Castrum Sarnani, a Sarnano torna il medioevo

Castrum Sarnani, a Sarnano torna il medioevo

Dall’11 al 20 agosto via alla XIV edizione con l’apertura della storica Taverna della Luna e lo spettacolo “FUOCO” a cura della Compagnia dei Folli
Il suggestivo borgo medievale di Sarnano, da oltre un ventennio certificato come uno dei “Più belli d’Italia”, torna ad essere dall’ 11 al 20 agosto, dopo due anni di stop per la pandemia, il naturale palcoscenico, dell’ attesissima manifestazione “CASTRUM SARNANI – IL MEDIEVO… CHE RITORNA”, giunta alla sua XIV^ edizione.

 

 

L’imponente evento, con il patrocinio e contributo del Ministero del Cultura, della Regione Marche
e del Comune di Sarnano è minuziosamente organizzato dalla attivissima
“Associazione Tamburini
del Serafino”
, con la sapiente Direzione Artistica di Alessandro Martello, rappresenta uno degli
spettacoli caratteristici dell’estate Sarnanese.
L’edizione 2022 è incentrata sul tema “Intra Moenia”, ovvero sulle testimonianze dei suoi abitanti,
i cittadini che, a partire dalla 2
a metà del duecento, iniziarono a vivere “all’interno delle mura” e che
danno vita agli edifici del centro storico ed al patrimonio artistico in esso contenuto, ad iniziare dalla
Chiesa di S. Maria di Piazza chiamata, appunto, “intra moenia”.
La giornata di apertura della manifestazione – Giovedi 11 agosto – è particolarmente interessante e
ricca di iniziative variegate che susciteranno, senza dubbio, l’interesse e la curiosità dei turisti in vacanza a Sarnano.
Alle ore 19.00 è in programma l’inaugurazione della Mostra “Scorci di vita Intra Moenia”, con
visita guidata di presentazione del progetto, allestita in collaborazione dell’Associazione Sarnanese
L’Ospite.
L’esposizione, visitabile 24 ore su 24 fino al 20 agosto composta di pannelli divulgativi
che, basandosi anche sugli antichi Statuti Comunali raccolti in un volume del 1506 e sulle fonti
documentarie conservate nella Biblioteca Comunale, racconta l’organizzazione della vita
quotidiana nel castrum nei secoli appena successivi la nascita del Comune: dalle modalità in cui si
doveva celebrare la festa dell’Assunta ed il Palio, che in suo onore si svolgeva, alle
regolamentazioni di ordine pratico, che ci restituiscono spaccati di vita del periodo.
Alle ore 20.00 apre i battenti la ultra trentacinquennale “Taverna della Luna”, allestita sulla
suggestiva, panoramica terrazza ai piedi del Palazzo del Popolo, che propone ai commensali le tipiche
pietanze di un tempo, dai sapori inediti, conditi dal fascino di essere stati accantonati nella storia.

Servizio in costume medievale e animazione davvero spassosa, in compagnia del poliedrico Pier
Paolo Pederzini rimattore, menestrello, cantastorie, affabulatore e ciarlatano.
A seguire, alle ore 22,00 nella attigua Piazza Alta, grande spettacolo coinvolgente messo in scena
dalla Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno e con al centro il “FUOCO” che da sempre esercita il suo
fascino magico in ogni contesto.
Si susseguiranno coreografia di teatro danza, di fuoco e pirotecnica, di trampoli e macchine sceniche
che accompagneranno lo spettatore in un viaggio fantastico attraverso personaggi ed eroi mitologici:
Da Prometeo all’Araba Fenice.
Info e Prenotazioni (consigliate): Associazione Tamburini del Serafino: 333.6053265
castrumsarnani@gmail.com – www.castrumsarnani.org

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com