Continua Corto Dorico Film Fest

Continua Corto Dorico Film Fest

“CORTO DORICO FILM FEST 2021”
XVIII EDIZIONE
dal 4 al 12 dicembre 2021
Mole Vanvitelliana – Ancona

 

 

“ANTICORPI”
IL CINEMA PER LA RIGENERAZIONE
Cortometraggi, documentari e lungometraggi, incontri, masterclass, workshop per ragazzi

co-direzione artistica Daniele Ciprì e Luca Caprara 

 

Mercoledì 8 dicembre

 

 

ore 10.00 | Sala delle Polveri – Mole Vanvitelliana

progetto “Shorts for My Future”

sessioni di pitching con autori e produttori

Pitching day

Momento clou dell’iniziativa saranno gli incontri di pitching vero e proprio, grazie ai quali ciascuno degli autori presenti potrà proporre il proprio progetto per un lungometraggio a ciascuna delle produzioni accreditate, avendo a disposizione un tempo limitato per completare la presentazione. Modalità degli incontri: sessioni uno a uno, a rotazione.

Sette i registi passati per Corto Dorico con i loro cortometraggi: Rosario Capozzolo (regista di “Peggie”), Valerio Vestoso (regista di “Le Buone Maniere”), Lucia Bulgheroni (regista di “Inanimate”), Ryan William Harris (regista di “Eggshell”), Giacomo Sebastiani (regista di “Zheng”), Giulia Di Battista (regista di “Centro Metri Quadri”), Rossella Laeng (regista di “Taxiderman”) si aggiunge Mounir Derbal (regista di “Nel Blu”, un giovane autore selezionato dall’Accademia del Cinema Renoir.

Le produzioni: Lungta Film, Cinemaundici, Indiana Production, Mosaicon Film, Kavac Film, Kino Produzioni.

in collaborazione con Accademia del Cinema Renoir e Road To Pictures Film APS
con il contributo di Fondazione Marche Cultura

riservato ai soli autori selezionati ed ai produttori accreditati

 

 

ore 11.00 | Sala Boxe – Mole Vanvitelliana

 

Dorico virtuale – Proiezioni VR a cura di Omar Rashid

Segnale d’Allarme – La Mia Battaglia VR (70’) di Omar Rashid ed Elio Germano

con Elio Germano

in collaborazione con Rai Cinema Channel

 

replica alle ore 15.00

ingresso a 10 euro – 10 posti disponibili per ciascuna proiezione

 

 

ore 16.00 | Auditorium – Mole Vanvitelliana

 

Territori

anteprima regionale

proiezione del film Quando tu sei vicino a me (85?) di Laura Viezzoli

alla presenza della regista

 

Un viaggio ai confini della comunicazione umana: una comunità di persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, ospiti della Lega del Filo d’Oro, rivela un microcosmo multilinguistico dove la parola è solo una delle possibilità. Tutto il resto passa attraverso il tatto, la presenza e la relazione con l’altro. Il film esplora questo proprio tale microcosmo, nascosto sulle colline marchigiane, abitato da un gruppo di persone dalla straordinaria quotidianità comunicativa. Dall’autunno all’estate, un anno in cui i sette protagonisti vivono episodi tanto semplici quanto straordinari, piccole conquiste o sconfitte che sono in realtà grandi avventure: il riuscire ad allacciarsi le scarpe e ad abbinare adeguatamente i vestiti, la lentezza ma precisione nell’apparecchiare, fare le scale orientandosi con le mani, imparare i primi codici comunicativi per entrare in contatto con il mondo.

