Emozioni nella Divina Commedia

Emozioni nella Divina Commedia

Il nuovo progetto del Comitato Dante Alighieri di Ancona vede come protagonisti i ragazzi del Liceo Enrico Medi di Senigallia

 

 

Senigallia – Segnaliamo che il giorno 9 Gennaio 2023, presso la Scuola Liceo Scientifico “Enrico Medi” di Senigallia, si inaugura il progetto Le Emozioni nella Divina Commedia, ideato e supportato dal Comitato Dante Alighieri di Ancona e accolto con entusiasmo dal Dirigente scolastico Prof. Lorenzo Savini. Coordinatore del progetto sarà il Prof. Luigi Mossuto. Di spessore ed esperienza gli insegnanti che si alterneranno in questo nuovo progetto della Società Dante Alighieri. I ragazzi della terza classe compiranno un percorso di Emozione e Conoscenza attraverso alcuni versi della Divina Commedia. Sarà un percorso teatrale che insegnerà al ragazzo la lettura consapevole del testo, ma anche una scienza medievale attualizzata, che rimette l’allievo in contatto con le stelle.

All’inaugurazione sarà presente la Presidente del Comitato di Ancona, la giornalista e scrittrice Giuliana Poli, la quale illustrerà ai ragazzi l’importanza della cultura e della lingua italiana e soprattutto come la riscoperta delle emozioni, attraverso l’uso della parola consapevole, possa diventare quella chiave per creare e capire il linguaggio che è al centro di qualsiasi esistenza. L’immedesimazione teatrale, se ben condotta, può diventare una scoperta della dimensione della humanitas, intesa in senso universale.

L’educazione emotiva, da non confondere con il sentimento, non è più da vedere come una specie di pantano esistenziale, ma diventa il metro che segna la distanza e, al contempo, la vicinanza interiore tra noi e l’altro, sia nel mondo attuale ma anche nel rapporto con le stelle che illuminano il buio della notte, che ci permettono di sognare e di vedere altro dal solito gioco delle parti, che rendono pensabile l’oltre e l’altrove, come mete di un mondo possibile e che ci permettono di uscire dal pensiero di una realtà ineluttabile” afferma Giuliana Poli nel presentare questo progetto. I ragazzi diventeranno spettacolo di loro stessi, attraverso la parola, che con Dante scopre un valore straordinario perché entra nelle profondità del cuore.

 

© riproduzione riservata