dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

Le Marche alle stelle su Lonely Planet: Regione #2 di Best in Travel 2020.

Ci sono le Marche nella Best in Travel 2020 di Lonely Planet: al secondo posto della  lista delle regioni in tutto il mondo che il prossimo anno meritano una visita.

Best in Travel è la pubblicazione che ogni anno mappa il meglio tra destinazioni sconosciute e mete che vale la pena riscoprire e racconta 30 luoghi, equamente divisi tra Paesi, Città, Regioni. Per ogni edizione le destinazioni vengono selezionate dai collaboratori delle guide sparsi in tutto il mondo per farci vivere il viaggio come sempre con quel genuino spirito da pionieri, lo stesso che ha ispirato il fondatore di Lonely Planet, Tony Wheeler.

Una grande soddisfazione e un orgoglio che voglio condividere con tutta la comunità marchigiana – ha dichiarato il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli –  in particolare con i tantissimi operatori del Turismo per questo significativo riconoscimento concesso da Lonely Planet che colloca le Marche, unica regione italiana presente nella graduatoria, al secondo posto tra le 10 più importanti mete turistiche mondiali consigliate per il 2020. Un riconoscimento che attesta la validità della nostra offerta turistica complessiva: dalla bellezza dei nostri luoghi (dalle città, ai paesi, ai borghi, ai paesaggi, alla natura incontaminata dei parchi), alla ricchezza diffusa della nostra cultura, alla bontà e alla genuinità dei nostri cibi, alla varietà dei prodotti delle nostre manifatture, all’ospitalità della nostra gente, all’elevata varietà dei servizi di accoglienza. Chi verrà nelle Marche vivrà un’esperienza indimenticabile e ne siamo certi tornerà perché in questi luoghi la qualità della vita è elevata e diffusa e chi viene da noi è davvero ospite gradito! Essere stati prescelti ci impone tuttavia una immediata, rapida ed efficace revisione di tutti gli strumenti di accoglienza sul territorio, affinché si rafforzi sempre più il concetto, in coloro che vengono a visitarci, che le Marche sono divenute una destinazione turistica di tendenza a livello nazionale ed internazionale. Credo che il salto di qualità che è stato posto dal Governo regionale in questa legislatura, quale scelta strategica, di fare del turismo (e settori complementari), il secondo volano di sviluppo economico della Regione, stia per compiersi. Lo affermo senza trionfalismi, ma nella convinzione che se saremo capaci di continuare a fare sistema e a migliorarci, nessuna meta potrà esserci preclusa”.

Il presidente Luca Ceriscioli è stato invitato a Londra per la sera del 5 novembre in occasione del WTM, per ricevere,  nel corso di una cerimonia assieme agli altri selezionati, i distintivi che attestano questo importante riconoscimento, dei quali la Regione Marche potrà fregiarsi in tutta la comunicazione per l’intero 2020 come Top Destination.

Perché sono state selezionate le Marche, quale seconda destinazione regionale al mondo per l’anno 2020?  Così ha motivato Best in Travel: “Anche se spesso i riflettori puntano sulla vicina Toscana, le Marche hanno un’offerta turistica altrettanto ampia. Paesini abbarbicati sulle colline, ricchezza di tipicità enogastronomiche, splendidi paesaggi rinascimentali e spiagge invitanti e ancora non invase dai turisti. Nel 2020 tutta l’attenzione sarà rivolta su Urbino, la città più pittoresca delle Marche, per le celebrazioni del 500° anno dalla morte di Raffaello”.

Abbiamo lavorato tanto in questi anni – commenta l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni   per riposizionare l’offerta turistica delle Marche in ambito nazionale e internazionale. Ci abbiamo creduto anche quando tutto sembrava congiurare contro di noi. Ora di quelle zone si parla delle Terre della Rinascita a testimonianza del fatto che il processo di sviluppo e di crescita avviato sembra ormai incontrovertibile.  Il riconoscimento concesso da Lonely Planet premia indistintamente tutto il “sistema regionale”, un sistema che abbiamo costruito pazientemente e con tenacia, giorno dopo giorno. Ora siamo sulla buona strada ed essere stati prescelti come seconda destinazione turistica al mondo ci inorgoglisce e ci ripaga di tanto lavoro, oltre a confermarci che stiamo andando nella giusta direzione. Chiedo a tutto il “sistema turistico delle Marche” – ha concluso Pieroni –  di trasformare il 2020 in un anno memorabile.  Come sempre con il lavoro, la passione e la voglia di farcela, affrontiamo uniti questa nuova straordinaria sfida, che tutti assieme – ne sono certo – vinceremo”.

