dalla Città

dalla Città

DONAZIONE AL CENTRO “PRIMAVERA” DI OGGETTI SEQUESTRATI

 

Grazie alla collaborazione della Polizia Municipale e della Cooperativa “Picena” che gestisce il Centro sociale “Primavera” di via Piemonte e su disposizione del sindaco Pasqualino Piunti, questa mattina l’assessore alle Politiche Sociali Emanuela Carboni ha ricevuto dal Comandante Giuseppe Coccia alcuni oggetti rinvenuti o sequestrati durante i servizi di repressione dell’abusivismo commerciale che saranno destinati alle attività ricreative, in particolare come premi per le tombole che vengono organizzate nella struttura.

“Le tombole al “Primavera” non vengono organizzate solo in questo periodo natalizio ma si svolgono con cadenza settimanale, anche nel periodo estivo – dice l’assessore Carboni – La tombola è infatti un’attività apparentemente semplice ma che sostiene l’anziano in una stimolazione cognitiva, nell’esercizio di memoria e nel riconoscimento numerico, oltre a tenere viva la coordinazione motoria nella fase di registrazione dei numeri estratti. E soprattutto i partecipanti si divertono molto e questa è la soddisfazione più grande”.

Per questo le attività ricreative del Centro sono aperte non solo agli ospiti residenti ma anche agli anziani iscritti al centro diurno “Disco Verde”.

LETTERA DEL SINDACO ALLA REGIONE SU SITUAZIONE SENTINA

Prot. n.

Al sig. Presidente

della Regione Marche

prof. Luca Ceriscioli

ANCONA

 

OGGETTO: Piano di gestione della costa – Situazione della Riserva Regionale Sentina

Apprendiamo con soddisfazione dell’approvazione, da parte del Consiglio Regionale delle Marche, del Piano di gestione integrata delle zone costiere con una previsione di spesa di 288 milioni destinati alla realizzazione in dieci anni di 37 interventi strutturali e di altre opere sperimentali.

Tra questi interventi, figura quello a tutela della linea di costa prospiciente la Riserva della Sentina, così come già indicato nel Piano elaborato dieci anni fa dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – ISPRA e che l’atto approvato dalla Regione recepisce ed aggiorna negli importi necessari.

Ora ci auguriamo che, all’approvazione dei documenti, facciano seguito rapidamente le azioni per il reperimento dei fondi, visto che al momento non risultano esserci risorse disponibili.

Come dimostrano gli episodi delle ultime settimane, la natura non attende i tempi della burocrazia e, se non si darà seguito al più presto a quanto prescrive il Piano, c’è il rischio concreto che la Torre sul Porto, una delle ultime testimonianze di architettura militare cinquecentesca a presidio della costa adriatica dalle incursioni di pirati e briganti, possa andare irrimediabilmente perduta.

Certo di un Suo interessamento, distintamente saluto

Il Sindaco

Pasqualino Piunti

 

 

 

Studenti, le borse di studio vanno riscosse entro fine anno

Basta rivolgersi ad un qualsiasi ufficio postale d’Italia

Il Ministero dell’Istruzione ha comunicato che il prossimo 31 dicembre scadrà il termine per riscuotere le borse di studio per l’anno scolastico 2018/2019 per studenti delle scuole secondarie di secondo grado (superiori) per l’acquisto di libri di testo, spese di trasporto e accesso a servizi culturali.

Coloro che, all’epoca, fecero domanda in Comune, ora possono riscuotere l’importo dovuto presso qualsiasi ufficio di Poste Italiane spa del territorio nazionale attraverso un bonifico domiciliato. Gli studenti minorenni dovranno presentarsi insieme a un genitore o chi ne fa le veci che esibisca i propri documenti, il codice fiscale e firmi dinanzi all’impiegato una dichiarazione sostitutiva che è possibile scaricare dal Portale dello Studente del MIUR .

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com