dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

2018-09-07

Bando periferie, Ceriscioli: “Aspettiamo il secondo dietrofront del Governo.

Dopo i vaccini, ora riveda la propria posizione sulla sospensione delle convenzioni ai comuni”

 

Il presidente della Regione Marche interviene a margine della Conferenza delle Regioni, riunitasi per discutere sul ripristino dei finanziamenti alle periferie, congelati con l’emendamento Milleproroghe.

“Come per i vaccini, con il dietrofront del Governo che ha di fatto confermato la lungimiranza ed il senso di responsabilità della nostra Regione con l’approvazione in Consiglio regionale della proposta di legge sull’obbligo delle vaccinazioni nei servizi per l’infanzia, ora aspettiamo che la ragione illumini di nuovo l’esecutivo nazionale, annullando la sospensione delle convenzioni per la riqualificazione delle periferie”. Così il  Presidente Ceriscioli, intervenendo sulla questione bando periferie, trattata oggi in sede di Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, elaborando un documento unitario con il quale si chiede che i Comuni beneficiari abbiano le rispettive disponibilità, coerentemente con gli effettivi cronoprogrammi di spesa. “Nell’ultima seduta del Consiglio regionale – sottolinea Ceriscioli – subito dopo la proposta di legge sui vaccini, abbiamo approvato a maggioranza una risoluzione per il mantenimento delle previsioni di spesa e di erogazione dei fondi per la riqualificazione delle periferie. Nelle Marche la sospensione del Bando rinvia, incomprensibilmente, investimenti per 50 milioni di euro, a beneficio in particolare dei comuni di Ancona, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino. Il sollecito che abbiamo inviato alla Conferenza delle regioni ha già dato dunque i primi segnali. Ora aspettiamo che il Governo, visto che in questi giorni è in vena di sensati ripensamenti, riveda la propria posizione e ripristini immediatamente le convenzioni firmate”.

giovedì 6 settembre 2018  11:28

A Fermo l’incontro sui bandi FESR per l’area del cratere

Appuntamento giovedì 13 settembre, ore 14.30 nella sala congressi dell’Hotel Astoria di Fermo (Viale Vittorio Veneto 8) con il seminario informativo sulle opportunità e sulle risorse disponibili per il rilancio, lo sviluppo e la competitività del territorio fermano.

Programma:

ore 14:30 Registrazione partecipanti
ore 15:00 Introduzione e saluti istituzionali:
Manuela Bora, Assessora alle Politiche Comunitarie, Regione Marche
Fabrizio Cesetti, Assessore al Bilancio, Regione Marche
Francesco Giacinti, Presidente della I Commissione, Consiglio regionale delle Marche

PRESENTAZIONE BANDI
> Accordo di Programma Regioni area sisma e Ministero sviluppo economico – Avviso Restart Centro Italia; Misure per area di crisi non complessa; Misure per area di crisi complessa Piceno, Valle del Tronto e Val Vibrata; Istanza per area di crisi complessa distretto pelli-calzature;
Roberta Maestri, P.F. Programmazione Integrata, commercio, cooperazione e internazionalizzazione, Regione Marche

> Area interna Appennino alto Fermano
Fabio Travagliati, Funzionario P.F. Programmazione Nazionale e Comunitaria – Autorità di Gestione FESR e FSE.

> Rivitalizzazione delle filiere del made in Italy colpite dal terremoto (vai al bando)
Emanuele Petrini, Funzionario P.F. Innovazione, Ricerca e Competitività

> Sostegno agli investimenti produttivi per il rilancio della crescita economica e della competitività (vai al bando)
Monica Fuligni, Funzionario P.F. Innovazione, Ricerca e Competitività

> Sostegno allo sviluppo e alla valorizzazione delle imprese sociali nelle aree colpite dal terremoto (vai al bando)
Anna Torelli, Funzionario P.F. Innovazione, Ricerca e Competitività

ISCRIVITI ONLINE

 

Specializzazione intelligente

 

© riproduzione riservata