 

ingresso 5 euro

 

 

 

ore 18.00 | Sala delle Polveri – Mole Vanvitelliana

 

Cinemaèreale – Focus Arci Movie

proiezione del film Ponticelli terra buona (50?) realizzato dagli allievi dell’atelier di Cinema del reale di Ponticelli 2018: Marie Audiffren, Gabriella Denisi, Giovanni Linguiti, Luca Ciriello, Isabella Mari, Daniele Pallotta, Antonio Longobardi, Alessandro Freschi con la supervisione di Bruno Oliviero e Alessandro Rossetto

una produzione Parallelo41, Apulia Film Commission e Fondazione con il Sud

 

Ponticelli, circa 60000 abitanti, un tempo fertilissima riserva orticola della città, è uno dei quartieri periferici a est di Napoli lacerati dalle trasformazioni degli ultimi 40 anni. Eppure questo “grande retro della città” cerca riscatto ogni giorno all’interno di sé stesso ed è pregnante di vita e di futuro. L’umanità delle storie minime e la bellezza dei paesaggi estesi che si intersecano nel racconto a più mani dei giovani dell’atelier di cinema del reale sono una traccia per riconoscere identità ad un territorio che non è solo l’altra Scampia. Il film documentario racconta questo sguardo trasversale di un territorio apparentemente immutabile, eppure ricco di storie e di storia, di relazioni e di comunità, di idee e di energie. Il puzzle è composto da attori del reale, persone e luoghi, frammenti di uno specchio andato in pezzi ma che, con pazienza, può essere incollato e rimesso a posto.

 

ingresso gratuito

 

 

ore 18.30 | Sala Boxe – Mole Vanvitelliana

 

Dorico virtuale – Proiezioni VR a cura di Omar Rashid

VR Free (10’) di Milad Tangshir

con Michele Romano e Michele Bono

 

VR Free analizza la natura degli spazi di reclusione, riprendendo frammenti di vita all’interno della Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino. Nel film si vedono anche le reazioni di alcuni detenuti che guardano video immersivi sulla vita fuori della prigione. Con l’aiuto dei caschi VR, i detenuti riescono a partecipare virtualmente ad alcune situazioni collettive e intime che non sono più alla loro portata.

 

repliche alle ore 19.30 e 20.30

in collaborazione con Rai Cinema Channel

 

ingresso a 5 euro – 10 posti disponibili per ciascuna proiezione

 

 

 

ore 19.00 | Auditorium – Mole Vanvitelliana

Premio Giovani “Salto in Lungo” – Cantiere Cinema

Progetto Sentieri di Cinema – Concorso nazionale opere prime

anteprima regionale

proiezione del film Piccolo corpo (85?) di Laura Samani

in collegamento video il regista

Quello di Agata è un viaggio verso l’ignoto, intrapreso contro ogni avversità, per salvare l’anima di quel bambino che, nato morto, non può essere battezzato ed è dunque condannato al limbo. Perché in un remoto santuario è possibile il miracolo, condurre quel piccolo corpo a emettere un respiro, quell’unico alito di vita che ne garantirebbe la redenzione. Laura Samani racconta una storia di fede (anche in se stessi), ambientata ai primi del Novecento in un’Italia nordorientale che si fa paesaggio-specchio del tormento psicologico della protagonista. E mette in scena un road movie contaminato col racconto fantastico e mitologico, una favola gotica su una “missione impossibile” in cui la religione, come emanazione magica, si muove in una dimensione ibrida, tra incantesimo e superstizione. Nel ritratto di vita arcaico che recupera e tramanda tradizioni, usanze e, naturalmente, un linguaggio, si innesta un’indagine di taglio quasi antropologico che ragiona sul femminile e la sua corporalità, sull’inscindibile, viscerale rapporto che lega una madre alla sua creatura. E su come la presa di coscienza di un ruolo diventi non solo fonte di coraggio e intraprendenza, ma anche presupposto di una rivendicazione.

Luca Pacilio – critico cinematografico (FilmTV, Gli spietati)

ingresso 5 euro

 

 

 

ore 20.15 | Sala delle Polveri – Mole Vanvitelliana

Corti Internazionali Fuori Concorso

proiezione cortometraggi spagnoli – Parte seconda (52’)

 

Proseguono le collaborazioni di Corto Dorico con alcune tra le più innovative proposte festivaliere internazionali. Dopo la Germania con lo ZEBRA Poetry Film Festival, quest’anno il focus sarà su una delle realtà europee più interessanti per quanto riguarda il cinema corto contemporaneo: la Spagna. Protagonista del focus è una selezione di 11 cortometraggi indipendenti, tutti programmati nel recente passato dal Festival L’Alternativa di Barcellona.