Best in Travel è il più importante progetto annuale di Lonely Planet a livello globale, promosso in tutto il mondo attraverso il proprio network. Il progetto si sviluppa attraverso la pubblicazione di una guida tradotta in 6 lingue (inglese, francese, italiano, tedesco, spagnolo e russo) e un analogo contenuto digitale con una copertura complessiva di 11 lingue.  Ogni anno, ad ottobre, Lonely Planet comunica l’attesa classifica delle migliori destinazioni – 10 Paesi, 10 Regioni e 10 Città- da visitare l’anno successivo, ottenendo un’incredibile         eco mediatica in tutto il mondo. Come dice l’introduzione della guida : “Non ci limitiamo insomma a registrare le tendenze, ma le creiamo, invitando i viaggiatori ad andare nei posti che vale la pena vedere prima che ci arrivino tutti gli altri. In breve, ciò che trovate nelle pagine di Best in Travel è il meglio dei consigli secondo Lonely Planet.”

 

Patrimonio in scena

 

 

CERISCIOLI: “MELETTI UN BELLISSIMO ESEMPIO DI IMPRENDITORIALITA’ MARCHIGIANA

 

Il presidente della Regione Marche accompagnato dalla vice Anna Casini ha visitato ad Ascoli la storica azienda di produzione di anisetta.


“In questa azienda c’è la storia delle Marche e con cinque generazioni sulle spalle c’è ancora tanta voglia di lavorare, sviluppare e crescere ancora. Un bellissimo esempio di imprenditorialità marchigiana, con i piedi ben piantati sul territorio e con lo sguardo in grado di vedere molto lontano. La produzione di anisetta non vuole perdere le proprie radici, ma rafforzarle per proiettarsi sempre più in mercati internazionali”.
Così il presidente della Regione Marche accompagnato dalla vice Anna Casini, visitando ad Ascoli la storica azienda Meletti. La Ditta nasce nel lontano 1870 grazie all’operosità e l’ingegno del fondatore, Silvio Meletti. Distillare l’anice è un’antica tradizione del territorio Ascolano e ancora oggi è comune trovare, soprattutto nel mondo contadino, distillati di anice fatti in casa di apprezzabilissima qualità. In realtà l’anisetta non fu l’unica grande creazione che Silvio Meletti lasciò ai posteri. Infatti, nel 1903 comprò l’edificio delle Regie Poste in Piazza del Popolo, trasformandolo in uno dei più bei caffé italiani all’interno di in uno dei più importanti edifici liberty in Italia: lo storico Caffè Meletti.

 

 

 

L’ASSESSORE CESETTI IN VISITA ALL’AZIENDA HALLEY DI MATELICA, ‘REALTA’ CHE PROGETTA IL FUTURO’

“Davvero una bella realtà, tecnologicamente avanzata specializzata nei servizi per gli enti pubblici, che progetta il futuro”: è il commento dell’assessore al Bilancio e all’Informatica, Fabrizio Cesetti in visita nei giorni scorsi all’azienda Halley di Matelica. “Una tra le più innovative imprese industriali della regione” ha aggiunto l’assessore che ha visto i padiglioni operativi e i campi di attività che l’azienda copre con le produzioni di software gestionali per molte pubbliche amministrazioni. Realtà che vuole crescere e ampliare l’attività anche in altri settori della pubblica amministrazione e del mondo produttivo e industriale, attraverso la fornitura di veri e propri sistemi di intelligenza artificiale. “Ciò che più colpisce della struttura produttiva – ha aggiunto Cesetti – è la giovanissima età dei tecnici impiegati e la loro professionalità in varie discipline, tecniche, matematiche o umanistiche oltre all’informatica. Insomma una realtà che bene interpreta il presente e le sue esigenze ed è proiettata al futuro e alla quale possiamo offrire suggerimenti per lo sviluppo di future eventuali partnership nell’interesse della Regione Marche”.

