CineLocomozioni: pedalo, dunque sono!

CineLocomozioni: pedalo, dunque sono!

CINELOCOMOZIONI

Una nuova grande stagione di Blow-Up, la 25a, nel segno del viaggio, la più grande avventura dell’umanità: movimenti, spostamenti, accelerazioni, saranno al centro di tutta la rassegna che vedrà al proprio interno una serie di film straordinari che focalizzeranno questi temi concentrandosi sui più svariati mezzi di trasporto che l’uomo utilizza per i suoi spostamenti come la moto, la bicicletta, la nave, l’automobile, un castello volante, il treno e poi il più sostenibile e usato tra tutti, i nostri piedi e le nostre gambe, e così via. Inoltre per tutto il corso della stagione incontri di approfondimento su tematiche specifiche: la serata d’apertura, protagonista la bicicletta, con Vincenzo Di Bonaventura e Lirim Gela che celebreranno “L’epica del ciclismo” e Fabrizio Leone che con un montaggio di sequenze “cineciclofile” proverà a delineare una filosofia della bicicletta al cinema “Pedalo dunque sono”; l’apericena dedicata al viaggio tra cinema e letteratura con Filippo Massacci; la conferenza sui rapporti tra arte e movimento a cura del professor Roberto Cresti; l’incontro legato a tematiche geopolitiche in cui avremo ospiti il regista Michele Cinque e l’armatore Alessandro Metz che, coordinati da Mario Di Vito, ci parleranno dei fenomeni migratori nel Mediterraneo e delle navi delle ONG; il concerto in cui il Giacinto Cistola Trio tornerà a elaborare un accompagnamento musicale dal vivo ai capolavori del cinema muto nel segno del treno; l’incontro in cui Maurizio Silvestri e Paolo Merlini ci faranno intravvedere la bellezza romantica del viaggio lento; la conferenza con l’antropologo Marco Aime che, introdotto da Viola Carmilla, cercherà di spiegarci perché l’essere migranti è un elemento costituzionale della nostra condizione di specie sapiens sapiens; il percorso dedicato ai rapporti fra movimento e fotografia curato da Carlo Traini; la cena sui cibi migranti a cura della dott.ssa Renata Alleva che ci racconterà i viaggi che i cibi compiono prima di arrivare nei nostri piatti; lo spettacolo teatrale “Il poema del rimbalzo” in cui Massimo Cicchetti ci racconterà in rima il viaggio poetico di una palla intorno al mondo; infine la performance a cura di Matteo Ripari che ci porterà all’esplorazione del territorio Piceno. E poi le iniziative collaterali, il viaggio nell’arte teatrale con la scuola di teatro e due grandi classici del Novecento messi in scena dal maestro Vincenzo di Bonaventura e il gruppo Aoidos, “Sei personaggi in cerca d’autore” di Pirandello e “Il rinoceronte” di Ionesco; il viaggio nei rapporti tra cinema e filosofia di “La visione e l’enigma” a cura di studentesse e studenti delle scuole picene e infine il viaggio attraverso i libri con l’appuntamento prezioso per gli amanti della lettura, il book club Lìbriganti che con i suoi incontri coltiva e costruisce una comunità di lettori consapevoli e appassionati nel segno dell’amicizia e dell’amore per la letteratura. Per questa rassegna avremo non come sponsor, ma come collaboratori e compagni di viaggio tante realtà positive del territorio, L.A.M. Scuola di musica, “Zona Franca” Locanda di confine, “GiornoperGiorno Bio”, “Cantine San Filippo”, “Germogli”, “Leggere54”, ISDE Associazione medici per l’ambiente. Una stagione, dunque, ricca di spunti e stimolante, per sviluppare da tanti punti di vista una tematica così importante come quella del viaggio, una stagione che vuole valorizzare sempre più questo nuovo fantastico spazio, l’Ospitale, che il Comune di Grottammare ha voluto affidare alle associazioni e trasformare in una accogliente Casa, un bene comune culturale per il territorio in cui darsi appuntamento, trovarsi, incontrarsi, dialogare, scambiarsi esperienze e punti di vista, crescere insieme culturalmente e politicamente. Vi aspettiamo, il 25° viaggio di Blow Up sta per cominciare!

Primo appuntamento

Giovedì 3 ottobre, presso l’Ospitale, Casa delle Associazioni, a Grottammare Alta, serata d’apertura della rassegna Cinelocomozioni con l’evento “Bicicletta Mon Amour”, un sentito omaggio alla bici attraverso il teatro e il cinema. Vincenzo Di Bonaventura e Lirim Gela del gruppo teatrale “Aoidos” proporranno un intervento che si intitola “L’epica del ciclismo” dedicato alle imprese eroiche di grandi e piccoli pedalatori del ‘900. Fabrizio Leone dell’associazione Blow Up proverà, invece, a delineare una filosofia della bicicletta al cinema, “Pedalo dunque sono”, servendosi di una serie di sequenze “cineciclofile” tratte da film in cui la presenza della bici emerge come profondamente significativa.

 

25a STAGIONE – CINELOCOMOZIONI – PROGRAMA COMPLETO

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com