Ct Maggioni e la contravvenzione della discordia, Falco e Curzi: “Piunti novello Podestà?”

Ct Maggioni e la contravvenzione della discordia, Falco e Curzi: “Piunti novello Podestà?”
San Benedetto del Tronto, 2020-06-24 – Riceviamo e Pubblichiamo
“Vorremmo fare una considerazione, che va al di là della questione del chi o del perché abbia agito l’artefice della segnalazione che ha portato la polizia municipale a sanzionare il circolo Maggioni. Ci lasciano sconcertati per la loro implicita valenza le dichiarazioni del sindaco che, atteggiandosi a novello podestà, garantisce al Presidente del circolo Zoboletti che si potranno tranquillamente proseguire le attività sportive. Dimentica il sig. Sindaco che la contravvenzione è stata elevata in forza di un regolamento del 1970 tutt’ora vigente anche se mai attuato, e che non rientra tra le sue prerogative di porre nel nulla né di dare rassicurazioni a chicchessia, in quanto se domani i vigili ricevessero una nuova segnalazione, sarebbero obbligati a comportarsi allo stesso modo. 

Dunque delle due cose l’una: o il sindaco, atteggiandosi a salvatore della patria, ha detto coscientemente una baggianata, oppure ha palesato nelle intenzioni un evidente abuso di potere. Concordiamo sul fatto che l’applicazione del regolamento in parola sia stata usata ad nutum, anzi parrebbe, dai rumors, addirittura a fini ritorsivi, solidarizziamo col circolo Maggioni, precisando che spetta non al sindaco ma al Consiglio Comunale modificare tale normativa, e ci impegniamo sin d’ora per chiedere la convocazione della Commissione preposta onde avviare il relativo iter”.
Cons. Rosaria Falco
Cons. Marco Curzi

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com