Halley informatica è specializzata nella produzione di software per Comuni. Circa 3.500 Enti utilizzano i programmi Halley. Lo sviluppo del prodotto avviene a Matelica, sede centrale dell’azienda. Un unico gruppo di programmatori realizza tutte le procedure. Diverse le sedi operative e circa 35 i centri di assistenza in tutta Italia, occupa oltre 800 addetti altamente qualificati di cui 400 nella sola città di Matelica.

 

 

 

Interventi per il miglioramento del servizio di trasporto pubblico locale, Sciapichetti: “Finanziati, con 1,23 milioni di euro, i primi 81 adeguamenti delle fermate degli autobus, compresi tre Comuni del sisma”

Saranno 81 i primi interventi di adeguamento delle fermate degli autobus che verranno finanziati con il milione di euro stanziato dalla Regione nella Finanziaria 2019 e con i 230 mila euro del sisma: 68 riguarderanno Comuni non terremotati, 13 quelli del sisma, dove le aree Sae (Soluzioni abitative in emergenza) saranno dotate di fermate a servizio dei nuovi collegamenti. In collaborazione con le aziende di trasporto pubblico locale su gomma, la Giunta regionale aveva predisposto una lista di fermate su cui intervenire prioritariamente. Aveva poi invitato tutte le amministrazioni comunali e le Unioni di Comuni a presentare (entro il 31 agosto scorso) la propria manifestazione di interesse al finanziamento. Sono pervenute richieste da 85 Comuni non terremotati, per 396 interventi proposti, pari a un investimento complessivo di oltre 5 milioni di euro e altri 44 interventi da 12 Comuni terremotati, per un ulteriore contributo richiesto di 644 mila euro. Il milione disponibile della Finanziaria regionale consente di realizzare, entro il 2021, le prime 68 fermate in graduatoria, mentre le risorse del terremoto altre 13 postazioni nelle zone del sisma. I lavori, per entrambe le tipologie di Comuni, verranno finanziati al 100 per cento della spesa ammissibile e nella misura massima di 20 mila euro. “Le risorse, messe a disposizione, consentono di migliorare l’accessibilità dei trasporti partendo dall’adeguamento delle fermate – sottolinea l’assessore ai Trasporti, Angelo Sciapichetti – Si tratta di micro interventi, diffusi sul territorio, utilissimi a riqualificare le aree di accesso a bus e tram, che elevano la qualità del servizio e l’accessibilità allo stesso da parte degli utenti. Interveniamo subito per migliorare le situazioni di maggiore criticità rilevate localmente e per dotare le Sae dei servizi necessari, a partire dalla mobilità pubblica che ha subito, inevitabilmente, una variazione dei percorsi a seguito del sisma”. Gli interventi che verranno realizzati riguarderanno la sicurezza pedonale per raggiungere le fermate, il miglioramento degli spazi di attesa, l’allestimento di attrezzature adeguate. Gli altri progetti in graduatoria, potranno essere finanziati con economie o nuove risorse disponibili. I Comuni interessati ai primi interventi (anche con più fermate), sono: Falconara Marittima, Fano, Pesaro, Cingoli, Treia, Monte Roberto, Sant’Angelo in Pontano, Monte San Giusto, Magliano di Tenna, San Ginesio, Porto Sant’Elpidio, Poggio San Vicino, Chiaravalle, Cartoceto, Piobbico, Castelleone di Suasa, Lunano, Carpegna, Acquasanta Terme, Mondolfo, Apiro, Grottazzolina, Monte Vidon Combatte. Gli interventi nell’area sisma riguardano, invece: Camerino (10 postazioni), Petriolo e Visso (2 postazioni).

 

 

 

martedì 22 ottobre 2019  02:24

Progetto Tirocini del Servizio Avvocatura regionale

Il Servizio “Avvocatura e Attività Normativa” della Giunta di Regione Marche, ai sensi della DGR n. 1474 dell’11/12/2017, propone ai tirocinanti interessati, per il periodo 2019-2020, l’esercizio di uno stage extra curriculare per la posizione di “assistente giuridico amministrativo” presso la propria sede di Ancona (prevedendo un’indennità di partecipazione).

 

Lo stage consisterà nel fornire, in affiancamento al tutor designato, attività di assistenza amministrativa, studio e ricerca specialistica, supporto per lo svolgimento delle funzioni istituzionali del Servizio.

 

Per ulteriori dettagli (e info sulle modalità di candidatura) consulta il prospetto informativo e la presentazione dell’esperienza di tirocinio extracurriculare.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com