 

In questa seconda parte saranno proiettati: Tout le monde aime le bord de la mer di Keina Espiñeira, Mai abans di Raquel Marques e Blanca A. Mató,  Picnic di Ramon Balcells, Va dando el tiempo di Celia Giraldo, SHARITS – KASSEL 2015 di Antoni Pinent.

 

L’Alternativa Festival de Cinema Independent de Barcelona, giunto quest’anno alla sua 28esima edizione, è un festival cinematografico con base in Catalogna ed una delle più importanti rassegne dedicate alla promozione del cinema indipendente in tutte le sue forme e declinazioni, con opere di ogni genere selezionate ciascun anno da tutta Europa e dal mondo. Punti cardine del festival sono da sempre la libertà creativa, la diversità, l’innovazione e l’impegno sociale.

 

in collaborazione con L’Alternativa – Festival de Cinema Independent de Barcelona

 

ingresso gratuito

 

 

ore 21.15 | Auditorium – Mole Vanvitelliana

 

Premio Giovani “Salto in Lungo” – Cantiere Cinema

Progetto Sentieri di Cinema – Concorso nazionale opere prime

proiezione del film Atlantide (104’) di Yuri Ancarani

alla presenza del regista

 

“Abbiamo costruito il film senza sceneggiatura per stare dietro ai ritmi dei ragazzi che corrono veloci”. Yuri Ancarani, regista di Atlantide e figura ibrida e poliedrica nella scena artistica e cinematografica internazionale, così racconta il suo film documentario presentato a La Biennale di Venezia, in Concorso nella sezione Orizzonti. Primo lungometraggio di un artista visivo e video visivo che giunge alla Mostra del Cinema con un’opera prima da lui scritta, fotografata, montata e diretta dove si narra la storia di Daniele, un ragazzo che vive a Sant’Erasmo, frammento di terra emersa ai margini della laguna. Flusso d’immagini e storie ai margini, accompagnate dalla Trap di Sick Luke.

Chiara Malerba – esercente (Cinema Azzurro e Cinema Teatro Italia)

 

ingresso 5 euro

 

 

ore 21.30 | Sala Boxe – Mole Vanvitelliana

Dorico virtuale – Proiezioni VR a cura di Omar Rashid

Segnale d’Allarme – La Mia Battaglia VR di Omar Rashid ed Elio Germano

Con Elio Germano

Italia,  anno 2019 durata 70’

Nato dallo spettacolo teatrale di cui era attore unico e regista, scritto a quattro mani con Chiara Lagani, questo VR movie nasce dalla collaborazione con Omar Rashid (co-regista del film) ed il progetto multimediale Gold, di cui Rashid è fondatore.

Qual è l’allarme? Questo nostro tempo, il diffondersi del pensiero assolutista fomentato da un’informazione deformata di cui la nostra società è vittima. Le nuove tecnologie che hanno cambiato la comunicazione, se da un lato si propongono come democratiche, dall’altro facilitano la manipolazione del pubblico.
Attraverso e grazie alla VR sarete portati ad immergervi nell’opera teatrale diventandone parte. Vi troverete in sala, in prima fila, insieme agli altri spettatori. Sentirete l’energia della stanza intorno a voi. Cercherete lo sguardo di chi vi è seduto accanto, perfino i gesti. Assisterete ad un monologo che sarà un crescendo e allo stesso tempo una caduta verso il grottesco. Segnale d’Allarme racconta una storia vera, la nostra.

 

in collaborazione con Rai Cinema Channel

ingresso a 10 euro – 10 posti disponibili per ciascuna proiezione

 

 

SCARICA IL LIBRETTO

 

PREVENDITE E ABBONAMENTI SU LIVETICKET

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com