Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 20:23 di Gio 18 Apr 2019

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche, My Marche, Web Tv

image_pdfimage_print

2019-02-01

CRISCIOLI “AVVIO LAVORI CANTIERE INRCA GRAZIE A IMPEGNO E DETERMINAZIONE”

Questa mattina il presidente della Regione Marche ad Appignano ha fatto visita al cantiere Inrca

 

“Alcuni anni fa il sindaco mi segnalò l’esigenza per la comunità di far ripartire questa struttura sanitaria che ha una storia. Con impegno e determinazione oggi vediamo il cantiere avviato. L’opera prevede tempi ragionevoli di realizzazione con un finanziamento di 7,5 mln di euro e 60 posti letto con diversi livelli assistenziali. Sarà una struttura di qualità perché gestita dall’Inrca che per eccellenza effettua ricerca sulla gestione degli anziani. La nostra regione ha tante piccole eccellenze e questa una volta costruita lo sarà offrendo servizi di qualità e innovazione alle persone anziane e non autosufficienti che sono la storia del nostro territorio. Avere un servizio gestito direttamente da una presenza pubblica rappresenta per la Regione una grande risorsa che determina standard e parametri. Tutto ciò ci aiuta a capire e regolare meglio i rapporti e le dinamiche col privato sviluppando positivamente tutto il sistema”.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, accompagnato dall’assessore regionale Angelo Sciapichetti, dal sindaco di Appignano Osvaldo Messi e dal direttore dell’Inrca Gianni Genga ha visitato il cantiere dove sarà costruita la nuova struttura Inrca che nel 1975 nasce come attività ospedaliera nell’ambito della riabilitazione per persone anziane e riconosciuta e convenzionata dalla Regione Marche nel 1977.

 


Campus Tolentino: trovato accordo. Si dà il via all’iter realizzativo per un progetto da 20milioni e mezzo di euro

E’ stato trovato l’accordo tra Regione, Provincia e Comune sul campus di Tolentino. E’ quanto è emerso dall’incontro che si è tenuto questa mattina nella sede della provincia di Macerata tra il presidente della Regione Marche,  Ceriscioli, l’assessore Sciapichetti,  il presidente dell’amministrazione provinciale Pettinari ed il sindaco Pezzanesi. Erano presenti anche alcuni studenti dell’istituto.

Dai parametri della ricostruzione sono 17milioni e mezzo i fondi messi a disposizione dall’Usr (Ufficio speciale per la ricostruzione) per questa struttura, ma occorreva trovare la quadratura del cerchio con altri tre milioni e 600mila euro. Questa cifra è stata recuperata perché Provincia e Comune hanno scelto di mettere a disposizione gli immobili delle sedi attuali di Ragioneria e dell’Istituto professionale.

Così è stato possibile dare copertura integrale al progetto da 20 milioni e 600mila euro redatto dai tecnici della Provincia, con la consulenza dell’architetto Severini, e il cui preliminare è stato presentato nel corso dell’incontro. Questo investimento  consente di mettere in campo un’ opera di grande qualità infrastrutturale per i ragazzi, un campus sicuro e bello da vivere.

Ora si dà il via all’iter realizzativo. Il protocollo prevederà l’accordo tra i tre soggetti coinvolti ed alcuni ulteriori passaggi.

Il comune destinerà questi immobili ad usi più flessibili, la Regione cercherà, con i suoi strumenti, di poter trasformare questi fabbricati in risorse monetarie.

Sulla base di tale accordo la provincia di Macerata procederà, appena definite le questioni urbanistiche dell’area, a bandire la gara per affidare la progettazione definitiva ed esecutiva del nuovo polo scolastico per restituire al più presto questo spazio ad una comunità già duramente colpita. Successivamente si predisporrà l’appalto dei lavori.

 

 

 

© 2019, Redazione. All rights reserved.




1 Febbraio 2019 alle 17:20 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata