Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 19:18 di Gio 5 Dic 2019

dalla Regione Marche

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Regione Marche

Luca Ceriscioli

image_pdfimage_print

2016-06-27

Assistenza didattica domiciliare e adattamento testi scolastici per gli alunni disabili sensoriali:

la Regione eroga i contributi 2016. Ceriscioli: “In attesa della nuova programmazione regionale, salderemo quanto sostenuto dalle famiglie”

La Giunta regionale erogherà alle famiglie degli alunni disabili sensoriali i contributi per l’assistenza didattica domiciliare e per il servizio di adattamento dei testi scolastici. Lo ha stabilito la Giunta regionale che ha autorizzato una spesa di 460 mila euro per il 2016. Il provvedimento riguarda le due tipologie d’intervento, con modalità diverse, in attesa di predisporre una programmazione omogenea e organica su tutto il territorio regionale a partire dal nuovo anno scolastico 2016/2017. A seguito della riforma Delrio, le funzioni delle Province sono state trasferite alla Regione, compresa quella della disabilità sensoriale. In particolare, lo scorso anno la Regione ha assegnato 425 mila euro alle Province che già segnalavano difficoltà finanziarie per garantire i servizi. Con il provvedimento odierno, la Giunta riconoscerà i contributi relativi all’assistenza didattica domiciliare per il periodo gennaio-giugno 2016 (esami inclusi), con gli stessi criteri vigenti in ogni Provincia, che hanno assicurato il servizio fino al termine del 2015. Per quanto riguarda, invece, l’adattamento dei testi scolastici, dal prossimo anno scolastico le famiglie riceveranno un contributo diretto, mentre dall’anno scolastico 2017/2018 si procederà con un bando di gara per l’affidamento del servizio. Un’eccezione delle procedure descritte riguarda la sola provincia di Pesaro e Urbino: avendo affidato il servizio di assistenza didattica domiciliare a un’Associazione temporanea d’impresa (Ati) fino al 30 aprile 2016, le famiglie saranno rimborsate direttamente per il periodo maggio – giugno 2016 (esami inclusi), mentre il contributo relativo ai mesi gennaio – aprile sarà liquidato direttamente dalla Provincia all’Ati. “La Regione ha ritenuto doveroso continuare a garantire l’assistenza didattica agli alunni sensoriali in attesa della nuova programmazione dei servizi – ha commentato il presidente Luca Ceriscioli – Garantiremo lo steso livello di assistenza fornito dalle singole Province negli anni precedenti, con le modalità proprie di ciascuna di esse per non creare disagi. Questa strategia d’azione, condivisa dalle principali organizzazioni che tutelano i disabili sensoriali, è necessaria per scongiurare problemi agli alunni e alle loro famiglie, vista l’oggettiva difficoltà sopraggiunta con il trasferimento delle funzioni dalle Province alla Regione”.


“La Cina nel 2016 , scenari e prospettive per le imprese”

Martedì 28 la presentazione, in Regione, del rapporto annuale pubblicato dalla Fondazione Italia Cina

Martedì 28 giugno, con inizio alle ore 10.00, presso la sede della Regione Marche (Sala Raffaello di Palazzo Raffaello, Ancona), verrà presentata la settima edizione del Rapporto annuale “La Cina nel 2016, scenari e prospettive per le imprese”. Pubblicato dalla Fondazione Italia Cina ed elaborato dal CeSIF (Centro studi per l’impresa della Fondazione), fornisce la più importante panoramica economica sulla Cina a livello nazionale. Tramite analisi di “rischio Paese”, presenta gli scenari politici, economici e imprenditoriali per gli investimenti in Cina, con le implicazioni per le società estere e le opportunità settoriali per le imprese italiane. Una sezione focalizza le ricadute in Italia degli investimenti cinesi e le occasioni offerte dai turisti e dagli studenti cinesi che giungono nel nostro Paese.

