dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2016-09-09

Inizio dell’anno scolastico il 15 settembre anche nei comuni colpiti dal sisma, Bravi: “Un sostegno concreto per aiutare i ragazzi a superare il trauma vissuto”

“Il 15 settembre iniziano le scuole nelle Marche. Anche per i ragazzi dei comuni colpiti dal sisma la campanella suonerà giovedì 15, come per tutti i loro coetanei marchigiani. Una scelta che permette, in primo luogo, di confermare la scuola come centro di aggregazione e di esperienza quotidiana di condivisione anche all’interno di strutture quali tende o moduli. Uno sforzo di tutte le istituzioni che vuole rappresentare un sostegno concreto per aiutare i ragazzi a superare il trauma che stanno vivendo da alcune settimane. Inoltre la Regione si sta attivando per avviare anche un dopo-scuola, con attività sostenute insieme al volontariato che ha manifestato, in maniera ampia, la propria disponibilità”. Lo afferma l’assessore regionale all’Istruzione Loretta Bravi. L’assessore ricorda, poi, che nel caso in cui una scuola non fosse pronta per la data stabilita, a seguito di calamità, “le disposizioni nazionali di riferimento consentono la validità dell’anno scolastico, con meno di 200 giornate di lezione (limite minimo ammissibile), solo se vengono emanate ordinanze di chiusura delle scuole da parte dei sindaci”.

INSIEME CACCIATORI E PESCATORI  PER UNA RACCOLTA FONDI A FAVORE DELLE POPOLAZIONI TERREMOTATE 

 

In un recente incontro con l’assessore regionale Moreno Pieroni, i cacciatori e i pescatori  sportivi delle Marche hanno chiesto di poter essere utili alle popolazioni marchigiane colpite dal sisma del 24 agosto con un gesto concreto di solidarietà.

E’ stato così deciso,  di comune accordo tra le diverse associazioni  a cui sono iscritti cacciatori e pescatori marchigiani,  di attivare una raccolta fondi attraverso un conto corrente che sarà gestito dalla Federcaccia e aperto al contributo di cacciatori,  pescatori e di quanti vorranno versare somme a favore dei terremotati delle Marche.  Le somme raccolte saranno destinate per interventi e progetti  nelle zone terremotate.

L’assessore Pieroni ha ringraziato tutte le Associazioni che hanno aderito con entusiasmo: “ E’ un bellissimo segnale – ha detto – di quanto l’associazionismo sportivo sia sempre  presente e attento quando si tratta di gesti concreti di solidarietà. Una importante testimonianza di affetto e vicinanza verso i corregionali colpiti che conferma  ancora una volta una spiccata sensibilità e generosità nei confronti di chi sta vivendo forti difficoltà .”

Il conto corrente è il seguente : Banca di Credito Cooperativo di Fano- 

n. 16/01/01310 Federazione Italiana della Caccia -PESARO

IBAN: IT 80L0851924309000160101310

Causale : “ Cacciatori-Pescatori pro terremoto” 

 

Ecco le associazioni venatorie e piscatorie che hanno aderito alla raccolta fondi :

FEDERAZIONE ITALIANA DELLA CACCIA

Consiglio Regionale Marche    PESARO

ARCI CACCIA

Comitato Federativo Marce  PORTO S. ELPIDIO(FM)

UNIONE NAZIONALE ENAL CACCIA

Delegazione Regionale  CUPRAMONTANA

ASSOCIAZIONE ITALIANA DELLA CACCIA/ITALCACCIA

Delegazione delle Marche ASCOLI PICENO

ASSOCIAZIONE NAZIONALE  LIBERA CACCIA

Segreteria Regionale Caccia    ANCONA

ENTE PRODUTTORI SELVAGGINA  TREIA (MC)

C.S.T. – CONF.A.V.I.

Segreteria regionale Marche  FERMO

ANUU MIGRATORISTI

Sezione Regionale Marche  OSTRA (AN)

 

ARCI PESCA F.I.S.A. 60035 JESI  (AN)

UNIONE NAZIONALE ENAL PESCA

Comitato regionale Marche

Cupramontana  (AN)

FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA A.S.

Comitato regionale Marche  ANCONA (Varano)

UNIONE NAZIONALE PESCATORI A MOSCA

Coordinamento regionale Marche GROTTAMMARE AP

CARP FISHING ITALI   FERMO

LIBERA PESCA SPORT ANCONA

 

Cina: “Paese strategico per il sistema produttivo marchigiano”

 

 

Manuela BoraManuela Bora

L’assessora Bora parteciperà al Convegno di Potenza Picena sulla cooperazione Italia – Cina: “Paese strategico per il sistema produttivo marchigiano”

 

Potenza Picena (MC) – L’assessora alle attività Produttive, Manuela Bora, parteciperà al convegno sulla cooperazione tra Italia e Cina che si terrà (sabato 10 settembre) a Potenza Picena (MC). Alla presenza di una delegazione politica e istituzionale della Provincia di Henan, l’incontro approfondirà lo sviluppo dei rapporti tra i due Paesi nell’ambito dell’alta formazione, turismo, industria e agroalimentare.
“I rapporti tra la Regione Marche e alcune Province della Repubblica popolare cinese sono consolidati – afferma l’assessora – Attualmente intratteniamo rapporti istituzionali con lo Shandong e Hunan, oltre che con le aree metropolitane di Pechino e Dalian. La visita del presidente Ceriscioli dello scorso aprile ha gettato ulteriori basi per consolidare le relazioni economiche in corso. La Cina è stata, nel 2015, il nono mercato per l’export marchigiano, segnando una crescita del 13,3 per cento sull’anno precedente. È oggi un partner economico maturo e di primo piano per il nostro sistema produttivo. In un’economia globalizzata, come quella che viviamo, l’obiettivo della politica regionale è favorire e sviluppare collaborazioni comuni in campo economico che consentano di trarre vantaggi reciproci. Dal convegno di Potenza Picena scaturiranno indicazioni utili per rafforzare partenariati strategici”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com