoca di detta delibera nonché l’avvio di un confronto sul territorio con le parti politiche, professionali, sociali, sindacali e associative, finalizzato al consolidamento e al potenziamento dei presidi ospedalieri di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.

Peccato che la risoluzione di cui si compiace l’ex vice sindaco, sia appunto solo un atto di indirizzo politico che l’attuale giunta non ha ancora recepito, – nonostante siano passati quasi tre mesi – perché non ha deliberato una D.G.R che vada ad annullare quella in discussione.

Anche l’attuale Piano Socio-Sanitario Regionale 2019/2021, adottato dall’Assemblea legislativa della Regione Marche nella seduta 4 febbraio 2020, N. 153, con deliberazione n. 107 è tuttora vigente ed in esso è prevista la costruzione di una nuova struttura, un nuovo ospedale per l’Area Vasta 5 e la sede prescelta rimarrà quella di Pagliare sino a quando si verificherà una di queste ipotesi:

  1. La Regione adotti una nuova deliberazione che annulli la D.G.R n. 1673/2019;

  2. La Regione adotti una nuova deliberazione con una diversa localizzazione ed individuazione del sito per la nuova struttura, richiesta già avanzata dal nostro comitato;

  3. Il TAR Marche decida di annullare la deliberazione n. 1673/2019 in virtù del ricorso ancora in itinere.

Riteniamo quindi fuorviante per i cittadini di S. Benedetto la dichiarazione del consigliere regionale e attendiamo gli atti per la nuova struttura.”

Fernando Spinozzi

Portavoce Comitato “Nuovo Ospedale San Benedetto del Tronto”

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com