 

Trasmesso alla II Commissione la proposta di Calendario venatorio 2016-2017

Pieroni: “Coinvolto per la prima volta il Consiglio per una più ampia condivisione”

La Giunta regionale ha trasmesso alla II Commissione consiliare dell’Assemblea legislativa il Calendario venatorio regionale 2016/2017 per acquisire un parere preventivo pima dell’emanazione. È la prima volta che viene portato al vaglio della Commissione, con l’intento di approfondire la discussione su uno degli atti di programmazione più attesi. “Un passaggio importante, che consente di condividere scelte che vanno a interessare le esigenze del mondo venatorio, quelle ambientali di tutela e salvaguardia della fauna selvatica e quelle dell’attività agricola”, evidenzia l’assessore alla Caccia, Moreno Pieroni. Secondo la proposta della Giunta, la stagione venatoria inizierà il 1 settembre e terminerà il 9 febbraio 2017. “La programmazione dell’attività tiene conto dei pareri espressi dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e dall’Osservatorio faunistico regionale, delle leggi di settore, delle direttive europee e della normativa di riferimento – continua l’assessore – Tutte le scelte effettuate sono state calibrate al rispetto delle leggi e alle specificità ambientali dei territori, confermandosi, quello marchigiano, uno dei migliori Calendari a livello nazionale, unanimemente riconosciuto da più parti”. La proposta inviata alla II Commissione individua le specie cacciabili, i periodi e le giornate di caccia, i carnieri, l’ora legale di inizio e termine della giornata venatoria, i periodi e le modalità di addestramento dei cani. Avvia formalmente il percorso di approvazione del calendario venatorio regionale 2016/2017. Conferma l’impostazione fino a ora adottata dalla Regione che può vantare uno dei migliori calendari venatori a livello nazionale con alcune novità introdotte quest’anno, sia nelle giornate di apertura anticipata che nelle specie di fauna selvatica. Da quest’anno, inoltre, l’atto sarà sottoposto al parere della Commissione assembleare permanente per una più ampia discussione e condivisione di uno degli atti amministrativi più attesi.

 

CERISCIOLI, SGARBI, CHELLI: UN VIAGGIO NELLA BELLEZZA DELLA NOSTRA REGIONE PER I 40 ANNI DELL’AZIENDA CANTORI

Venerdì 1 luglio a Camerano il grande evento. Una riflessione sulle Marche di oggi e di domani

Dall’arte, con il critico Vittorio Sgarbi, alle istituzioni, con il presidente della Regione Luca Ceriscioli, all’economia, con il preside della Facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche Francesco Maria Chelli. Sono solo alcune delle personalità che, venerdì primo luglio, racconteranno il valore e la bellezza delle Marche in occasione dell’evento che celebra i 40 anni di vita di un’eccellenza del made in Marche nel mondo, l’azienda Cantori.

Leader nel campo dell’arredamento, l’impresa guidata da Sante e Marco Cantori esporta nel mondo, da quasi mezzo secolo, la bellezza delle Marche. E proprio ad un “Viaggio nella bellezza” l’azienda ha scelto di dedicare il grande evento in programma per venerdì primo luglio alle 17,30 nello stabilimento dell’impresa a Camerano. Sgarbi, Ceriscioli, Chelli, tra gli altri, si confronteranno, in un dialogo a più voci, sulla bellezza, su ciò che ha reso grandi le Marche nel mondo: il paesaggio e l’arte, l’industria e l’artigianato, i personaggi illustri. Non mancherà un focus sul gusto, con una presentazione delle eccellenze enogastronomiche marchigiane.

Una fotografia della marchigianità di oggi, con uno sguardo rivolto alle radici e uno lanciato verso il futuro. Un’occasione da non perdere, dunque: la chiave di lettura che i protagonisti dell’evento offriranno, ciascuno dal proprio particolare punto di osservazione, sarà sicuramente originale e ricca di spunti.

Appuntamento venerdì 1 luglio, a partire dalle 17,30, presso lo stabilimento Cantori (via della Sbrozzola 16, Camerano – An).

 

Di Stanislao nuovo direttore dell’Ars

La Giunta ha nominato Francesco Di Stanislao nuovo direttore dell’Agenzia regionale Sanitaria. L’incarico è conferito a decorrere dal primo luglio 2016. Il trattamento economico annuo è pari a 140 mila euro l’anno

clicca l’allegato

Prof. Francesco Di Stanislao – Curruculum – maggio 2016.pdf

© 2016, Redazione. All rights reserved.




27 Giugno 2016 alle 21:52 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata