Il lavoro al centro del nuovo incontro con Tonino Capriotti

Il lavoro al centro del nuovo incontro con Tonino Capriotti
San Benedetto del Tronto – Proposti anche nuovi interventi per il quartiere Salaria: il candidato alle primarie interviene sulla questione dello stoccaggio del gas, lottizzazione di via Tosatti e Manzini e raccolta differenziata. Si parla di lavoro e di nuovi interventi nella zona Salaria nel nuovo incontro elettorale del candidato Tonino Capriotti, organizzato nella sede del Comitato di Quartiere nel Parco “La Giara”, in vista delle primarie Pd del prossimo 6 marzo. Partendo dal lavoro, il candidato auspica un rilancio del settore pubblico con delle modifiche vantaggiose per i cittadini. “Prima di tutto nel settore pubblico chi lavora bene non dovrebbe essere emarginato, come spesso accade, ma incentivato a continuare a fare meglio – ha spiegato Capriotti – a volte il cittadino ha difficoltà a capire chi fa una cosa o a chi è affidato un progetto. Io credo che occorra individuare le responsabilità di un incarico, dare compiti ben precisi e premiare i più meritevoli. 
12717628_979851742068088_2910050195068048408_nLa macchina comunale diventerà più efficiente e diminuiranno le lunghezze burocratiche. Per il privato, molti cittadini hanno detto che hanno delle difficoltà a relazionarsi con la pubblica amministrazione che a volte blocca delle idee di investimento. In caso di mia elezione occorrerà attivarsi per modificare quei regolamenti che possono essere deleteri per chi vuole aprire piccole imprese artigianali o convertire vecchie attività.
Il Comune deve servire per trovare delle soluzioni e non per bloccare la libera iniziativa, trovare risorse da investire in attività che portino lavoro: dai lavori pubblici, allo sport o al sociale. Sarebbe bello seguire l’esempio messo in pratica in altre Regioni con la creazione delle COOPERATIVE SOCIALI DI QUARTIERE che serviranno per gestire e controllare la zona in ogni suo aspetto: dalla pulizia delle strade, al sostegno agli anziani o al babysitting.  Inoltre visto che San Benedetto vive di turismo, è obbligatorio parlare di iniziative turistiche invernali per incitare la destagionalizzare con chalet attivi anche in bassa stagione, mentre d’estate cerchiamo di ridare il lungomare ai cittadini togliendolo alle auto. Puntiamo anche al porto: una grande risorsa turistica da potenziare magari sostenendo attività collegate all’ittiturismo , con una filiera corta dei prodotti del nostro mare, con imbarcazioni collegate direttamente a nuove attività di ristorazione e intrattenimento che possono nascere anche dal recupero di stabili in disuso nell’area”.
Quando si parla di Salaria si pensa subito al problema dello stoccaggio del gas: “Sostengo in pieno i cittadini e il comitato di quartiere che stanno portando avanti un ESPOSTO PENALE per cercare di bloccare lo stoccaggio. È un’azione che supporta il lavoro della Regione Marche che si sta occupando della faccenda. Il quartiere ha bisogno di altri interventi: uno fra tutti è risolvere il problema della lottizzazione di via Tosatti e via Manzini perché dopo 10 anni è assurdo che non abbia una soluzione. Senza parlare della raccolta differenziata: visto che i cittadini denunciano dei problemi, realizziamo un servizio adeguato che si adatti realmente alle necessità dei quartieri. Poiché le tasse per la raccolta dei rifiuti sono alte, e le risorse economiche ci sono, allora possiamo, perché no, permetterci di nominare un responsabile di quartiere per la raccolta dei rifiuti che controlli sull’efficacia del servizio”.
Tonino Capriotti
Tonino Capriotti

 

12717628_979851742068088_2910050195068048408_n

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com